LTOTests

IGF-1

In Sintesi

Perché?

Questo test viene prescritto, insieme al dosaggio dell'ormone della crescita (GH), come supporto alla diagnosi di carenza o, più raramente, di eccesso dell'ormone della crescita; per valutare la funzionalità ipofisaria; per monitorare l’efficacia del trattamento con GH.

Quando?

In bambini con ritardo nella crescita, bassa statura e ritardo nello sviluppo; in adulti caratterizzati da riduzione della densità ossea, della forza muscolare ed elevati livelli ematici dei lipidi, indicativi di un deficit nella produzione di GH e IGF-1. Inoltre, questo esame viene prescritto in presenza di segni e sintomi di gigantismo (nei bambini) e acromegalia (nell’adulto); in corso o in seguito a trattamenti terapeutici delle alterazioni della produzione di GH; se si sospetta una malattia dell'ipofisi.

Il campione

Un campione di sangue venoso prelevato dal braccio.

La preparazione

Di solito no, fatta eccezione per la richiesta di effettuare il prelievo a digiuno. I pazienti che assumono alte dosi di biotina (una vitamina del gruppo B) dovrebbero interromperne l'assunzione 72 ore prima di sottoporsi al test, poichè  questa sostanza potrebbe interferire con vari metodi impiegati per la determinazione con conseguente alterazione de risultati dell'esame.

L'Esame

L’IGF-1 (insulin-like growth factor-1) è un ormone che, insieme all’ormone della crescita (GH), promuove un’appropriata crescita delle ossa e dei tessuti consentendo un normale sviluppo. Questo esame misura la quantità di IGF-1 nel sangue.


L’IGF-1 viene prodotto principalmente nel fegato, nel muscolo scheletrico e in altri tessuti sensibili alla stimolazione da parte del GH. L'IGF-1 media gli effetti del GH, stimolando la crescita delle ossa e di altri tessuti e promuovendo la produzione della massa muscolare. Inoltre, IGF-1 svolge un ruolo essenziale nel metabolismo del glucosio e dei lipidi ed è implicato nell'insorgenza della sindrome metabolica.


Normalmente, il GH viene rilasciato nel circolo ematico in maniera intermittente durante il giorno e la notte, rendendo la singola misura del GH nel sangue di difficile interpretazione. L’IGF-1 rispecchia il deficit o l’eccesso di GH, ma, diversamente dal GH, i livelli plasmatici di IGF-1 non variano nel corso della giornata. Questo rende IGF-1 un buon indicatore dei livelli medi di GH; pertanto, viene spesso utilizzato per valutare il deficit o l'eccesso di GH.

IGF-1 e Deficit di GH

Analogamente al GH, anche i livelli di IGF-1 sono normalmente bassi nei primi anni di vita, per poi aumentare in maniera graduale durante l’infanzia, raggiungere un picco durante la pubertà e diminuire nell’età adulta. Il deficit di GH e IGF-1 può essere causato da:

  • pisfunzioni dell’ipofisi, con conseguente diminuzione della produzione degli ormoni ipofisari (ipopituitarismo)
  • presenza di tumori dell’ipofisi non GH-secernenti, che danneggiano le cellule dell’ipofisi responsabili della produzione di ormoni
  • perdita di sensibilità all’azione del GH; questa condizione può essere causata da disordini primari (genetici) o secondari, quali malnutrizione, ipotiroidismo, deficit degli ormoni sessuali, patologie epatiche e renali e sindromi congenite. L’insensibilità (o resistenza) al GH è un evento estremamente raro, di cui sono stati diagnosticati complessivamente circa 300 casi a livello globale.

Il deficit di IGF-1 nei bambini può inibire la crescita delle ossa ed il normale sviluppo, con conseguente bassa statura dei soggetti affetti. Negli adulti, la diminuzione della produzione di IGF-1 può causare diminuzione della densità ossea, della massa muscolare ed alterazione dei livelli lipidici nel sangue. Tuttavia, questi test non sono effettuati routinariamente negli adulti che presentano tale sintomatologia, poichè il deficit di GH, e di conseguenza di IGF-1, è un evento estremamente raro.

IGF-1 e Eccesso di GH

L’eccesso di GH e di IGF-1 può causare la crescita anomala dell'intero scheletro ed altri segni e sintomi caratteristici di due rare condizioni, il gigantismo (nei bambini) e l'acromegalia (negli adulti), caratterizzati rispettivamente da una crescita anomala delle ossa lunghe (persone molto alte e con mani e piedi molto grandi) ed ispessimento delle ossa e rigonfiamento dei tessuti molli, come quelli del naso. Diversamente dal gigantismo, gli adulti con acromegalia non sono caratterizzati da una crescita in altezza. Entrambe queste patologie possono portare a complicanze come l'ingrossamento degli organi interni (cuore, fegato, reni, milza, ghiandola tiroide/paratiroide, pancreas), diabete di tipo 2, aumentato rischio di patologie cardiovascolari, ipertensione, artrite, lieve aumento del rischio di cancro (mammella, colon, prostata, polmone) e diminuzione della vita media.


Generalmente, l'eccessiva produzione di GH è imputabile alla presenza di un adenoma ipofisario, un tumore a crescita lenta e solitamente benigno che stimola l'ipofisi a produrre quantità eccessive di GH. Solitamente, questo tipo di tumore può essere rimosso chirurgicamente e/o trattato con farmaci o radiazioni. Nella maggior parte dei casi, questi trattamenti determinano la riduzione dei livelli di GH e di IGF-1, che tornano a livelli normali (o quasi).

