Ultima Revisione:
Ultima Modifica: 29.04.2019.
In Sintesi
Perché Fare il Test?

Principalmente per diagnosticare e monitorare una pancreatite acuta; a volte per diagnosticare e monitorare pancreatiti croniche o altre malattie pancreatiche.

Quando Fare il Test?

In presenza di sintomi di malattie pancreatiche come forte dolore addominale, febbre, inappetenza o nausea.

Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

Un campione di sangue venoso dal braccio. Talvolta un campione di urina estemporanea oppure un campione di urina raccolta nelle 24 ore o un campione di liquido peritoneale.

Il Test Richiede una Preparazione?

Sia per l'esame su sangue che su urina, dovrebbe essere evitata l'assunzione di alcol nelle 24 ore precedenti il prelievo del campione. Potrebbe essere inoltre richiesto di non bere nelle due ore precedenti. Alcuni farmaci possono alterare i livelli di amilasi, pertanto è necessario riferire l'assunzione di qualsiasi farmaco.

L'Esame

L’amilasi è uno degli enzimi prodotti dal pancreas coinvolti nella digestione dei carboidrati. Questo esame misura la quantità di amilasi nel sangue, nell'urina o, qualche volta, nel liquido peritoneale, ossia nel liquido presente tra le membrane che ricoprono la cavità addominale e intorno agli organi.

Il pancreas è un organo piatto, lungo circa 15 cm, situato in profondità nella cavità addominale, sotto il fegato e tra lo stomaco e la colonna vertebrale. E' collegato al duodeno, la prima parte dell'intestino tenue. Gli enzimi digestivi prodotti dal pancreas, vengono introdotti nella prima parte dell'intestino tenue (il duodeno) attraverso un sistema di piccoli dotti che convergono nel dotto pancreatico.

L’amilasi viene pertanto secreta attraverso il dotto pancreatico nella prima parte dell'intestino tenue, dove interviene nella digestione dei carboidrati assunti con la dieta. 

In condizioni normali nel sangue e nelle urine sono presenti solo piccole quantità di amilasi. In seguito a danno delle cellule pancreatiche, come nella pancreatite, o in caso di ostruzione del dotto pancreatico (per calcoli o raramente per cancro del pancreas), viene riversata in circolo una maggior quantità di amilasi con il conseguente aumento della sua concentrazione ematica ed urinaria.

Gli intervalli di riferimento dipendono da molteplici fattori, quali l’età e il sesso del paziente, la popolazione di riferimento e il metodo utilizzato per l’esecuzione dell’esame. Il risultato numerico di un test può pertanto avere significati diversi in laboratori differenti.

Per queste ragioni, nel presente sito web non vengono riportati gli intervalli di riferimento. Per la valutazione dei risultati dei test, Lab Tests Online raccomanda di riferirsi ai valori di riferimento forniti dal laboratorio nel quale questi sono stati eseguiti. Gli intervalli di riferimento di ciascun test sono riportati sul referto di laboratorio, accanto al nome ed al risultato dello stesso. Per alcuni esempi clicca qui.

Per maggiori informazioni si rimanda agli articoli: Gli Intervalli di Riferimento ed il loro Significato e Comprendere il Referto di Laboratorio.

Se il sottoporsi alle analisi mediche provoca stati d'ansia o di disagio, si consiglia di leggere uno o più di questi articoli:

Come fare fronte alla paura, al disagio ed all'ansia da test, Suggerimenti sui test ematici, Suggerimenti per aiutare i bambini ad affrontare un test medico, Suggerimenti per aiutare l'anziano ad affrontare un test medico.

Un altro articolo, Il prelievo ematico: Breve viaggio nel laboratorio, chiarisce le modalità di prelievo del campione ematico.

Accordion Title
Come e Perché
  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    La misura dell’amilasi su sangue viene prescritta per la conferma della diagnosi e per il monitoraggio della pancreatite acuta. Può essere prescritta anche per la diagnosi e il monitoraggio di pancreatite cronica e di altre patologie a carico del pancreas.

    La misura dell'amilasi può talvolta essere richiesta anche in associazione a quella della lipasi, per la rilevazione delle patologie pancreatiche. Nonostante il test dell'amilasi sia molto sensibile per la rilevazione delle malattie pancreatiche, non è specifico. Questo significa che l'innalzamento dei livelli di amilasi potrebbe essere dovuto anche alla presenza di patologie non pancreatiche. Il test della lipasi è invece più specifico, rispetto a quello dell'amilasi, per le malattie pancreatiche e in particolare per la pancreatite acuta e alcolica: l'aumento dei livelli di lipasi indica di solito la presenza di malattie pancreatiche. Pertanto l'esecuzione combinata di entrambi gli esami può fornire indicazioni diagnostiche più precise circa la presenza o meno di una patologia pancreatica.

