Noto anche come
Hct
Ematocrito
PCV
H e H (Emoglobina e Ematocrito)
Nome ufficiale
Ematocrito
Ultima Revisione:
Ultima Modifica: 11.03.2020.
In Sintesi
Perché Fare il Test?

Per determinare la percentuale di sangue occupata dai globuli rossi (RBC), per screening, per diagnosticare o monitorare le patologie che colpiscono i RBC; come parte delle indagini di routine o se si sospetta la presenza di anemia o policitemia.

Quando Fare il Test?

Insieme al test dell'emoglobina o come parte dell’esame emocromocitometrico completo (CBC) durante le indagini di routine o quando il paziente mostra segni e sintomi di anemia (stanchezza, affaticamento) o di policitemia (vertigini, mal di testa); ad intervalli regolari per il monitoraggio delle patologie che colpiscono i RBC e per valutare l'efficacia del trattamento. 

Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

Un campione di sangue prelevato da una vena oppure mediante una puntura del dito (per bambini e adulti) o del tallone (neonati).

Il Test Richiede una Preparazione?

No, nessuna.

L'Esame

L’ematocrito è un esame che misura la proporzione dei globuli rossi (RBC) nel sangue. L’ematocrito è espresso come il rapporto tra il volume occupato dai RBC e quello occupato dall’insieme delle varie componenti, definito sangue intero. Il valore è espresso in percentuale o in frazione (L/L) : ad esempio, se il valore dell’ematocrito è pari al 40%, significa che sono presenti 40 mL di RBC in 100 mL di sangue intero.

L’ematocrito è un esame semplice e veloce per valutare i globuli rossi e controllare patologie come l’anemia. Viene di norma eseguito insieme al test dell'emoglobina come parte dell’esame emocromocitometrico completo (CBC), un test che viene utilizzato spesso nella valutazione generale delle condizioni di salute dei pazienti.

L’ematocrito riflette sia il numero di globuli rossi che il loro volume (volume corpuscolare medio o MCV): se il numero e/o il volume dei RBC diminuisce, diminuisce anche l’ematocrito e viceversa. In generale, l’ematocrito aumenta all’aumentare del numero di RBC e scende al di sotto dei livelli normali quando i RBC diminuiscono.

I RBC sono prodotti nel midollo osseo e, dopo aver raggiunto la maturità, vengono rilasciati nel flusso sanguigno. Compongono approssimativamente il 37-49% del volume del sangue. I RBC contengono l’emoglobina, una proteina capace di legare l’ossigeno: la loro funzione principale è infatti quella di trasportare l’ossigeno dai polmoni verso tutti i tessuti e gli organi. Inoltre, trasportano una piccola porzione di anidride carbonica, un prodotto del metabolismo cellulare, dai tessuti e gli organi verso i polmoni, dove è espirata.

La vita media dei RBC è di 120 giorni, pertanto il midollo osseo deve produrli continuamente per rimpiazzare quelli invecchiati, danneggiati o perduti durante il sanguinamento. Esistono varie patologie che colpiscono i RBC: alcune influenzano la loro produzione da parte del midollo osseo, altre la loro vita media in circolo. Il numero totale dei RBC e l’ematocrito possono diminuire, dando luogo ad anemia, nelle seguenti condizioni: aumento della distruzione dei RBC (emolisi), perdita dei RBC a seguito di un sanguinamento e/o diminuita produzione da parte del midollo osseo.

In caso di anemia, l’organismo non è in grado di trasportare abbastanza ossigeno verso i tessuti e gli organi, causando affaticamento e stanchezza. Nel pazienti con policitemia invece sono prodotti troppi RBC (determinando l’aumento dell’ematocrito) e il sangue può diventare viscoso, causando un rallentamento nel flusso sanguigno e problematiche ad esso correlate.

Gli intervalli di riferimento dipendono da molteplici fattori, quali l’età e il sesso del paziente, la popolazione di riferimento e il metodo utilizzato per l’esecuzione dell’esame. Il risultato numerico di un test può pertanto avere significati diversi in laboratori differenti.

Per queste ragioni, nel presente sito web non vengono riportati gli intervalli di riferimento. Per la valutazione dei risultati dei test, Lab Tests Online raccomanda di riferirsi ai valori di riferimento forniti dal laboratorio nel quale questi sono stati eseguiti. Gli intervalli di riferimento di ciascun test sono riportati sul referto di laboratorio, accanto al nome ed al risultato dello stesso. Per alcuni esempi clicca qui.

Per maggiori informazioni si rimanda agli articoli: Gli Intervalli di Riferimento ed il loro Significato e Comprendere il Referto di Laboratorio.

