Noto anche come
ASO
ASLO
TAS
Nome ufficiale
Titolo antistreptolisinico
Ultima Revisione:
Ultima Modifica: 11.01.2018.
In Sintesi
Perché Fare il Test?

Per determinare se un paziente abbia recentemente contratto un’infezione da Streptococco del gruppo A; come sostegno alla diagnosi di patologia pregressa post streptococcica come la febbre reumatica o la glomerulonefrite, una forma di malattia renale.

Quando Fare il Test?

In presenza di sintomi come febbre, dolore al petto, affaticamento, difficoltà respiratoria, edema, urine scure o altri sintomi associati a febbre reumatica o glomerulonefrite. In particolar modo, in persone recentemente affette da faringotonsillite non diagnosticata o trattata in maniera inadeguata.

Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

Un campione di sangue venoso prelevato dal braccio.

Il Test Richiede una Preparazione?

No, nessuna

L’Esame

Questo esame misura la quantità di anticorpi antistreptolisina O (ASO) nel sangue. L’ASO è un anticorpo reattivo contro la streptolisina O, una tossina prodotta dallo streptococco β-emolitico di gruppo A (SBEA). L’ASO e l’anti-Dnasi B sono i più comuni anticorpi prodotti dal sistema immunitario in risposta all’infezione streptococcica di gruppo A.

Lo streptococco di gruppo A (Streptococcus pyogenes) è il batterio responsabile della faringotonsillite e di una varietà di altre infezioni, incluse alcune infezioni della pelle (pioderma, impetigine, cellulite). Nella maggior parte dei casi, le infezioni da streptococco vengono identificate e quindi trattate con terapia antibiotica fino alla risoluzione dell’infezione.

Tuttavia, se un’infezione da streptococco non presenta una sintomatologia chiara, non viene trattata o la terapia è inefficace, possono svilupparsi delle complicazioni post-streptococciche (sequelae), definite come febbre reumatica o glomerulonefrite, in particolare nei bambini piccoli. L’introduzione dei test rapidi per la diagnosi di queste infezioni ha diminuito la frequenza di queste complicanze, che sono tuttavia ancora presenti. Le conseguenze secondarie a queste patologie sono piuttosto gravi, come danno cardiaco, disfunzione renale acuta, edemi e ipertensione.Il test ASO può quindi essere impiegato per determinare se tali complicanze siano effettivamente conseguenti ad una recente infezione da SBEA.

Accordion Title
Come e Perché
  • Come viene raccolto il campione per il test?

    Tramite un prelievo di sangue venoso dal braccio.

  • Esiste una preparazione al test che possa assicurare la buona qualità del campione?

    No, non è necessaria alcuna preparazione.

  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    L’esame ASO è eseguito principalmente per poter determinare se una recente infezione streptococcica:

    • Sia la causa di una glomerulonefrite, una forma di malattia renale
    • Abbia causato febbre reumatica
       

    Il test può essere richiesto da solo o in associazione all’esame per l’anti-DNasi B, un altro test utilizzato per valutare la presenza di una recente infezione da SBEA.

    Nella maggior parte dei casi, le infezioni da SBEA vengono identificate e trattate con antibiotici fino ad una risoluzione completa dell’ infezione.

    Tuttavia, nei casi in cui non emergano sintomi identificabili e/o l’infezione non venga trattata in maniera adeguata, possono svilupparsi in alcuni pazienti, specialmente nei bambini piccoli, alcune complicanze post-streptococciche (sequelae), come la febbre reumatica e la glomerulonefrite.

    L’esame viene richiesto nei pazienti con sintomi indicativi per febbre reumatica o glomerulonefrite e che abbiano una storia clinica recente di faringite o un’altra infezione streptococcica confermata.

    L’impiego del test ASO permette di diminuire l’incidenza delle complicanze post-streptococciche.

  • Quando viene prescritto?

    Il test ASO viene richiesto dal clinico nel caso in cui sospetti che un paziente abbia una malattia conseguente ad una recente infezione streptococcica. Viene generalmente richiesto alla comparsa dei sintomi, di solito nelle settimane successive ad un mal di gola o ad un’infezione della pelle, quando il batterio non è più presente nella gola o nella pelle.