    Può essere prescritta anche la determinazione dell’amilasi urinaria. Di solito la concentrazione urinaria rispecchia quella ematica, ma l’aumento e la riduzione sono ritardati rispetto a quelle ematiche. Talvolta insieme alla determinazione dell’amilasi urinaria può essere richiesta anche la clearance della creatinina. Il rapporto tra la quantità di amilasi e di creatinina presenti, consente di valutare la funzionalità renale: una ridotta funzionalità renale comporta la riduzione della quota di escrezione dell’amilasi.

    In alcuni casi, ad esempio in presenza di un accumulo di liquido nella cavità addominale (ascite), la misura dell’amilasi su liquido peritoneale può essere un utile supporto nella diagnosi di pancreatite.

    La determinazione dell'amilasi viene talvolta usata anche nel monitoraggio del trattamento dei tumori del pancreas e dopo rimozione di calcoli biliari responsabili di danni alla cistifellea.

  • Quando viene prescritto?

    La determinazione dell’amilasi su sangue può essere prescritta in presenza di segnisintomi di patologie pancreatiche, come:

    • Forti dolori addominali che possono irradiarsi alla schiena o peggiorare dopo i pasti
    • Febbre
    • Perdita di appetito
    • Nausea, vomito
    • Itterizia
    • Aumento delle pulsazioni
    • Steatorrea (produzioni di feci grasse e maleodoranti)
       

    Insieme alla misura dell'amilasi ematica, può essere richiesta anche qualla dell'amilasi urinaria. Una o entrambe possono essere prescritte periodicamente in corso di monitoraggio dell’efficacia delle terapie e per rilevare eventuali aumenti o diminuzioni delle loro concentrazioni.

  • Cosa significa il risultato del test?

    L'aumento della concentrazione di amilasi nel sangue può indicare la presenza di patologie a carico del pancreas.

    Nella pancreatite acuta, la concentrazione di amilasi ematica può aumentare fino a 4-6 volte oltre il limite superiore dell'intervallo di riferimento. L’aumento è osservabile già dopo 4 - 8 ore dal danno pancreatico e persiste fino alla sua risoluzione. La concentrazione di amilasi torna normale entro pochi giorni.

    I risultati dei test dell'amilasi e della lipasi dovrebbero essere interpretati insieme. In corso di pancreatite acuta, i livelli di amilasi e di lipasi aumentano con lo stesso andamento, in circa 3-6 ore, ma i livelli di lipasi permangono elevati per un tempo maggiore rispetto a quelli dell'amilasi. Il test della lipasi è più affidabile rispetto a quello dell'amilasi per la diagnosi di pancreatite acuta ed è anche più sensibile nella rilevazione della pancreatite acuta ad eziologia alcolica.

    Nella pancreatite cronica, la concentrazione di amilasi inizialmente è moderatamente elevata, ma spesso decresce nel tempo con il progressivo danno del pancreas. In questo caso, sebbene la concentrazione torni all'interno degli intervalli di riferimento, è probabile che la causa del danno non sia risolta. L’entità dell’aumento nella concentrazione di amilasi non correla con la gravità della patologia pancreatica.

    La concentrazione di amilasi può aumentare significativamente in caso di ostruzione del dotto pancreatico e nel cancro del pancreas.

    In generale, la concentrazione urinaria varia in rapporto a quella ematica ma rimane elevata per alcuni giorni dopo che quest'ultima è tornata normale.

    L'aumento della concentrazione di amilasi nel liquido peritoneale può essere riscontrato nella pancreatite acuta ma anche in altre patologie del pancreas, come l’ostruzione intestinale o nel diminuito apporto di sangue all’intestino (infarto). 

    Una ridotta concentrazione ematica e urinaria può essere indicativa di danno permanente delle cellule pancreatiche produttrici o anche di malattie renali o pre-eclampsia.

    Livelli ematici aumentati con normale o ridotta concentrazione urinaria possono essere indicativi di macroamilasemia, una condizione benigna caratterizzata dalla presenza nel sangue di un complesso di amilasi e altre proteine.

    Poiché l'amilasi viene prodotta anche dalle ghiandole salivari, una patologia come la parotite e la conseguente ostruzione delle ghiandole salivari, può causare l'aumento della concentrazione ematica di amilasi.

  • C’è altro da sapere?

    La pancreatite cronica è spesso associata ad alcolismo ma può essere provocata anche da un trauma, dall’ostruzione del dotto pancreatico e da patologie genetiche come la fibrosi cistica.

    Oltre che dal pancreas e dalle ghiandole salivari, l'amilasi è prodotta anche da altri organi, come l'intestino tenue, le ovaie, le tube di Falloppio e il fegato. Nonostante questo, la maggior parte dei laboratori misura l'amilasi totale e non la frazione pancreatica, poiché questa rappresenta comunque la maggior parte dell'amilasi presente nel circolo sanguigno o nell'urina.

