Noto anche come
anticorpi anti-CCP
anticorpi anti peptide ciclico citrullinato
ACPA
Nome ufficiale
Anticorpi anti peptide ciclico citrullinato
Ultima Revisione:
Ultima Modifica: 06.09.2021.
In Sintesi
Perché Fare il Test?

Come supporto alla diagnosi di artrite reumatoide (AR) e per la diagnosi differenziale con altri tipi di artrite; come fattore prognostico dell’AR.

  • Diagnosi di patologie autoimmuni; l'esame per la ricerca degli anticorpi anti-CCP può essere prescritto in pazienti sintomatici per diagnosticare o escludere la presenza di artrite reumatoide, una patologia autoimmune che causa infiammazione delle articolazioni. Poiché non esiste un singolo test per stabilire la diagnosi di AR, l’interpretazione dei risultati della ricerca degli anticorpi anti-CCP deve avvenire contestualmente ad altri fattori, quali i sintomi del paziente ed i risultati di altri test
  • Stimare la gravità della malattia; la ricerca degli anticorpi anti-CCP contribuisce a predire l’andamento della malattia. I pazienti con diagnosi precoce di artrite reumatoide ed elevati livelli di anticorpi anti-CCP correlano con una maggiore gravità delle lesioni articolari.
Quando Fare il Test?

In caso di sospetta la presenza di AR in un soggetto con infiammazione alle articolazioni e sintomi come dolore, rigidità, limitata mobilità e gonfiore articolare.

Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

Un campione di sangue venoso prelevato da un braccio.

Il Test Richiede una Preparazione?

È importante riferire al personale sanitario le informazioni relative a qualsiasi farmaco e/o integratore assunto. Potrebbe essere richiesto d'interrompere l'assunzione di alcuni integratori e multivitaminici contenenti biotina, per almeno 8 ore prima del prelievo.

L'Esame

Gli anticorpi anti peptide ciclico citrullinato (anti-CCP) sono autoanticorpi prodotti dal sistema immunitario contro il peptide ciclico citrullinato (CCP). Questo esame rileva e misura la quantità di anti-CCP nel sangue.

La citrullina viene normalmente prodotta nell’organismo come parte del metabolismo dell’aminoacido arginina. Tuttavia, nelle articolazioni dei soggetti affetti da artrite reumatoide (AR), questa conversione avviene a velocità più elevata. La citrullina cambia la struttura proteica e può quindi indurre una risposta immunitaria diretta contro le proteine presenti nelle articolazioni. Gli anticorpi anti-CCP sono utili nella diagnosi precoce di AR e consentono d'identificare i soggetti maggiormente propensi alla forma erosiva della malattia.

L’AR è una patologia autoimmune sistemica cronica che causa infiammazione, dolore, rigidità e deformazione delle mani, dei piedi e di altre articolazioni. Possono essere affette persone di ogni età ma esiste una prevalenza per le donne (circa il 75%) tra i 40 e i 60 anni. Il decorso e la prognosi di AR sono variabili. Può svilupparsi e progredire rapidamente o lentamente. In alcune persone può andare in remissione mentre in altre può sparire. Se non trattata, determina un accorciamento della vita e, entro pochi anni, può causare disabilità importanti.

Esistono molti trattamenti volti a minimizzare gli effetti dell’AR, ma per la loro efficacia è necessario che la diagnosi venga effettuata precocemente, prima dello sviluppo di significativi danni alle articolazioni. Il primo test utilizzato nella diagnosi di AR e nella diagnosi differenziale con altri tipi di artrite o disordini infiammatori, è stato la ricerca e misura del fattore reumatoide (FR) nel sangue. Tuttavia la sensibilità e la specificità del FR non sono ottimali: può essere negativo in persone con segni di AR e positivo in persone che non ne sono affette. Alcuni studi hanno dimostrato una superiorità degli anticorpi anti-CCP nella specificità per l’AR (95-98%), in particolare per la capacità di fornire una diagnosi precoce.

Nel 2010, l’American College of Rheumatology (ACR) ha incluso il test degli anticorpi anti-CCP all’interno dei criteri di classificazione per l’AR, al fianco della misura del FR. Secondo l’ACR, gli anticorpi anti-CCP permettono la diagnosi di AR nel 50-60% di persone ancora negli stadi precoci della malattia (3-6 mesi dall’inizio della malattia). La diagnosi precoce di AR è molto importante perché permette un tempestivo intervento con una terapia mirata aggressiva, tale da minimizzare le complicanze della malattia dovute al danno tissutale.

