Noto anche come
CA-mammario
Antigene tumorale mammario
Nome ufficiale
CA 15-3
Ultima Revisione:
Ultima Modifica:
15.01.2018.
In Sintesi
Perché Fare il Test?

Per seguire la risposta al trattamento del cancro della mammella invasivo e come supporto nella rilevazione delle recidive della malattia.

Quando Fare il Test?

Dopo o durante il trattamento del cancro al seno invasivo.

Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

Un campione di sangue venoso prelevato dal braccio.

​​​​​​​Il Test Richiede una Preparazione?

No, nessuna.

L’Esame

Questo test misura i livelli dell’antigene tumorale 15-3 (CA 15-3) nel circolo ematico. Il CA 15-3 è una proteina prodotta dalle cellule del seno normali. In molte delle persone affette da tumore mammario maligno, si osserva un aumento della produzione di CA 15-3 e dell’antigene tumorale 27.29 ad esso correlato.

Sebbene il CA 15-3 non causi il cancro, esso viene liberato dalle cellule tumorali ed entra nel circolo ematico. Pertanto è un marcatore tumorale utile per il monitoraggio della malattia.

Il CA 15-3 è elevato in meno del 50% delle donne con tumore localizzato allo stadio iniziale o con una massa tumorale di piccole dimensioni, ma è elevato in circa l’80% delle donne con tumore mammario metastatico. L’esecuzione di questo test non è indicato in tutte le situazioni, poiché il CA 15-3 non è elevato in tutte le donne con tumore alla mammella.

Il CA 15-3 non è molto specifico. Esso infatti può essere elevato nelle persone sane e nelle persone con altri tipi di tumore (ad esempio nelle persone affette da tumori maligni al colon, al polmone, al pancreas, all’ovaio o alla prostata) o in altri tipi di patologie/condizioni cliniche come la cirrosi, l’epatite e patologie benigne della mammella.

Accordion Title
Come e Perché
  • Come viene raccolto il campione per il test?

    Tramite un prelievo di sangue venoso dal braccio.

  • Esiste una preparazione al test che possa assicurare la buona qualità del campione?

    No, non è necessaria alcuna preparazione.

  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    L’antigene tumorale 15-3 (CA 15-3) e il correlato CA 27.29, vengono usati perlopiù nel monitoraggio della risposta al trattamento del carcinoma della mammella e per la rilevazione delle ricadute. Il risultato di questi esami viene utilizzato e valutato insieme ad altre considerazioni cliniche oltre che al risultato di altri test quali il recettore per gli estrogeni/progesterone, Her-2/neu ed il profilo di espressione genica nel carcinoma mammario.

    La misura del CA 15-3 può essere richiesta dal clinico per avere un’idea delle dimensioni del tumore (massa tumorale). Esso però può essere utilizzato solo nel caso in cui il tumore ne produca alla diagnosi una concentrazione elevata; pertanto questo esame non è utile per tutti i tumori al seno.
    Il CA 15-3 ed il CA 27.29 non sono abbastanza sensibili e specifici da essere considerati utili per lo screening del carcinoma mammario. 

  • Quando viene prescritto?

    Il CA 15-3 può essere richiesto come supporto nella determinazione delle caratteristiche tumorali e nella valutazione delle opzioni terapeutiche, in seguito alla diagnosi di un cancro al seno in stadio avanzato. Nel caso in cui il CA 15-3 sia elevato alla diagnosi, allora può essere richiesto periodicamente per monitorare l’efficacia del trattamento e l’eventuale ricomparsa di recidive. Il CA 15-3 invece non viene prescritto quando il tumore al seno diagnosticato si trova ancora allo stadio iniziale, ossia prima che metastatizzi, poiché a questo stadio le concentrazioni di questo marcatore, nella maggior parte dei casi, non sono elevate.   

  • Cosa significa il risultato del test?