Se il sottoporsi alle analisi mediche provoca stati d'ansia o di disagio, si consiglia di leggere uno o più di questi articoli:

Come fare fronte alla paura, al disagio ed all'ansia da test, Suggerimenti sui test ematici, Suggerimenti per aiutare i bambini ad affrontare un test medico, Suggerimenti per aiutare l'anziano ad affrontare un test medico.

Un altro articolo, Il prelievo ematico: Breve viaggio nel laboratorio, chiarisce le modalità di prelievo del campione ematico.

Accordion Title
Come e Perché
  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    RBC

    L’ematocrito, di norma insieme al test dell’emoglobina o come parte dell’esame emocromocitometrico completo (CBC), può essere utilizzato per:

    • Identificare l’anemia (RBC bassi, emoglobina bassa, ematocrito basso) o la policitemia (RBC elevati, emoglobina alta, ematocrito alto)
    • Monitorare la risposta al trattamento dell’anemia e della policitemia
    • Valutare il grado di disidratazione
  • Quando viene prescritto?

    L’ematocrito è prescritto routinariamente come parte dell’esame emocromocitometrico completo (CBC). Questi test sono spesso prescritti in presenza di segni e sintomi riconducibili a patologie quali l’anemia e la policitemia.

    Alcuni segni e sintomi di anemia includono:

    • Debolezza o affaticamento
    • Mancanza di energia
    • Svenimento
    • Pallore
    • Respiro affannoso
    • Battito cardiaco accelerato o irregolare
    • Mani o piedi freddi

    Alcuni segni e sintomi di policitemia includono:

    • Disturbi della visione
    • Vertigini
    • Mal di testa
    • Colorito rosso del volto
    • Milza ingrossata

    L’ematocrito può essere prescritto anche quando il paziente mostra segni e sintomi di una grave disidratazione, quali sete estrema, bocca o mucose secche, eccessiva sudorazione o perdite urinarie.

    A seguito della diagnosi di problemi di sanguinamento cronici, anemia o policitemia, questo esame può essere eseguito diverse volte o con cadenza regolare, per determinare l’efficacia del trattamento. In alternativa, può essere prescritto routinariamente nei pazienti in corso di trattamento per tumori che colpiscono il midollo osseo.

  • Cosa significa il risultato del test?

    I globuli rossi (RBC) occupano approssimativamente il 37-49 % del volume del sangue.

    Dal momento che l’ematocrito è eseguito spesso come parte dell’esame emocromocitometrico completo (CBC), occorre tenere in considerazioni anche i  risultati delle altre componenti, come la conta dei RBC, l’emoglobina, la conta reticolocitaria. Altri fattori da considerare sono l’età, il sesso e la razza. In generale, l’ematocrito riflette i risultati della conta dei RBC e dell’emoglobina.

    Un ematocrito basso con conta dei RBC bassa ed emoglobina bassa indica la presenza di anemia. Alcune cause di ematocrito basso sono:

    Un ematocrito alto con conta dei RBC ed emoglobina alti indicano la presenza della policitemia. Alcune cause di ematocrito alto sono:

    • Disidratazione: la causa più comune di ematocrito elevato. Quando il volume di sangue diminuisce, il numero dei globuli rossi per volume risulta aumentato; l'ematocrito torna normale con un'adeguata assunzione di liquidi.
    • Malattie polmonari: se il paziente non riesce ad inspirare efficacemente e ad assorbire ossigeno sufficiente, l’organismo cerca di compensare producendo più globuli rossi.
    • Cardiopatia congenita: in alcune forme, c’è una connessione anormale tra le due parti del cuore che porta ad una riduzione dei livelli di ossigeno nel sangue. L’organismo cerca di compensare producendo più globuli rossi.
    • Tumore renale: produce un eccesso di eritropoietina
    • Fumo
    • Vivere ad alta quota (meccanismo compensatorio per la riduzione dell’ossigeno nell'aria)
    • Cause genetiche (anomalie nel legame o nel rilascio dell’ ossigeno da parte dell’emoglobina)

  • C’è altro da sapere?

    Una trasfusione di sangue recente può influenzare i risultati dell’ematocrito.

    La presenza di fluidi in eccesso nel sangue durante la gravidanza spesso causa lievi diminuzioni nel valore dell’ematocrito.

Accordion Title
Domande Frequenti
Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

2019 review by Erika B. Deaton-Mohney MT(ASCP), CPP and the Editorial Review Board.

(June 24, 2019) American Society of Hematology. Blood Basics. Available online at https://www.hematology.org/Patients/Basics/. Accesses on 6/24/2019.

