Noto anche come
hGH
Human Growth Hormone (HGH)
Somatotropina
Ormone della crescita
Nome ufficiale
Growth Hormone
Ultima Revisione:
Ultima Modifica:
20.02.2018.
In Sintesi
Perché Fare il Test?

Il test viene effettuato come supporto alla diagnosi di deficit o, più raramente, di eccesso di ormone della crescita (GH); per valutare la funzionalità ipofisaria; per valutare l’efficacia del trattamento per l’eccesso di produzione di GH.

Quando Fare il Test?

Nel caso siano presenti segni e sintomi che facciano sospettare una produzione insufficiente di GH, quali ritardo nella crescita, bassa statura, ritardo nello sviluppo nei bambini, o, talvolta, riduzione nella densità ossea o della forza muscolare e elevati livelli di grassi nel sangue negli adulti. Più raramente, quando si sospetti un’eccessiva produzione di GH con conseguente gigantismo (nei bambini) e acromegalia (nell’adulto). Quando, in presenza di alterazioni a carico anche di altri ormoni di origine ipofisaria, si sospetti un  disordine dell’ipofisi.

Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

Di solito viene richiesto un campione di sangue prelevato dal braccio ad intervalli regolari; talvolta può essere richiesto un singolo campione di sangue, prelevato a digiuno e dopo un periodo di riposo, o in seguito ad intenso esercizio fisico o dopo la somministrazione di una soluzione contenente glucosio o arginina.

​​​​​​​Il Test Richiede una Preparazione?

Devono essere seguite tutte le indicazioni fornite dal personale sanitario per la preparazione al test, come il digiuno.

L’Esame

L’ormone della crescita (GH) è essenziale per la normale crescita e sviluppo dei bambini. Esso promuove un’appropriata crescita delle ossa dalla nascita alla pubertà. Sia nei bambini che negli adulti, l’ormone della crescita è responsabile della regolazione del metabolismo, della produzione di grassi, proteine e glucosio. Inoltre contribuisce  a regolare la produzione della massa muscolare e dei globuli rossi.

Il GH viene prodotto dall’ipofisi, una ghiandola delle dimensioni di un fagiolo localizzata alla base dell’encefalo dietro le cavità nasali. Il GH viene normalmente rilasciato in circolo in maniera intermittente durante il giorno e la notte, con picchi prevalentemente durante le ore notturne. Per questo motivo, la misura singola del GH è di difficile interpretazione e non è utile clinicamente. Il valore di GH viene influenzato dal momento della giornata in cui viene effettuato il prelievo e risulta più alto se effettuato durante un picco rispetto ai valori riscontrabili negli altri momento della giornata. Per rilevare delle alterazioni nella produzione di GH viene quindi spesso effettuata una stimolazione o una soppressione (per maggiore dettagli si rimanda alla sezione “L’esame”).

Deficit di GH

I bambini con un’insufficiente produzione di GH crescono più lentamente e sono più piccoli rispetto ai coetanei. Alcuni bambini hanno un deficit di GH fin dalla nascita (congenito) mentre altre persone sviluppano il deficit in seguito a danno cerebrale o tumori. Queste condizioni possono alterare il normale funzionamento dell’ipofisi con la conseguente diminuzione della produzioni di ormoni ipofisari (insufficienza ipofisaria o ipopituitarismo). Talvolta la causa del deficit invece non è nota.

Negli adulti, il GH ha un ruolo importante nella regolazione della densità ossea, della massa muscolare, dei livelli di glucosio e del metabolismo lipidico (dei grassi). Può inoltre influenzare la funzionalità cardiaca e renale. Il deficit di GH può avere inizio durante l’infanzia o svilupparsi in età adulta in seguito, ad esempio, a danneggiamento dell’ipofisi dovuto a trauma cranico, tumori cerebrali, interventi chirurgici o trattamenti radioterapici, con conseguente diminuzione della funzionalità dell’ipofisi.
Il deficit di GH può portare a diminuzione della densità ossea, della massa muscolare ed alterazione del metabolismo lipidico. Tuttavia negli adulti il test del GH non viene effettuato routinariamente, anche in presenza di questi segni e sintomi. Questo perché questi segni e sintomi sono associati a deficit di GH solo raramente.

