Noto anche come
HPT
Hp
proteina legante l’emoglobina
Nome ufficiale
Aptoglobina
Ultima Revisione:
Ultima Modifica:
13.01.2018.
In Sintesi
Perché Fare il Test?

Come supporto nell’evidenziare e diagnosticare uno stato di anemia emolitica.

Quando Fare il Test?

Quando il paziente presenta sintomi di anemia come ad esempio affaticamento, pallore o ittero che il medico sospetta possano esser dovuti alla distruzione dei globuli rossi (anemia emolitica).

Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

Un campione di sangue prelevato da una vena del braccio.

​​​​​​​Il Test Richiede una Preparazione?

No, non è necessaria alcuna preparazione.

L’Esame

Questo esame misura la quantità di aptoglobina nel sangue. L’aptoglobina è una proteina prodotta dal fegato. La sua funzione è quella di trovare l’emoglobina ed attaccarsi alle molecole di emoglobina libera presenti nel sangue. Si forma così un complesso che viene rapidamente rimosso dalla circolazione e indirizzato al fegato per la distruzione e il riciclaggio del ferro. L’emoglobina è una proteina che contiene ferro e che trasporta ossigeno attraverso l’organismo. Di solito si trova all’interno dei globuli rossi (GR); soltanto una modesta quantità si trova libera, ad eccezione del caso in cui i GR vengano distrutti e dunque rilascino la loro emoglobina. Quando una gran numero di GR vanno incontro a distruzione, la concentrazione di aptoglobina nel sangue diminuisce temporaneamente, dal momento che il consumo della proteina è superiore al tasso di produzione da parte del fegato.

Un aumento della distruzione dei GR può essere dovuta a condizioni ereditarie o acquisite che causano emolisi dei GR: reazioni in seguito a trasfusioni, alcuni farmaci, e / o rotture meccaniche, come è stato osservato con l’uso di alcune protesi valvolari cardiache. La distruzione può essere lieve o grave, acuta o cronica, e può portare ad anemia emolitica. I pazienti con anemia emolitica possono presentare sintomi quali affaticamento, debolezza e mancanza di respiro e la loro pelle può essere pallida o itterica.

Anche le malattie epatiche possono portare a concentrazioni di aptoglobina ridotta dal momento che un danno al fegato può inibire sia la produzione di aptoglobina che la rimozione dei complessi aptoglobina- emoglobina libera.

Accordion Title
Come e Perché
  • Come viene raccolto il campione per il test?

    Tramite un prelievo di sangue venoso dal braccio.

  • Esiste una preparazione al test che possa assicurare la buona qualità del campione?

    No, non è necessaria alcuna preparazione.

  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    La misura dell’aptoglobina viene utilizzata principalmente per aiutare a diagnosticare e valutare una anemia emolitica e per differenziare questa anemia da altre forme di anemia dovute ad altre cause; Comunque non può essere utilizzata per diagnosticare la causa di emolisi.
    Se la concentrazione di aptoglobina è bassa o inaspettatamente alta, allora il test può essere ripetuto in un successivo momento per appurare se vi siano cambiamenti nella concentrazione.

  • Quando viene prescritto?

    L’esame dell’aptoglobina viene prescritto quando si presentano sintomi e segni di anemia, come ad esempio pallore e affaticamento, insieme con reperti indicativi di anemia emolitica, come l'ittero e le urine scure. Dal momento che l’ittero e le urine scure possono essere osservati anche nelle patologie epatiche, può essere richiesto un test della bilirubina totale o indiretta per valutare la funzionalità epatica. Questo test potrebbe esser richiesto insieme all’LDH, alla conta dei reticolociti e ad uno striscio di sangue se i risultati degli esami conta dei globuli rossi, emoglobina e / o ematocrito presentano valori più bassi della norma. Può anche essere prescritto insieme al test di Coombs diretto se il paziente ha subito una trasfusione di sangue e c’è il sospetto di una reazione avversa alla trasfusione.

  • Cosa significa il risultato del test?

    Quando le concentrazioni di aptoglobina sono diminuite, insieme ad un aumento della conta dei reticolociti e ad una ridotta conta dei GR, emoglobina, ed ematocrito, allora è probabile che l’individuo abbia una forma di anemia emolitica con presenza di globuli rossi distrutti in circolo (chiamata anche emolisi intravascolare).

    Se l' aptoglobina è normale e la conta dei reticolociti è aumentata, la distruzione dei globuli rossi potrebbe avvenire in organi come la milza e il fegato (chiamata anche emolisi extravascolare). Poiché l'emoglobina liberata non viene rilasciata nel flusso sanguigno, l'aptoglobina non si consuma e dunque è normale.

    Se le concentrazioni di aptoglobina sono normali e la conta dei reticolociti non è aumentata, allora è probabile che l’anemia presente non sia dovuta alla rottura dei globuli rossi.

    Se invece i livelli di aptoglobina sono diminuiti senza nessun altro segno di anemia emolitica, allora è possibile che il fegato non stia producendo quantità adeguate di aptoglobina. Questo fenomeno è osservabile nelle patologie epatiche, anche se l’aptoglobina non è tipicamente utilizzata nella diagnosi e nel monitoraggio delle malattie del fegato.

