Noto anche come
TDC
Test di Coombs diretto
Test dell’antiglobulina umana diretto
Nome ufficiale
Test dell’antiglobulina diretto
Ultima Revisione:
Ultima Modifica: 06.03.2020.
In Sintesi
Perché Fare il Test?

Per contribuire a diagnosticare la causa della distruzione dei globuli rossi (anemia emolitica); per determinare se è in corso una reazione avversa a una trasfusione; per diagnosticare l’anemia emolitica del neonato.

Quando Fare il Test?
  • Quando il soggetto ha da poco ricevuto una trasfusione e manifesta i segni di una reazione avversa, quali vertigini, dolore alla schiena, urine scure, respiro affannoso
  • quando un neonato mostra i sintomi di un'anemia emolitica del neonato
  • quando il paziente mostra i sintomi tipici di un'eccessiva distruzione dei globuli rossi, quali frequente sensazione di stanchezza, respiro affannoso, mal di testa, pallore, e il curante vuole stabilire se sono associati ad una risposta autoimmune del sistema immunitario (il quale produce erroneamente anticorpi diretti contro i propri globuli rossi).
Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

Un campione di sangue prelevato da una vena del braccio.

Il Test Richiede una Preparazione?

No, nessuna.

L’Esame

Il test dell’antiglobulina diretto (TDC o Coombs diretto) rileva sulla superficie dei globuli rossi (GR) circolanti nel sangue la presenza di anticorpi, che ne determinano la distruzione. I GR presentano sulla superficie delle molecole chiamate antigeni. Ogni persona presenta sui globuli rossi i propri antigeni, ereditati dai genitori. Gli antigeni dei globuli rossi identificati più importanti sono gli A, i B e gli 0 e ogni persona può essere di gruppo sanguigno A, B, AB o 0 in accordo con la presenza o l’assenza di questi antigeni. Un altro importante antigene, presente sulla superficie dei globuli rossi è l’antigene D, facente parte del sistema Rh. Se l’antigene D è presente, allora la persona è di gruppo Rh positivo (Rh+), se è assente la persona è di gruppo Rh negativo (Rh-). Per informazioni più dettagliate, visitare la pagina Medicina trasfusionale. Sono inoltre presenti altri antigeni sulla superficie dei globuli rossi, meno conosciuti ma comunque clinicamente rilevanti: Kell, Duffy e Kidd.

Ci sono diverse ragioni per cui gli anticorpi possono attaccare i globuli rossi:

  • Dopo una trasfusione di sangue: se un soggetto riceve una trasfusione di sangue da un donatore che non corrisponde completamente al suo gruppo sanguigno, il suo organismo produrrà anticorpi che riconoscono i GR del donatore come estranei. (Per ulteriori informazioni sui gruppi sanguigni, vedere l'articolo sulla Tipizzazione del sangue). Questi anticorpi attaccano i GR del donatore, distruggendoli. I pazienti che ricevono molte trasfusioni di sangue sono esposti ad una maggior probabilità di produrre tali anticorpi. Se il paziente mostra i sintomi di una reazione avversa dopo una trasfusione, occorre eseguire un TCD per determinare se sono presenti anticorpi diretti contro i GR.
  • Incompatibilità materno/fetale: il figlio può presentare sui suoi globuli rossi degli antigeni ereditati dal padre, che la madre non possiede. La madre può essere esposta a tali antigeni durante la gravidanza o al momento del parto: il sistema immunitario della madre può riconoscere i GR del figlio come estranei, producendo anticorpi diretti contro gli antigeni estranei. Gli anticorpi che attraversano la placenta, passando dal sangue della madre alla circolazione del bambino, attaccano i GR del bambino causando l'anemia emolitica nel neonato (MEN). Questa patologia solitamente non si manifesta durante la prima gravidanza, ma nelle successive, e nell'eventualità che la madre sia di gruppo Rh-negativo e il bambino Rh-positivo. IL TCD viene eseguito sul sangue del bambino per determinare la presenza di anticorpi sulla superficie dei globuli rossi. In passato, la causa più comune di malattia emolitica del neonato era la presenza di anticorpi diretti contro l'antigene Rh; ad oggi, la somministrazione di trattamenti preventivi somministrati alla madre Rh-negativa durante e dopo ogni gravidanza ha contribuito a renderle la MEN infrequente. Attualmente, la causa più comune è l'incompatibilità ABO tra la madre di gruppo O e il figlio. Questo tipo di incompatibilità materno-fetale è generalmente lieve. 
  • Malattie autoimmuni e altre patologie: alcuni soggetti producono anticorpi diretti contro i propri antigeni esposti sulla superficie dei globuli rossi. Questi autoanticorpi possono essere prodotti in presenza di:
  • Anemia indotta da farmaci: alcuni farmaci possono indurre la produzione di anticorpi diretti contro i globuli rossi, causandone l'emolisi. Questa patologia può essere causata da alcuni antibiotici, compresa la penicillina, le cefalosporine e la piperacillina. In merito all'assunzione recente di farmaci è opportuno informare il medico che ne valuterà l'interruzione in caso di sospetto di anemia autoimmune indotta da farmaci. I sintomi si risolvono rapidamente dopo l'interruzione del farmaco.