Gli intervalli di riferimento dipendono da molteplici fattori, quali l’età e il sesso del paziente, la popolazione di riferimento e il metodo utilizzato per l’esecuzione dell’esame. Il risultato numerico di un test può pertanto avere significati diversi in laboratori differenti.

Per queste ragioni, nel presente sito web non vengono riportati gli intervalli di riferimento. Per la valutazione dei risultati dei test, Lab Tests Online raccomanda di riferirsi ai valori di riferimento forniti dal laboratorio nel quale questi sono stati eseguiti. Gli intervalli di riferimento di ciascun test sono riportati sul referto di laboratorio, accanto al nome ed al risultato dello stesso. Per alcuni esempi clicca qui.

Per maggiori informazioni si rimanda agli articoli: Gli Intervalli di Riferimento ed il loro Significato e Comprendere il Referto di Laboratorio.

Se il sottoporsi alle analisi mediche provoca stati d'ansia o di disagio, si consiglia di leggere uno o più di questi articoli:

Come fare fronte alla paura, al disagio ed all'ansia da test, Suggerimenti sui test ematici, Suggerimenti per aiutare i bambini ad affrontare un test medico, Suggerimenti per aiutare l'anziano ad affrontare un test medico.

Un altro articolo, Il prelievo ematico: Breve viaggio nel laboratorio, chiarisce le modalità di prelievo del campione ematico.

Accordion Title
Come e Perché
  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    L'esame per la misura degli anticorpi anti peptide ciclico citrullinato (anti-CCP) può essere richiesto, insieme al fattore reumatoide (FR), come supporto alla diagnosi di artrite reumatoide (AR) e per valutare la gravità e il possibile decorso della malattia (prognosi).

    Gli anticorpi anti-CCP possono essere utilizzati anche nel monitoraggio di quei pazienti nei quali ancora non sia stata diagnosticata AR (i cui sintomi non sono ancora sufficienti alla diagnosi secondo i criteri di classificazione dell’American College of Reumatology, ACR) ma per i quali vi sia un sospetto. Secondo l’ACR, il 95% dei pazienti positivi per gli anticorpi anti-CCP, svilupperà AR. La diagnosi precoce è fondamentale per guidare il corretto approccio terapeutico.

  • Quando viene prescritto?

    L'esame per la ricerca degli anticorpi anti-CCP viene richiesto, insieme al FR, in presenza di segni e sintomi riconducibili ad una artrite infiammatoria non ancora diagnosticata o in presenza di artrite non differenziata. Può inoltre essere richiesto in seguito ad un risultato negativo del test per il FR, qualora persistano segni e sintomi suggestivi di AR.

    L’AR di solito colpisce più articolazioni contemporaneamente. I segni e sintomi includono:

    • Dolore, senso di calore e gonfiore alle articolazioni di mani e polsi
    • Dolore ai gomiti, collo, spalle, fianchi, ginocchia e/o piedi
    • Rigidità mattutina delle articolazioni che migliora con il movimento
    • Affaticamento
    • Febbre intermittente
    • Perdita di appetito
    • Comparsa di noduli sottocutanei, più frequentemente nel gomito
    • Un generale stato di malessere
  • Cosa significa il risultato del test?

    Nel caso in cui siano presenti segni e sintomi di artrite e i test per la ricerca di anticorpi anti-CCP e per il fattore reumatoide (FR) siano positivi, è altamente probabile che il soggetto sia affetto da artrite reumatoide (AR) e che questa si sviluppi rapidamente in una forma più grave della malattia. Gli anticorpi anti-CCP sono rilevati nel 75% dei soggetti con AR e, nella maggior parte dei casi, assenti nei soggetti sani. Nel caso in cui vi sia una positività per gli anti-CCP ma non per il FR, o nel caso in cui i livelli di entrambi siano bassi, ma vi siano segni e sintomi suggestivi per AR, allora è molto probabile che vi sia una forma precoce di AR che si svilupperà successivamente.

    Talvolta, la ricerca degli anticorpi anti-CCP può essere eseguita per escludere la presenza di artrite reumatoide in pazienti che si sospetta siano affetti da altre tipologie di malattie autoimmuni, quali l'artrite psoriasica e l'artrite idiopatica giovanile.

