Noto anche come
Test di stimolazione con ormone adrenocorticotropo (ACTH)
Test di stimolazione con Cosintropina
Test con Corticotropina
Nome ufficiale
Test di stimolazione delle ghiandole surrenali con ACTH
Ultima Revisione:
Ultima Modifica: 06.03.2020.
In sintesi
Perché fare il test?

Come supporto alla diagnosi di insufficienza surrenalica primaria (Malattia di Addison); per rilevare la presenza di patologie che coinvolgono l'ipofisi, o ghiandola pituitaria (insufficienza surrenalica secondaria).

Quando fare il test?

Quando il livello dell'ormone cortisolo diminuisce e/o si sospetta una produzione insufficiente di cortisolo da parte delle ghiandole surrenali o di corticotropina (ACTH) da parte dell'ipofisi.

Che tipo di campione viene richiesto?

Il primo prelievo di sangue è seguito dalla somministrazione di una dose di ACTH sintetico tramite iniezione intramuscolo (IM) o per via endovenosa (EV). I prelievi di sangue successivi vengono eseguiti 30 e/o 60 minuti dopo l'iniezione endovenosa.

Il test richiede una preparazione?

Occorre seguire le istruzioni fornite dal medico; può essere richiesto di interrompere l'assunzione di alcuni farmaci prima di sottoporsi al test.

L'Esame

Il test di stimolazione con ACTH è una procedura utilizzata per valutare la produzione di cortisolo da parte dell'organismo e per contribuire a diagnosticare l'insufficienza surrenalica.

Il cortisolo è un ormone che partecipa al metabolismo delle proteine, dei lipidi e dei carboidrati. Influenza la concentrazione di glucosio nel sangue (glicemia), aiuta a mantenere costante la pressione arteriosa e ha una funzione regolatrice sul sistema immunitario. Normalmente la concentrazione del cortisolo nel sangue aumenta e diminuisce seguendo un “ritmo circadiano”: raggiunge il massimo al mattino presto, decresce durante il giorno e raggiunge il punto più basso intorno a mezzanotte.

Il cortisolo è prodotto e secreto dalle ghiandole surrenali, due organi triangolari posti sopra i reni. La sua produzione è regolata dall’ipotalamo, nel cervello, e dall’ipofisi, un piccolo organo localizzato sotto l’encefalo. Normalmente, in un soggetto sano:

  • Quando la concentrazione di cortisolo diminuisce, l’ipotalamo rilascia il' "corticotropin releasing hormone" (ormone di rilascio della corticotropina,  CRH)
  • Il CRH stimola l’ipofisi a produrre ACTH (ormone adrenocorticotropo) 
  • L’ACTH stimola le ghiandole surrenali a produrre e rilasciare cortisolo.
  • Con l'aumento del livello di cortisolo, diminuisce: la produzione di CRH da parte dell'ipotalamo, dell'ACTH dall'ipofisi e del cortisolo dalle ghiandole surrenali

Affinché sia prodotta una normale quantità di cortisolo, l’ipotalamo, l’ipofisi e le ghiandole surrenali devono funzionare adeguatamente e comunicare tra di loro in modo efficiente.

Una diminuita produzione di cortisolo può essere causata da:

  • Una diminuita attività o un danneggiamento delle ghiandole surrenali (insufficienza surrenalica) che limita la produzione di cortisolo; questa forma viene chiamata insufficienza surrenalica primaria ed è anche conosciuta come morbo di Addison
  • Una diminuita attività dell’ipofisi o tumori dell’ipofisi che inibiscono la produzione di ACTH; conosciuta anche come insufficienza surrenalica secondaria
  • Trattamenti a base di glucocorticosteroidi, come desametasone e prednisone.

Se il test indica un'insufficiente produzione di cortisolo, si può procedere all'esecuzione del test di stimolo con ACTH per confermare il risultato e determinarne la causa.

Il test di stimolo con ACTH più comune è il test rapido. Per questo test:

  • Viene prelevato un primo campione di sangue per stabilire il livello di base del cortisolo (pre-stimolazione).
  • Viene somministrata una dose di ACTH sintetico (cosyntropin o tetracosactide) per via endovenosa o intramuscolare. L'ACTH sintetico agisce  in modo analogo all'ACTH prodotto dall'organismo, stimolando le ghiandole surrenali a produrre cortisolo.
  • Il sangue viene nuovamente prelevato dopo 30 minuti e/o 60 minuti.
  • Viene misurato il livello di cortisolo nei campioni successivi alla somministrazione di ACTH.