Accordion Title
Domande Frequenti
Fonti
Fonti utilizzate nella revisione corrente

(December 10, 2014) Amylase. Medscape. Available online at https://emedicine.medscape.com/article/2054386-overview. Accessed on 6/12/18.

(February 13, 2017) Amylase Test. UCSF Health. Available online at https://www.ucsfhealth.org/tests/003464.html. Accessed 6/12/18.

Pancreatitis. Mayo Clinic. Available online at https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/pancreatitis/symptoms-causes/syc-20360227. Accessed on 6/12/18.

(May 26, 2018) Amylase Test. DoveMed. Available online at https://www.dovemed.com/common-procedures/procedures-laboratory/amylase-test. Accessed 6/12/18.

(August 3, 2015) Blood Tests for Acute Pancreatitis. Australian Prescriber. Available online at https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4653980. Accessed on 6/12/18.

Fonti utilizzate nelle precedenti revisioni

Pagana, Kathleen D. & Pagana, Timothy J. (© 2007). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 8th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 60-62.

Thomas, Clayton L., Editor (1997). Taber's Cyclopedic Medical Dictionary. F.A. Davis Company, Philadelphia, PA [18th Edition]. Pg 87.

Stone, C. (2005 February 14, Updated). Amylase Test. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003464.htm.

Kolatkar, N. (2005 May 17, Updated). Amylase - urine. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003607.htm.

(2004 February). Pancreatitis. National Digestive Diseases Information Clearinghouse [On-line information]. Available online at http://digestive.niddk.nih.gov/ddiseases/pubs/pancreatitis/.

Dugdale, D. (Updated 2009 January 28). Amylase – blood. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003464.htm. Accessed May 2010.

Mathew, A. et. al. (Updated 2009 November 11). Hyperamylasemia. eMedicine [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/186389-overview. Accessed May 2010.

Gardner, T. and Berk, B. (Updated 2009 December 29). Pancreatitis, Acute. eMedicine [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/181364-overview. Accessed May 2010.

Obideen, K. and Wehbi, M. (Updated 2009 December 22). Pancreatitis, Chronic. eMedicine [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/181554-overview. Accessed May 2010.

Khoury, G. and Deeba, S. (Updated 2009 January 26). Pancreatitis. eMedicine [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/775867-overview. Accessed May 2010.

Lew, M. and Lewandrowski, K. (2010 March). Q&A. CAP Today [On-line information]. Available online through http://www.cap.org. Accessed May 2010.

Pagana, K. D. & Pagana, T. J. (© 2007). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 8th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 60-62.

Clarke, W. and Dufour, D. R., Editors (© 2006). Contemporary Practice in Clinical Chemistry: AACC Press, Washington, DC. Pp 281-287.

Wu, A. (© 2006). Tietz Clinical Guide to Laboratory Tests, 4th Edition: Saunders Elsevier, St. Louis, MO. Pp 100-107.

Kasper DL, Braunwald E, Fauci AS, Hauser SL, Longo DL, Jameson JL eds, (2005). Harrison's Principles of Internal Medicine, 16th Edition, McGraw Hill Pp 1891-1898.

Tietz Textbook of Clinical Chemistry and Molecular Diagnostics. Burtis CA, Ashwood ER, Bruns DE, eds. St. Louis: Elsevier Saunders; 2006 Pg 616.

Test ID: RAMSU Amylase, Random, Urine. Mayo Clinic. Available online at http://www.mayomedicallaboratories.com/test-catalog/Clinical+and+Interpretive/89879. Accessed April 2014.

Amylase – Blood. (Updated Feb. 4, 2011.) MedlinePlus. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003464.htm. Accessed April 2014.

Devaraj, Sridevi. (Updated Oct. 10, 2012.) Medscape. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/2054386-overview. Accessed April 2014.

Test ID: LPS Lipase, Serum. Mayo Clinic. Available online at http://www.mayomedicallaboratories.com/test-catalog/Clinical+and+Interpretive/8328. Accessed April 2014.

Amylase/Creatinine Clearance Ratio Measurement. Medical University of South Carolina (MUSC). Available online at http://www.muschealth.com/lab/content.aspx?id=150324. Accessed April 2014.

Test ID: AMBF Amylase, Body Fluid. Mayo Clinic. Available online at http://www.mayomedicallaboratories.com/test-catalog/Clinical+and+Interpretive/8371. Accessed April 2014.

Matull, W. R., et. al. (April 2006.) Biochemical Markers of Acute Pancreatitis. National Center for Biotechnology Information. Available online at http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1860356/. Accessed April 2014.

Test: 8352 Amylase, Total, Serum. Mayo Clinic. Available online at http://www.mayomedicallaboratories.com/interpretive-guide/?alpha=A&unit_code=8352. Accessed April 2014.