    Alcuni sintomi di febbre reumatica includono:

    • Febbre
    • Gonfiore o dolore alle articolazioni, specialmente alle caviglie, ginocchia, gomiti e polsi, talvolta spostandosi da un distretto all’altro
    • Noduli sottocutanei piccoli e indolori
    • Movimenti rapidi  e convulsi (corea di Sydenham)
    • Eruzione cutanea
    • Talvolta può essere presente un’infiammazione cardiaca (cardite) che può essere asintomatica o manifestarsi con difficoltà respiratoria, dolore toracico o palpitazioni
       

    Alcuni sintomi di glomerulonefrite includono:

    • Affaticamento, perdita dell’energie
    • Diminuzione della quantità di urine prodotte
    • Sangue nelle urine
    • Eruzioni cutanee
    • Dolori articolari
    • Gonfiore (edema)
    • Ipertensione
       

    Tuttavia, questi sintomi possono scaturire anche in patologie diverse.

    L’esame può essere eseguito due volte, con campioni raccolti a circa due settimane di distanza, allo scopo di ottenere i titoli di ASO noti con il nome di acuto e convalescente. La doppia misura consente di stabilire se il livello di anticorpi è incrementato, diminuito o rimasto stabile.

  • Cosa significa il risultato del test?

    Gli anticorpi ASO sono prodotti da una settimana ad un mese dopo l’infezione streptococcica iniziale.

    Il picco dei livelli di ASO viene raggiunto circa 4-6 settimane dopo la comparsa della malattia per poi diminuire, pur rimanendo a livelli misurabili per alcuni mesi dopo la risoluzione dell’infezione.

    L’esito negativo dell’esame, o la presenza di ASO in concentrazioni molto basse, indica che probabilmente il paziente non ha avuto un’infezione recente da streptococco. Ciò è particolarmente vero se un campione prelevato dopo 10–14 giorni risulta ancora negativo o a livelli bassi e se anche l’analisi dell’anti Dnasi-B fornisce un risultato negativo.

    Solo una piccola percentuale di pazienti con complicanze post-streptococciche non ha livelli elevati di ASO. Questo è particolarmente vero per i pazienti che sviluppano una glomerulonefrite in seguito ad un’infezione streptococcica della pelle.

    Se il titolo di ASO è elevato (ASO positivo) o in aumento, allora è probabile che il paziente abbia avuto una recente infezione da streptococco. La diminuzione progressiva dei livelli di ASO indica la presenza di un’infezione recente in via di risoluzione.

    L’esame ASO non è in grado di predire la probabilità di complicanze successive l’infezione streptococcica né di prevedere il tipo o la gravità della malattia. Se sono presenti i sintomi di febbre reumatica o glomerulonefrite, un livello elevato di ASO è un dato utile a conferma della diagnosi.

  • C’è altro da sapere?

    Alcuni antibiotici e corticosteroidi possono diminuire i livelli di anticorpi ASO.

Accordion Title
Domande Frequenti
Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

Hammad, T. (Updated 2012 June 4). Antistreptolysin O Titer. Medscape Reference [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/2113540-overview through http://emedicine.medscape.com. Accessed January 2014.

Delgado, J. and Fisher, M. (Updated 2013 September). Streptococcal Disease, Group A - Group A, Strep. ARUP Consult [On-line information]. Available online at http://www.arupconsult.com/Topics/StrepA.html?client_ID=LTD throughhttp://www.arupconsult.com. Accessed January 2014.

Robert J Meador, R. and Russell, I. J. (Updated 2013 December 13). Acute Rheumatic Fever. Medscape Reference [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/333103-overview throughhttp://emedicine.medscape.com. Accessed January 2014.

Parmar, M. (Updated 2013 April 3). Acute Glomerulonephritis. Medscape Reference [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/239278-overview through http://emedicine.medscape.com. Accessed January 2014.