Le linee guida del 2016 della Endocrine Society considerano il test di stimolo con ACTH il test d'elezione per la diagnosi di insufficienza surrenale primaria.

Gli intervalli di riferimento dipendono da molteplici fattori, quali l’età e il sesso del paziente, la popolazione di riferimento e il metodo utilizzato per l’esecuzione dell’esame. Il risultato numerico di un test può pertanto avere significati diversi in laboratori differenti.

Per queste ragioni, nel presente sito web non vengono riportati gli intervalli di riferimento. Per la valutazione dei risultati dei test, Lab Tests Online raccomanda di riferirsi ai valori di riferimento forniti dal laboratorio nel quale questi sono stati eseguiti. Gli intervalli di riferimento di ciascun test sono riportati sul referto di laboratorio, accanto al nome ed al risultato dello stesso. Per alcuni esempi clicca qui.

Per maggiori informazioni si rimanda agli articoli: Gli Intervalli di Riferimento ed il loro Significato e Comprendere il Referto di Laboratorio.

Se il sottoporsi alle analisi mediche provoca stati d'ansia o di disagio, si consiglia di leggere uno o più di questi articoli:

Come fare fronte alla paura, al disagio ed all'ansia da test, Suggerimenti sui test ematici, Suggerimenti per aiutare i bambini ad affrontare un test medico, Suggerimenti per aiutare l'anziano ad affrontare un test medico.

Un altro articolo, Il prelievo ematico: Breve viaggio nel laboratorio, chiarisce le modalità di prelievo del campione ematico.

Accordion Title
Come e Perché
  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    Il test di stimolo con ACTH può essere utilizzato per determinare la causa di bassi livelli di cortisolo. Può essere utilizzato come supporto alla diagnosi di insufficienza surrenalica primaria (malattia di Addison) se si sospetta una limitata produzione di cortisolo da parte delle ghiandole surrenali. Inoltre, contribuisce a determinare se la diminuzione dei livelli di cortisolo è associata a una patologia che coinvolge l'ipofisi (insufficienza surrenalica secondaria).

    Questo test stabilisce se le ghiandole surrenali sono in grado di rispondere adeguatamente agli stimoli dell'ACTH.

    La Endocrine Society raccomanda l'utilizzo dei test dell'ACTH, dell'aldosterone (anch'esso prodotto dalle ghiandole surrenali) e della renina (un ormone che controlla la produzione dell'aldosterone) come supporto alla diagnosi di insufficienza surrenalica primaria.

  • Quando viene prescritto?

    Il test di stimolazione con ACTH può essere prescritto in seguito ad un risultato basso nel test del cortisolo e in presenza di segni e sintomi che suggeriscono insufficienza surrenalica, quali:

    • Perdita di peso
    • Debolezza muscolare
    • Affaticamento
    • Pressione sanguigna bassa
    • Dolore addominale
    • Macchie scure sulla pelle (associate alla malattia di Addison ma non all'insufficienza surrenalica secondaria)
    • Bassa glicemia (ipoglicemia, soprattutto nei bambini)
  • Cosa significa il risultato del test?

    Se le ghiandole surrenali funzionano correttamente, il livello di cortisolo aumenta con la stimolazione di ACTH. Il livello di cortisolo nel secondo campione prelevato dovrebbe aumentare rispetto al primo e raggiungere una certa concentrazione. In questo caso, si può escludere la presenza di insufficienza surrenalica primaria (malattia di Addison).

    Se le ghiandole surrenali sono danneggiate o non funzionano correttamente, il livello di cortisolo non aumenterà dopo la somministrazione dell'ACTH. In tal caso, può essere diagnosticata un'insufficienza surrenalica; sono necessari ulteriori test per determinarne la causa.

    Il test di stimolazione con ACTH non può diagnosticare in modo definitivo l'insufficienza surrenalica dovuta ad un danno ipofisario. Infatti, se la lesione all'ipofisi si è verificata nelle settimane precedenti al test, la somministrazione con ACTH può fornire risultati falsi negativi. Il test dovrebbe essere ripetuto dopo 6-8 settimane per rivelare la presenza di un'insufficienza surrenalica secondaria. In alternativa, possono essere presi in considerazione altri test.

    Raramente, la patologia può essere causata dall'alterata produzione dell'ormone CRH (ormone di rilascio della corticotropina) da parte dell'ipotalamo. Il tal caso, il test di stimolazione con ACTH non è in grado di distinguere tale alterazione dalle altre cause di insufficienza surrenalica.

  • C’è altro da sapere?

