Noto anche come
Retinolo
Nome ufficiale
Retinolo
Ultima Revisione:
Ultima Modifica: 04.09.2020.
In Sintesi
Perché Fare il Test?

Per determinare la carenza o la tossicità della vitamina A.

Quando Fare il Test?

In pazienti con sintomi riconducibili a carenza o eccesso di vitamina A, o se esposti a rischio di sviluppare una carenza.

Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

Un campione di sangue venoso prelevato dal braccio.

 

Il Test Richiede una Preparazione?

Il paziente dovrebbe sottoporsi a digiuno ed evitare di assumere alcol nelle 24 ore precedenti al test.

L'Esame

La vitamina A è una vitamina liposolubile presente in numerosi alimenti. Il retinolo è la principale forma di vitamina A contenuta negli alimenti di origine animale. Questo esame misura la concentrazione di retinolo nel sangue.

La vitamina A è un nutriente essenziale per la salute degli occhi e della pelle, per la formazione delle ossa, la funzionalità del sistema immunitario e la riproduzione. É fondamentale per la produzione di fotorecettori a livello retinico e per preservare l’integrità delle cellule epiteliali dell'occhio e delle membrane mucose. La carenza di vitamina A può provocare difetti di visione notturna, lesioni a livello oculare e, nei casi più gravi, cecità. L’eccesso acuto o cronico di vitamina A può rivelarsi tossico, essere associato alla manifestazione di vari sintomi e, talvolta, comportare malformazioni fetali.

L’organismo non è in grado di produrre la vitamina A, che deve essere necessariamente assunta con la dieta. La vitamina A, o retinolo, è presente soprattutto negli alimenti di origine animale; in molti alimenti di origine vegetale sono contenuti invece i carotenoidi (precursori della vitamina A che subiscono il processo di conversione a livello epatico). La vitamina A viene accumulata nel fegato e nel tessuto adiposo (è solubile nel grasso), pertanto è opportuno evitarne un apporto continuo. L’organismo mantiene una concentrazione relativamente stabile di vitamina A nel sangue mediante un meccanismo a feedback, il quale è responsabile del rilascio a piccole dosi, quando necessarie, ed aumenta o diminuisce l’efficienza dell’assunzione con la dieta.

Il deficit di vitamina A si verifica raramente nei paesi occidentali ma, secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), interessa ancora numerosi paesi in via di sviluppo, la cui popolazione è esposta ad importanti carenze alimentari. Uno dei primi segni di carenza di vitamina A è la cecità. Secondo l'OMS, i soggetti più colpiti sono i bambini in età prescolare e le donne in gravidanza.

Nel mondo occidentale la carenze di vitamina A si verifica principalmente nei soggetti che soffrono di malnutrizione, diarrea cronica, sindromi da malassorbimento come la celiachia, fibrosi cistica o pancreatite cronica, negli anziani, negli alcolisti e nei soggetti affetti da patologie epatiche ed ostruzione dei dotti biliari. Anche i pazienti che si sono sottoposti ad interventi chirurgici riguardanti l'intestino o il pancreas risultano maggiormente esposti.

La carenza di vitamina A è associata a forme gravi di morbillo; l'integrazione di vitamina A riduce il decorso della malattia e la gravità dei suoi sintomi, limitandone la mortalità.

La tossicità della vitamina A può verificarsi in seguito ad un'assunzione eccessiva di integratori vitaminici o di alimenti arricchiti di tale vitamina, come il fegato.

Gli intervalli di riferimento dipendono da molteplici fattori, quali l’età e il sesso del paziente, la popolazione di riferimento e il metodo utilizzato per l’esecuzione dell’esame. Il risultato numerico di un test può pertanto avere significati diversi in laboratori differenti.

Per queste ragioni, nel presente sito web non vengono riportati gli intervalli di riferimento. Per la valutazione dei risultati dei test, Lab Tests Online raccomanda di riferirsi ai valori di riferimento forniti dal laboratorio nel quale questi sono stati eseguiti. Gli intervalli di riferimento di ciascun test sono riportati sul referto di laboratorio, accanto al nome ed al risultato dello stesso. Per alcuni esempi clicca qui.

Per maggiori informazioni si rimanda agli articoli: Gli Intervalli di Riferimento ed il loro Significato e Comprendere il Referto di Laboratorio.

