Noto anche come
DHEA-SO4
DHEA Solfato
DEAS
DHEAS
Nome ufficiale
Deidroepiandrosterone solfato
Ultima Revisione:
Ultima Modifica:
22.05.2018.
In Sintesi
Perché Fare il Test?

Per valutare la funzionalità del surrene; per rilevare tumori del surrene; come supporto alla valutazione delle cause di virilizzazione (acquisizione di caratteristiche fisiche mascoline) nelle ragazze, nelle donne e nei maschi in età pre-puberale.

Quando Fare il Test?

Nel caso in cui una donna presenti eccessiva peluria sul volto e nel corpo (irsutismo), acne, assenza di ciclo mestruale (amenorrea) o sterilità; nel caso in cui un bambino mostri segni di virilizzazione precoce come l’abbassamento della voce o lo sviluppo muscolare.

Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

Un campione di sangue venoso prelevato dal braccio.

​​​​​​​Il Test Richiede una Preparazione?

No, nessuna. Alle donne può essere richiesto di fornire informazioni riguardo il ciclo mestruale così da eseguire il test una settimana prima o una settimana dopo il ciclo mestruale.

L’Esame

Il deidroepiandrosterone solfato (DHEAS) è un androgeno, un ormone maschile presente sia negli uomini che nelle donne. Questo test misura la quantità di DHEAS nel sangue.

Il DHEAS:

  • Nel maschio gioca un ruolo nello sviluppo dei caratteri sessuali secondari durante la pubertà
  • Può essere convertito in androgeni più potenti, come testosterone ed androstenedione
  • Può essere convertito in estrogeni (ormoni femminili)
     

Il DHEAS è prodotto quasi esclusivamente dalla corteccia surrenale, lo strato esterno delle ghiandole surrenali; una piccola parte è prodotta dalle ovaie della donna e dai testicoli dell’uomo.
Considerato che il DHEAS è prodotto principalmente dalle ghiandole surrenali, è un utile marcatore per la funzione del surrene. La presenza di tumori surrenali (cancerosi e non) ed iperplasia può determinare la sovrapproduzione di DHEAS. Raramente, i tumori delle ovaie possono determinare la produzione di DHEAS.

Livelli elevati di DHEAS:

  • Possono non dare segni evidenti nell’uomo adulto
  • Possono essere la causa di pubertà precoce in alcuni bambini
  • Nella donna possono condurre ad amenorrea e sintomi visibili di virilizzazione, come l’irsutismo
  • Possono portare alla nascita di bambine con genitali ambigui, ossia non chiaramente distinguibili in organi genitali maschili o femminili.
Accordion Title
Come e Perché
  • Come viene raccolto il campione per il test?

    Tramite un prelievo di sangue venoso dal braccio.

     

  • Esiste una preparazione al test che possa assicurare la buona qualità del campione?

    No, nessuna. Alle donne può essere richiesto di fornire informazioni riguardo il ciclo mestruale così da eseguire il test una settimana prima o una settimana dopo il ciclo mestruale.

  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    Il test per la misura del deidroepiandrosterone solfato (DHEAS) viene richiesto insieme alla misura del testosterone e di altri ormoni maschili (androgeni) per:

    • Valutare la funzionalità del surrene
    • Distinguere tra le patologie che sono causate dalle surreni  e quelle che originano dai testicoli i o, raramente, nelle ovaie (tumori ovarici)
    • Come supporto alla diagnosi di tumori surreno-corticali (tumori nella corteccia della ghiandola surrenale) e di cancro surrenale
    • Come supporto alla diagnosi di iperplasia surrenale congenita o ad insorgenza nell’adulto
       

    Nelle donne la misura del DHEAS viene spesso effettuata, insieme agli altri ormoni come FSH, LH, prolattina, estrogeni e testosterone, come supporto alla diagnosi della sindrome ovarica policistica (PCOS), per escludere altre cause di sterilità e per la valutazione di irsutismo e amenorrea.
    La misura del DHEAS può essere richiesta, insieme agli altri ormoni, per la valutazione della causa di virilizzazione nelle bambine e la pubertà precoce nei bambini.

