Noto anche come
Na
Nome ufficiale
Sodio
Ultima Revisione:
Ultima Modifica: 03.04.2020.
In Sintesi
Perché Fare il Test?

Per determinare se la concentrazione di sodio nel sangue o nell’urina è nella norma; come parte del pannello elettrolitico o metabolico per diagnosticare e stabilire la causa di uno squilibrio elettrolitico; per monitorare il trattamento di patologie associate a livelli anomali di sodio (ipernatriemia o iponatriemia).

Quando Fare il Test?

Come parte di un'indagine di routine; quando si riscontrano disidratazione, alterazioni della pressione sanguigna, edema (accumulo di liquidi) o sintomi aspecifici.

Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

Un campione di sangue venoso prelevato da un braccio o, talvolta, un campione random di urina o un campione delle 24 ore.

Il Test Richiede una Preparazione?

No, nessuna.

L’Esame

Questo esame misura la concentrazione di sodio nel sangue e/o nell'urina. Il sodio è un elettrolita di vitale importanza per il metabolismo cellulare, la funzionalità muscolare e la trasmissione dei segnali nervosi. 

Gli elettroliti sono elementi o composti presenti nei tessuti e nel sangue sotto forma di particelle cariche elettricamente. Il sodio, insieme ad altri elettroliti quali potassio, cloro e bicarbonato (o CO2 totale), è implicato nel mantenimento dell’equilibrio idrico e della funzionalità cellulare. Il sodio è presente in tutti i liquidi biologici, ma si trova principalmente all'interno delle cellule dell’organismo e nel liquido all'esterno delle cellule. La concentrazione del sodio extracellulare, così come l’acqua presente nell’organismo, è regolata dai reni.

Il sodio è introdotto con la dieta, sia tramite sale da tavola (cloruro di sodio o NaCl) che con alcuni alimenti di utilizzo comune. Le persone normalmente assumono un’adeguata concentrazione di sodio dalla dieta. L'organismo, dopo aver utilizzato la quota necessaria, elimina il sodio in eccesso con l'urina, affinché la concentrazione nel sangue venga mantenuta entro limiti ristretti. Ciò avviene:

  • Producendo ormoni che aumentano (peptidi natriuretici) o diminuiscono (aldosterone) la quantità di sodio escreta con l'urina
  • Producendo un ormone che previene la perdita di acqua (ormone antidiuretico, ADH, o vasopressina)
  • Controllando la sensazione di sete; anche solo l’aumento dell’1% di sodio nel sangue fa aumentare la sete e stimola la persona a bere acqua, facendo tornare il sodio a concentrazioni normali.

Quando la concentrazione di sodio nel sangue cambia, cambia anche il contenuto di acqua nell’organismo. Questi cambiamenti possono essere associati a disidratazione o edema, spesso con conseguente gonfiore alle gambe.

Gli intervalli di riferimento dipendono da molteplici fattori, quali l’età e il sesso del paziente, la popolazione di riferimento e il metodo utilizzato per l’esecuzione dell’esame. Il risultato numerico di un test può pertanto avere significati diversi in laboratori differenti.

Per queste ragioni, nel presente sito web non vengono riportati gli intervalli di riferimento. Per la valutazione dei risultati dei test, Lab Tests Online raccomanda di riferirsi ai valori di riferimento forniti dal laboratorio nel quale questi sono stati eseguiti. Gli intervalli di riferimento di ciascun test sono riportati sul referto di laboratorio, accanto al nome ed al risultato dello stesso. Per alcuni esempi clicca qui.

Per maggiori informazioni si rimanda agli articoli: Gli Intervalli di Riferimento ed il loro Significato e Comprendere il Referto di Laboratorio.

Se il sottoporsi alle analisi mediche provoca stati d'ansia o di disagio, si consiglia di leggere uno o più di questi articoli:

Come fare fronte alla paura, al disagio ed all'ansia da test, Suggerimenti sui test ematici, Suggerimenti per aiutare i bambini ad affrontare un test medico, Suggerimenti per aiutare l'anziano ad affrontare un test medico.

Un altro articolo, Il prelievo ematico: Breve viaggio nel laboratorio, chiarisce le modalità di prelievo del campione ematico.