Se il sottoporsi alle analisi mediche provoca stati d'ansia o di disagio, si consiglia di leggere uno o più di questi articoli:

Come fare fronte alla paura, al disagio ed all'ansia da test, Suggerimenti sui test ematici, Suggerimenti per aiutare i bambini ad affrontare un test medico, Suggerimenti per aiutare l'anziano ad affrontare un test medico.

Un altro articolo, Il prelievo ematico: Breve viaggio nel laboratorio, chiarisce le modalità di prelievo del campione ematico.

Accordion Title
Come e Perché
  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    Il test per la vitamina A è utilizzato come supporto alla diagnosi di carenza di vitamina A in pazienti con sintomi peculiari, quali cecità notturna, o esposti ad un rischio aumentato di sviluppare una carenza di vitamina A. Questo esame non viene eseguito frequentemente, poiché il deficit di vitamina A si verifica raramente nei paesi occidentali. Talvolta, il test può essere effettuato per rilevare la presenza di concentrazioni tossiche, dovute all’ingestione di ingenti quantità di vitamina A. 

  • Quando viene prescritto?

    La vitamina A può essere prescritta in pazienti con segni e sintomi riconducibili ad una carenza di vitamina A o ad uno stato di malnutrizione. I segni e sintomi includono:

    • Cecità notturna
    • Secchezza oculare, cutanea e dei capelli
    • Ulcera e lesioni a livello della cornea, la membrana che costituisce la porzione anteriore del bulbo oculare e riveste l'iride e la pupilla
    • Ispessimento e lesione della cute
    • Macchie superficiali bianche o grigiastre della congiuntiva bulbare (macchie di Bitot)
    • Infezioni frequenti
    • Anemia
       

    L'esame può essere eseguito periodicamente in soggetti affetti da patologie associate ad un generale malassorbimento, quali:

    Il test dovrebbe essere eseguito in pazienti con segni, sintomi e storia clinica che suggeriscano un eccesso (tossicità) di vitamina A. Alcuni segni e sintomi associati ad eccesso di vitamina A includono:

    • Cefalea
    • Nausea e vomito
    • Visione doppia (diplopia) o offuscata
    • Affaticamento
    • Debolezza
    • Vertigini
    • Convulsioni
    • Irritabilità
    • Dolore muscolare
    • Dolore osseo ed articolare
    • Perdita di peso
    • Perdita di capelli
    • Secchezza delle mucose
    • Prurito
    • Insufficienza epatica
    • Presenza di tagli agli angoli della bocca (cheilite angolare)
    • Infiammazione della lingua (glossite)
  • Cosa significa il risultato del test?

    Concentrazioni ematiche di vitamina A nella norma suggeriscono la presenza di quantità sufficienti della vitamina, ma non sono indicative della quantità presente nelle aree di deposito. L’organismo mantiene una concentrazione relativamente stabile di vitamina A nel sangue, fino alla deplezione delle riserve.

    Concentrazioni ridotte di vitamina A sono indicative di una carenza, che può provocare cecità notturna ed altre complicanze.

    Concentrazioni elevate di vitamina A sono generalmente indicative di quantità in eccesso nel sangue, che possono depositarsi in varie aree dell'organismo, con conseguente tossicità. L'assunzione eccessiva di integratori vitaminici o di alimenti arricchiti di tale vitamina può causare vertigini, cefalea e nausea; in casi gravi può portare al coma ed essere potenzialmente letale. Nelle donne in gravidanza, l'eccesso di vitamina A può comportare malformazioni fetali.

  • C'è altro da sapere?

    I soggetti con quantità ridotte di vitamina A nelle aree di deposito sono caratterizzati dalla presenza di vitamina A scarsa ma sufficiente; tuttavia, l'insorgenza di patologie o condizioni fisiologiche come la gravidanza aumenta il fabbisogno della molecola. Per questo motivo, la cecità notturna si verifica nelle donne in gravidanza in molte aree del mondo.

    L'ingestione di quantità eccessive di alimenti contenenti beta-carotene, come le carote, può provocare la comparsa di una pigmentazione giallo-arancione della pelle, ma non una tossicosi da vitamina A. Il beta-carotene non viene convertito in vitamina A se quest'ultima è presente nell'organismo in quantità sufficienti.

