Noto anche come
PTH intatto
PTH “biointatto”
Paratormone
Nome ufficiale
Ormone paratiroideo
Ultima Revisione:
Ultima Modifica:
15.01.2018.
In Sintesi
Perché Fare il Test?

Per determinare la causa degli squilibri del calcio; per valutare la funzionalità paratiroidea; per la diagnosi differenziale tra iperparatiroidismo primario, secondario e terziario; per la diagnosi di ipoparatiroidismo; durante interventi chirurgici per iperparatiroidismo, per confermare la rimozione dell’adenoma/carcinoma responsabile della patologia.

Quando Fare il Test?

Quando i livelli di calcio nel sangue sono più alti o più bassi del normale; in seguito ad un intervento per iperparatiroidismo; nel caso in cui il clinico voglia valutare la funzionalità delle ghiandole paratiroidee di un paziente.

Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

Un campione di sangue prelevato dal braccio.

Il Test Richiede una Preparazione?

Le linee guida attuali non richiedono il digiuno.

L’Esame

Questo test misura la quantità di PTH nel sangue.

L’ormone paratiroideo (PTH) è implicato nel mantenimento dei livelli del calcio nel sangue. È parte di un sistema regolato a feedback che comprende calcio, PTH, vitamina D, e, in una certa misura, fosforo (fosfato) e magnesio. Qualsiasi condizione o malattia in grado di sconvolgere questo sistema, può causare aumenti o diminuzioni inappropriate dei livelli di calcio e del PTH e quindi determinare la comparsa di sintomi di  ipercalcemia o ipocalcemia.

Il PTH é prodotto da quattro ghiandole paratiroidee della grandezza di un bottone, situate nel collo dietro la tiroide. Normalmente la diminuzione dei livelli di calcio nel circolo ematico determina la secrezione del PTH. L’ormone paratiroideo (PTH) quindi rialza i livelli del calcio nel sangue fino alla normalità, tramite tre vie:

  • Promuove il rilascio di calcio dalle ossa nel circolo ematico
  • Stimola i reni a convertire la vitamina D dalla forma inattiva a quella attiva con il conseguente aumento dell’assorbimento del calcio presente nel cibo da parte dell’intestino
  • Agisce sui reni sopprimendo l’escrezione di calcio nell’urina e incoraggiando l’escrezione di fostato.

Man mano che i livelli del calcio aumentano nel sangue, il PTH diminuisce.

L’ormone paratiroideo è costituito da  84 aminoacidi e pertanto, nella sua forma intatta, viene talvolta chiamato PTH 1-84. Le ghiandole paratiroide producono e secernono sia la forma intatta del PTH (PTH 1-84, forma biologicamente attiva) che i suoi frammenti. La forma intatta dell’ormone rappresenta solo una piccola parte del PTH prodotto, ma aumenta in presenza di una diminuzione dei livelli ematici di calcio e diminuisce in presenza di livelli alti di calcio.

Una volta rilasciato nel circolo sanguigno dalla ghiandola paratiroidea, il PTH  ha una vita brevissima; i suoi livelli diminuiscono della metà in meno di 5 minuti, per il riassorbimento e la degradazione operata dal fegato e dai reni. I frammenti sono di dimensioni variabili  e riguardano la porzione carbossi-terminale e quella N-terminale del PTH. I frammenti C-terminali hanno un’emivita più lunga, sono presenti in concentrazioni maggiori e sono eliminati dai reni. Sebbene prima si pensasse che questi frammenti fossero inattivi, attualmente esistono delle ipotesi di una loro attività opposta a quella del PTH intatto.

Accordion Title
Come e Perché
  • Come viene raccolto il campione per il test?

    Tramite un prelievo di sangue venoso prelevato dal braccio.

  • Esiste una preparazione al test che possa assicurare la buona qualità del campione?

    Le linee guida attuali non richiedono il digiuno.