Accordion Title
Come e Perché
  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    Il sodio viene frequentemente prescritto per rilevare livelli anomali nel sangue, come concentrazioni troppo alte (ipernatriemia) o troppo basse (iponatriemia). É spesso eseguito con il pannello elettrolitico o metabolico come parte di un'indagine di routine, per determinare lo stato di salute generale del paziente.

    Inoltre, questo esame può essere eseguito per:

    • rilevare, valutare e monitorare lo squilibrio elettrolitico e/o acido / base (pH) dell’organismo (acidosi e alcalosi)
    • rilevare le cause di disidratazione o edema e monitorare i pazienti in trattamento

    • valutare e monitorare varie patologie acute o croniche che coinvolgono cervello, polmoni, fegato, cuore, reni, tiroide, ghiandole surrenali

    • monitorare l’effetto di farmaci che possono alterare i livelli di sodio, come i diuretici

    La concentrazione del sodio nell’urina è di solito misurata nei pazienti con valori di sodio alterati nel sangue, per determinare se lo squilibrio deriva, ad esempio, da un’introduzione eccessiva o da una perdita importante. Inoltre, il test urinario può essere utilizzato in pazienti con valori renali anomali, al fine di determinare la causa di patologie renali e stabilire una terapia adeguata.

    Poiché i pasti che consumiamo influenzano i livelli di sodio, misurare il sodio in un campione di urina delle 24 ore può essere utile per ridurre l'influenza di un singolo pasto sul risultato dell'esame.

  • Quando viene prescritto?

    I test del sodio possono essere prescritti durante indagini di routine o per la valutazione di pazienti affetti da patologie acute o croniche.

    Il test del sodio su siero viene prescritto in pazienti che mostrano segni e sintomi di iponatriemia, quali:

    • Debolezza, affaticamento
    • Confusione
    • Letargia
    • Nei casi più gravi, coma

    Tuttavia, quando i livelli di sodio diminuiscono lentamente il paziente non manifesta alcun sintomo. Per questo motivo, la misura del sodio viene eseguita anche in soggetti asintomatici.

    L'analisi del sodio ematico può essere prescritta in pazienti che mostrano segni e sintomi di ipernatriemia, quali:

    • Sete
    • Mucose secche (ad es. bocca, occhi)
    • Minor frequenza di minzione
    • Contrazione muscolare
    • Agitazione
    • In casi gravi (concentrazioni estremamente elevate) irrequietezza, comportamento irrazionale, coma o convulsioni

    Il sodio e altri elettroliti possono essere misurati quando se ne monitora il trattamento con iniezione endovenosa o se è possibile che si sviluppi disidratazione.

    pannelli elettrolitici e metabolici sono comunemente prescritti ad intervalli regolari nel corso del monitoraggio di trattamenti per varie patologie, incluse ipertensione, infarto, patologie epatiche e renali.

    Il sodio urinario (eseguito su campioni random di urina o su campioni delle 24 ore) può essere prescritto in presenza di livelli di sodio anomali nel sangue, come supporto nel determinare la causa di squilibrio o nel corso del monitoraggio del trattamento.

  • Cosa significa il risultato del test?

    I risultati del sodio vengono interpretati contestualmente ai risultati di altri test, quali gli elettroliti. Aumenti e diminuzioni dei livelli di sodio possono essere riconducibili a varie condizioni e patologie.

    La diminuzione del sodio (iponatriemia) può essere riscontrata nelle seguenti condizioni:

    • Eccessiva perdita di sodio a causa di condizioni quali diarrea, vomito, sudorazione eccessiva, assunzione di diureticipatologie renali o bassi livelli di cortisolo (morbo di Addison), aldosterone e ormoni sessuali
    • Eccessiva introduzione di acqua, come accade durante l’esercizio fisico
    • Accumulo di liquidi nell'organismo (edema), causato da insufficienza cardiaca, cirrosi e malattie renali che causano perdita di proteine (sindrome nefrosica)
    • Patologie che determinano la produzione eccessiva di ormone anti- diuretico (Vasopressina o ADH), determinando l'accumulo dei liquidi (trattenuti dall'organismo). Questo fenomeno si riscontra durante varie patologie, in particolare quelle che coinvolgono cervello e polmoni, alcuni tipi di tumore, nonché in risposta ad alcuni farmaci

    L'aumento del sodio (ipernatriemia)  può essere osservato nelle seguenti condizioni:

    • Disidratazione, che consiste in un'inadeguata introduzione ed eccessiva eliminazione di acqua (è una causa comune di ipernatriemia)
    • Morbo di Cushing
    • Diabete insipido, una patologia causata dalla diminuzione di Vasopressina-ADH
    • In casi rari, eccesso di sale nella dieta

    I livelli di sodio nell'urina vengono solitamente confrontati con i livelli ematici. L'organismo normalmente elimina l'eccesso di sodio con l'urina, pertanto, livelli urinari elevati sono dovuti a livelli elevati nel sangue. Inoltre, livelli elevati nell'urina possono essere riconducibili ad una perdita di sodio; in tal caso, il livello ematico è basso o normale. Se l'iponatriemia è dovuta ad un apporto insufficiente, allora anche i livelli di sodio nell'urina saranno ridotti.

    Le concentrazioni di sodio sono spesso valutate in relazione ad altri elettroliti e possono essere utilizzate per calcolare un valore chiamato "gap anionico". Per maggiori informazioni a riguardo, consultare l'articolo su Elettroliti e Gap Anionico.

  • C’è altro da sapere?

    Certi tipi di farmaci come gli steroidi anabolizzanti, gli antibiotici, i corticosteroidi, i lassativi, i calmanti della tosse e i contraccettivi orali possono determinare un aumento delle concentrazioni di sodio. Altri farmaci come l’ACE inibitore, i diuretici, la carbamazepina, l’eparina, e gli antidepressivi triciclici possono causare una diminuzione della concentrazione di sodio.

Accordion Title
Domande Frequenti
  • Cosa significa se i livelli di sodio sono leggermente fuori dall’intervallo di riferimento?

    Il clinico deve provvedere alla corretta interpretazione dei risultati nel loro complesso e in associazione con la storia clinica del paziente. Un singolo risultato leggermente superiore o inferiore all'intervallo di riferimento non ha significato clinico. Per questo motivo, se i valori di un paziente risultano solo leggermente superiori o inferiori all'intervallo di riferimento, si può ripetere il test e controllare i risultati.

    Tuttavia, un risultato che eccede di molto l’intervallo può indicare un’alterazione e richiedere ulteriori accertamenti. I risultati devono essere interpretati insieme con la storia clinica e l’esame fisico del paziente per valutare la significatività di eventuali alterazioni.

  • Qual è l’apporto di sodio raccomandato?

    L’associazione americana Food and Nutrition Board raccomanda un’introduzione di sodio inferiore ai 2.3 g al giorno per gli adulti. Le persone normalmente assumono un’adeguata concentrazione di sodio dalla dieta, ma è importante non andare oltre la soglia raccomandata.

    Le fonti alimentari più comuni sono i cibi in cui il sale viene aggiunto durante la preparazione, come formaggi, zuppe, sottaceti, e prodotti da forno. Inoltre, i cibi preparati industrialmente e quelli consumati nei ristoranti sono spesso ricchi di sodio.

    Per le persone sensibili al sodio o ipertese, ridurre il sale può portare a grandi benefici. Anche in soggetti con pressione sanguigna normale, limitare il sale può attenuare il rischio di ipertensione e malattie cardiache.
    Il gusto del sale è sia acquisibile che reversibile. Usandone meno, se ne sentirà una minore necessità nel tempo.

  • Tutte le persone sono a rischio di ipo o ipernatriemia?

    Sì, tutti gli individui che hanno diarrea e/o vomito, sudorazione abbondante, ustioni, morbo di Addisonmalattie renali o scompenso cardiaco congestizio possono andare incontro a iponatriemia. I soggetti disidratati, che fanno uso di diuretici, con morbo di Cushingfibrosi cistica, disordini neurologici, ipotiroidismo o insufficienza renale possono andare incontro a ipernatriemia.

  • Gli atleti devono porre particolare attenzione al reidratarsi dopo l'attività fisica o sportiva al fine di riportare i livelli di sodio nella norma?

    Sì, durante l'esercizio fisico prolungato e faticoso vengono persi sia l'acqua che il sodio tramite sudorazione. Per mantenere il corretto equilibrio tra acqua e sodio nell'organismo, occorre non solo bere acqua, ma anche assumere quantità adeguate di sodio, sia attraverso cibi salati che attraverso "bevande energetiche" appositamente formulate.

Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

2019 review performed by Adrienne N. Eckhardt, BS, MT(ASCP) and the LTO Editorial Review Board.

(November, 20, 2017) Martin, L. Electrolytes. MedlinePlus Medical Encyclopedia. Available online at https://medlineplus.gov/ency/article/002350.htm. Accessed on June 26, 2019.

Greenstein, M. 24-Hour Urine Collection. University of Rochester Medical Center Health Encyclopedia. Available online at https://www.urmc.rochester.edu/encyclopedia/content.aspx?ContentTypeID=92&ContentID=P08955. Accessed on June 26, 2019.

(January 9, 2018) Stephens, C. Urine Sodium Level Test. Healthline. Available online at https://www.healthline.com/health/sodium-urine. Accessed on June 26, 2019.

Fonti utilizzate nelle precedenti revisioni

 

Tietz. Fundamentals of Clinical Chemistry, 2001; Fifth edition. Elsevier Health Sciences.

Boh, LE. Pharmacy Practice Manual, 2001; Second edition. Lippincott Williams & Wilkins.

NewsTarget. Pass on the Salt: News Release. Friday, August 18, 2006. Available online through http://www.mayoclinic.org. Accessed January 2008.

Jacobs & DeMott. Laboratory Test Handbook, 2001; 5th edition. Lexi-Comp, Inc.

Tietz Textbook of Clinical Chemistry and Molecular Diagnostics. Burtis CA, Ashwood ER, Bruns DE, eds. St. Louis: Elsevier Saunders; 2006.

Clarke, W. and Dufour, D. R., Editors (2006). Contemporary Practice in Clinical Chemistry, AACC Press, Washington, DC.

Food and Nutrition Board. Institute of Medicine of the National Academies, Dietary Reference Intake Tables, Water and Electrolytes. PDF available for download at http://www.iom.edu.

Wu, A. (2006). Tietz Clinical Guide to Laboratory Tests, Fourth Edition. Saunders Elsevier, St. Louis, Missouri.

Pagana K, Pagana T. Mosby's Manual of Diagnostic and Laboratory Tests. 3rd Edition, St. Louis: Mosby Elsevier; 2006.

Thomas, Clayton L., Editor (1997). Taber's Cyclopedic Medical Dictionary. F.A. Davis Company, Philadelphia, PA [18th Edition].

Pagana, Kathleen D. & Pagana, Timothy J. (2001). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 5th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO.

(1995-2004). Minerals and Electrolytes. The Merck Manual of Medical Information Second Home Edition [On-line information]. Available online through http://www.merck.com.

Ben-Joseph, E., Reviewed (2004 July). Dehydration. Familydoctor.org Information for Parents [On-line information]. Available online through http://www.kidshealth.org.

A.D.A.M. editorial, Updated (2003 October 15). Electrolytes. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/002350.htm.

Pagana K, Pagana T. Mosby's Manual of Diagnostic and Laboratory Tests. 4th edition, Pp. 479-482; 989-992.

USDA. Dietary Guidelines for Americans, 2010. Available online at http://www.cnpp.usda.gov/DGAs2010-PolicyDocument.htm. Accessed August 2011.

MayoClinic.com. Hyponatremia. Available online at http://www.mayoclinic.com/health/hyponatremia/DS00974. Accessed August 2011.

Harrison, P. (2015 August 14). Low-Normal Serum Sodium Identified as a Risk Factor for CVD/Death. Medscape Multispecialty. [On-line information]. Available online at http://www.medscape.com/viewarticle/849532. Accessed 8/15/15.

Craig, S. (2015 August 5, Updated). Hyponatremia in Emergency Medicine. Medscape Drugs & Diseases [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/767624-overview. Accessed 8/15/15.

Lukitsch, I. (2015 March 21, Updated). Hypernatremia. Medscape Drugs & Diseases [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/241094-overview. Accessed 8/15/15.

Dugdale, D. (2013 October 29, Updated). Sodium blood test. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003481.htm. Accessed 8/15/15.

Dugdale, D. (2013 April 14, Updated). Hyponatremia. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/000394.htm. Accessed 8/15/15.

Mir, F. (2013 December 5, Updated). Serum Sodium. Medscape Drugs & Diseases. [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/2099065-overview. Accessed 8/15/15.