Gli intervalli di riferimento dipendono da molteplici fattori, quali l’età e il sesso del paziente, la popolazione di riferimento e il metodo utilizzato per l’esecuzione dell’esame. Il risultato numerico di un test può pertanto avere significati diversi in laboratori differenti.

Per queste ragioni, nel presente sito web non vengono riportati gli intervalli di riferimento. Per la valutazione dei risultati dei test, Lab Tests Online raccomanda di riferirsi ai valori di riferimento forniti dal laboratorio nel quale questi sono stati eseguiti. Gli intervalli di riferimento di ciascun test sono riportati sul referto di laboratorio, accanto al nome ed al risultato dello stesso. Per alcuni esempi clicca qui.

Per maggiori informazioni si rimanda agli articoli: Gli Intervalli di Riferimento ed il loro Significato e Comprendere il Referto di Laboratorio.

Se il sottoporsi alle analisi mediche provoca stati d'ansia o di disagio, si consiglia di leggere uno o più di questi articoli:

Come fare fronte alla paura, al disagio ed all'ansia da test, Suggerimenti sui test ematici, Suggerimenti per aiutare i bambini ad affrontare un test medico, Suggerimenti per aiutare l'anziano ad affrontare un test medico.

Un altro articolo, Il prelievo ematico: Breve viaggio nel laboratorio, chiarisce le modalità di prelievo del campione ematico.

Accordion Title
Come e Perché
  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    Il test di Coombs diretto viene utilizzato principalmente per determinare se la causa dell'anemia emolitica sia la presenza di anticorpi diretti contro i globuli rossi. L'anemia emolitica è una patologia caratterizzata dall'eccessiva distruzione dei GR, con conseguente riduzione della loro vita media.

    Il test di Coombs diretto può essere utilizzato come supporto alla diagnosi di anemia emolitica del neonato, dovuta ad una incompatibilità sierica tra madre e figlio.

    Inoltre, viene eseguito quando si sospetta una reazione avversa a una trasfusione. 

  • Quando viene prescritto?

    Il test di Coombs viene richiesto quando il paziente è affetto da anemia emolitica e si vuole determinarne la causa.

    Questo test può essere prescritto quando un neonato, figlio di una madre a rischio di produrre anticorpi, in assenza di altre cause, mostra i segni di anemia emolitica del neonato, di seguito riportati:

    • Pallore
    • Itterizia, con concentrazioni di bilirubina elevate
    • Fegato o milza ingrossati
    • Gonfiore di varie parti del corpo
    • Difficoltà respiratorie
       

    Il test di Coombs può essere prescritto anche quando compaiono segni e sintomi di una reazione avversa a una trasfusione:

    • Febbre, brividi
    • Dolore alla schiena
    • Sangue nell'urina
  • Cosa significa il risultato del test?

