Noto anche come
HDL
HDL-C
Colesterolo "buono"
Nome ufficiale
Lipoproteine ad alta densità
Ultima Revisione:
Ultima Modifica:
24.05.2018.
In Sintesi
Perché Fare il Test?

Per valutare il rischio di sviluppare complicazioni cardiache.

Quando Fare il Test?

Come parte degli esami di routine insieme al colesterolo totale o al profilo lipidico; almeno una volta ogni cinque anni negli adulti; bambini e ragazzi dovrebbero essere testati una volta tra i 9 e gli 11 anni e poi ancora tra i 17 e i 21 anni.

Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

Un campione di sangue prelevato da una vena del braccio, o una goccia di sangue ottenuta pungendo un dito.

Il Test Richiede una Preparazione?

Se si fa il test nell’ambito del profilo lipidico, è necessario digiunare per 9- 12 ore prima di raccogliere il sangue; è permesso solo bere l’acqua. Seguire tutte le istruzioni fornite.

L'Esame

Le lipoproteine ad alta densità (colesterolo HDL, HDL-C) è una classe di lipoproteine che trasporta il colesterolo nel sangue. L’HDL-C consiste principalmente in una proteina con una piccola quantità di colesterolo. E’ considerato benefico perché rimuove l’eccesso di colesterolo dai tessuti e lo trasporta al fegato per depositarlo. Per questo motivo il colesterolo HDL è spesso chiamato “buono”. Questo esame misura le HDL-C nel sangue.
Alte concentrazioni di colesterolo sono associate all’indurimento delle arterie (aterosclerosi) e alle malattie cardiache. Quando la concentrazione di colesterolo aumenta nel sangue (non sufficientemente rimosso dalle HDL), si può depositare sulle pareti dei vasi sanguigni. Questi depositi, chiamati placche, possono crescere, causando un irrigidimento dei vasi, ed eventualmente restringendo il lume, costringendo il flusso sanguigno.
Alte concentrazioni di HDL-C possono diminuire il rischio di sviluppare le placche rimuovendo l’eccesso di colesterolo dal sangue e abbassando il rischio di infarto o ictus.

Accordion Title
Come e Perché
  • Come viene raccolto il campione per il test?

    Un campione di sangue prelevato da una vena del braccio. Talvolta le HDL vengono misurate su una goccia di sangue ottenuta pungendo la pelle di un dito, di solito quando ci si avvale di un dispositivo portatile (POCT).

  • Esiste una preparazione al test che possa assicurare la buona qualità del campione?

    Dal momento che il test è di solito richiesto nell’ambito del profilo lipidico, è necessario digiunare per 9- 12 ore prima di raccogliere il sangue; è permesso solo bere l’acqua. Seguire tutte le istruzioni fornite.

  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    L’esame delle lipoproteine ad alta densità (HDL-C) è usato insieme ad altri test per determinare la presenza di eventuali concentrazioni lipidiche anomale e per calcolare il rischio di sviluppare una patologia cardiaca.
    Le HDL-C inoltre dovrebbero essere monitorate regolarmente se i risultati precedenti hanno evidenziato un aumentato rischio di patologia cardiaca, se il paziente ha avuto un infarto o se sta seguendo una terapia per il colesterolo alto.

  • Quando viene prescritto?

    Le HDL-C possono essere prescritte come follow- up di un risultato elevato del colesterolo totale. Questo esame non viene eseguito da solo ma insieme ad altri, tra cui il colesterolo totale, le LDL-C e i trigliceridi, come parte del profilo lipidico durante un check- up di routine. L’esame è raccomandato per tutti gli adulti almeno una volta ogni cinque anni.
    Le HDL-C, come parte del profilo lipidico, possono essere prescritte più frequentemente per coloro che presentano uno o più fattori di rischio per le patologie cardiache. I fattori di rischio principali sono:

    • Fumo
    • Età (uomini dai 45 anni  in su e donne dai 55 anni)
    • Ipertensione (pressione sanguigna di 140/90 o più alta o persone che prendono farmaci per la pressione)
    • Storia familiare di malattie cardiovascolari premature (malattia cardiovascolare nei parenti di primo grado- maschi sotto i 55 anni e donne sotto i 65)
    • Patologia cardiovascolare pre- esistente o precedente infarto
    • Diabete mellito
       

    Lo screening per il colesterolo alto come parte del profilo lipidico è raccomandato non solo per gli adulti, ma anche per i bambini e i ragazzi, che dovrebbero essere testati una volta tra i 9 e gli 11 anni e più tardi tra i 17 e 21 anni. I ragazzi che hanno un rischio aumentato di sviluppare una malattia cardiaca o che allo screening presentano concentrazioni sopra il livello accettabile, al pari degli adulti, necessitano di esami aggiuntivi. Alcuni fattori di rischio sono una storia familiare di malattia cardiaca o problemi di salute come diabete, ipertensione, o il sovrappeso. Il medico può prescrivere il profilo lipidico per i bambini sotto i 9 anni se i genitori hanno il colesterolo alto, in accordo con le linee guida dell’American Academy of Pediatrics.
    Le HDL-C dovrebbero essere eseguite regolarmente per valutare se i cambiamenti nello stile di vita come l’introduzione di una dieta sana, l’incremento di esercizio fisico o l’interruzione del fumo abbiano portato ad un aumento della concentrazione di queste particelle.