Eccesso di GH

L’eccesso di GH è spesso dovuto all’eccessiva secrezione di GH dovuta a tumori GH-secernenti dell’ipofisi (di solito benigni). I tumori ipofisari che causano un eccesso di GH e possono essere spesso rimossi chirurgicamente o trattati con farmaci o radiazioni. A questi trattamenti segue di norma una diminuzione dei livelli di GH e di IGF-1.

L’eccesso di GH nei bambini può causare l’eccessiva crescita delle ossa lunghe durante la pubertà, con il conseguente sviluppo di una rara condizione chiamata gigantismo (caratterizzata da un’altezza di oltre due metri). L’eccesso di GH può portare inoltre ad ispessimento del viso, debolezza generalizzata, ritardo nella pubertà e mal di testa.

Negli adulti invece, l’eccesso di GH può portare ad acromegalia, caratterizzata non dall’allungamento delle ossa ma dal loro ispessimento. In un primo momento possono comparire sintomi come ispessimento della pelle, sudorazione, affaticamento, mal di testa, dolori articolari, seguiti poi da ingrossamento delle mani e dei piedi, ispessimento delle ossa del viso, comparsa della sindrome del tunnel carpale e ingrossamento anomalo degli organi interni. L’eccesso di GH può inoltre portare a variazioni della pelle e sviluppo di polipi intestinali.
Se non trattati, sia il gigantismo che l’acromegalia, possono portare allo sviluppo di complicanze come il diabete di tipo 2, ipertensione, artrite, aumentato rischio di malattie cardiovascolari e, in generale, diminuzione della vita media.

Accordion Title
Come e Perché
  • Come viene raccolto il campione per il test?

    Poiché l’ormone della crescita viene rilasciato in maniera intermittente, l’effettuazione del test in un unico momento della giornata di solito non è clinicamente indicativa. Perciò viene di solito effettuato un test di soppressione o stimolazione del rilascio di GH da parte dell’ipofisi. Dopo un digiuno di 10-12 ore, viene prelevato un campione di sangue. Quindi, sotto supervisione medica, viene effettuata la procedura di stimolazione o soppressione. La soppressione o la stimolazione vengono effettuate tramite l’infusione endovenosa di soluzioni che stimolano o sopprimono la produzione di GH. Quindi i campioni di sangue vengono prelevati ad intervalli regolari.

    Talvolta, viene richiesto un singolo prelievo effettuato dopo un periodo di digiuno e riposo o dopo esercizio fisico intenso.

  • Esiste una preparazione al test che possa assicurare la buona qualità del campione?

    Devono essere seguite tutte le istruzioni fornite dal clinico. In molti casi viene richiesto un periodo di digiuno ma può anche essere richiesto riposo o esercizio intenso prima dell’esecuzione del test.

    I bambini e gli adolescenti che dovranno eseguire il test, possono essere trattati con ormoni sessuali qualche giorno prima l’esecuzione del test. Questi trattamenti riducono il numero di risultati falsamente bassi al test di stimolazione. Il clinico che prescrive il test del GH fornice la prescrizione necessaria. Alcuni medici prescrivono anche l’assunzione di propranololo prima dell’esecuzione del test, per ridurre la probabilità di risultati falsamente negativi alla stimolazione.

  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    Il test dell’ormone della crescita vene utilizzato principalmente per identificare deficit di GH e per valutare la funzionalità dell’ipofisi in seguito alla rilevazione di risultati anomali di altri ormoni ipofisari.
    Il test del GH viene di solito utilizzato per rilevare l’eccesso di GH e come sostegno al monitoraggio del trattamento di acromegalia o gigantismo.

    L’ormone della crescita è essenziale per il normale sviluppo e la crescita dei bambini ed è implicato nella regolazione del metabolismo sia nei bambini che negli adulti. L’ipofisi produce e rilascia il GH nel circolo sanguigno in maniera intermittente durante tutto il giorno (per maggiori dettagli si rimanda alla sezione “Il campione da analizzare”).

    Poiché il GH viene secreto in maniera intermittente, una singola misurazione di solito non è clinicamente rilevante. Perciò di solito viene effettuato un test di stimolazione o soppressione del rilascio di ormoni da parte dell’ipofisi.