    In linea generale, maggiore è la concentrazione di CA 15-3 nel circolo ematico, più è avanzato lo stadio del tumore mammario e grande la massa tumorale. Nel tumore mammario già in fase di metastasi, le concentrazioni più alte di CA 15-3 si osservano nel caso in cui il tumore si sia diffuso alle ossa e/o al fegato.
    L’aumento della concentrazione di CA 15-3 nel tempo, può indicare la mancata risposta al trattamento o la presenza di una recidiva.

    Concentrazioni normali di CA 15-3 non assicurano che la persona non abbia un tumore mammario localizzato o metastatico. Il tumore può essere ancora in una fase precoce, tale da non avere concentrazioni di CA 15-3 sufficientemente elevate, oppure può essere presente un tipo di carcinoma mammario (20-25% dei casi) caratterizzato da livelli di CA 15-3 bassi nonostante la presenza di un tumore in stadio avanzato.

    In varie patologie è stato descritto un aumento moderato della concentrazione di CA 15-3; questa condizione si riscontra ad esempio in presenza di cancro al polmone, al pancreas, all’ovaio, alla prostata e al colon, così come nella cirrosi, nell’epatite e nelle patologie benigne della mammella e anche in una piccola percentuale di individui apparentemente sani. L’aumento di CA 15-3 nelle patologie non tumorali tende a rimanere stabile nel tempo.

  • C’è altro da sapere?

    Esistono diversi metodi utilizzabili per la misura di CA 15-3. Questo comporta una certa differenza tra i risultati forniti da diversi laboratori. Pertanto è importante che durante il monitoraggio dei livelli di CA 15-3, l’esame venga eseguito sempre con lo stesso metodo e preferibilmente sempre dallo stesso laboratorio, al fine di assicurare una corretta interpretazione dei risultati.

    La misura della concentrazione di CA 15-3 di solito non viene eseguita immediatamente dopo l’inizio del trattamento del cancro al seno. Esistono infatti alcuni casi di aumenti e diminuzioni transitorie del CA 15-3 che non correlano con l’andamento della patologia. Generalmente il clinico aspetta qualche settimana dopo l’inizio del trattamento prima di iniziare il monitoraggio delle concentrazioni di CA 15-3.

Accordion Title
Domande Frequenti
Fonti

 

Fonti utilizzate nella revisione corrente

Pagana, Kathleen D., Pagana, Timothy J., and Pagana, Theresa N. (© 2015). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference. 12th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 196.

Penn Medicine Oncolink® (28 April 2016 updated). Patient Guide to Tumor Markers. Available online at http://www.oncolink.org/treatment/article.cfm?id=296. Accessed February 2017.

National Cancer Institute (4 November 2015 reviewed). Tumor Markers. Available online at http://www.cancer.gov/about-cancer/diagnosis-staging/diagnosis/tumor-markers-fact-sheet. Accessed February 2017.

Thaker NG (5 September 2014 updated). CA 15-3. Medscape Reference. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/2087491-overview. Accessed February 2017.

Graham LJ, Shupe MP, Schneble ED, et al. Current Approaches and Challenges in Monitoring Treatment Responses in Breast Cancer. Journal of Cancer. 2014; 5(1): 58-68. Published online 2014 Jan 5. doi: 10.7150/jca.7047

Molina R, Barak V, Duffy MJ, et al. Tumor Markers in Breast Cancer – European Group on Tumor Markers Recommendations. Available online at http://www.egtm.eu/professionals/breast_cancer. Accessed February 2017.

Chourin S, Georgescu D, Gray C, et al. Value of CA 15-3 Determination in the Initial Management of Breast Cancer Patients. Annals of Oncology. 2009:20(5):962-964. Published online 19 March 2009 doi:10.1093/annonc/mdp061.

Fonti utilizzate nelle precedenti revisioni

Thomas, Clayton L., Editor (1997). Taber's Cyclopedic Medical Dictionary. F.A. Davis Company, Philadelphia, PA [18th Edition].

Pagana, Kathleen D. & Pagana, Timothy J. (2001). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 5th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO 

Check, W. (1998 July) Reaching agreement on tumor markers. CAP Today, In the News [On-line journal]. Available online at http://www.cap.org/captoday/archive/1998/julycover.html.