    Tuttavia, i livelli di  PTH variano durante il giorno, con picchi notturni e livelli più bassi durante la mattina fino al tardo pomeriggio, ossia durante le ore nelle quali viene normalmente effettuato il prelievo. Possono esserci poi anche delle fluttuazioni stagionali dovute alla relazione inversa del PTH con la vitamina D. L’orario del prelievo dovrebbe essere pertanto concordato con il medico curante.

  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    Il PTH intatto è il test per l’ormone paratiroideo più frequentemente richiesto. Questo esame viene richiesto come sostegno alla diagnosi della causa della presenza di livelli di calcio alti o bassi e per la diagnosi differenziale tra cause paratiroidee o non paratiroidee.  Può anche essere richiesto per monitorare l’efficacia di una trattamento di un paziente affetto da una patologia di tipo paratiroideo. Il PTH viene  infine richiesto normalmente nel monitoraggio dei pazienti con patologie renali croniche o che si sottopongono a dialisi.

    Spesso il  PTH viene richiesto insieme al test del calcio. Infatti non sono solo importanti i livelli del calcio e del PTH del sangue, ma anche l’equilibrio tra essi e la risposta delle ghiandole paratiroidee alle variazioni dei livelli del calcio. Di solito i clinici pongono particolare attenzione alla presenza di gravi squilibri nella regolazione del calcio che potrebbero richiedere un intervento medico, o alla presenza di squilibri persistenti indicativi di una patologia sottostante.

    I livelli di PTH possono essere richiesti anche nel monitoraggio dei pazienti con condizioni o patologie in grado di determinare uno sbilanciamento cronico dei livelli di calcio o in pazienti che sono stati sottoposti ad interventi chirurgici o altri trattamenti per la presenza di tumori paratiroidei.

  • Quando viene prescritto?

    Il PTH può essere richiesto in seguito al riscontro di un risultato anomalo del test del calcio. Può poi essere richiesto in presenza di sintomi legati ad ipercalcemia, come:

    • Affaticamento
    • Nausea
    • Dolori addominali
    • Senso sete
       

    Il PTH può essere richiesto anche in presenza di sintomi legati ad ipocalcemia, come:

    • Dolori addominali
    • Crampi muscolari
    • Formicolii nelle dita delle mani o dei piedi
       

    Il test del PTH può essere richiesto ad intervalli regolari insieme al test del calcio, nel caso di pazienti trattati per malattie o condizioni che riguardano la regolazione del calcio, come in seguito alla rimozione di un tumore paratiroideo, o in presenza di una condizione patologica cronica come una  malattia renale.

    Talvolta l’esame per la misura del PTH può essere richiesto durante un intervento chirurgico  (PTH intraoperatorio) per la valutazione in tempo reale della completa rimozione del carcinoma o dell’adenoma presente nelle paratiroidi.

  • Cosa significa il risultato del test?

    Il clinico dovrebbe valutare contemporaneamente i risultati relativi ai livelli del calcio e del PTH, in modo da valutare il bilanciamento dei due valori. Se sia i livelli di calcio che di PTH sono normali, allora è verosimile che il sistema di regolazione del calcio dell’organismo funzioni in maniera appropriata.

    Bassi livelli di PTH possono essere dovuti alla presenza di patologie che causano ipercalcemia o ad  un’alterazione della produzione di PTH chiamata ipoparatiroidismo. L’iperparatiroidismo causa invece una produzione eccessiva di PTH ed è frequentemente dovuto alla presenza di tumori benigni delle paratiroidi. Raramente può essere causato dal cancro.

    La tabella sottostante riassume i possibili risultati con le relative interpretazioni:

    Calcio

    PTH

    Interpretazione

    Normale

    Normale

    Il sistema di regolazione del calcio funziona

    Basso

    Alto

    Il PTH risponde in maniera corretta; sono necessari ulteriori test per la valutazione delle cause di ipocalcemia

    Basso

    Normale o Basso

    Il PTH non risponde in maniera corretta; probabile ipotiroidismo

    Alto

    Alto

    Le paratiroidi producono troppo PTH; è necessario sottoporsi a metodiche di diagnostica per immagini per la valutazione di un eventuale iperparatiroidismo.