  • Quando viene prescritto?

    I livelli di DHEAS non vengono misurati in maniera routinaria. La misura del DHEAS può essere richiesta, con la altre prove ormonali, ogni qualvolta si sospetti un eccesso (o più raramente una carenza) nella produzione di androgeni, e/o quando il clinico voglia valutare la funzionalità della ghiandola surrenale.
    Il test viene richiesto nel caso in cui una donna presenti segni e sintomi come amenorrea, sterilità e altri indici di virilizzazione. Questi cambiamenti possono presentarsi con vari livelli di gravità e possono includere:

    • Abbassamento della voce
    • Irsutismo (peluria eccessiva nel viso e nel corpo)
    • Calvizie maschile
    • Variazioni della massa muscolare
    • Acne
    • Ingrossamento del pomo di Adamo
    • Diminuzione delle dimensioni del seno
       

    Il test può essere richiesto anche quando una bambina mostri segni di virilizzazione o quando una neonata presenti genitali “ambigui”, difficilmente distinguibili in organi genitali maschili o femminili.
    Infine, il DHEAS può essere richiesto in presenza di bambini con segni di pubertà precoce, come lo sviluppo di voce più profonda, la comparsa di peli pubici,  aumento della muscolosità e sviluppo del pene prima della normale età puberale.

  • Cosa significa il risultato del test?

    Livelli normali di DHEAS così come quelli degli altri androgeni, sono verosimilmente indice di normale funzionalità della ghiandola surrenale. Raramente, la presenza di tumore o cancro del surrene non secernente ormoni, può determinare livelli normali di DHEAS.

    Livelli elevati di DHEAS nel sangue sono indicativi di un’eccessiva produzione di questi ormoni che causa o contribuisce alla comparsa dei sintomi. Tuttavia, la presenza di elevati livelli di DHEAS non è diagnostica per una patologia specifica; in genere determinano la necessità di ulteriori approfondimenti volti alla determinazione delle cause dello sbilancio ormonale. Livelli elevati di DHEAS possono essere riscontrati in presenza di tumori surreno-corticali, malattia di Cushing, cancro surrenale, iperplasia del surrene e, raramente, tumori ovarici producenti DHEAS.
    La sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) può comportare la presenza di livelli elevati di DHEAS ma questi possono anche essere normali dal momento che questa sindrome è in genere dovuta  all’iperproduzione di androgeni ovarici (in primo luogo del testosterone).

    Bassi livelli di DHEAS possono essere dovuti ad insufficienza del surrene, disfunzione surrenale, malattia di Addison o ipopituitarismo, una condizione che causa diminuzione dei livelli degli ormoni ipofisari che regolano la produzione e la secrezione di ormoni surrenalici.

  • C’è altro da sapere?

    I livelli di DEAHS sono normalmente elevati nei neonati di entrambi i sessi e diminuiscono repentinamente dopo la nascita per poi risalire nella pubertà. I livelli di DHEAS raggiungono il picco massimo durante la pubertà e quindi, come gli altri ormoni maschili e femminili, diminuiscono progressivamente con l’avanzare dell’età.

    Le persone che assumono integratori di DHEAS presentano livelli elevati di questo ormone nel sangue. I livelli di DHEAS possono essere aumentati anche in seguito all’assunzione di alcuni farmaci, come alcuni quelli contro il diabete (metformina e troglitazone), prolattina, danazol, inibitori dei canali del calcio e all’assunzione di nicotina.

    Farmaci/ormoni che possono invece determinare la diminuzione dei livelli di DHEAS nel sangue sono insulina, contraccettivi orali, corticosteroidi, dopamina, induttori degli enzimi epatici (carbamazepina, imipramina, fenitoina), olio di pesce e vitamina E. Pertanto è importante informare il proprio medico curante riguardo l’assunzione di uno qualsiasi di questi prodotti.

Accordion Title
Domande Frequenti
  • Il prelievo per la misura dei livelli di DHEAS deve essere eseguito ad orari prestabiliti come avviene per altri tipi di ormoni?