    Nel caso di risultato negativo per gli anti-CCP ma positivo per FR, allora i segni e sintomi sono maggiormente dirimenti nella differenziazione tra AR o altre condizioni infiammatorie.

    Nel caso in cui il risultato sia negativo sia per gli anticorpi anti-CCP che per il FR, allora è altamente improbabile che il soggetto sia affetto da AR. In tal caso, è possibile eseguire esami di approfondimento per identificare la causa dei sintomi. Tuttavia, è bene sottolineare che la diagnosi di AR deve essere di tipo clinico e che può esserci anche in caso di negatività per gli  autoanticorpi.

  • C’è altro da sapere?

    Il test degli anticorpi anti-CCP è relativamente nuovo. Il suo uso si sta diffondendo ma ancora non viene molto richiesto insieme al fattore reumatoide (FR).

    Raramente gli anticorpi anti-CCP sono stati trovati in altre patologie autoimmuni, come il lupus, la sindrome di Sjorgen, la malattia di Basedow-Graves, alcune infezioni come la tubercolosi e le malattie polmonari croniche.

Modalità del test
Prima del test

È opportuno informare il medico in merito all'assunzione di farmaci (prescritti e da banco), vitamine o integratori. Potrebbe essere necessario interrompere l'assunzione dei farmaci per un certo periodo di tempo prima di eseguire il test.

Durante il test

L'analisi di laboratorio viene eseguita su un campione di sangue prelevato da una vena del braccio. Durante il prelievo ematico, viene posizionato il laccio emostatico nella parte superiore del braccio, per favorire il reperimento della vena. Per prevenire eventuali infezioni, viene eseguita la disinfezione della zona del prelievo e successivamente inserito l'ago. Il prelievo può richiedere qualche minuto e causare un lieve fastidio legato alla puntura.

Dopo il test

Al termine della raccolta del campione, viene applicata una garza sterile sul sito della puntura ed esercitata una leggera pressione per prevenire eventuali emorragie e consentire una rapida guarigione. 

Questo tipo di prelievo è eseguito routinariamente e non comporta alcun rischio; non sono previste restrizioni circa le attività che possono essere eseguite dopo il prelievo.

Accordion Title
Domande Frequenti
Fonti
Fonti utilizzate nella revisione corrente

A.D.A.M. Medical Encyclopedia. Antibody. Updated August 13, 2020. Accessed May 17, 2021. https://medlineplus.gov/ency/article/002223.htm

A.D.A.M. Medical Encyclopedia. Venipuncture. Updated April 26, 2019. Accessed May 17, 2021. https://medlineplus.gov/ency/article/003423.htm

American College of Rheumatology. What is a rheumatologist? Updated June 2018. Accessed May 17, 2021. https://www.rheumatology.org/I-Am-A/Patient-Caregiver/Health-Care-Team/What-is-a-Rheumatologist

American College of Rheumatology. Rheumatoid arthritis. Updated March 2019. Accessed May 17, 2021. https://www.rheumatology.org/I-Am-A/Patient-Caregiver/Diseases-Conditions/Rheumatoid-Arthritis

Arthritis Foundation. Rheumatoid arthritis: Causes, symptoms, treatments and more. Date unknown. Accessed May 17, 2021. https://www.arthritis.org/diseases/rheumatoid-arthritis

ARUP Consult. Rheumatoid arthritis. Updated October 2020. Accessed May 17, 2021. https://arupconsult.com/content/rheumatoid-arthritis

Centers for Disease Control and Prevention. Rheumatoid arthritis (RA). Updated July 27, 2020. Accessed May 17, 2021. https://www.cdc.gov/arthritis/basics/rheumatoid-arthritis.html

Firestein GS, Guma M. Pathogenesis of rheumatoid arthritis. In: St Clair EW, ed. UpToDate. Updated February 3, 2020. Accessed May 17, 2021. https://www.uptodate.com/contents/pathogenesis-of-rheumatoid-arthritis

Gladman DD, Ritchlin C. Clinical manifestations and diagnosis of psoriatic arthritis. In: Sieper J, ed. UpToDate. Updated May 1, 2020. Accessed May 17, 2021. https://www.uptodate.com/contents/clinical-manifestations-and-diagnosis-of-psoriatic-arthritis

