Noto anche come
Test di funzionalità epatica
Nome ufficiale
Test di funzionalità epatica
Ultima Revisione:
Ultima Modifica:
18.04.2018.
In Sintesi
Perché Fare il Test?

Per diagnosticare, valutare e monitorare infiammazioni epatiche (epatiti) acute e croniche, malattie e/o danni del fegato.

Quando Fare il Test?

Periodicamente per valutare la funzionalità epatica; ogni volta che il paziente è a rischio di danno del fegato, quando fa uso di farmaci che possono sulla funzionalità epatica, quando ha una patologia epatica; quando ha sintomi associati a danno epatico, come l’ittero.

Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

Un campione di sangue prelevato da una vena del braccio.

Il Test Richiede una Preparazione?

Può essere necessario digiunare la notte precedente al prelievo. E’ opportuno seguire le istruzioni fornite.

L’Esame

Il pannello epatico è un gruppo di esami eseguiti insieme per determinare, valutare e monitorare le malattie epatiche o il danno del fegato. Il fegato è uno degli organi più grandi del corpo ed è localizzato nella porzione destra superiore dell’addome, dietro le costole più basse. Il fegato metabolizza farmaci e sostanze tossiche per l’organismo. Produce fattori della coagulazione, proteine ed enzimi, partecipa al mantenimento dell’equilibrio ormonale e funge da deposito per vitamine e minerali. La bile, un liquido prodotto dal fegato, viene trasportato attraverso i dotti direttamente nell’intestino tenue, dove aiuta a digerire i grassi, oppure alla cistifellea dove viene depositata e concentrata per essere usato in un altro momento.

Diverse malattie e infezioni possono provocare danno al fegato acuto o cronico, causando infiammazione (epatite), formazione di tessuto cicatriziale (cirrosi), ostruzione dei dotti biliari, tumori epatici e disfunzione del fegato. Anche alcol, farmaci, alcuni integratori vegetali e le tossine possono rappresentare una minaccia. Il fegato può già essere danneggiato in modo considerevole prima che si manifestino sintomi come ittero, urine scure, feci chiare, prurito, nausea, affaticamento, diarrea e perdita di peso inspiegata. La determinazione precoce è essenziale per minimizzare il danno e preservare la funzionalità.

Il pannello epatico misura enzimi, proteine e molecole prodotte e secrete dal fegato, le cui concentrazioni sono influenzata dal danno epatico. Alcune sostanze vengono rilasciate dal danneggiamento delle cellule epatiche e riflettono la diminuzione dell’abilità del fegato di eseguire una o più di queste funzioni. Se eseguiti insieme, questi esami forniscono al medico un’istantanea della salute del fegato, un’indicazione della gravità del danno epatico, i cambiamenti dello stato di salute dell’organo nel tempo e sono il punto di partenza per altri test diagnostici.

Il pannello di solito consiste in diversi esami fatti insieme sullo stesso campione di sangue. Essi, di solito, includono:

  • Alanina aminotransferasi (ALT): un enzima che si trova nel fegato; il miglior esame per l’epatite
  • Fosfatasi alcalina (ALP): un enzima che ha a che fare con i dotti biliari ma prodotto anche da ossa, intestino e durante la gravidanza dalla placenta; aumenta spesso se i dotti biliari sono ostruiti
  • Aspartato aminotransferasi (AST): un enzima che si trova nel fegato e in pochi altri organi, tra cui il cuore e altri muscoli
  • Bilirubina: ci sono due esami differenti che vengono di solito eseguiti insieme (soprattutto nelle persone con ittero): la bilirubina totale che misura tutta la proteina nel sangue; la bilirubina diretta che misura la forma coniugata (legata ad altre molecole) nel fegato.
  • Albumina: misura le proteina prodotta dal fegato, la cui concentrazione può essere influenzata dall’attività renale ed epatica, con una diminuita produzione o un’aumentata perdita.
  • Proteine totali: misura l’albumina e altre proteine nel sangue, inclusi gli anticorpi che combattono le infezioni

All’interno del pannello possono essere eseguiti anche altri test, , in relazione alle decisioni del clinico e alla disponibilità del laboratorio:

Accordion Title
Come e Perché
  • Come viene raccolto il campione per il test?