    Alto

    Basso

    Il PTH risponde in maniera corretta; sono necessari ulteriori test per la ricerca di patologie non paratiroidee correlate con gli elevati livelli di calcio.

    Normale

    Alto

    Iperparatiroidismo moderato

    Relazione calcio-PTH
    • Se i livelli di calcio sono bassi e quelli del PTH sono alti, allora le paratiroidi rispondono in maniera adeguata producendo PTH. In base al grado dell’ipocalcemia, il clinico può approfondire il motivo della presenza dei bassi livelli di calcio richiedendo esami come la misura della vitamina D, del fosforo o del magnesio.
    • Se i livelli di calcio sono bassi e i livelli di PTH sono normali o bassi, allora il PTH non risponde in maniera appropriata e il paziente è verosimilmente affetto da ipoparatiroidismo. L’ipoparatiroidismo riguarda l’incapacità delle paratiroidi di produrre adeguati livelli di PTH. Può essere dovuto a molteplici condizioni e può essere persistente, progressivo o transitorio. Le cause includono malattie autoimmuni, danneggiamento delle paratiroidi o loro rimozione chirurgica, patologie genetiche o grave stato di malessere. I pazienti affetti da ipoparatiroidismo in genere presentano bassi livelli di PTH, bassi livelli di calcio e alti livelli di fosforo.
    • Se i livelli di calcio e di PTH sono elevati, allora le paratiroidi stanno producendo quantità eccessive di PTH. Il clinico può valutare la gravità dell’iperparatiroidismo tramite una radiografia o altre tecniche di diagnostica per immagini. L’iperparairoidismo comprende un gruppo di patologie caratterizzate dalla produzione eccessiva di PTH ad opera delle paratiroidi; esiste l’iperparatiroidismo primario, secondario e terziario.
    • Se i livelli di calcio sono alti ma i livelli di PTH sono bassi, allora le paratiroidi funzionano correttamente ma il clinico può richiedere ulteriori esami per la diagnosi di eventuali patologie non tiroidee responsabili dell’innalzamento dei livelli di calcio. Possono ad esempio essere presenti delle mutazioni al livello dei recettori del calcio o dei tumori in grado di secernere peptidi con attività simile al PTH  in grado di aumentare i livelli di calcio e diminuire quelli del PTH.
  • C’è altro da sapere?

    Attualmente il test maggiormente richiesto è la misura del PTH intatto che misura la molecola intera (PTH 1-86) e i frammenti di maggiori dimensioni (PTH 1-74). Nonostante questo test sia conosciuto come “PTH intatto”, esso è in grado di misurare anche i frammenti di maggiori dimensioni, lievemente più corti rispetto alla molecola intera. Esistono dei test più nuovi ma meno comuni, in grado di discriminare tra la molecola integra (con la maggiore attività) e i frammenti. I test per il PTH “intatto” o “bioattivo” hanno pertanto intervalli di riferimento diversi ma di solito forniscono un’interpretazione simile. Gli effetti dei livelli di frammentazione del PTH e delle patologie correlate sono ancora i corso di studi ma in futuro i due test potrebbero fornire due tipi di informazioni differenti e complementari.

    I farmaci in grado di aumentare i livelli di PTH includono fosfati, anticonvulsivi, steroidi, isoniazide, litio, e rifampicina.

Accordion Title
Domande Frequenti
  • È possibile avere livelli anomali di PTH in assenza di sintomi?

    Si, nel caso in cui i livelli di calcio cambino gradualmente, è possibile non avvertire sintomi. In questi casi l’alterazione dei livelli di calcio può essere riscontrata occasionalmente durante controlli di routine e quindi essere seguita da una valutazione dei livelli di PTH.

  • Che relazione esiste tra la vitamina D e il PTH?

    La carenza di vitamina D, determina il non adeguato assorbimento di calcio da parte dell’organismo. La vitamina D regola l’assorbimento intestinale del calcio, mentre il PTH regola l’attivazione della vitamina D.