    Alcuni ormoni presentano livelli più elevati al mattino mentre altri aumentano e diminuiscono durante il giorno. Alcuni sono rilasciati in maniera intermittente o in seguito all’incremento dell’attività o in risposta ad uno stress. Alcuni ormoni sono elevati in particolari momenti del mese e altri sono relativamente stabili. Per questo motivo il prelievo del sangue per l’esecuzione della misura di alcuni tipi di ormoni deve essere eseguito ad orari prestabiliti, in modo da effettuarlo nel momento in cui i livelli sono massimi o minimi. La concentrazione di DHEAS tuttavia è stabile pertanto il prelievo per l’esecuzione di questo esame può essere effettuato in qualsiasi momento della giornata senza il rischio di compromettere il risultato del test.

  • Tutti coloro che presentano livelli elevati di DHEAS sono sintomatici?

    Non necessariamente. Negli uomini adulti (che pertanto presentano già le caratteristiche sessuali maschili secondarie) e nelle donne appartenenti ad alcuni gruppi etnici (ad esempio le donne asiatiche) possono essere presenti livelli elevati di testosterone e DHEAS senza la presenza chiara di sintomi quali l’acne o l’irsutismo. Inoltre è bene sottolineare che i sintomi e la loro gravità possono variare da persona a persona.

  • Il test DHEAS può essere eseguito ambulatorialmente?

    No, il test richiede attrezzature e personale specializzato e non può essere eseguito in tutti i laboratori.

  • Il test DHEAS dovrebbe essere eseguito da tutti?

    Il test viene di norma eseguito solo nel caso in cui si sospetti che il/la paziente presenti un’eccessiva o inadeguata produzione di DHEAS. Molte persone non necessitano pertanto di questo tipo di test.

Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

Topiwala, S. (Updated 2014 April 28). DHEA-sulfate test. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003717.htm through http://www.nlm.nih.gov. Accessed September 2014.

(© 1995–2014). Dehydroepiandrosterone Sulfate (DHEA-S), Serum. Mayo Clinic Mayo Medical Laboratories [On-line information]. Available online at http://www.mayomedicallaboratories.com/test-catalog/Overview/8493 throughhttp://www.mayomedicallaboratories.com. Accessed September 2014.

Elhomsy, G. and Griffing, G. (Updated 2012 September 10). Dehydroepiandrosterone (DHEA) Sulfate. Medscape Reference [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/2088893-overview#showall throughhttp://emedicine.medscape.com. Accessed September 2014.

Wayne, M. and Miller, C. (Updated 2014 February). Amenorrhea. ARUP Consult [On-line information]. Available online at http://www.arupconsult.com/Topics/Amenorrhea.html?client_ID=LTD#tabs=0 through http://www.arupconsult.com. Accessed September 2014.

Lucidi, R. (Updated 2013 November 11). Polycystic Ovarian Syndrome. Medscape Reference [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/256806-overview through http://emedicine.medscape.com. Accessed September 2014.

Kaplowitz, P. (Updated 2013 February 11). Precocious Puberty. Medscape Reference [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/924002-overview through http://emedicine.medscape.com. Accessed September 2014.

Pagana, K. D. & Pagana, T. J. (© 2011). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 10th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 63-64.

Clarke, W., Editor (© 2011). Contemporary Practice in Clinical Chemistry 2nd Edition: AACC Press, Washington, DC. Pg 474.

Rao LV, Pechet L, Jenkins A, et al. (2011). in Wallach's Interpretation of Diagnostic Tests. Williamson MA, Snyder LM, eds. Chapter 2 - Laboratory Tests: DEHYDROEPIANDROSTERONE SULFATE, SERUM (DHEA-SULFATE).  Lippincott Williams & Wilkins: Philadelphia.

Fonti utilizzate nelle precedenti revisioni

Thomas, Clayton L., Editor (1997). Taber's Cyclopedic Medical Dictionary. F.A. Davis Company, Philadelphia, PA [18th Edition].

Pagana, Kathleen D. & Pagana, Timothy J. (2001). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 5th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO.