Kontzias A. Rheumatoid arthritis (RA). Merck Manuals Professional Edition. Updated May 2020. Accessed May 17, 2021. https://www.merckmanuals.com/professional/musculoskeletal-and-connective-tissue-disorders/joint-disorders/rheumatoid-arthritis-ra

Kontzias A. Rheumatoid arthritis (RA). Merck Manual Consumer Edition. Updated May 2020. Accessed May 17, 2021. https://www.merckmanuals.com/home/bone,-joint,-and-muscle-disorders/joint-disorders/rheumatoid-arthritis-ra

MedlinePlus: National Library of Medicine. Rheumatoid arthritis. Published May 2, 2018. Accessed May 17, 2021. https://medlineplus.gov/rheumatoidarthritis.html

MedlinePlus: National Library of Medicine. CCP antibody test. Updated July 30, 2020. Accessed May 17, 2021. https://medlineplus.gov/lab-tests/ccp-antibody-test/

National Institute of Arthritis and Musculoskeletal and Skin Diseases. Rheumatoid arthritis. Updated September 2019. Accessed May 17, 2021. https://www.niams.nih.gov/health-topics/rheumatoid-arthritis

Nevares AM. Overview of autoimmune disorders of connective tissue. Merck Manual Consumer Edition. Updated April 2020. Accessed May 17, 2021. https://www.merckmanuals.com/home/bone,-joint,-and-muscle-disorders/autoimmune-disorders-of-connective-tissue/overview-of-autoimmune-disorders-of-connective-tissue

Taylor PC, Deleuran B. Biologic markers in the diagnosis and assessment of rheumatoid arthritis. In: O’Dell J, ed. UpToDate. Updated December 23, 2020. Accessed May 17, 2021. https://www.uptodate.com/contents/biologic-markers-in-the-diagnosis-and-assessment-of-rheumatoid-arthritis

Venables PJW, Baker JF. Diagnosis and differential diagnosis of rheumatoid arthritis. In: O’Dell J, ed. UpToDate. Updated March 15, 2021. Accessed May 17, 2021. https://www.uptodate.com/contents/diagnosis-and-differential-diagnosis-of-rheumatoid-arthritis

Weiss PF. Polyarticular juvenile idiopathic arthritis: Clinical manifestations, diagnosis, and complications. In: Klein-Gitelman M, ed. UpToDate. Updated June 11, 2019. Accessed May 17, 2021. https://www.uptodate.com/contents/polyarticular-juvenile-idiopathic-arthritis-clinical-manifestations-diagnosis-and-complications

Fonti utilizzate nelle precedenti revisioni

2019 review completed by Xiaochun Zhang, PhD, DABCC, DABMLI, HCLD, Pathology and Laboratory Medicine, Cleveland Clinic.

American College of Rheumatoid. Glossary: Cyclic citrullinated peptide (CCP) antibody test. Available online at https://www.rheumatology.org/Learning-Center/Glossary/ArticleType/ArticleView/ArticleID/439. Accessed on 01/19/2019.

(0//23/2018) PJW Venables, Ravinder N Maini. Section Editor: James R O'Dell. Deputy Editor: Paul L Romain. Diagnosis and differential diagnosis of rheumatoid arthritis – UpToDate. Available online at https://www.uptodate.com/contents/diagnosis-and-differential-diagnosis-of-rheumatoid-arthritis#H8594869. Accessed on 01/19/2019.

Holmes EW, Samarasinghe S, Emanuele MA, Meah F. Biotin Interference in Clinical Immunoassays: A Cause for Concern. Arch Pathol Lab Med. 2017 Nov;141(11):1459-1460. doi: 10.5858/arpa.2017-0107-LE.

Grimsey P, et al. Population pharmacokinetics of exogenous biotin and the relationship between biotin serum levels and in vitro immunoassay Interference. 2017;2[4]: 247–256. International Journal of Pharmacokinetics.

approved

Revisore
Dr. Tommaso Trenti - Direttore Dipartimento Integrato Interaziendale di Medicina di Laboratorio e Anatomia Patologica, Azienda Ospedaliera Universitaria e Azienda USL di Modena
Dr.ssa Valentina Pecoraro - Dipartimento Integrato Interaziendale di Medicina di Laboratorio e Anatomia Patologica, Azienda Ospedaliera Universitaria e Azienda USL di Modena