    Se il test di Coombs è positivo, significa che nel sangue del paziente sono presenti anticorpi diretti contro i globuli rossi. In generale un risultato francamente positivo, determinato da una elevata quantità di anticorpi legati ai globuli rossi, non è sempre indicativo di severità della patologia, soprattutto se i globuli sono già stati distrutti. Il test di Coombs determina la presenza degli anticorpi, ma non evidenzia né la causa né l’esatto tipo di anticorpo prodotto. Per determinare la causa associata ad un TDC positivo è necessario conoscere la storia clinica del paziente e altri esami.

    Esempi di condizioni che possono causare un TDC positivo includono:

    Una piccola percentuale della popolazione sana è positiva al test di Coombs, senza avere anemia emolitica.

    Se il test di Coombs risulta negativo, allora gli anticorpi non hanno attaccato i globuli rossi e i segni e sintomi vanno attribuiti ad altra causa.

  • C’è altro da sapere?

    Se il test di Coombs risulta positivo a causa di una reazione avversa a una trasfusione, a un’infezione o ad un farmaco, può rimanere tale per un periodo che va da 48 ore a 3 mesi. Se il risultato è positivo a causa di una malattia autoimmune, può rimanere cronicamente positivo.

Accordion Title
Domande Frequenti
  • E’ possibile ricevere gli anticorpi donando sangue?

    No, non si è esposti al sangue di nessun altro, donando il proprio.

  • Se una madre presenta incompatibilità con uno dei suoi figli, ce l’avrà anche con i successivi?

    Dipende se gli antigeni presenti sui globuli dei figli sono i bersagli degli anticorpi materni. Se la madre è di gruppo 0 è probabile che vi sia anemia emolitica del neonato ad ogni gravidanza. Se la madre è Rh negativo e ha un primo figlio Rh positivo, è verosimile che produca anticorpi diretti contro i GR del figlio se non riceve la profilassi. I successivi figli Rh positivi possono quindi essere colpiti dagli anticorpi Rh della madre. Fortunatamente questo fenomeno è ora raro, poiché le madri Rh negativo sono sottoposte a vari esami durante e dopo la gravidanza e ricevono iniezioni di immunoglobuline Rh per prevenire la formazione di anticorpi Rh. É opportuno parlare con il medico in merito agli altri anticorpi che possono essere prodotti in gravidanze successive.

Pagine Correlate

Fonti utilizzate nella revisione corrente

2019 review performed by Svetlana Dambaeva, PhD, D(ABMLI), Research Assistant Professor, Associate Director Clinical Immunology Laboratory, Rosalind Franklin University of Medicine and Science, North Chicago, IL.

(March 06, 2019) Rh incompatibility. MedlinePlus. Available online at https://medlineplus.gov/ency/article/001600.htm. Accessed June 2019.

Lichtin AE. Autoimmune Hemolytic Anemia. Merck Manual. 2016. Available online at http://www.merckmanuals.com/home/blood-disorders/anemia/autoimmune-hemolytic-anemia. Accessed June 2019.

Hemolytic Anemia. National Heart, Lung, and Blood Institute (NHLBI). Available online at https://www.nhlbi.nih.gov/health-topics/hemolytic-anemia. Accessed June 2019.

(October 21, 2016) JK Karp, KE King. Direct Antiglobulin Testing: Overview, Clinical Indications/Applications, Test Performance. Medscape Reference. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/1731264-overview#a1. Accessed June 2019.

Fonti utilizzate nelle precedenti revisioni

Thomas, Clayton L., Editor (1997). Taber's Cyclopedic Medical Dictionary. F.A. Davis Company, Philadelphia, PA [18th Edition].

Pagana, Kathleen D. & Pagana, Timothy J. (2001). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 5th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pgs 286-289.

Dhaliwal, G. et. al. (2004 June 1). Hemolytic Anemia. American Family Physician [On-line journal]. Available online at http://www.aafp.org/afp/20040601/2599.html.

Triulzi, D. (2000 October). Indirect and Direct Antiglobulin (Coombs) Testing and the Crossmatch. Transfusion Medicine Update [On-line information]. Available online at http://www.itxm.org/TMU2000/tmu10-2000.htm.

Grund, S., Updated (2004 August 16, Updated). Coombs' test – direct. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003344.htm.

Grund, S., Updated (2004 August 16, Updated). Coombs' test – indirect. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003343.htm.