(October 7, 2018) Maakaron, J. Anemia: Practice Essentials, Pathophysiology, Etiology. Medscape Reference. Available online at https://emedicine.medscape.com/article/198475-overview#a1. Accessed June 6, 2019.

McPherson, Richard A & Pincus, Matthew R. (© 2017). Henry's Clinical Diagnosis and Management by Laboratory Methods. 23rd Edition: Elsevier Inc., St. Louis, MO. Chapter 32, 559-605.

Greer, J, Rodgers, G, Glader, B, Arber, D, Means, R, List, A, Appelbaum, F, Dispenzieri, A, Fehniger, T (2019). Wintrobe's Clinical Hematology-14th Edition: Wolters Kluwer, Philadelphia, PA. Part 1 – Laboratory Hematology Chapter 1. Examination of Blood and Bone Marrow.

Fonti utilizzate nelle precedenti revisioni

Thomas, Clayton L., Editor (1997). Taber's Cyclopedic Medical Dictionary. F.A. Davis Company, Philadelphia, PA [18th Edition].

Pagana, Kathleen D. & Pagana, Timothy J. (2001). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 5th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO.

Wu, A. (2006). Tietz Clinical Guide to Laboratory Tests, Fourth Edition. Saunders Elsevier, St. Louis, Missouri. Pp 514-517.

Henry's Clinical Diagnosis and Management by Laboratory Methods. 21st ed. McPherson R, Pincus M, eds. Philadelphia, PA: Saunders Elsevier: 2007, Chap 31, Pp 459-460.

Kasper DL, Braunwald E, Fauci AS, Hauser SL, Longo DL, Jameson JL eds (2005). Harrison's Principles of Internal Medicine, 16th Edition, McGraw Hill, Pp 329-336.

Pagana K, Pagana T. Mosby's Manual of Diagnostic and Laboratory Tests. 3rd Edition, St. Louis: Mosby Elsevier; 2006, Pp 296-300.

Harmening D. Clinical Hematology and Fundamentals of Hemostasis. Fifth Edition, F.A. Davis Company, Piladelphia, 2009, Pp 82-85,771-773.

(Feb 9 2010) Dugdale D. Hematocrit. MedlinePlus Medical Encyclopedia. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003646.htm. Accessed January 2012.

(December 2005) Mayo Reference Services. How to interpret and pursue an abnormal complete blood cell count in adults. Vol. 30 No. 12. PDF available for download at http://www.mayomedicallaboratories.com/media/articles/communique/mc2831-1205.pdf. Accessed January 2012.

(March 1, 2011) National Heart, Lung and Blood Institute. What is Polycythemia vera? Available online at http://www.nhlbi.nih.gov/health/public/blood/index.htm. Accessed Jan 2012.

(Aug 1, 2010) National Heart, Lung and Blood Institute. Anemia. Available online at http://www.nhlbi.nih.gov/health/health-topics/topics/anemia/. Accessed Jan 2012.

(November 4, 2011) Maarkaron J. Anemia. Medscape Reference article. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/198475-overview. Accessed Jan 2012.

(May 26, 2011) Kahsai D. Emergent Management of Acute Anemia. Medscape Reference article. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/780334-overview#a1. Accessed Jan 2012.

(August 26, 2011) Harper J. Pediatric Megaloblastic Anemia. eMedicine article. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/959918-overview. Accessed Jan 2012.

(June 8, 2011) Artz A. Anemia in Elderly Persons. eMedicine article. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/1339998-overview. Accessed Jan 2012.

Riley R, et.al. Automated Hematologic Evaluation. Medical College of Virginia, Virginia Commonwealth University. Available online at http://www.pathology.vcu.edu/education/PathLab/pages/hematopath/pbs.html#Anchor-Automated-47857. Accessed Jan 2012.

Wintrobe's Clinical Hematology. 12th ed. Greer J, Foerster J, Rodgers G, Paraskevas F, Glader B, Arber D, Means R, eds. Philadelphia, PA: Lippincott Williams & Wilkins: 2009, Pp 3-4.

Harmening D. Clinical Hematology and Fundamentals of Hemostasis, Fifth Edition. F.A. Davis Company, Philadelphia, 2009, Pp 771-773.

Henry's Clinical Diagnosis and Management by Laboratory Methods. 22nd ed. McPherson R, Pincus M, eds. Philadelphia, PA: Saunders Elsevier: 2011, Pp 512-513, 557-599.

(September 24, 2014) O'Leary M. Hematocrit. Medscape Reference. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/2054320-overview#a4. Accessed June 2015.

Approved

Revisori: Dr. Giorgio da Rin; Ospedale San Martino di Genova / Sabrina Buoro; Azienda Socio Sanitaria Territoriale Papa Giovanni XXIII, Bergamo