Noto anche come
AMH
MIS (Sostanza inibitrice mülleriana)
Test dell’ormone anti-mülleriano
MIH (Müllerian Inhbiting hormone)
Nome ufficiale
Ormone anti-Mülleriano
Ultima Revisione:
Ultima Modifica: 01.07.2019.
In Sintesi
Perché Fare il Test?

Nelle donne allo scopo di valutare la funzionalità ovarica e la fertilità; talvolta nella valutazione della sindrome da ovaio policistico (PCOS) o per determinare l’efficacia del trattamento per il cancro ovarico; nei bambini, per valutare organi genitali esterni non chiaramente maschili né femminili (genitali ambigui) e/o, nei maschi, la funzionalità dei testicoli.

Quando Fare il Test?

Qualora il clinico voglia valutare la fertilità della donna, predire l’insorgere della menopausa, sospetti una PCOS o voglia approfondire le cause di virilizzazione in una donna; talvolta prima di eseguire una procedura di riproduzione medicalmente assistita; periodicamente in donne che si sottopongono ad un trattamento per un tumore ovarico secernente AMH; quando si sospetta che un bambino non abbia i testicoli o che essi non funzionino adeguatamente.

Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

Un campione di sangue venoso prelevato dal braccio.

Il Test Richiede una Preparazione?

No, nessuna.

L'Esame

L’ormone anti-Mülleriano (AMH) è prodotto dai tessuti riproduttivi, ovvero i testicoli nei maschi e le ovaie nelle femmine. Il ruolo dell’AMH e la sua concentrazione variano in relazione al sesso e all’età. Questo test misura la concentrazione dell’AMH nel sangue.

Nei bamini maschi l’AMH è prodotto dai testicoli molto precocemente nello sviluppo, inibendo lo sviluppo degli organi riproduttivi femminili e promuovendo lo sviluppo di quelli maschili. Nei ragazzi, la concentrazione di AMH rimane alta fino alla pubertà, momento in cui inizia a decrescere.

Nelle bambine, le basse concentrazioni di AMH, permettono lo sviluppo degli organi riproduttivi femminili. La concentrazione di AMH rimane bassa fino alla pubertà, quando le ovaie cominciano a produrlo e la concentrazione aumenta. L’AMH decresce in modo costante nelle donne durante l’età fertile, diventando molto basso o anche non rilevabile dopo la menopausa.

L’AMH è importante per le donne in età fertile. Alla nascita le femmine possiedono circa un milione di cellule uovo (ovociti), che decrescono numericamente nell’infanzia fino circa a 500.000. Solo pochi di questi ovociti rimanenti andranno incontro a maturazione follicolare, ossia un ovocita ad ogni ciclo mestruale. L’AMH ha un effetto equilibrante sull’azione mensile dell’ormone follicolo- stimolante (FSH) e dell’ormone luteinizzante (LH) durante il processo di maturazione dell’ovocita e del suo rilascio (ovulazione). La concentrazione di AMH presente riflette la crescita follicolare.

Diversi studi hanno dimostrato come  la concentrazione di AMH possa essere utile nel determinare il numero di ovociti rimanenti che potrebbero andare incontro a maturazione (riserva ovarica) e la probabilità quindi delle donne di poter concepire un figlio.  L’AMH diminuisce durante l'età fertile, abbassandosi significativamente all’avvicinarsi della menopausa, e diventando di solito indeterminabile dopo la menopausa. La determinazione dell’AMH può essere utile nella valutazione della fertilità della donna e può predire l’insorgenza della menopausa.

La presenza di una concentrazione elevata di AMH può essere associata ad una patologia che interessa l’ovaio conosciuta come sindrome da ovaio policistico (PCOS). L’eccesso di follicoli presenti  in questa particolare condizione fa produrre una grande quantità di AMH.

L’AMH inoltre gioca un ruolo fondamentale anche nella differenziazione sessuale del feto. Durante le prime settimane di gravidanza, il feto può potenzialmente sviluppare sia gli organi riproduttivi maschili che femminili. La produzione di AMH e di androgeni da parte dei testicoli presenti nel feto di sesso maschile inibisce lo sviluppo degli organi riproduttivi femminili (i dotti mülleriani si trovano sia nei feti maschili che in quelli femminili) e promuove la formazione di altri organi riproduttivi maschili. Se durante questo processo non è disponibile o non è presente una sufficiente concentrazione di AMH, allora si possono sviluppare sia gli organi maschili che quelli femminili. Alla nascita il bambino presenterà genitali ambigui e potrà non essere facilmente riconosciuto subito come maschio o femmina.

L’AMH può essere elevato anche in alcuni tumori ovarici (benigni o maligni). Se il tumore produce l’ormone, il test dell’AMH può essere utilizzato come marcatore tumorale per monitorare l’efficacia della terapia e la comparsa di recidive.