    Eccessi e carenze di vitamina D possono squilibrare il metabolismo del calcio. In particolare durante i mesi invernali quando l’esposizione al sole è limitata, i livelli di vitamina D sono generalmente diminuiti mentre quelli di PTH sono aumentati. La dieta o lo stato di malessere può inluenzare l’entità di questi cambiamenti.

  • Cos’è il PTH intraoperatorio e perché viene fatto?

    Il PTH intraoperatorio viene eseguito durante un intervento chirurgico alle paratiroidi. In caso di iperparatiroidismo il trattamento di elezione è la rimozione chirurgica parziale o completa delle paratiroidi. In circa l’85-90% degli iperparatiroidismi primari, è presente una sola ghiandola neoplastica ma nei rimanenti casi e negli iperparatiroidismi secondari e terziari, potrebbero essere presenti due o più ghiandole neoplastiche.

    Durante l’intervento chirurgico quindi è importante che il chirurgo verifichi la completa rimozione del tumore. Nel caso in cui tutte e quattro le ghiandole paratiroidee siano interessate dal tumore, alla rimozione totale viene preferita la rimozione completa di tre ghiandole e di una porzione della quarta, in modo dal lasciare abbastanza tessuto paratiroideo da prevenire l’ipoparatiroidismo.

    L’unico metodo per accertare la completa rimozione del tessuto neoplastico è misurare la concentrazione di PTH prima e dopo la rimozione chirurgica. Nel caso in cui venga rimosso tutto il tessuto tumorale, allora la concentrazione di PTH diminuisce del 50% entro i primi 10 minuti. Pertanto il laboratorio deve essere in grado di fornire prontamente i risultati del test.

Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

Suneja, M. et. al. Hypocalcemia. (Updated Feb. 15, 2013.) Medscape. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/241893-overview through http://emedicine.medscape.com. Accessed October 2013.

Parathyroid Disorders. (Updated Oct. 22, 2013.) National Institutes of Health Medline Plus. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/parathyroiddisorders.html through http://www.nlm.nih.gov. Accessed October 2013.

Primary Hyperparathyroidism. (Updated Aug. 14, 2012.) National Endocrine and Metabolic Diseases Information Service (NEMDIS). Available online at http://www.endocrine.niddk.nih.gov/pubs/hyper/ through http://www.endocrine.niddk.nih.gov. Accessed October 2013.

Gregory C. Sephel PhD FACB MT(ASCP). Lab Tests Online adjunct board member. Director Clinical Pathology, VA TN Valley Healthcare System; Associate Professor Pathology, Microbiology, Immunology, Vanderbilt University School of Medicine.

Fonti utilizzate nelle precedenti revisioni

Thomas, Clayton L., Editor (1997). Taber's Cyclopedic Medical Dictionary. F.A. Davis Company, Philadelphia, PA [18th Edition].

Pagana, Kathleen D. & Pagana, Timothy J. (2001). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 5th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO.

Spengler, R. (2001 April 3, Updated). Parathyroid Hormone. LaurusHealth.com, Medical Tests [On-line information]. Available online at http://www.laurushealth.com/library/healthguide/MedicalTests/topic.asp?HWID=hw8101 throughhttp://www.laurushealth.com.

(2002 march 3, Updated). PTH. Yahoo Health Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://health.yahoo.com/health/encyclopedia/003690/0.html through http://health.yahoo.com.

(2001 May 1, Updated). What Does The Parathyroid Do? Jewish Hospital HealthCare Services [On-line information]. Available online at http://jhhs.client.web-health.com/web-health/topics/GeneralHealth/generalhealthsub/generalhealth/endocrine/what_parathyroid.html through http://jhhs.client.web-health.com.

Brown, T., Reviewed (2002 March 3). PTH. Pennhealth.com Health Illustrated Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.pennhealth.com/ency/article/003690.htm through http://www.pennhealth.com.

(2001 May 13, Updated). Parathyroid Hormone. Colorado State University Hypertextbook, Pathophysiology of the Endocrine System [On-line information]. Available online at http://arbl.cvmbs.colostate.edu/hbooks/pathphys/endocrine/thyroid/pth.html through http://arbl.cvmbs.colostate.edu.

