Ultima Modifica: 29.03.2020.

Il tampone nasofaringeo è un campione delle vie respiratorie che può essere prelevato per rilevare la presenza di eventuali infezioni delle vie stesse. Viene prelevato piegando la testa del paziente all’indietro e inserendo un tampone (simile ad un lungo cotton fioc con una piccola punta) nelle narici, dove viene lasciato per alcuni secondi e quindi ruotato alcune volte prima di disinserirlo. Non è una procedura dolorosa ma può essere fastidiosa e indurre lacrimazioni e attacchi di tosse.