Gli intervalli di riferimento dipendono da molteplici fattori, quali l’età e il sesso del paziente, la popolazione di riferimento e il metodo utilizzato per l’esecuzione dell’esame. Il risultato numerico di un test può pertanto avere significati diversi in laboratori differenti.

Per queste ragioni, nel presente sito web non vengono riportati gli intervalli di riferimento. Per la valutazione dei risultati dei test, Lab Tests Online raccomanda di riferirsi ai valori di riferimento forniti dal laboratorio nel quale questi sono stati eseguiti. Gli intervalli di riferimento di ciascun test sono riportati sul referto di laboratorio, accanto al nome ed al risultato dello stesso. Per alcuni esempi clicca qui.

Per maggiori informazioni si rimanda agli articoli: Gli Intervalli di Riferimento ed il loro Significato e Comprendere il Referto di Laboratorio.

Se il sottoporsi alle analisi mediche provoca stati d'ansia o di disagio, si consiglia di leggere uno o più di questi articoli:

Come fare fronte alla paura, al disagio ed all'ansia da test, Suggerimenti sui test ematici, Suggerimenti per aiutare i bambini ad affrontare un test medico, Suggerimenti per aiutare l'anziano ad affrontare un test medico.

Un altro articolo, Il prelievo ematico: Breve viaggio nel laboratorio, chiarisce le modalità di prelievo del campione ematico.

Accordion Title
Come e Perché
  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    L’ormone anti-mülleriano (AMH) non è un esame di routine ma può essere utile in specifiche circostanze.

    Il test dell’AMH sulle donne

    Alle donne in età fertile può essere prescritto il test dell’AMH insieme ad altri esami per la misura di alcuni ormoni, come l’estradiolo e l’FSH, per la stima della riserva ovarica e la valutazione della fertilità. Questi esami di solito sono utili nella valutazione della funzionalità ovarica e nella predizione dell’insorgenza della menopausa.

    L’AMH può essere prescritto alle donne in procinto di sottoporsi a procedure di riproduzione medicalmente assistita, come la fertilizzazione in vitro (FIV); la concentrazione di AMH presente correla con la probabilità di risposta positiva al trattamento. Una bassa concentrazione di AMH riflette una scarsa risposta ovarica, e quindi un probabile scarso recupero di ovociti in seguito alla stimolazione. Se usato in questo contesto, questo esame è di solito richiesto insieme ad altri esami ormonali e all’ecografia transvaginale (conta del numero di follicoli, come indice di riserva ovarica).

    Il test dell’AMH può essere richiesto in donne affette da sindrome da ovaio policistico (PCOS) nelle quali può essere elevato a causa dell'aumentato numero di follicoli presenti.

    Alcuni tipi di tumore ovarico determinano l'aumento della produzione di AMH. In questi casi, l'AMH può essere utilizzato come marcatore tumorale per il supporto nella valutazione della risposta al trattamento e della presenza di recidive.

    Il test dell’AMH nei bambini 

    Nei bambini con i genitali esterni che non siano chiaramente maschili o femminili (genitali ambigui), la misura dell’AMH può essere prescritta insieme al cariotipo, a test ormonali e, talvolta, ad un esame radiologico per la determinazione del sesso del bambino.

    In un bambino appena nato con i testicoli non visibili, una bassa concentrazione di AMH può essere responsabile dell’ambiguità dei genitali. Se i testicoli non sono discesi ma sono presenti nell’addome, questo test può essere di aiuto nel verificarne la corretta funzionalità.

  • Quando viene prescritto?

    Un test dell’AMH può essere prescritto nelle donne per la valutazione della funzionalità ovarica e la fertilità, specialmente nel caso in cui vogliano sottoporsi ad una procedura di riproduzione medicalmente assistita come la fertilizzazione in vitro (FIV), o quando vogliano determinare la probabilità di entrare in menopausa.

    L’AMH può essere prescritto in presenza di segni e i sintomi della sindrome da ovaio policistico (PCOS), come:

    • Sanguinamento uterino anomalo
    • Acanthosis nigricans
    • Acne
    • Assenza di ciclo mestruale (amenorrea)
    • Diminuzione della grandezza del seno
    • Ingrossamento delle ovaie
    • Eccesso di peluria sul viso e sul corpo (irsutismo) come presenza di peli sul viso, basette, peli sul mento, baffetti, peli sul petto, attorno ai capezzoli, sul fondoschiena, sulle natiche e alla cintura  
    • Aumento di peso/obesità, con distribuzione del grasso al centro del corpo
    • Macchie sotto le ascelle o sulle ginocchia
    • Capelli sottili, distribuiti come quelli di un uomo
       

    L’AMH può essere prescritto periodicamente nelle donne affette da carcinoma ovarico secernente AMH per monitorare l’efficacia del trattamento e valutare la comparsa di recidive.