  • Cosa significa il risultato del test?
    Adulti
    • Se le HDL-C sono inferiori a 40 mg/dL (1.0 mmol/L) negli uomini e inferiori a 50 mg/dL (1.3 mmol/L) nelle donne, allora c’è un aumentato rischio di patologia cardiaca indipendentemente da altri fattori di rischio, tra cui le LDL-C.
    • La concentrazione tipica di HDL-C è compresa tra 40 e 50 mg/dL (1.0-1.3 mmol/L) per gli uomini e tra 50 e 59 mg/dl (1.3-1.5 mmol/L) per le donne ed è associata ad un rischio medio di patologia cardiaca.
    • Sulla base di alcuni studi epidemiologici, le HDL-C superiori o uguali a 60 mg/dL (1.55 mmol/L) sono associate ad un rischio medio più basso di sviluppare una patologia cardiaca. Le linee guida sviluppate dal National Cholesterol Education Panel Adult Treatmentsuggeriscono che avere le HDL- C superiore a 60 mg/dL è protettivo, ed è quindi un fattore di rischio negativo (il contrario del fattore di rischio). Alcuni studi più recenti sembrano però suggerire che le HDL-C alte non siano sempre protettive .
       
    Bambini e ragazzi
    • Se le HDL-C sono inferiori a 40 mg/dL (1.04 mmol/L), c’è un rischio aumentato di patologia cardiaca indipendenti da altri fattori di rischio, inclusa la concentrazione delle LDL-C.
    • La concentrazione delle HDL-C tra i 40 e i 45 mg/dL (1.04-1.17 mmol/L) è borderline.
    • La concentrazione delle HDL-C superiore ai mg/dL (1.17 mmol/L) è accettabile.
       

    Alcuni laboratori riportano nel referto il rapporto tra il colesterolo totale e le HDL, ottenuto dividendo la concentrazione del colesterolo totale con quella delle HDL. Ad esempio, se il paziente ha un colesterolo totale di 200 mg/dL e le HDL di 50 mg/dL, il rapporto è di 4 (4:1). Il rapporto desiderabile è sotto a 5 (5:1); quello ottimale è 3.5 (3.5:1). La American Heart Association raccomanda che i numeri assoluti dei risultati del colesterolo totale e delle HDL siano comunque riportati nel referto perché più utili rispetto al rapporto nel decidere un trattamento appropriato per i pazienti.
    Le HDL dovrebbero essere interpretate dal medico nel contesto generale dei risultati del profilo lipidico.

  • C’è altro da sapere?

    Il profilo lipidico completo richiede il digiuno per 9-12 ore precedenti al test.  Se il prelievo viene fatto non a digiuno è opportuno misurare solo le HDL e il colesterolo totale per il calcolo del rischio.
    Le HDL dovrebbero essere misurate quando il paziente non è malato, infatti il colesterolo è temporaneamente basso durante la fase acuta delle patologie, subito dopo un infarto o durante uno stress (intervento chirurgico o incidente). E’ opportuno aspettare circa sei settimane dopo ogni malattia prima di fare l’esame.  
    Nelle donne le HDL possono cambiare durante la gravidanza. E’ consigliabile aspettare circa sei settimane dopo il parto prima di misurare le HDL.

Accordion Title
Domande Frequenti
  • Quali sono le terapie raccomandate per le HDL-C basse?

    Le HDL-C basse non sono bersaglio di terapia. Anche se alcuni farmaci che abbassano le LDL-C possono aumentare le HDL-C, non sono prescritti per aggiustare la concentrazione di HDL-C. Aiutano ad aumentare la concentrazione di HDL-C alcuni cambiamenti nello stile di vita, come smettere di fumare o fumare meno e fare esercizio fisico. Anche bere con moderazione (1-2 bicchieri di vino rosso al giorno) aiuta, anche se esistono pareri controversi su questo punto. La maggior parte dei medici non raccomanda comunque di aumentare il consumo di alcol per alzare le HDL-C.

  • E’ un problema se le HDL-C sono elevate?