    • Test di stimolazione di GH – questo test permette la diagnosi del deficit di GH e dell’ipopituitarismo. Per il test di stimolazione, viene prelevato un campione di sangue dopo un digiuno di 10-12 ore. Quindi, sotto la supervisione medica, al paziente viene somministrata per via endovenosa una soluzione che stimola il rilascio di GH da parte dell’ipofisi. Vengono quindi prelevati più campioni di sangue ad intervalli regolari e viene così valutata la produzione di GH da parte dell’ipofisi in seguito alla stimolazione. La sostanza stimolante usata più comunemente è l’arginina, ma può essere utilizzato anche glucagone o clonidina. Altrimenti può essere richiesto al paziente di effettuare un intenso esercizio fisico prima del prelievo; infatti l’esercizio fisico stimola il rilascio di GH.
    • Test di soppressione di GH – questo test permette di diagnosticare l’eccesso di GH. Per il test di soppressione, viene prelevato un campione di sangue dopo un digiuno di 10-12 ore. Quindi al paziente viene fatta bere una soluzione di glucosio (contenente di solito 100g di glucosio); i successivi prelievi, effettuati ad intervalli di tempo regolari, permettono di valutare se il rilascio di GH da parte dell’ipofisi viene correttamente inibito.
    • Misura di IGF-1 – l’ormone della crescita stimola la produzione dell’ormone IGF-1 (insulin-like grow factor-1). Questo ormone media gli effetti del GH promuovendo la normale crescita e sviluppo tissutale. Tuttavia, diversamente dal GH, i livelli di IGF-1 non variano nel corso della giornata. Questo rende IGF-1 un buon marcatore dei livelli medi di GH tanto che spesso viene utilizzato per la valutazione di deficit o eccesso di GH.
    • Talvolta il test di soppressione di GH e la misura di IGF-1 vengono utilizzati nel monitoraggio del trattamento di pazienti con tumore ipofisario GH-secernente. I livelli di questi ormoni infatti rimangono elevati fino a che il tumore non viene correttamente eliminato. Questi test quindi possono essere inoltre richiesti ad intervalli regolari per alcuni anni dopo la scomparsa del tumore, per monitorare la comparsa di eventuali ricadute.
       

    Esistono poi altri test che possono essere utili nella valutazione della funzionalità ipofisaria: prolattina, T4 libero, TSH, cortisolo, FSH, LH e testosterone. Questi test di solito vengono effettuati prima del test del GH per valutarne la normalità o in seguito, per monitorare il trattamento. Infatti l’ipotiroidismo può essere la causa di risultati falsamente bassi di GH e deve quindi essere trattato prima della valutazione dei livelli di GH nei bambini.

  • Quando viene prescritto?

    Il test di stimolazione del GH viene richiesto in bambini con segni e sintomi di deficit di GH (GHD) come:

    • Diminuzione del tasso di crescita in bambini piccoli
    • Piccola statura rispetto ai coetanei
    • Ritardo nella pubertà
    • Ritardo nello sviluppo osseo (visto mediante radiografia)
       

    Il test di stimolazione del GH viene richiesto in adulti con segni e sintomi di GHD o ipopituitarismo, come:

    • Diminuzione della densità ossea
    • Affaticamento
    • Variazioni nei valori dei grassi nel sangue (es. aumentati livelli di colesterolo)
    • Ridotta tolleranza all’esercizio fisico
       

    Prima di questo test vengono solitamente richiesti altri test ormonali, come quelli degli ormoni tiroidei, per escludere delle condizioni che potrebbero causare segni e sintomi analoghi. Il deficit di GH è una condizione rara. Negli adulti è possibile che il deficit di GH venga diagnosticato durante l’infanzia o se è presente una storia clinica di malattia ipotalamica o ipofisaria.

    Il test di soppressione del GH non è molto comune, ma può essere richiesto nel caso in cui adulti o bambini presentino segni e sintomi riconducibili ad un eccesso di GH (gigantismo o acromegalia).
    Il test di soppressione può essere richiesto nel caso in cui si sospetti la presenza di tumori ipofisari GH secernenti e, insieme al test del IGF-1, per monitorare l’efficacia terapeutica nel trattamento di queste patologie. I test del GH e dell’IGF-1 possono essere richiesti per molti anni per monitorare le eventuali ricadute.

  • Cosa significa il risultato del test?
    Test di stimolazione GH

    Se i livelli di GH rimangono bassi durante il test di stimolazione e il paziente mostra segni e sintomi da deficit di GH (GHD) e bassi livelli di IGF-1, se misurato, allora è verosimile confermare la presenza di un deficit di GH che deve essere trattato dal clinico.