    Un campione di sangue prelevato da una vena del braccio.

  • Esiste una preparazione al test che possa assicurare la buona qualità del campione?

    Può essere necessario digiunare la notte precedente al prelievo. E’ opportuno seguire le istruzioni fornite.

  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    Il pannello epatico può essere utilizzato per determinare il danno epatico, specialmente se la persona ha una patologia o prende dei farmaci che hanno un’azione sul fegato.

    Il pannello epatico o uno o più dei suoi componenti possono essere usati come supporto per diagnosticare le patologie epatiche se il paziente ha i sintomi che indicano un possibile disfunzione epatica. Se invece il paziente ha una condizione o una malattia epatica conosciute, gli esami possono essere eseguiti a intervalli regolari  per monitorare lo stato del fegato e per valutare l’efficacia del trattamento. Esami ripetuti della bilirubina, ad esempio, possono essere prescritti per valutare e monitorare l’ittero nei neonati.

    Risultati anomali possono indurre a ripetere uno o più esami, o l’intero pannello, per vedere se l’aumento o la diminuzione persistono e/o se indicano il bisogno di test ulteriori per determinare la causa di disfunzione epatica.

  • Quando viene prescritto?

    Il pannello epatico, o uno o più componenti, possono essere prescritti quando il paziente è a rischio di insufficienza epatica. Alcuni esempi includono:

    • Pazienti in cura con farmaci che possono danneggiare il fegato
    • Alcolizzati o persone che bevono molto
    • Coloro che hanno una storia clinica di epatite o sono stati probabilmente esposti a virus dell’epatite
    • Coloro che hanno una storia familiare di malattia epatica
    • Persone in sovrappeso, specialmente se affette da diabete e/o con alta pressione arteriosa
       

    Il pannello epatico può essere prescritto quando la persona ha segni e sintomi di malattia epatica; d’altra parte la maggioranza di questi malati non ha alcun sintomo se non dopo anni o quando la patologia è già diventata grave. I sintomi includono:

    • Debolezza, affaticamento
    • Perdita di appetito
    • Nausea, vomito
    • Gonfiore e/o dolore addominale
    • Ittero
    • Urine scure, feci chiare
    • Prurito
       

    Di solito non viene fatto un singolo esame per la diagnosi. Spesso, il pannello epatico viene prescritto più volte nel corso dei giorni o delle settimane come supporto nel determinare la causa di disordine epatico o per valutarne la gravità.

    Quando viene diagnosticata una malattia epatica, essa dovrebbe essere monitorata regolarmente nel tempo con il pannello epatico o con uno o più dei suoi componenti. Il pannello epatico può anche essere prescritto su base regolare per monitorare l’efficacia del trattamento farmacologico.

  • Cosa significa il risultato del test?

    Gli esami del pannello epatico non sono diagnostici per una specifica patologia; essi indicano se c’è un problema al fegato. Nelle persone senza sintomi o fattori di rischio identificati, risultati anomali possono indicare un danno epatico temporaneo o riflettere qualcosa che è capitato all’interno dell’organismo, tipo ai muscoli scheletrici, pancreas o cuore. Possono anche essere indicatori precoci di malattia epatica  e del bisogno di eseguire ulteriori esami e/o un monitoraggio periodico.

    I risultati del pannello epatico vengono di solito valutati nel loro insieme.I risultati di esami eseguiti nel corso dei giorni o delle settimane sono valutati insieme per capirne l’andamento. Il medico valuta la combinazione dei risultati per fare ipotesi circa le patologie sottostanti. Spesso, si rendono necessari ulteriori approfondimenti per capire quale sia la causa del danno e/o della patologia epatici.

    La tabella mostra esempi di combinazioni di risultati che possono essere osservati in alcuni tipi di patologia o condizione del fegato.

    Tipo di condizione o malattia epatica

    Bilirubina

    ALT e AST

    ALP

    Albumina

    PT

    Danno epatico acuto (dovuto, ad esempio, ad infezioni, tossine o farmaci, ecc.)