Parathyroid Hormone, Intact Molecule. ARUP's Guide to Clinical Laboratory Testing (CLT) [On-line test information]. Available online at http://www.aruplab.com/guides/clt/tests/clt_p3.htm through http://www.aruplab.com.

Parathyroid hormone test. Hendrick Health System, AccessMed Health Information Library [On-line information]. Available online at http://www.ehendrick.org/healthy/00059880.html through http://www.ehendrick.org.

(2001). Parathyroid Hormone Decreases the Risk of Fractures in Postmenopausal Women with Osteoporosis. John Hopkins arthritis, archived news, 2001 archives [On-line news release]. Available online at http://www.hopkins-arthritis.som.jhmi.edu/news-archive/2001/pth.html through http://www.hopkins-arthritis.som.jhmi.edu.

Brown, T., Updated (2002 March 3, Updated). PTH. MEDLINEplus Health Information, Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003690.htm.

Hyperparathyroidism: What it is and how it's treated. familydoctor.org, from American Academy of Family Physicians [On-line information]. Available online at http://familydoctor.org/handouts/251.html through http://familydoctor.org.

Allerheiligen, D., et. al. (1998 April 15). Hyperparathyroidism. American Family Physician [On-line journal]. Available online at http://www.aafp.org/afp/980415ap/allerhei.html through http://www.aafp.org.

NCI (2002 August 9, Modified). Parathyroid Cancer, Health Professional Version. National Cancer Institute, cancer.gov [On-line information]. Available online at http://www.cancer.gov/cancerinfo/pdq/treatment/parathyroid/HealthProfessional throughhttp://www.cancer.gov.

NCI (2002 August 20, Modified). Parathyroid Cancer, Patient Version. National Cancer Institute, cancer.gov [On-line information]. Available online at http://www.cancer.gov/CancerInfo/doc_pdq.aspx?viewid=426e3a40-31e1-463f-a9ec-7036aa1cc6ab&version=patient through http://www.cancer.gov.

Pagana, Kathleen D. & Pagana, Timothy J. (© 2007). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 8th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO., Pp 700-701.

Clarke, W. and Dufour, D. R., Editors (2006). Contemporary Practice in Clinical Chemistry, AACC Press, Washington, DC. Winter, w. and Harris, N. Chapter 34: Calcium Biology and Disorders, pp 387-397.

The National Academy of Clinical Biochemistry. Laboratory Medicine Practice Guidelines, Evidence-Based Practice for Point-of-Care Testing Published Guidelines (2007): Intraoperative Parathyroid Hormone; Chp 10, Pp 105-119.

Robert Hurd, MD. PTH. MedlinePlus Medical Encylopedia. Last updated 30 November 2009. Available online athttp://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003690.htm. Accessed December 16, 2009.

Wu, A. (© 2006). Tietz Clinical Guide to Laboratory Tests, 4th Edition: Saunders Elsevier, St. Louis, MO. Pp 822.

Eckman, A (Updated 2009 October 14). PTH. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online athttp://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003690.htm. Accessed May 2010.

Mayo Clinic Staff (2010 May 12). Hyperparathyroidism. MayoClinic.com [On-line information]. Available online at http://www.mayoclinic.com/print/hyperparathyroidism/DS00396/DSECTION=all&METHOD=print throughhttp://www.mayoclinic.com. Accessed May 2010.

Gonzalez-Campoy, J.M. (Updated 2009 July 17). Hypoparathyroidism. eMedicine [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/122207-overview through http://emedicine.medscape.com. Accessed May 2010.

Kim, L. and Makdissi, A. (Updated 2009 September 24). Hyperparathyroidism. eMedicine [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/127351-overview http://emedicine.medscape.com. Accessed May 2010.

Pagana, K. D. & Pagana, T. J. (© 2007). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 8th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 700-701.

Wu, A. (© 2006). Tietz Clinical Guide to Laboratory Tests, 4th Edition: Saunders Elsevier, St. Louis, MO. Pp 822-825.