    Se i livelli di TSH e T4 sono alterati, allora è probabile che i segni e sintomi siano riconducibili a disordini della tiroide che causano sintomi analoghi al GHD. Il paziente può inoltre essere affetto da ipoputuitarismo e quindi avere una diminuzione generalizzata della funzionalità ipofisaria. Prima di effettuare il test del GH quindi deve essere valutata la funzionalità tiroidea. Nel caso in cui in bambini sia presente ipotiroidismo, questi devono essere trattati e deve essere quindi valutato il loro tasso di crescita, prima di procedere al test del GH.

    Nel caso in cui non ci sia un innalzamento dei livelli di GH in seguito ad esercizio fisico intenso, allora è probabile la presenza di GHD ma sono necessari ulteriori test.

    Test di soppressione GH

    Se i livelli di GH non diminuiscono durante un test di soppressione e il paziente presenta segni e sintomi di eccesso di GH (gigantismo e acromegalia) e alti livelli di IGF-1 (se misurato), allora è verosimile che vi sia un’eccessiva produzione di GH. Tramite una radiografia, tomografia computerizzata o risonanza magnetica è possibile rilevare la probabile presenza di un tumore dell’ipofisi (di solito benigno). Nel caso in cui il paziente sia monitorato per precedenti tumori, allora è probabile che vi sia una ricaduta.

    I tumori ipofisari sono la causa più comune di un’eccessiva produzione di GH, ma talvolta possono anche causare dei deficit. I tumori ipofisari possono influenzare non solo la produzione di GH, ma anche quella di altri ormoni ipofisari come l’ACTH o la prolattina. Se il tumore è piuttosto grande, allora può danneggiare i tessuti circostanti e inibire la produzione degli altri ormoni ipofisari.

  • C’è altro da sapere?

    Poiché il GH viene rilasciato dall’ipofisi in maniera intermittente, la misura dei livelli di GH in campioni non prelevati secondo tempistiche ben definite, non è clinicamente molto utile. Esiste infatti una sovrapposizione eccessiva tra i risultati alterati e le normali variazioni giornaliere dei livelli di GH. Di solito i livelli di questo ormone sono elevati al mattino e aumentano con l’esercizio fisico e lo stress.

    Esistono alcuni fattori che possono influenzare il test del GH, tra i quali:

    • L’uso di farmaci che possono incrementare i livelli di GH (es. anfetamine, arginina, dopamina, estrogeni, glucagone, istamina, insulina, levodopa, metildopa e acido nicotinico)
    • L’uso di farmaci che possono diminuire i livelli di GH (es. corticosteroidi e fenotiazine)
       

    Una volta identificate le cause che determinano un’alterazione dei normali livelli di GH, è possibile assumere dei farmaci o sottoporsi a trattamenti che ne ristabiliscano i livelli corretti. Ai bambini può essere somministrato un sostituto del GH (sintetico), al fine di diminuire gli effetti del deficit (negli adulti il suo uso è ancora oggetto di controversie). I tumori dell’ipofisi possono essere trattati chirurgicamente, tramite farmaci o tramite radioterapia, così da diminuire l’eccessiva produzione di GH. Per ottenere i risultati migliori è importante identificare le cause dei livelli anomali di GH il prima possibile. Se non trattati, i bambini con GHD continueranno ad avere una statura inferiore rispetto ai coetanei e i cambiamenti ossei associati al gigantismo e all’acromegalia, diventeranno permanenti.

    Le alterazioni dei livelli di GH inoltre determinano degli effetti a lungo termine. L’acromegalia, per esempio, è spesso associata allo sviluppo di polipi intestinali (e quindi all’aumentata possibilità di sviluppare cancro al colon), al diabete, a pressione alta e ad anomalie visive. Se un tumore ipofisario danneggia in maniera permanente le cellule ipofisarie circostanti, allora si rende necessaria una terapia sostitutiva multi-ormonale. L’eccessiva crescita delle ossa invece può portare alla sindrome del tunnel carpale, artrite e ossa fragili.