    Il test dell’AMH può essere prescritto in bambini con genitali ambigui o quando i testicoli dei bambini maschi non scendono come dovrebbero oltre che in ragazze e donne con segni di virilizzazione.

  • Cosa significa il risultato del test?
    Donne

    Durante l’età fertile, una diminuzione della concentrazione di AMH può essere dovuta ad un basso numero di ovociti ancora presenti o alla loro scarsa qualità (bassa riserva ovarica) con la conseguente diminuzione della fertilità, od una responsività minima o scarsa ai trattamenti di procreazione medicalmente assistita. Ciò può inoltre indicare che le ovaie non funzionano normalmente (disfunzione ovarica prematura). Una concentrazione elevata di AMH può indicare un’aumentata o eccessiva risposta alla stimolazione ovarica e il conseguente bisogno di variare il trattamento.

    Un diminuita concentrazione di AMH o un declino significativo della stessa può significare l’imminente insorgenza della menopausa. Una concentrazione nulla o bassa di AMH è normale nelle femmine durante l’infanzia o dopo la menopausa.

    Un aumento della concentrazione di AMH è spesso presente nelle donne affette da PCOS anche se non è un criterio diagnostico per questa specifica patologia.

    Quando l’AMH è usato nel monitoraggio di un carcinoma ovarico secernente AMH, allora una diminuzione di tale ormone è indice di una buona risposta al trattamento, mentre un aumento  può esserlo di recidiva.

    Bambini

    Nei bambini maschi, l’assenza o la bassa concentrazione di AMH può indicare un problema al gene dell’AMH localizzato sul cromosoma 19 che è responsabile della produzione dell’ormone, e può essere osservata nei casi di bambini privi di testicoli o con disfunzione. La carenza di ormoni maschili può causare la presenza di genitali ambigui e la presenza di strutture riproduttive interne anomale. La presenza di una concentrazione normale di AMH e di androgeni nei bambini maschi i cui testicoli non sono discesi, indica che essi non sono localizzati correttamente, ma ci sono e funzionano.

    Nelle donne con virilizzazione, la presenza di valori di AMH all'interno dell'intervallo di riferimento maschile suggerisce la presenza di un tumore o di un tessuto testicolare residuo; la presenza di valori di AMH all'interno dell'intervallo di riferimento femminile invece indica un probabile interessamento surrenale.

  • C’è altro da sapere?

    Nella comunità medica molti ritengono che l’AMH dovrebbe essere usato come test di routine, per predire la fine dell’epoca fertile e l’insorgenza della menopausa, ma non c’è una linea di consenso su questo argomento. Non è considerato un test diagnostico, ma un esame di supporto nella diagnosi di una o più condizioni sopra riportate.

    Mentre gli altri ormoni femminili fluttuano durante il ciclo ovarico mensile, l’AMH è prodotto dai follicoli in crescita in modo relativamente costante. Inoltre, la sua produzione non è influenzata dai contraccettivi orali o dalla gravidanza.

Accordion Title
Domande Frequenti
Fonti
Fonti utilizzate nella revisione corrente

State Milton S. Hershey Medical Center.

Anti Müllerian Hormone (AMH), Serum. Mayo Clinic Mayo Medical Laboratories [On-line information]. Available online at https://www.mayocliniclabs.com/test-catalog/Clinical+and+Interpretive/89711 through http://www.mayomedicallaboratories.com. Accessed January 2019.

Marie Lindhardt Johansen et al. Anti-Müllerian Hormone and Its Clinical Use in Pediatrics with Special Emphasis on Disorders of Sex Development. International Journal of Endocrinology Volume 2013, Article ID 198698, 10 pages. Available online at http://dx.doi.org/10.1155/2013/198698. Accessed January 2019.

Inthrani R. Indran et al. Simplified 4-Item Criteria for Polycystic Ovary Syndrome A Bridge Too Far? Clin Endocrinol. 2018;89:202-211. Available online at https://www.medscape.com/viewarticle/899873. Accessed online January 2019.

Infertility. ARUP Consult [On-line information]. Available online at https://arupconsult.com/content/infertility. Accessed January 2019.

The North American Menopause Society. Clinical Care Recommendations, Chapter 1: Menopause. Available online at http://www.menopause.org/publications/clinical-care-recommendations/chapter-1-menopause. Accessed January 2019.

International evidence-based guideline for the assessment and management of polycystic ovary syndrome 2018. Available online at https://www.pcoschallenge.org/pdf/PCOS-Evidence-Based-Guideline.pdf. Accessed January 2019.