    Normale o aumentata, di solito dopo che l’ALT e l’AST sono già aumentate

    Di solito molto aumentata; l’ALT è generalmente più alta dell’AST

    Normale o solo moderatamente aumentata

    Normale

    Di solito normale

    Forme croniche di varie patologie epatiche

    Normale o aumentata

    Leggermente o moderatamente aumentata

    Normale o moderatamente aumentata

    Normale

    Normale

    Epatiti alcoliche

    Normale o aumentata

    AST moderatamente aumentata, di solito circa due volte sopra la concentrazione dell’ALT

     

    Normale o moderatamente aumentata

    Normale

    Normale

    Cirrosi

    Può essere aumentata, ma di solito ciò accade a patologia avanzata

    AST è di solito più alta dell’ALT ma le concentrazioni sono normalmente più basse rispetto a quelle nelle malattie alcoliche

    Normale o aumentata

    Normale o diminuita

    Di solito prolungato

    Dotti biliari ostruiti, colestasi

    Normale o aumentata; aumenta nelle ostruzioni complete

    Normale o moderatamente aumentata

     

    Aumentata; spesso 4 volte e più la concentrazione normale

    Di solito normale ma se la malattia è cronica, la concentrazione può diminuire

    Di solito normale

    Tumore diffuso, con metastasi al fegato

    Di solito normale

    Normale o moderatamente aumentata

    Di solito molto aumentata

    Normale

    Normale

    Tumore del fegato(carcinoma epatocellulare)

    Può essere aumentata, specialmente se la malattia è progredita

    AST più alta dell’ALT ma a concentrazioni più basse di quelle osservate nelle malattie alcoliche

    Normale o aumentata

    Normale o diminuita

    Di solito prolungato

    Autoimmunità

    Normale o aumentata

    Moderatamente aumentata; l’ALT è di solito più alta dell’AST

    Normale o moderatamente aumentata

    Di solito diminuita

    Normale

    Se un paziente prende farmaci che possono danneggiare il fegato, allora i risultati anomali possono indicare il bisogno di rivalutare il dosaggio o la scelta terapeutica. Se il paziente affetto da malattia epatica è in monitoraggio, il medico deve valutare i risultati del pannello epatico insieme per vedere se la funzionalità epatica o il danno è peggiorato o migliorato. Ad esempio, un aumento anomalo della bilirubina, dell’albumina e/o del PT possono indicare un deterioramento della funzionalità epatica, mentre un miglioramento dei risultati può indicare un ritorno verso la stabilità della funzionalità epatica.

    Test singoli

    Alanina aminotransferasi (ALT)
    La concentrazione di ALT è molto alta ed è frequentemente osservabile nelle epatiti acute. Aumenti moderati possono essere osservati nelle epatiti croniche. Le persone con i dotti bloccati, con la cirrosi e/o con il tumore epatico possono avere concentrazioni di ALT moderatamente elevate o vicine alla normalità.

    Fosfatasi alcalina (ALP)
    L’ALP può essere significativamente aumentata quando i dotti biliari sono ostruiti, quando il paziente ha la cirrosi, un tumore epatico e anche nelle malattie dell’osso.

    Aspartato aminotransferasi (AST)
    E’ di solito molto alta nelle epatiti acute. Può essere normale o moderatamente aumentata nelle epatiti croniche, nelle ostruzioni dei dotti biliari, nella cirrosi e nel tumore epatico. Quando il danno epatico è dovuto all’alcol l’AST di solito aumenta molto più dell’ALT (un fenomeno visto in poche altre condizioni epatiche). L’AST aumenta anche dopo l’infarto e il danno muscolare.

    Bilirubina
    La bilirubina è aumentata nel sangue quando ne viene prodotta di più rispetto a quella che viene rimossa; di solito questo avviene per un’ostruzione delle vie biliari, o per problemi legati al metabolismo della molecola. E’ frequente osservare questo fenomeno nei neonati di 1-3 giorni.

    Albumina
    Di solito è normale, può essere diminuita se la produzione decresce.

    Proteine totali
    Le proteine totali di solito sono normali nelle patologie epatiche.

    Gamma- glutamil transferasi (GGT)
    Il test delle GGT viene usato per determinare la causa di un aumento dell’ALP. Sia l’ALP che la GGT aumentano nelle ostruzioni dei dotti biliari e nelle malattie epatiche, ma solo l’ALP aumenta anche nelle malattie dell’osso. L’aumento delle GGT si osserva anche durante il consumo di alcol e in alcune patologie, come lo scompenso cardiaco congestizio.