    E’ importante sottolineare che spesso la bassa statura non è dovuta ad un deficit di GH. Può infatti essere dovuta a caratteristiche familiari, a varie malattie o condizioni e ad altri disordini genetici. Raramente, i pazienti possono avere segni e sintomi riconducibili ad un deficit di GH ma avere livelli di GH normali o addirittura aumentati. In questi casi si tratta di forme ereditarie di resistenza al GH. In questi pazienti, nonostante i livelli di GH siano normali o elevati, i livelli di IGF-1 sono invece bassi.

Accordion Title
Domande Frequenti
  • Quali patologie sono trattate con la terapia del GH ?

    Oltre al GHD (deficit di ormone della crescita), i bambini possono essere trattati con il sostituto dell’ormone della crescita se hanno:

    Il trattamento di bambini con livelli diminuiti di GH ma non affetti da GHD però è ancora oggetto di controversia. Allo stesso modo negli adulti, sia che abbiano o meno il deficit di GH. Il farmaco infatti, oltre ad essere costoso, è associato ad elevati rischi ed effetti collaterali importanti. Inoltre non esistono dati sufficienti riguardo i benefici che questo trattamento può comportare.
    Terapia sostitutiva del GH viene utilizzata come terapia di supporto in pazienti affetti da HIV/AIDS che mostrino sintomi di debolezza muscolare e di perdita di tono muscolare.

  • Perché gli atleti dovrebbero sottoporsi al test del GH?

    L’ormone della crescita viene talvolta assunto dagli atleti come sostanza dopante per la sua capacità di promuovere la crescita muscolare. Gli atleti perciò, in caso di approfondimenti riguardanti le sostanze dopanti, devono essere testati anche per IGF-1 e GH.

  • Quali altri test potrebbero essere richiesti per valutare i livelli di produzione di GH?

    Benché non siano richiesti di routine, per aiutare a valutare la produzione di GH vengono talvolta richiesti altri test, come l’IGFBP-3 (insulin-like growth factor binding protein-3).

Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

Updated 2012 April 6). Acromegaly. National Endocrine and Metabolic Diseases Information Service. [On-line information]. Available online at http://www.endocrine.niddk.nih.gov/pubs/acro/acro.aspx through http://www.endocrine.niddk.nih.gov. Accessed August 2014.

Topiwala, S. (Updated 2012 May 31). Growth hormone test. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003706.htm through http://www.nlm.nih.gov. Accessed August 2014.

Hammami, M. (Updated 2013 June 7). Growth Hormone. Medscape Drugs & Diseases [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/2089136-overview through http://emedicine.medscape.com. Accessed August 2014.

Diaz-Thomas, A. et. al. (Updated 2014 May 12)). Gigantism and Acromegaly. Medscape Drugs & Diseases [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/925446-overview throughhttp://emedicine.medscape.com. Accessed August 2014.

Rosenbloom, A. and Guevara-Aguirre, J. (Updated 2014 January 23). Growth Hormone Resistance. Medscape Drugs & Diseases [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/922902-overview throughhttp://emedicine.medscape.com. Accessed August 2014.

van Bunderen, C. et. al. (2014). Efficacy and Safety of Growth Hormone Treatment in Adults With Growth Hormone Deficiency A Systematic Review of Studies on Morbidity. Medscape News from Clin Endocrinol. 2014;81(1):1-14. [On-line information]. Available online at http://www.medscape.com/viewarticle/827774 through http://www.medscape.com. Accessed August 2014.

Meikle, A. W. (Updated 2014 January). Growth Hormone Deficiency. ARUP Consult [On-line information]. Available online at http://www.arupconsult.com/Topics/GrowthHormone.html?client_ID=LTD#tabs=0 through http://www.arupconsult.com. Accessed August 2014.

(June 7, 2013) Hammami, M. Growth Hormone. Medscape Reference. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/2089136-overview#a30 through http://emedicine.medscape.com. Accessed September 2014.

Eledrisi, MS. Growth Hormone Deficiency. Medscape. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/120767-overview through http://emedicine.medscape.com. Accessed March 2015.

Kemp, S. Pediatric Growth Hormone Deficiency. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/923688-overview through http://emedicine.medscape.com. Accessed March 2015.

Fonti utilizzate nelle precedenti revisioni

Thomas, Clayton L., Editor (1997). Taber's Cyclopedic Medical Dictionary. F.A. Davis Company, Philadelphia, PA [18th Edition].

Pagana, Kathleen D. & Pagana, Timothy J. (2001). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 5th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO.