Accordion Title
Domande Frequenti
Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

2020 Review performed by Hoon Loi, Chong, MD, FASN, FRSPH, IPFPH, Physician, MJ Health Care Centre.

Johnson L. Vitamin A Deficiency. Nutrition Disorders. MSD Manual Professional Edition. Last full review August 2020.

(February 14, 2020) NIH, Office of Dietary Supplements (ODS). Vitamin A. Available online at https://ods.od.nih.gov/factsheets/VitaminA-Consumer/. Accessed May 2020.

(May 28, 2020) Olson J, Ameer M, Goyal A. Vitamin A Toxicity. StatPearls. Available online at https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK532916/. Accessed May 2020.

(2020) World Health Organization. Micronutrient deficiencies. Vitamin A deficiency. Available online at https://www.who.int/nutrition/topics/vad/en/. Accessed May 2020.

Fonti utilizzate nelle precedenti revisioni

Schwartz, R. et. al. (Updated 2011 January 7). Dermatologic Manifestations of Vitamin A Deficiency. eMedicine [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/1104441-overview. Accessed March 2011.

Ansstas, G. and Thakore, J. (Updated 2010 December 28). Vitamin A Deficiency. eMedicine [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/126004-overview. Accessed March 2011.

Eledrisi, M. et. al. (Updated 2009 September 2). Vitamin A Toxicity. eMedicine [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/126104-overview. Accessed March 2011.

Dugdale, D. (Updated 2009 November 15). Vitamin A test. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003570.htm. Accessed March 2011.

Vorvick, L. (Updated 2009 November 1). Beta-carotene test. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003571.htm. Accessed March 2011.

Dugdale, D. (Updated 2010 May 23). Hypervitaminosis A. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/000350.htm. Accessed March 2011.

Frank, E. et. al. (Updated 2010 December). Vitamins. ARUP Consult [On-line information]. Available online at http://www.arupconsult.com/Topics/Vitamins.html?client_ID=LTD. Accessed March 2011.

(© 1995-2011). Unit Code 60298: Vitamin A, Serum. Mayo Medical Laboratories [On-line information]. Available online at http://www.mayomedicallaboratories.com/test-catalog/print.php?unit_code=60298. Accessed March 2011.

Clarke, W. and Dufour, D. R., Editors (© 2006). Contemporary Practice in Clinical Chemistry: AACC Press, Washington, DC. Pp 400-401.

Wu, A. (© 2006). Tietz Clinical Guide to Laboratory Tests, 4th Edition: Saunders Elsevier, St. Louis, MO. Pp 1116-1119.

Barclay, L. (2010 December 8). Vitamin A May Reduce Deaths From Measles and Diarrhea in Children. Medscape Today from Medscape Medical News [On-line information]. Available online at http://www.medscape.com/viewarticle/733832. Accessed March 2011.

Wisse, B. (2014 May 10 Updated). Hypervitaminosis A. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at https://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/000350.htm. Accessed on 8/29/15.

Dugdale, D. (2013 November 1 Updated). Vitamin A blood test. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at https://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003570.htm. Accessed on 8/29/15.

Frank, E. et. al. (2015 July Updated). Vitamins. ARUP Consult [On-line information]. Available online at http://www.arupconsult.com/Topics/Vitamins.html?client_ID=LTD#tabs=0. Accessed on 8/29/15.

Ansstas, G. et. al. (2014 June 11 Updated). Vitamin A Deficiency. Medscape Drugs & Diseases [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/126004-overview. Accessed on 8/29/15.

Rosenbloom, M. and Gentili, A. (2014 October 14 Updated). Vitamin Toxicity. Medscape Drugs & Diseases [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/819426-overview. Accessed on 8/29/15.

(© 1995–2015). Vitamin A, Serum. Mayo Clinic Mayo Medical Laboratories [On-line information]. Available online at http://www.mayomedicallaboratories.com/test-catalog/Clinical+and+Interpretive/60298. Accessed on 8/29/15.

(Sept 29, 2009) Lieber C. Relationships Between Nutrition, Alcohol Use, and Liver Disease. National Institute on Alcohol Abuse and Alcoholism. Available online at http://pubs.niaaa.nih.gov/publications/arh27-3/220-231.htm. Accessed October 2015.