(2001 March).Rh Disease. March of Dimes Fact Sheet [On-line information]. Available online at http://www.marchofdimes.com/professionals/681_1220.asp.

(1995-2005). Autoimmune Hemolytic Anemia. The Merck Manual of Diagnosis and Therapy. Anemias Caused By Excessive Hemolysis. [On-line information]. Available online at http://www.merck.com/mrkshared/mmanual/section11/chapter127/127d.jsp.

Suzanne H. Butch, MA, CLDir. Chief Technologist. Blood Bank and Transfusion Service. University of Michigan Hospitals and Health Centers, Ann Arbor, Michigan.

Julie Brownie MBA, CLS(NCA), SBB(ASCP). Coral Blood Services. Bangor, Maine.

Pagana, Kathleen D. & Pagana, Timothy J. (© 2007). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 8th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO.pp 307-308.

Wu, A. (2006). Tietz Clinical Guide to Laboratory Tests, Fourth Edition. Saunders Elsevier, St. Louis, Missouri. Pp 126-129.

Cutler, C. (2006 September 11, Updated). Coombs' test. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003344.htm. Accessed on 10/01/08.

Sandler, S.G. and Johnson, V. (2008 September 25, Updated). Transfusion Reactions. EMedicine [On-line information]. Available online at http://www.emedicine.com/med/TOPIC2297.HTM. Accessed on 10/01/08.

Wagle, S. and Deshpande, P. (2008 September 2, Updated). Hemolytic Disease of the Newborn. eMedicine [On-line information]. Available online at http://www.emedicine.com/ped/TOPIC959.HTM. Accessed on 10/01/08.

Direct Antiglobulin Test (DAT) Information Sheet. United Blood Services [On-line information]. PDF available for download at http://www.unitedbloodservices.org/forms/BS_950.pdf. Accessed on 10/01/08.

(2005 November, Revised). Autoimmune Hemolytic Anemia. Merck Manual for Healthcare Professionals [On-line information]. Available online at http://www.merck.com/mmpe/print/sec11/ch131/ch131b.html. Accessed on 10/01/08.

(© 2008) Hemolytic Disease of the Newborn. Lucille Packard Children's Hospital at Stanford. Available online at http://www.lpch.org/DiseaseHealthInfo/HealthLibrary/hrnewborn/hdn.html. Accessed October 2008.

(© 1995-2012). Test ID: DCTM9008 Direct Coombs, Blood. Mayo Clinic Mayo Medical Laboratories [On-line information]. Available online at http://www.mayomedicallaboratories.com/test-catalog/Overview/9008. Accessed July 2012.

Devkota, B. (Updated 2012 May 25). Direct Antiglobulin Test. Medscape Reference [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/2105623-overview#showall. Accessed July 2012.

Wagle, S. and Deshpande, P. (Updated 2011 May 18). Hemolytic Disease of Newborn. Medscape Reference [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/974349-overview. Accessed July 2012.

Vorvick, L. (Updated 2012 February 7). Coombs' test. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003344.htm. Accessed July 2012.

Zieve, D. and Eltz, D. (Updated 2011 August 30). Rh incompatibility. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/001600.htm. Accessed July 2012.

(© 1996-2012). Rh Disease. The Children's Hospital of Philadelphia [On-line information]. Available online at http://www.chop.edu/healthinfo/rh-disease.html. Accessed July 2012.

Pagana, K. D. & Pagana, T. J. (© 2011). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 10th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 307-308.

AABB Technical Manual, Pg 512. AABB, Bethesda, MD.

Henry's Clinical Diagnosis and Management by Laboratory Methods. 22nd ed. McPherson R, Pincus M, eds. Philadelphia, PA: Saunders Elsevier: 2011, Pp 712-715.

(Oct 29, 2014) Schick P. Hemolytic Anemia Workup. Medscape Reference. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/201066-workup#c13. Accessed October 2015.

(March 21, 2014) National Heart, Lung and Blood Institute. Types of Hemolytic Anemia. Available online at http://www.nhlbi.nih.gov/health/health-topics/topics/ha/types. Accessed October 2015.