Noto anche come
Uricemia
Uricosuria
Nome ufficiale
Acido Urico
Ultima Revisione:
Ultima Modifica:
20.04.2018.
In Sintesi
Perché Fare il Test?

Per rilevare livelli elevati di acido urico nel sangue, che potrebbero  essere segno di gotta o per monitorare i livelli di acido urico in corso di chemioterapia o radioterapia; per rilevare livelli elevati di acido urico nelle urine per la diagnosi di calcoli renali o per monitorare i pazienti con gotta a rischio di sviluppare calcoli.

Quando Fare il Test?

In caso di dolore articolare o altri sintomi che potrebbero essere associati alla gotta; in caso di trattamenti chemioterapici o radioterapici per il cancro; in caso di calcoli renali ricorrenti; in presenza di gotta o di fattori di rischio per la formazione di calcoli renali.

Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

Un campione di sangue venoso prelevato da un braccio o un campione di urine delle 24 ore.

Il Test Richiede una Preparazione?

No, nessuna. Tuttavia potrebbe essere richiesta l’esecuzione del prelievo a digiuno.

L'Esame

Questo test misura la quantità di acido urico nel sangue. L’acido urico viene prodotto in seguito alla degradazione delle purine, composti contenenti azoto presenti in varie sostanze del nostro organismo, come il DNA.

Le purine vengono rilasciate nel sangue principalmente attraverso la normale degradazione ed il ricambio cellulare e, in minor misura, dalla digestione di alcuni cibi (come fegato, acciughe, sgombri, piselli e fagioli secchi) e bevande (vino e birra).La maggior parte dell’acido urico e rimossa dall’organismo attraverso l’azione di filtro dei reni, ed è escreto nelle urine; il rimanente è eliminato attraverso le feci.

La produzione eccessiva o la diminuita eliminazione di acido urico, può comportare l’accumulo di questa sostanza nell’organismo e quindi l’aumento dei suoi livelli ematici (iperuricemia). L’eccesso di acido urico può portare a gotta,una patologia caratterizzata da infiammazione articolare dovuta alla formazione di cristalli di acido urico all’interno del liquido sinoviale (fluido contenuto nelle articolazioni). L’eccesso di acido urico può anche portare alla deposizione in tessuti come il rene e quindi a conseguenti patologie renali e calcoli.

L’accumulo di acido urico può essere dovuto sia ad un aumentata produzione che ad una diminuita eliminazione, o una combinazione di entrambe. L’aumentata produzione può essere causata,ad esempio, da un aumento della morte cellulare così come accade in corso di alcune terapie per la cura del cancro, o più raramente, in presenza di una tendenza ereditaria all’iper-produzione di acido urico. Spesso la diminuzione di eliminazione di acido urico è il risultato di una compromissione della funzionalità renale di varia natura.

Gli intervalli di riferimento dipendono da molteplici fattori, quali l’età e il sesso del paziente, la popolazione di riferimento e il metodo utilizzato per l’esecuzione dell’esame. Il risultato numerico di un test può pertanto avere significati diversi in laboratori differenti.

Per queste ragioni, nel presente sito web non vengono riportati gli intervalli di riferimento. Per la valutazione dei risultati dei test, Lab Tests Online raccomanda di riferirsi ai valori di riferimento forniti dal laboratorio nel quale questi sono stati eseguiti. Gli intervalli di riferimento di ciascun test sono riportati sul referto di laboratorio, accanto al nome ed al risultato dello stesso. Per alcuni esempi clicca qui.

Per maggiori informazioni si rimanda agli articoli: Gli Intervalli di Riferimento ed il loro Significato e Comprendere il Referto di Laboratorio.

Se il sottoporsi alle analisi mediche provoca stati d'ansia o di disagio, si consiglia di leggere uno o più di questi articoli:

Come fare fronte alla paura, al disagio ed all'ansia da test, Suggerimenti sui test ematici, Suggerimenti per aiutare i bambini ad affrontare un test medico, Suggerimenti per aiutare l'anziano ad affrontare un test medico.

Un altro articolo, Il prelievo ematico: Breve viaggio nel laboratorio, chiarisce le modalità di prelievo del campione ematico.

Accordion Title
Come e Perché
  • Come viene raccolto il campione per il test?

    Tramite un prelievo di sangue venoso dal braccio. Può essere raccolto un campione di urine delle 24 ore per la misura di acido urico nelle urine.

  • Esiste una preparazione al test che possa assicurare la buona qualità del campione?

    Non dovrebbe essere necessaria alcuna preparazione al test. Alcuni laboratori, tuttavia, raccomandano un digiuno di almeno 4 ore. È importante seguire ogni istruzione fornita e comunicare l’assunzione abituale di qualsiasi farmaco.