(© 1995–2014). Antistrep-O Titer, Serum. Mayo Clinic Mayo Medical Laboratories [On-line information]. Available online at http://www.mayomedicallaboratories.com/test-catalog/Overview/80205 through http://www.mayomedicallaboratories.com. Accessed January 2014.

Vorvick, L. (Updated 2012 May 15). Antistreptolysin O titer. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003522.htm through http://www.nlm.nih.gov. Accessed January 2014.

Pagana, K. D. & Pagana, T. J. (© 2011). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 10th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 916-918.

Wu, A. (© 2006). Tietz Clinical Guide to Laboratory Tests, 4th Edition: Saunders Elsevier, St. Louis, MO. Pg 1528.

Fonti utilizzate nelle precedenti revisioni

Thomas, Clayton L., Editor (1997). Taber's Cyclopedic Medical Dictionary. F.A. Davis Company, Philadelphia, PA [18th Edition].

Pagana, Kathleen D. & Pagana, Timothy J. (2001). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 5th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 98-99.

Greco, F. (2005 April 29). ASO titer. MedlinePlus Medical Encylopedia [On-line information]. Available online athttp://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003522.htm.

(2001 October). Antistreptolysin O (ASO) Reagent Set, A Latex Slide Test. Teco Diagnostics [On-line package insert]. Available online through http://www.tecodiag.com.

(2000 April). Trutest ASO. True-Medix Diagnostics, Inc. [On-line package insert]. Available online throughhttp://www.truemedix.com.

Mylonakis, E. (2005 June 10, Updated). Rheumatic fever. MedlinePlus Medical Encylopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003940.htm.

Agha, I. (2004 January 19, Updated). Post-streptococcal GN. MedlinePlus Medical Encylopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/000503.htm.

Cunningham, M. (2000 July). Pathogenesis of Group A Streptococcal Infections. American Society for Microbiology [On-line journal]. Clin Microbiol Rev. 2000 July; 13(3): 470-511. Available online at http://www.pubmedcentral.nih.gov/articlerender.fcgi?tool=pubmed&pubmedid=10885988 through http://www.pubmedcentral.nih.gov.

Vorvick, L. (Updated 2008 August 12). Antistreptolysin O titer. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003522.htm. Accessed January 2010.

Chin, T. and Li, D. (Updated 2009 November 20). Rheumatic Fever. eMedicine [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/1007946-overview through http://emedicine.medscape.com. Accessed January 2010.

Delgado, J. et. al. (Updated 2009 November). Streptococcal Disease, Group A - Group A, Strep. ARUP Consult [On-line information]. Available online at http://www.arupconsult.com/Topics/StrepA.html# through http://www.arupconsult.com. Accessed January 2010.

Mayo Clinic Staff (2009 January 23). Rheumatic fever. MayoClinic.com [On-line information]. Available online at http://www.mayoclinic.com/print/rheumatic-fever/DS00250/DSECTION=all&METHOD=print through http://www.mayoclinic.com. Accessed January 2010.

Bhimma, R. (Updated 2010 January 7). Acute Poststreptococcal Glomerulonephritis. eMedicine [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/980685-overview through http://emedicine.medscape.com. Accessed January 2010.

Nainggolan, L. (2009 March 6). AHA Updates Advice on Strep Throat, Preventing Rheumatic Fever. Medscape Today from Heartwire [On-line information]. Available online at http://www.medscape.com/viewarticle/589223 throughhttp://www.medscape.com. Accessed January 2010.

Pagana, K. D. & Pagana, T. J. (© 2007). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 8th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 102-103.

Forbes, B. et. al. (© 2007). Bailey & Scott's Diagnostic Microbiology, 12th Edition: Mosby Elsevier Press, St. Louis, MO. Pp 277.

(April 21, 2008) University of Virginia Health System: Rheumatic fever. Available online at http://www.healthsystem.virginia.edu/uvahealth/peds_arthritis/rheumat.cfm through http://www.healthsystem.virginia.edu. Accessed February 2010.

(Updated April 13, 2009) Wallace, MR. Rheumatic Fever. Medscape eMedicine. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/236582-overview through http://emedicine.medscape.com. Accessed April 2010.