    Lattico deidrogenasi (LDH)
    E’ un marcatore non specifico di danno tissutale. Non aumenta di solito nella maggior parte delle malattie epatiche, ma può farlo quando l’infiammazione è acuta o durante i tumori epatici. Aumenta anche in altre malattie che non riguardano il fegato.

    Tempo di protrombina (PT)
    Un allungamento del PT può essere osservato nelle malattie epatiche, nella carenza di vitamina K, durante l’uso di farmaci che riducono il rischio di trombosi (warfarin), e con la carenza di fattori della coagulazione.

  • C’è altro da sapere?

    Per diagnosticare le malattie del fegato, il medico valuta i risultati del pannello epatico, ordina test di follow- up come il pannello delle epatiti virali, e può prescrivere una biopsia e/o un esame di diagnostica per  immagini per confermare la diagnosi e valutare l’estensione del danno.

Accordion Title
Domande Frequenti
Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

Pagana K, Pagana T. Mosby's Manual of Diagnostic and Laboratory Tests. St. Louis: Mosby; 1998.

(© 2008-2010). Hepatic Function Panel. ARUP's Laboratory Test Directory [On-line information]. Available online at http://www.aruplab.com/guides/ug/tests/0020416.jsp. Accessed January 2010.

Mayo Clinic staff (2008 July 18). Liver function tests. MayoClinic.com [On-line information]. Available online at http://www.mayoclinic.com/health/liver-function-tests/MY00093. Accessed January 2010.

Dufour, R. (2007 October 2). CP105 Approaches to Diagnosing and Monitoring Liver Disease Using Laboratory Tests—Something Old, Something New. College of American Pathologists [On-line information]. PDF available for download through http://www.cap.org. Accessed January 2010.

(© 1995-2010) Blood Test: Hepatic [Liver] Function Panel. KidsHealth from Nemours [On-line information]. Available online at http://kidshealth.org/parent/general/sick/labtest6.html. Accessed January 2010.

Pagana, K. D. & Pagana, T. J. (© 2007). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference. 8th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 28-29, 36-37, 143-145, 157-160, 469-470, 775-779, 783-786.

Wu, A. (© 2006). Tietz Clinical Guide to Laboratory Tests. 4th Edition: Saunders Elsevier, St. Louis, MO. Pp 64-67, 69-71, 78-85, 154-157, 172-177, 916-921.

Kasper DL, Braunwald E, Fauci AS, Hauser SL, Longo DL, Jameson JL eds, (2005). Harrison's Principles of Internal Medicine. 16th Edition, McGraw Hill. Pp 1813-1816.

Clarke, W. and Dufour, D. R., Editors (2006). Contemporary Practice in Clinical Chemistry. AACC Press, Washington, DC. Pp 269-277.

Tietz Textbook of Clinical Chemistry and Molecular Diagnostics. Burtis CA, Ashwood ER, Bruns DE, eds. St. Louis: Elsevier Saunders; 2006. Pg 1805.

Vorvick, L. (Updated 2012 October 14). Liver function tests. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003436.htm. Accessed February 2013.

(Updated October 4). Liver Function Tests. American Liver Foundation [On-line information]. Available online at http://www.liverfoundation.org/abouttheliver/info/liverfunctiontests/. Accessed February 2013.

(Updated 2012 October). Liver Disease Evaluation. ARUP Consult [On-line information]. Available online at http://www.arupconsult.com/Topics/LiverDzEval.html. Accessed February 2013.

Carey, W. (© 2000-2011). Approach to the Patient with Liver Disease: A Guide to Commonly Used Liver Tests. Cleveland Clinic [On-line information]. Available online through http://www.clevelandclinicmeded.com. Accessed February 2013.

Dowshen, S. (Reviewed 2011 February). Blood Test: Hepatic (Liver) Function Panel. KidsHealth from Nemours [On-line information]. Available online at http://kidshealth.org/parent/general/sick/labtest6.html. Accessed February 2013.

Shaffer, E. (Revised 2009 June) Laboratory Tests of the Liver and Gallbladder. Merck Manual for Healthcare Professionals [On-line information]. Available online through http://www.merckmanuals.com. Accessed February 2013.