Ribeiro, R.C., et.al. (2000 October). Adrenocortical tumors in children. St. Jude Children's Research Hospital, International Adrenocortical Tumor Registry [On-line information]. Available online at http://www.stjude.org/ipactr/reference_treatment_16.htm through http://www.stjude.org.

Dehydroepiandrosterone Sulfate, Serum. RUP's Guide to Clinical Laboratory Testing (CLT) [On-line information]. Available online at http://www.aruplab.com/guides/clt/tests/clt_a178.htm through http://www.aruplab.com.

A.D.A.M., Inc. Updated (2002 May 17, Updated). Congenital adrenal hyperplasia. MEDLINEplus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/000411.htm.

Ruppe, M. Updated (2003 January 10). DHEA-sulfate. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003717.htm.

Bradley, C. (2002 February 4). Ovarian overproduction of androgens. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/001165.htm.

Sadovsky, R. (2001 December 15). Androgen Deficiency in Women: Review of the Subject. American Family Physician, Tips from Other Journals [On-line Journal, Information from Miller, KA. Androgen deficiency in women. J. Clin Endrocrinol Metab2001;86:2395-401]. Available online at http://www.aafp.org/afp/20011215/tips/6.html through http://www.aafp.org.

AlbertaClinical Practice Guidelines Steering Committee (2001 June, Revised). Laboratory Endocrine Testing Guidelines. Alberta Medical Association [On-line guidelines]. Available online at http://www.albertadoctors.org/resources/endocrinology.html through http://www.albertadoctors.org.

Lobo, R. and Carmina, E. (2000 June 20). The Importance of Diagnosing the Polycystic Ovary Syndrome. Annals of Internal Medicine 2000;132:989-993 [On-line Journal]. Available online at http://www.annals.org/issues/v132n12/full/200006200-00010.html through http://www.annals.org.

Adrenal Gland Disorders. The Merck Manual of Medical Information--Home Edition, Section 13. Hormonal Disorders, Chapter 146 [On-line information]. Available online at http://www.merck.com/mrkshared/mmanual_home/sec13/146.jsp throughhttp://www.merck.com.

Pagana, Kathleen D. & Pagana, Timothy J. (© 2007). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 8th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 64-65.

Clarke, W. and Dufour, D. R., Editors (2006). Contemporary Practice in Clinical Chemistry, AACC Press, Washington, DC. Cook, J. Chapter 33 Adrenal Disorders, Pp 375-385.

Wu, A. (2006). Tietz Clinical Guide to Laboratory Tests, Fourth Edition. Saunders Elsevier, St. Louis, Missouri. Pp 334-339.

Hurd, R. (2006 October 25). DHEA-sulfate - serum. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online athttp://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003717.htm. Accessed on 7/21/07.

(© 1995-2010). Unit Code 8493: Dehydroepiandrosterone Sulfate (DHEA-S), Serum. Mayo Clinic, Mayo Medical Laboratories [On-line information]. Available online at http://www.mayomedicallaboratories.com/test-catalog/Overview/8493 throughhttp://www.mayomedicallaboratories.com. Accessed December 2010.

Yahya Abdel-Rahman, M. et. al. (2010 August 5). Androgen Excess. eMedicine Laboratories [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/273153-overview through http://emedicine.medscape.com. Accessed December 2010.

Meikle, W. and Roberts, W. (Updated 2010 June). Polycystic Ovarian Syndrome. ARUP Consult [On-line information]. Available online at http://www.arupconsult.com/Topics/PCOS.html?client_ID=LTD#tabs=0 through http://www.arupconsult.com. Accessed December 2010.

Meikle, W. et. al. (Updated 2010 April). Amenorrhea. ARUP Consult [On-line information]. Available online at http://www.arupconsult.com/Topics/Amenorrhea.html#tabs=0 through http://www.arupconsult.com. Accessed December 2010.

Eckman,A. (Updated 2010 April 20). DHEA-sulfate test. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003717.htm. Accessed December 2010.

Pagana, K. D. & Pagana, T. J. (© 2011). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 10th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 63-64.

Clarke, W. and Dufour, D. R., Editors (2006). Contemporary Practice in Clinical Chemistry, AACC Press, Washington, DC, Pp 381-382.