  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    La misura di acido urico nel sangue viene utilizzata per rilevare livelli elevati di questo composto, come sostegno alla diagnosi di gotta. L’esame è utilizzato anche per monitorare i livelli di acido urico nelle persone sottoposte a chemioterapia o radioterapia. Infatti il rapido ricambio cellulare dovuto a questi trattamenti può determinare un aumento dei livelli di acido urico.

    La misura di acido urico nelle urine è utilizzato anche come ausilio nella diagnosi delle cause che provocano la formazione ricorrente di calcoli renali e per il monitoraggio dell’eventuale formazione di calcoli nei pazienti affetti da gotta.

  • Quando viene prescritto?

    L’esame ematico dell’acido urico viene richiesto nel caso in cui il clinico sospetti la presenza di livelli elevati di acido urico. Alcuni pazienti con livelli elevati di acido urico sono affetti da gotta, una forma comune di artrite. Le persone affette da gotta soffrono di dolori articolari, più spesso ai piedi, ma anche in altre articolazioni. Questo esame viene richiesto anche come test per il monitoraggio delle persone affette da cancro sottoposte a chemioterapia o radioterapia, al fine di rilevare eventuali livelli pericolosi di di acido urico.

    L’esame dell’acido urico su urine può essere richiesto in persone con calcoli renali ricorrenti, o con gotta, che necessitano di monitoraggio per la formazione di calcoli.

  • Cosa significa il risultato del test?
    Sangue

    La presenza di livelli elevati di acido urico nel sangue, prende il nome di iperuricemia; questa può essere causata da un aumento di produzione di acido urico da parte dell’organismo o dalla incapacità dei reni di eliminarlo in modo sufficiente. La verifica delle motivazioni alla base dell’aumentata produzione o diminuita escrezione di acido urico richiede ulteriori esami.

    Esistono anche alcuni difetti genetici congeniti che determinano l’alterazione del metabolismo delle purine. Il cancro metastatico, il mieloma multiplo, le leucemie e la chemioterapia possono determinare un aumento di produzione di acido urico.

    Le malattie renali croniche, l’acidosi, la tossiemia in gravidanza e l’alcolismo possono determinare un diminuita escrezione.

    La presenza di elevate concentrazioni di acido urico può determinare la formazione di cristalli a livello articolare, con conseguente infiammazione e dolore tipico della gotta. L’acido urico può anche formare dei cristalli o dei calcoli che possono danneggiare i reni.

    Secondo le linee guida pubblicate nel 2012 dall’American College of Rheumatology riguardo la gestione dei pazienti con la gotta, i livelli di acido urico nel sangue in questa categoria di pazienti, dovrebbero essere inferiori a 6 mg/dL.

    Bassi livelli di acido urico nel sangue vengono riscontrati molto più raramente rispetto a livelli elevati e raramente vengono considerati motivo di preoccupazione. Sebbene valori bassi di acido urico possano essere associati ad alcuni tipi di patologie del fegato o del rene,alla sindrome di Fanconi, all’esposizione a sostanze tossiche o, raramente,alla presenza di difetto metabolico ereditario (malattia di Wilson), queste patologie vengono comunque identificate mediante altri esami e sintomi e non grazie al solo valore alterato di acido urico.

    Urine

    Livelli elevati di acido urico nelle urine vengono rilevati in presenza di gotta, mieloma multiplo, tumore metastatico, leucemia o una dieta ricca di purine. Alle persone a rischio di formazione di calcoli renali e con alti livelli di acido urico nelle urine, possono essere somministrati farmaci per prevenire la formazione di calcoli.

    Bassi livelli di acido urico nelle urine possono essere rilevati in caso di malattia renale e di uso cronico di alcol o avvelenamento da piombo.

  • C’è altro da sapere?

    Molti farmaci sono in grado di aumentare o diminuire il livello di acido urico. In particolare, farmaci diuretici come i tiazidici possono determinare un aumento dei livelli di acido urico.

    L’aspirina e altri salicilati hanno diversi effetti sull’acido urico. A basse concentrazioni(come può verificarsi in persone che prendono l'aspirina solo occasionalmente), l'aspirina può aumentare l'acido urico nel sangue. D'altra parte, a dosi elevate (come può essere utilizzata per trattare l'artrite reumatoide), l'aspirina riduce la concentrazione di acido urico.

    Le persone con calcoli renali di acido urico o gotta, dovrebbero evitare alimenti ad alto contenuto di purine, tra cui fegato e reni, sardine e acciughe. Anche l'alcool dovrebbe essere evitato, perché rallenta la rimozione di acido urico dall’organismo. Il digiuno, la rapida perdita di peso, lo stress e l’esercizio fisico intenso possono far aumentare i livelli di acido urico.