NCI (1998 April 27). Tumor markers. National Cancer Institute, Cancer Facts [On-line information]. Available online at http://cis.nci.nih.gov/fact/5_18.htm.

ACS (2000 July 19). Tumor Markers. American Cancer Society, Prevention and Early Detection [On-line information]. Available online through http://www.cancer.org.

AACC (2001 July 27) Use of Tumor Markers in Cancer Patients Leads to Better Detection, Decreasing Mortality. AACC Media Center, American Association for Clinical Chemistry [On-line press release]. PDF available for download at http://www.aacc.org/media/TumorMarkers.pdf.

ASCO (1996 May 17, adopted, revision every 3 years). CA 15-3 as a Marker for Breast Cancer. American Society for Clinical Oncologists, Clinical Practice Guidelines for the Use of Tumor Markers in Breast and Colorectal Cancer [On-line guidelines]. Available online at http://www.asco.org/prof/pp/html/guide/tumor/m_tumor10.htm.

Pagana, K. D. & Pagana, T. J. (© 2007). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 8th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 214-215.

Clarke, W. and Dufour, D. R., Editors (© 2006). Contemporary Practice in Clinical Chemistry: AACC Press, Washington, DC. Pp 247.

Wu, A. (© 2006). Tietz Clinical Guide to Laboratory Tests, 4th Edition: Saunders Elsevier, St. Louis, MO. Pp 206-207.

(Revised 2008 December 08). Tumor Markers. American Cancer Society [On-line information]. Available online at http://www.cancer.org/docroot/PED/content/PED_2_3X_Tumor_Markers.asp?sitearea=PED. Accessed August 2009.

(Updated 2009 May) Tumor Markers. ARUP Consult [On-line information]. Available online at http://www.arupconsult.com/resources/print/TumorMarkers.pdf. Accessed August 2009.

Tietz Textbook of Clinical Chemistry and Molecular Diagnostics. Burtis CA, Ashwood ER and Bruns DE, eds. 4th ed. St. Louis, Missouri: Elsevier Saunders; 2006, Pp 770-771.

Park, B et al. Preoperative CA 15-3 and CEA serum levels as predictor for breast cancer outcomes. Annals of Oncology 2008 19(4):675-681. Available online at http://annonc.oxfordjournals.org/cgi/content/full/19/4/675. Accessed September 2009.

Merck (2000). Cancer and the Immune System. The Merck Manual of Medical Information Home Edition, Section 15 Cancer, Ch 163 [On-line information]. Available online at http://www.merck.com/pubs/mmanual_home/sec15/163.htm.

Duffy, M. (1999). CA 15-3 and related mucins as circulating markers in breast cancer. Ann Clin Biochem [On-line journal]. Vol 36: 579-586. PDF available for download at http://www.leeds.ac.uk/acb/annals/annals_pdf/Sept%2099/ACB579.PDF.

Srirangam, S. and Harland, R. (2001). Management of Advanced Breast Cancer. Forum for Registrars In Surgical Training [On-line information]. PDF available for download at http://www.frist.org/asit/meetings/yearbook2001/BREAST%20CANCER.pdf.

(Revised 2012 October 18). Tumor Markers. American Cancer Society [On-line information]. PDF available for download at http://www.cancer.org/acs/groups/cid/documents/webcontent/003189-pdf.pdf. Accessed October 2012.

Thaker, N. et. al. (Updated 2012 May 24). CA 15-3. Medscape Reference [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/2087491-overview#showall. Accessed October 2012.

(© 1995-2012). Cancer Antigen 15-3 (CA 15-3), Serum. Mayo Clinic Mayo Medical Laboratories [On-line information]. Available online at http://www.mayomedicallaboratories.com/test-catalog/Overview/81607. Accessed October 2012.

Pagana, K. D. & Pagana, T. J. (© 2011). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 10th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 206-207.

Clarke, W., Editor (© 2011). Contemporary Practice in Clinical Chemistry 2nd Edition: AACC Press, Washington, DC. Pp 496, 500.

Pagana and Pagana. Mosby's Manual of Diagnostic and Laboratory Tests. Fourth Edition. Pg 142.