  • C’è altro da sapere?

    L’aptoglobina è considerata una proteina di "fase acuta", il che significa che sarà elevata in molte malattie infiammatorie come ad esempio la colite ulcerosa, la malattia reumatica acuta, o in caso di attacchi di cuore, e gravi infezioni. Questo può complicare l'interpretazione dei risultati della misura di aptoglobina.
    L’esame dell’aptoglobina generalmente non è utilizzato come supporto alla diagnosi o al monitoraggio di queste patologie.
    Le concentrazioni di aptoglobina possono essere influenzate da perdite di sangue massive e da condizioni associate a disfunzioni renali, così come a patologie del fegato.
    Farmaci che possono aumentare i livelli di aptoglobina comprendono androgeni e corticosteroidi. Farmaci che possono diminuire le concentrazioni di aptoglobina includono: isoniazide, chinidina, streptomicina, e pillole anticoncezionali.

Accordion Title
Domande Frequenti
Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

Thomas, Clayton L., Editor (1997). Taber's Cyclopedic Medical Dictionary. F.A. Davis Company, Philadelphia, PA [18th Edition].

Pagana, Kathleen D. & Pagana, Timothy J. (2001). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 5th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 466-467.

(© 2005). Haptoglobin. ARUP's Guide to Clinical Laboratory Testing [On-line information]. Available online at http://www.aruplab.com/guides/clt/tests/clt_291a.jsp#4273706.

Dhaliwal, G. et. al. (2004 June 1). Hemolytic Anemia. American Family Physician [On-line journal]. Available online at http://www.aafp.org/afp/20040601/2599.html.

Nanda, R., Updated (2005 February 1). Haptoglobin. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003634.htm.

(© 1995-2005). Autoimmune Hemolytic Anemia. Merck Manual-Second Home Edition [On-line information]. Available online at http://www.merck.com/mmhe/sec14/ch172/ch172f.html?qt=haptoglobin&alt=sh.

O-Hara Paggen, M. (1999 September 1). HELLP Syndrome: Recognition and Perinatal Management. American Family Physician [On-line journal]. Available online at http://www.aafp.org/afp/990901ap/829.html.

Sibai, B. (2004 May). Diagnosis, Controversies, and Management of the Syndrome of Hemolysis, Elevated Liver Enzymes, and Low Platelet Count. ACOG, High-Risk Pregnancy Series: An Expert's View v 103 (5 part 1). [On-line journal]. Available online at http://www.mccn.edu/library/ABOG/2005/PMID15121574.pdf#search='test%20haptoglobin'.

Clarke, W. and Dufour, D. R., Editors (2006). Contemporary Practice in Clinical Chemistry, AACC Press, Washington, DC. Pp 199.

Wu, A. (2006). Tietz Clinical Guide to Laboratory Tests, Fourth Edition. Saunders Elsevier, St. Louis, Missouri. Pp 512-513.

Thomas, Clayton L., Editor (1997). Taber's Cyclopedic Medical Dictionary. F.A. Davis Company, Philadelphia, PA [18th Edition]. Pp 840.

Levin, M. (2007 March 8). Haptoglobin. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003634.htm . Accessed on 11/23/08.

(2006 September). What is Hemolytic Anemia? National Heart Lung and Blood Institute [On-line information]. Available online at http://www.nhlbi.nih.gov/health/dci/Diseases/ha/ha_whatis.html. Accessed on 11/23/08.

Schick, P. (2007 January 29). Hemolytic Anemia. eMedicine [On-line information]. Available online at http://www.emedicine.com/med/TOPIC979.HTM. Accessed on 11/23/08.

Gersten, T. (Updated 2012 February 8). Haptoglobin. MedlinePlus Medical Encyclopedia. [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003634.htm. Accessed August 2012.

(© 1995–2012). Haptoglobin, Serum. Mayo Clinic Mayo Medical Laboratories [On-line information]. Available online at http://www.mayomedicallaboratories.com/test-catalog/Overview/9168. Accessed August 2012.

Lichtin, A. (Revised 2009 February). Overview of Hemolytic Anemia. Merck Manual for Healthcare Professionals [On-line information]. Available online through http://www.merck.com. Accessed August 2012.

(2011 April 1). What is Hemolytic Anemia? National Heart Lung and Blood Institute [On-line information]. Available online at http://www.nhlbi.nih.gov/health/health-topics/topics/ha/. Accessed August 2012.

Schick, P. (Updated 2011 August 8). Hemolytic Anemia. Medscape Reference [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/201066-overview. Accessed August 2012.

(2008 November). Haptoglobin (HP) Genotyping. ARUP Laboratories Technical Bulletin [On-line information]. Available online through https://www.aruplab.com. Accessed August 2012.

Cook, J. et. al. (Updated 2011 July). Hemolytic Anemias. ARUP Consult [On-line information]. Available online at http://www.arupconsult.com/Topics/HemolyticAnemias.html?client_ID=LTD#tabs=0. Accessed August 2012.