Come e Perchè

Quali informazioni è possibile ottenere?

La misura di IGF-1 può essere utilizzata, insieme alla determinazione dell’ormone della crescita come supporto per:

  • identificare il deficit di GH (GHD);: la misura dell’IGF-1 non è diagnostico per GHD ma, insieme al test di stimolo di GH, può fornire informazioni utili alla diagnosi
  • esame di approfondimento in seguito alla rilevazione di concentrazioni anomale di altri ormoni
  • valutare la funzionalità ipofisaria
  • meno comunemente, per rilevare l’eccesso di GH e come supporto alla diagnosi e al monitoraggio del trattamento di acromegaliagigantismo.

La determinazione di IGF-1 può essere richiesto insieme alla misura di altri ormoni ipofisari, come la prolattina, l’FSH o l’LH, come supporto alla diagnosi dei disordini dell’ipofisi e della diminuita produzione degli ormoni ipofisari (ipopituitarismo).

Il trattamento dei tumori GH-secernenti può essere monitorato tramite la misura di IGF-1 ed il test di soppressione del GH. La presenza di tumori a livello dell'ipofisi anteriore (adenoipofisi) viene solitamente confermata tramite metodiche di diagnostica per immagini (raggi X, TAC, risonanza magnetica), che contribuiscono ad identificare e a stabilire la localizzazione del tumore. Nel caso in cui il tumore venga rimosso chirurgicamente, la misura dell'IGF-1 e del GH è una stima dell’effettiva rimozione completa del tumore. Insieme o in alternativa alla rimozione chirurgica, possono essere utilizzate terapie farmacologiche o radioterapia al fine di normalizzare i livelli di GH e IGF-1. La misura di IGF-1 può anche essere prescritta ad intervalli regolari per molti anni per monitorare l'eccesso di GH, al fine di valutare l'efficacia del trattamento, e per rilevare la presenza di eventuali recidive del tumore.

Infine, la misura di GH e IGF-1 può fornire informazioni utili riguardo l’insensibilità a GH. Nel caso in cui i livelli di IGF-1 siano normali, il deficit da GH può essere escluso, rendendo non necessaria l'esecuzione di esami di approfondimento riguardanti il GH.

Domande Frequenti

Quali sono i segni e sintomi che si riscontrano in caso di deficit di GH e di IGF-1?

Nei bambini, i segni e sintomi di deficit di GH (GHD) e/o IGF-1 includono:

  • diminuzione del tasso di crescita nei bambini piccoli rispetto ai coetanei
  • bassa statura, minore lunghezza degli arti e peso inferiore rispetto ai coetanei
  • ritardo nella pubertà
  • ritardo nello sviluppo osseo rilevabile tramite radiografia
  • capelli sottili
  • scarsa crescita delle unghie
  • chiusura ritardata delle suture craniche

Negli adulti, livelli bassi di GH e/o IGF-1 possono causare sintomi aspecifici e scarsamente riconoscibili, quali:

  • diminuzione della densità ossea
  • affaticamento
  • variazioni nei valori ematici dei lipidi 
  • ridotta tolleranza all’esercizio fisico
  • depressione
  • assottigliamento e secchezza della cute

Revisori

A cura di: Dr Antonio Fortunato, Direttore U.O.C. Patologia Clinica ASUR Marche.

Documento revisionato e condiviso dai componenti attivi del Gruppo di Studio “ELAS” della Società Italiana di Biochimica Clinica e Biologia Molecolare Clinica (SIBioC): Lucia Belloni, Cinzia Carrozza, Aldo Clerico, Mario Correale, Giulia Canu, Ruggero Dittadi, Antonio Fortunato, Silvia Masotti, Marco Migliardi, Sara Rizzardi, Maria Teresa Sandri, Giulio Vignati.

Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

(© 1995–2014). Insulin-Like Growth Factor 1, Serum. Mayo Clinic Mayo Medical Laboratories [On-line information]. Available online at http://www.mayomedicallaboratories.com/test-catalog/Overview/35099 throughhttp://www.mayomedicallaboratories.com. Accessed August 2014.

Wisse, B. (Updated 2013 November 7). Gigantism. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/001174.htm through http://www.nlm.nih.gov. Accessed August 2014.

Kaneshiro, N. (Updated 2013 August 22). Short stature. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003271.htm through http://www.nlm.nih.gov. Accessed August 2014.

Diaz-Thomas, A. et. al. (Updated 2014 May 12)). Gigantism and Acromegaly. Medscape Drugs & Diseases [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/925446-overview throughhttp://emedicine.medscape.com. Accessed August 2014.

Eledrisi, M. (Updated 2013 October 17). Growth Hormone Deficiency. Medscape Drugs & Diseases [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/120767-overview through http://emedicine.medscape.com. Accessed August 2014.

Rosenbloom, A. and Guevara-Aguirre, J. (Updated 2014 January 23). Growth Hormone Resistance. Medscape Drugs & Diseases [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/922902-overview throughhttp://emedicine.medscape.com. Accessed August 2014.

Meikle, A. W. (Updated 2014 January). Growth Hormone Deficiency. ARUP Consult [On-line information]. Available online at http://www.arupconsult.com/Topics/GrowthHormone.html?client_ID=LTD#tabs=0 through http://www.arupconsult.com. Accessed August 2014.

Related Articles

sibioc white

Seguici su:

Farmacia online