    Le HDL-C sono considerate protettive per la maggior parte delle persone nei confronti del rischio di sviluppare una patologia coronarica (CAD). Anche se studi recenti hanno dimostrato che alcuni pazienti con HDL-C elevate hanno un rischio più elevato di sviluppare una patologia coronarica, rispetto a coloro che hanno una concentrazione di HDL-C normale, e in questo senso quindi non sono protettive. Uno studio in particolare ha evidenziato come i pazienti affetti da malattie cardiovascolari (CAD) con alte HDL-C, abbiano anomalie a carico di geni che codificano per enzimi importanti nel turnover lipidico (transferasi degli esteri del colesterolo e lipasi epatica). Un altro studio ha dimostrato una correlazione tra la presenza di particelle HDL-C molto grandi e il rischio aumentato di sviluppare CAD. Sono in corso ulteriori ricerche per stabilire quali patologie contribuiscano ad un rischio aumentato di sviluppare CAD in presenza di HDL-C elevate.

Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

Thomas, Clayton L., Editor (1997). Taber's Cyclopedic Medical Dictionary. F.A. Davis Company, Philadelphia, PA [18th Edition].

Pagana, Kathleen D. & Pagana, Timothy J. (2001). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 5th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO.

American Heart Association. "What are healthy levels of cholesterol?" Article available online at http://216.185.112.5/presenter.jhtml?identifier=183

National Heart, Lung, Blood Institute. National Cholesterol Education Program Guidelines, Cholesterol, ATP III. Pp 31-34. PDF available for download at http://www.nhlbi.nih.gov/guidelines/cholesterol/atp3full.pdf. Accessed July 2008.

Pagana K, Pagana T. Mosby's Manual of Diagnostic and Laboratory Tests. 3rd Edition, St. Louis: Mosby Elsevier; 2006. pp 351-355.

MayoClinic.com. Cholesterol Levels, What numbers should you aim for? (June 21, 2008). Available online at http://www.mayoclinic.com/health/cholesterol-levels/CL00001. Accessed July 2008.

American Heart Association. What Your Cholesterol Level Means. (April 7, 2008). Previously available online at http://216.185.112.5/presenter.jhtml?identifier=183#HDL. Accessed July 2008.

Clarke, W. and Dufour, D. R., Editors (2006). Contemporary Practice in Clinical Chemistry, AACC Press, Washington, DC. Pp 252-253.

Ken-ichi Hirano, et al. Atherosclerotic Disease in Marked Hyperalphalipoproteinemia: Combined Reduction of Cholesteryl Ester Transfer Protein and Hepatic Triglyceride Lipase. Arteriosclerosis, Thrombosis, and Vascular Biology. 1995;15:1849-1856. Available online at http://atvb.ahajournals.org/cgi/content/full/atvbaha;15/11/1849?eaf. Accessed May 2010.

MedWire News: Dangerous edge to very high HDL-C levels. J Am Coll Cardiol 2008; 51: 634-642. Available online at http://www.lipidsonline.org/news/article.cfm?aid=5936. Accessed May 2010.

Lia Tremblay (LifeWire). Are High HDL Levels the Answer to Cholesterol Problems? Why High HDL Levels May Not Be Good Enough. Available online at http://cholesterol.about.com/lw/Health-Medicine/Conditions-and-diseases/Is-Increasing-HDL-Levels-the-Answer-to-Cholesterol-Problems-.htm. Accessed May 2010.

Third Report of the National Cholesterol Education Program (NCEP) Expert Panel on Detection, Evaluation, and Treatment of High Blood Cholesterol in Adults (Adult Treatment Panel III). Sep 2002. PDF available for download at http://www.nhlbi.nih.gov/guidelines/cholesterol/atp3full.pdf. Accessed July 21, 2013.

(December 2011) Expert Panel on Integrated Guidelines for Cardiovascular Health and Risk Reduction in Children and Adolescents: Summary Report. Pediatrics. December 2011. Vol 128. Supplement 5. PDF available for download at http://pediatrics.aappublications.org/site/misc/2009-2107.pdf. Accessed July 21, 2013.

(©2012) American Heart Association. Cholesterol Levels. Available online at http://www.heart.org/HEARTORG/Conditions/Cholesterol/Cholesterol_UCM_001089_SubHomePage.jsp. Accessed July 21, 2013.

(November 2012) American Association of Family Physicians. High Cholesterol. Available online at http://familydoctor.org/familydoctor/en/diseases-conditions/high-cholesterol.html. Accessed July 19, 2013.

Voight, B.F. et al. Plasma HDL cholesterol and risk of myocardial infarction: a mendelian randomisation study. The Lancet. August 2012. Vol 380. Issue 9841. Available online at: http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0140673612603122. Accessed July 2013.