(October 24, 2018) FDA Permits Marketing of a Diagnostic Test to Aid in the Determination of Menopausal Status. U.S. Food and Drug Administration. Available online at https://www.fda.gov/NewsEvents/Newsroom/PressAnnouncements/ucm624284.htm. Accessed January 2019.

Fonti utilizzate nelle precedenti revisioni

Douglas, D. (2010 December 9). Anti-Mullerian Hormones Drop as Women Age. Medscape Today from Reuters Health Information [On-line information]. Available online at http://www.medscape.com/viewarticle/733995. Accessed May 2011.

Pasquali, R. et. al. (2011 March 29). Research in Polycystic Ovary Syndrome Today and Tomorrow. Medscape Today from Clin Endocrinol. 2011;74(4):424-433 [On-line information]. Available online at http://www.medscape.com/viewarticle/739208. Accessed May 2011.

Vorvick, L. (Updated 2010 September 3). Anorchia. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/001185.htm. Accessed May 2011.

Bayrak-Toydemir, P. (Updated 2010 July). Infertility. ARUP Consult [On-line information]. Available online at http://www.arupconsult.com/Topics/Infertility.html?client_ID=LTD#tabs=0. Accessed May 2011.

(© 1995–2011). Unit Code 89711: Antimullerian Hormone (AMH), Serum. Mayo Clinic Mayo Medical Laboratories [On-line information]. Available online at http://www.mayomedicallaboratories.com/test-catalog/Clinical+and+Interpretive/89711. Accessed May 2011.

Sowers, M. et. al. (2008 September) Anti-Mullerian Hormone and Inhibin B in the Definition of Ovarian Aging and the Menopause Transition. Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism Vol. 93, No. 9 3478-3483. [On-line information]. Available online at http://jcem.endojournals.org/cgi/content/full/93/9/3478. Accessed May 2011.

Achermann, J. Editor et. al. (2011 March). Ambiguous Genitalia. The Hormone Foundation [On-line information]. PDF available for download at http://www.hormone.org/Resources/upload/Ambiguous-Genitalia-Bilingual-WEB.pdf. Accessed May 2011.

Woznicki, K. (2010 June 28). Blood Test Helps Predict Menopause. Medscape Today from WebMD Health News [On-line information]. Available online at http://www.medscape.com/viewarticle/724256. Accessed May 2011.

Eckman, A. (Updated 2010 August 31). Androgen insensitivity syndrome. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/001180.htm. Accessed May 2011.

Kronenberg, H. et. al. (© 2008). Williams Textbook of Endocrinology, 11th Edition: Saunders Elsevier, Philadelphia, PA. Pp 793, 800, 828.

Visser JA, et. Al: Anti-Mullerian hormone: a new marker for ovarian function. Reproduction 131:1-9, 2006.

Durlinger ALL, et. Al: Regulation of ovarian function: the role of anti-Mullerian hormone. Reproduction 124:601-609, 2002.

La Marca A, Volpe A: Anti-Mullerian hormone (AMH) in female reproduction: Is measurement of circulating AMH a useful tool? Clin Endrocrinol64:603-610, 2006.

La Marca A, Volpe A: The anti-Mullerian hormone and ovarian cancer. Human Reproduction Update 13:265-273, 2007.

(Updated 2013 March 22). How is infertility diagnosed? Eunice Kennedy Shriver National Institute of Child Health and Human Development [On-line information]. Available online at http://www.nichd.nih.gov/health/topics/infertility/conditioninfo/Pages/diagnosed.aspx. Accessed January 2015.

(2014). What You Should Know About Your Reproductive Time Span. The North American Menopause Society, Menopause, v21 (1) [On-line information]. Available online at http://www.menopause.org/docs/default-source/for-women/what_you_should_know_about_your_reproductive_time-16.pdf. Accessed January 2015.

Storck, S. (Updated 2014 February 24). Infertility. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/001191.htm. Accessed January 2015.

(Updated 2013 June 20). Infertility FAQs. Centers for Disease Control and Prevention, Reproductive Health [On-line information]. Available online at http://www.cdc.gov/reproductivehealth/Infertility/. Accessed January 2015.

Shifren, J. and Gass, M. (2014). The North American Menopause Society Recommendations for Clinical Care of Midlife Women. Menopause. v21 (10):1038-1062 [On-line information]. Available online at http://www.medscape.com/viewarticle/832641. Accessed January 2015.

Puscheck, E. and Woodard, T. (Updated 2014 November 17). Infertility. Medscape Drugs & Diseases [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/274143-overview#showall. Accessed January 2015.

(© 1995–2014). Anti Müllerian Hormone (AMH), Serum. Mayo Clinic Mayo Medical Laboratories [On-line information]. Available online at http://www.mayomedicallaboratories.com/test-catalog/Overview/89711. Accessed January 2015.