LTOTests

Sodio (Na)

Noto anche come: Na
Nome ufficiale: Sodio
Ultima Revisione: 03.04.2020
Ultima Modifica: 03.04.2020

Revisore: Ferruccio Ceriotti

Articolo approvato dal Comitato editoriale di labtestsonline.org ed in corso di revisione da parte del Comitato editoriale italiano

In Sintesi

Perché?

Per determinare se la concentrazione di sodio nel sangue o nell’urina  è nella norma; come parte del pannello elettrolitico o metabolico per diagnosticare e stabilire la causa di uno squilibrio elettrolitico; per monitorare il trattamento di patologie associate a livelli anomali di sodio (ipernatriemia o iponatriemia).

Quando?

Come parte di un'indagine di routine; quando si riscontrano disidratazione, alterazioni della pressione sanguigna, edema (accumulo di liquidi) o sintomi aspecifici.

Il campione

Un campione di sangue venoso prelevato da un braccio o, talvolta, un campione random di urina o un campione delle 24 ore.

La preparazione

No, nessuna.

L'Esame

Questo esame misura la concentrazione di sodio nel sangue e/o nell'urina. Il sodio è un elettrolita di vitale importanza per il metabolismo cellulare, la funzionalità muscolare e la trasmissione dei segnali nervosi. 

Gli elettroliti sono elementi o composti presenti nei tessuti e nel sangue sotto forma di particelle cariche elettricamente. Il sodio, insieme ad altri elettroliti quali potassiocloro e bicarbonato (o CO2 totale), è implicato nel mantenimento dell’equilibrio idrico e della funzionalità cellulare. Il sodio è presente in tutti i liquidi biologici, ma si trova principalmente all'interno delle cellule dell’organismo e nel liquido all'esterno delle cellule. La concentrazione del sodio extracellulare, così come l’acqua presente nell’organismo, è regolata dai reni.

Il sodio è introdotto con la dieta, sia tramite sale da tavola (cloruro di sodio o NaCl) che con alcuni alimenti di utilizzo comune. Le persone normalmente assumono un’adeguata concentrazione di sodio dalla dieta. L'organismo, dopo aver utilizzato la quota necessaria, elimina il sodio in eccesso con l'urina, affinché la concentrazione nel sangue venga mantenuta entro limiti ristretti. Ciò avviene:

  • Producendo ormoni che aumentano (peptidi natriuretici) o diminuiscono (aldosterone) la quantità di sodio escreta con l'urina
  • Producendo un ormone che previene la perdita di acqua (ormone antidiuretico, ADH, o vasopressina)
  • Controllando la sensazione di sete; anche solo l’aumento dell’1% di sodio nel sangue fa aumentare la sete e stimola la persona a bere acqua, facendo tornare il sodio a concentrazioni normali.

Quando la concentrazione di sodio nel sangue cambia, cambia anche il contenuto di acqua nell’organismo. Questi cambiamenti possono essere associati a disidratazione o edema, spesso con conseguente gonfiore alle gambe.

Come e Perchè

Quali informazioni è possibile ottenere?

Il sodio viene frequentemente prescritto per rilevare livelli anomali nel sangue, come concentrazioni troppo alte (ipernatriemia) o troppo basse (iponatriemia). É spesso eseguito con il pannello elettrolitico o metabolico come parte di un'indagine di routine, per determinare lo stato di salute generale del paziente.

Inoltre, questo esame può essere eseguito per:

  • rilevare, valutare e monitorare lo squilibrio elettrolitico e/o acido / base (pH) dell’organismo (acidosi e alcalosi)
  • rilevare le cause di disidratazione o edema e monitorare i pazienti in trattamento
  • valutare e monitorare varie patologie acute o croniche che coinvolgono cervello, polmoni, fegato, cuore, reni, tiroide, ghiandole surrenali
  • monitorare l’effetto di farmaci che possono alterare i livelli di sodio, come i diuretici

La concentrazione del sodio nell’urina è di solito misurata nei pazienti con valori di sodio alterati nel sangue, per determinare se lo squilibrio deriva, ad esempio, da un’introduzione eccessiva o da una perdita importante. Inoltre, il test urinario può essere utilizzato in pazienti con valori renali anomali, al fine di determinare la causa di patologie renali e stabilire una terapia adeguata.

Poiché i pasti che consumiamo influenzano i livelli di sodio, misurare il sodio in un campione di urina delle 24 ore può essere utile per ridurre l'influenza di un singolo pasto sul risultato dell'esame.

Domande Frequenti

Cosa significa se i livelli di sodio sono leggermente fuori dall’intervallo di riferimento?

Il clinico deve provvedere alla corretta interpretazione dei risultati nel loro complesso e in associazione con la storia clinica del paziente. Un singolo risultato leggermente superiore o inferiore all'intervallo di riferimento non ha significato clinico. Per questo motivo, se i valori di un paziente risultano solo leggermente superiori o inferiori all'intervallo di riferimento, si può ripetere il test e controllare i risultati.

Tuttavia, un risultato che eccede di molto l’intervallo può indicare un’alterazione e richiedere ulteriori accertamenti. I risultati devono essere interpretati insieme con la storia clinica e l’esame fisico del paziente per valutare la significatività di eventuali alterazioni.

Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

2019 review performed by Adrienne N. Eckhardt, BS, MT(ASCP) and the LTO Editorial Review Board.

(November, 20, 2017) Martin, L. Electrolytes. MedlinePlus Medical Encyclopedia. Available online at https://medlineplus.gov/ency/article/002350.htm. Accessed on June 26, 2019.

Greenstein, M. 24-Hour Urine Collection. University of Rochester Medical Center Health Encyclopedia. Available online at https://www.urmc.rochester.edu/encyclopedia/content.aspx?ContentTypeID=92&ContentID=P08955. Accessed on June 26, 2019.

(January 9, 2018) Stephens, C. Urine Sodium Level Test. Healthline. Available online at https://www.healthline.com/health/sodium-urine. Accessed on June 26, 2019.

Related Articles

sibioc white

Seguici su:

Farmacia online
© 2024 Labtestsonline. SIBIOC – MEDICINA DI LABORATORIO - Via Libero Temolo 4, 20126 Milano - C.F. 97012130585 - P.I. 06484860967 | Privacy Policy | Cookie Policy | WEB