LTOTests

Serotonina

Revisore:

Prof. Antonio D'Avolio - Dipartimento di Scienze Mediche, Università di Torino; Laboratorio di Farmacologia e Farmacogenetica, Torino

Simona Pichini - Analytical Pharmacotoxicology Unit Head, National Centre on Addiction and Doping; Istituto Superiore di Sanità

In Sintesi

Perché?

Quando?

In presenza di sintomi indicativi della presenza di tumori carcinoidi, quali vampate di calore, diarrea e/o dispnea.

Il campione

Un campione di sangue venoso prelevato dal braccio.

La preparazione

Può essere richiesto di evitare l'assunzione di particolari alimenti o farmaci prima di sottoporsi al prelievo.

L'Esame

La serotonina è un neurotrasmettitore, ossia una sostanza chimica in grado di trasmettere le informazioni tra le cellule del tessuto nervoso. Questo test misura la concentrazione di serotonina nel circolo ematico.

La serotonina deriva dall’aminoacido triptofano. Essa viene prodotta dalle cellule del sistema nervoso, per lo più nell’encefalo, ma anche da particolari cellule dell’albero bronchiale (polmoni) e del tratto gastrointestinale. Più del 90% della serotonina presente nel circolo ematico è contenuta nelle piastrine.

La serotonina favorisce la trasmissione degli impulsi nervosi, è un vasocostrittore, contribuisce al ritmo sonno-veglia e condiziona l’umore. Essa viene metabolizzata nel fegato ed i suoi metaboliti, prevalentemente il 5-HIAA (acido 5-idrossi-indolacetico), vengono eliminati con l'urina.

In condizioni normali la serotonina è presente in piccole quantità nel circolo ematico; tuttavia, alte concentrazioni di serotonina possono essere prodotte in modo continuo o intermittente da alcuni tumori carcinoidi. I tumori carcinoidi sono masse neuroendocrine cancerose o non cancerose a crescita lenta che possono formarsi a livello del tratto gastrointestinale, prevalentemente nell’appendice, e nei polmoni. Tuttavia, possono interessare anche altri organi. Esistono anche altri tipi di tumori che possono derivare dalle cellule del sistema neuroendocrino. Tali cellule sono in grado di secernere ormoni in risposta a segnali provenienti dal sistema nervoso e sono diffuse in tutto l’organismo. La serotonina prodotta dalle cellule tumorali può causare la comparsa di vampate di calore sul viso, diarrea, tachicardia e dispnea, in modo particolare quando il tumore diffonde a livello epatico. Il gruppo di segni e sintomi sopracitato viene descritto come “sindrome carcinoide”.

I tumori neuroendocrini sono relativamente rari (in Italia, ogni anno, si registrano 4-5 nuovi casi ogni 100.000 persone); nel 60-70% dei casi interessano in tratto gastrointestinale e nel 20-30% dei casi i polmoni. Nel 10% dei casi possono anche interessare altre regioni del corpo, come cute, tiroide, paratiroide e surreni, ma la maggior parte di questi rimane localizzata e non determina l'insorgenza di sintomi. Quando i tumori carcinoidi vengono scoperti in pazienti asintomatici nel corso di interventi chirurgici eseguiti per altre ragioni, questi vengono definiti tumori “incidentali” o incidentalomi. Una piccola percentuale di questi tumori può crescere in misura tale da provocare ostruzione intestinale o bronchiale.

Come e Perchè

È necessaria una particolare preparazione al test per garantire la qualità del campione?

La preparazione prima del campionamento è importante per un risultato accurato della serotonina. Alimenti ricchi di serotonina, quali avocado, banane, ananas, prugne, cantalupi, pompelmi, meloni, kiwi, noci e pomodori possono interferire con la misura dell'analita e devono quindi essere evitati nei 3 giorni che precedono il prelievo di sangue e durante il prelievo stesso. 

Anche numerosi farmaci possono interferire con il metabolismo della serotonina ed alterare il risultato del test; tuttavia, è opportuno consultare il medico prima di ridurre o interrompere qualsiasi terapia.

Alcuni laboratori richiedono il digiuno nelle 8 ore precedenti la raccolta dei campioni di sangue.

Domande Frequenti

Quali farmaci possono influenzare il test della serotonina?

Esistono numerosi farmaci in grado di influenzare il test della serotonina, inclusa la morfina, gli inibitori delle monoamino ossidasi (MAO), il metildopa ed il litio. È opportuno un parere medico prima di ridurre o sospendere qualsiasi terapia.

Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

Serotonin, Blood. Mayo Clinic Laboratories. Available online at https://www.mayocliniclabs.com/test-catalog/Clinical+and+Interpretive/84373. Accessed September 2020.

Carcinoid Syndrome. National Organization for Rare Disorders. Available online at https://rarediseases.org/rare-diseases/carcinoid-syndrome/. Accessed September 2020.

Tebbie, Cameron K. (2019 September) Carcinoid Tumor. Medscape. Available online at https://emedicine.medscape.com/article/986050-overview. Accessed September 2020.

(2018 September 24) Key Statistics About Gastrointestinal Carcinoid Tumors. American Cancer Society. Available online at https://www.cancer.org/cancer/gastrointestinal-carcinoid-tumor/about/key-statistics.html. Accessed September 2020.

(2020 January 8) About Lung Carcinoid Tumors. American Cancer Society. Available online at https://www.cancer.org/content/dam/CRC/PDF/Public/8722.00.pdf. Accessed September 2020.

(2014 February 6) 5-Hydroxyindoleacetic Acid (5-HIAA). Medscape. Available online at https://emedicine.medscape.com/article/2089202-overview. Accessed September 2020.

Serotonin. University of Rochester Medical Center. Available online at https://www.urmc.rochester.edu/encyclopedia/content.aspx?contenttypeid=167&contentid=serotonin. Accessed September 2020.

Related Articles

sibioc white

Seguici su:

Farmacia online
© 2024 Labtestsonline. SIBIOC – MEDICINA DI LABORATORIO - Via Libero Temolo 4, 20126 Milano - C.F. 97012130585 - P.I. 06484860967 | Privacy Policy | Cookie Policy | WEB