    Sebbene alcune persone possano avere livelli elevati di acido urico senza i segni e sintomi correlati (iperuricemia asintomatica), l’uso del test a scopo di screening non è raccomandato.

Accordion Title
Domande Frequenti
Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

2017 review performed by Brooke M Whitaker, MS, MLS(ASCP).

(2014). Diagnosing Gout. Gout & Uric Acid Education Society. Available online at http://gouteducation.org/medical-professionals/diagnosing-gout/. Accessed 4/30/17.

Khanna, D et. al. 2012 American College of Rheumatology Guidelines for Management of Gout. Part 1: Systematic Non-pharmacologic and Pharmacologic Therapeutic Approaches to Hyperuricemia. Arthritis Care & Research, Vol. 64, No. 10, October 2012, pp 1431–1446. DOI 10.1002/acr.21772. Available online at http://www.rheumatology.org/Portals/0/Files/ACR%20Guidelines%20for%20Management%20of%20Gout_Part%201.pdf. Accessed on 4/30/17.

Marshall, W and Day, A. (© 2017). Clinical Chemistry 8th Edition: Elsevier. Pp 263-274.

Kasper DL, Braunwald E, Fauci AS, Hauser SL, Longo DL, Jameson JL eds, Harrison's Principles of Internal Medicine, 19e Edition, McGraw Hill, New York, NY. Chapter 395 and 431. Accessed through Access Medicine 4/30/17.

Fonti utilizzate nelle precedenti revisioni

Laboratory Tests & Diagnostic Procedures with Nursing Diagnoses (4th edition), Corbett, JV. Stamford, Conn.: Appleton & Lang, 1996. Pp. 105-109.

A Manual of Laboratory & Diagnostic Tests (sixth edition), Frances Fischbach, editor. Philadelphia: Lippincott Williams& Wilkins, 2000; Pp. 396-397.

Nader Rifai, PhD. Department of Laboratory Medicine, Children's Hospital, Boston, MA.

NIAMS. Fast Facts about Gout. (Revised March 2007). Available online at http://www.niams.nih.gov/Health_Info/Gout/gout_ff.asp. Accessed June 2010.

MedlinePlus Medical Encyclopedia. Uric acid - blood. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003476.htm. Accessed June 2010.

MedlinePlus Medical Encyclopedia. Uric acid- - urine. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003616.htm. Accessed June 2010.

Pagana K, Pagana T. Mosby's Manual of Diagnostic and Laboratory Tests. 3rd Edition, St. Louis: Mosby Elsevier; 2006, Pg 530.

Pagana K, Pagana T. Mosby's Manual of Diagnostic and Laboratory Tests. 4th edition, St. Louis: Mosby Elsevier; 2010 Pp. 536, 998.

Wu, A. (© 2006). Tietz Clinical Guide to Laboratory Tests, 4th Edition: Saunders Elsevier, St. Louis, MO. Pp 1098-1101.

MayoClinic.com. High uric acid level. (Last updated September 13, 2008). Available online at http://www.mayoclinic.com/health/high-uric-acid-level/MY00160. Accessed June 25, 2010.

The Gout and Uric Acid Education Society. Uric Acid. Available online at http://gouteducation.org/patient/about-gout/uric-acid/. Accessed June 25, 2010.

Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference, 3rd Edition. Pagana and Pagana. 1997. Pp. 842-845.

(August 2002) Dincer H, Dincer A, Levinson D. Asymptomatic hyperuricemia: To treat or not to treat. Cleveland Clinic Journal of Medicine, vol. 69, no. 8, Pp 594-608. Available online at http://www.ccjm.org/content/69/8/594.full.pdf+html. Accessed October 2010.

American College of Rheumatology. 2012 American College of Rheumatology Guidelines for Management of Gout. Available online at http://www.rheumatology.org/practice/clinical/guidelines/gout.asp. Accessed November 2012.

Walsh, N. ACR Puts Out Gout Guidelines. MedPage Today. Available online at http://www.medpagetoday.com/Rheumatology/GeneralRheumatology/35033. Accessed November 2012.

KidsHealth. Blood Test: Uric Acid. Available online at http://kidshealth.org/parent/system/medical/test_uric.html. Accessed June 2013.

MayClinic.com. High uric acid level: Causes. Available online at http://www.mayoclinic.com/health/high-uric-acid-level/MY00160/DSECTION=causes. Accessed June 2013.

MedlinePlus Medical Encyclopedia. Uric acid – blood. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003476.htm. Accessed June 2013.

MedlinePlus Medical Encyclopedia. Uric acid – urine. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003616.htm. Accessed June 2013.