    Una volta che l’anomalia è stata identificata ed imputata all’ipofisi, alle ghiandole surrenali o ad altre cause, il medico può avvalersi di altri esami come la TAC (tomografia assiale computerizzata) o la RM (risonanza magnetica) per localizzare la fonte dell’alterazione e valutare l’estensione del danno alle ghiandole.

    Il test di stimolazione con ACTH prevede la somministrazione di ACTH sintetica, la quale può interferire con i successivi test che misurano i livelli di ACTH. Pertanto, è opportuno che questi due test non siano eseguiti in un intervallo di tempo ravvicinato (diverse ore).

Accordion Title
Domande Frequenti
Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

 

(2018 September, Updated). Adrenal Insufficiency & Addison's Disease. National Institute of Diabetes and digestive and Kidney Diseases. Available online at https://www.niddk.nih.gov/health-information/endocrine-diseases/adrenal-insufficiency-addisons-disease/all-content. Accessed May 2019.

Griffing, G. et. al. (2018 February 13, Updated). Addison Disease. Medscape Endocrinology. Available online at https://emedicine.medscape.com/article/116467-overview. Accessed May 2019.

Wisse, B. et. al. (2017 May 7, Updated). ACTH stimulation test. MedlinePlus Medical Encyclopedia. Available online at https://medlineplus.gov/ency/article/003696.htm. Accessed May 2019.

Krone, G. and Straseski, J. (2019 March, Updated). Adrenal Insufficiency. ARUP Consult Available online at https://arupconsult.com/content/adrenal-insufficiency. Accessed May 2019.

Lehman, C. and Straseski, J. (2018 December, Updated). Hypopituitarism. ARUP Consult. Available online at https://arupconsult.com/content/hypopituitarism. Accessed May 2019.

Bornstein, S. et. al. (2016 February 1). Diagnosis and Treatment of Primary Adrenal Insufficiency: An Endocrine Society Clinical Practice Guideline. The Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, Volume 101, Issue 2, 1 February 2016, Pages 364–389. Available online at https://academic.oup.com/jcem/article/101/2/364/2810222. Accessed on May 2019.

Grossman, A. (2018 January, Updated) Addison Disease. Merck Manual Professional Version. Available online at https://www.merckmanuals.com/professional/endocrine-and-metabolic-disorders/adrenal-disorders/addison-disease#v982326. Accessed May 2019.

(© 1998-2019). Addison's disease. Mayo Clinic. Available online at https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/addisons-disease/symptoms-causes/syc-20350293?p=1. Accessed May 2019.

(2017 January, Reviewed). Autoimmune Addison disease. Genetics Home Reference. Available online at https://ghr.nlm.nih.gov/condition/autoimmune-addison-disease. Accessed May 2019.

Tafuri, K. (2018 December 7, Updated). Pediatric Adrenal Insufficiency (Addison Disease). Medscape Pediatrics: General Medicine. Available online at https://emedicine.medscape.com/article/919077-overview. Accessed May 2019.

Kirkland, L. (2018 February 14, Updated). Adrenal Crisis. Medscape Endocrinology. Available online at https://emedicine.medscape.com/article/116716-overview. Accessed May 2019.

Corenblum, B. and Mulinda, J. (2018 June 19, Updated). Hypopituitarism (Panhypopituitarism). Medscape Endocrinology. Available online at https://emedicine.medscape.com/article/122287-overview. Accessed May 2019.

Klauer, K. (2018 October 11, Updated). Adrenal Crisis in Emergency Medicine. Medscape Emergency Medicine. Available online at https://emedicine.medscape.com/article/765753-overview. Accessed May 2019.

Annane, D. et. al. (2017). Guidelines for the Diagnosis and Management of Critical Illness-Related Corticosteroid Insufficiency (CIRCI) in Critically Ill Patients (Part I) Society of Critical Care Medicine (SCCM) and European Society of Intensive Care Medicine (ESICM) 2017. Medscape Critical Care Medicine from Crit Care Med. 2017;45(12):2078-2088. Available online at https://www.medscape.com/viewarticle/889266. Accessed May 2019.

Elhomsy, G. and Griffing, G. (2014 September 5, Updated). Adrenocorticotropin (ACTH). Medscape Laboratory Medicine. Available online at https://emedicine.medscape.com/article/2088760-overview. Accessed May 2019.

(© 2019). ACTH Stimulation Test (Cosyntropin). LabCorp. Available online at https://www.labcorp.com/resource/acth-stimulation-test#. Accessed May 2019.

Spratt S, Woodmansee W. ACTH Stimulation test. Medical Secrets (Fifth Edition), 2012. Available online at https://www.sciencedirect.com/topics/neuroscience/acth-stimulation-test. Accessed May 2019.