Sadovsky, R. (2002 August 6). Are We Ready for Growth Hormone Therapy in Adults? American Family Physician, Tips form other journals [On-line journal]. Available online at http://www.aafp.org/afp/20021115/tips/10.html throughhttp://www.aafp.org.

Growth Hormone (Human Growth Hormone, HGH, Somatotropin). ARUP's Guide to Clinical Laboratory Testing (CLT) [On-line test information]. Available online at http://www.aruplab.com/guides/clt/tests/clt_a244.htm throughhttp://www.aruplab.com.

Growth Hormone Information. The Hormone Foundation [On-line information]. Available online at http://www.hormone.org/learn/growth.html through http://www.hormone.org.

(2002 November 12, Updated). Growth hormone no fountain of youth, study suggests. LaurusHealth.com, Today's Headlines [Online information from Reuters Health]. Available online at http://www.laurushealth.com/healthnews/reuters//NewsStory111220023.htm through http://www.laurushealth.com.

Growth hormone tests. Hendrick Health System, AccessMed [On-line information]. Available online at http://www.hendrickhealth.org/healthy/00049860.html through http://www.hendrickhealth.org.

Ruppe, M., Reviewed (2002 February 23, Reviewed). Growth hormone. Pennhealth.com Health Illustrated Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.pennhealth.com/ency/article/003706.htm throughhttp://www.pennhealth.com.

Spengler, R. (2001 April 9, Updated). Growth Hormone. LaurusHealth.com, Medical Tests [On-line information]. Available online through http://www.laurushealth.com.

AACE Clinical Practice Guidelines for Growth Hormone Use in Adults and Children. Available for download at http://www.aace.com/clin/guidelines/hgh.pdf through http://www.aace.com.

Bernal-Mizrachi, C., Updated (2001 June 2, Updated). Growth hormone stimulation test. MEDLINEplus Health Information [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003377.htm.

Bernal-Mizrachi, C., Updated (2001 June 1, Updated). Growth hormone suppression test. MEDLINEplus [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003376.htm.

Ruppe, M. (2002 February 23, Updated). Growth hormone. MEDLINEplus [On-line information]. Available online athttp://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003706.htm.

Health Resources: Neurosurgery://On-call (2000 February). Understanding Pituitary Tumors. Patient Resources, Disorder of the Month, Pituitary Tumors Feature Article [On-line information]. Available online at http://www.neurosurgery.org/health/patient/detail.asp?DisorderID=19 through http://www.neurosurgery.org.

Pituitary Overview and Acromegaly. The Hormone Foundation [On-line information]. Available online at http://www.hormone.org/learn/pituitary_1.html through http://www.hormone.org.

Anterior Pituitary Function. The Merck Manual of Diagnosis and Therapy [On-line information]. Available online at http://www.merck.com/pubs/mmanual/section2/chapter6/6c.htm through http://www.merck.com.

Bisp, K. (2001 September 13). Testing the integrity of the system - Growth potential and excess. Society for Endocrinology, Endocrine Nurses Training Course [On-line information]. Available online at http://www.endocrinology.org/sfe/training/ent01/ent01_bis.htm through http://www.endocrinology.org.

Pagana, Kathleen D. & Pagana, Timothy J. (© 2007). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference, 8th Edition. Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp. 506 – 510.

Clarke, W. and Dufour, D. R., Editors (2006). Contemporary Practice in Clinical Chemistry. AACC Press, Washington, DC. Grenache, D. and Willis, M., Chapter 31 Hypothalamic, Pituitary, and Gonadal Disorders. Pp. 351 – 363.

Wu, A. (2006). Tietz Clinical Guide to Laboratory Tests, Fourth Edition. Saunders Elsevier, St. Louis, Missouri. Pp. 502 – 510.

Hurd, R. (2006 March 8, Updated). Growth Hormone. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003706.htm. Accessed on 7/21/07.

Van Voorhees, B. (2006 June 13, Updated). Growth hormone deficiency. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/001176.htm. Accessed on 7/21/07.

Hurd, R. (2006 March 13, Updated). Growth hormone stimulation test. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003377.htm. Accessed on 7/21/07.

Hurd, R. (2006 March 13, Updated). Growth hormone suppression test. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003376.htm. Accessed on 7/21/07.

(2007 April). Acromegaly. NIDDK. NIH Publication No. 02-3924 [On-line information]. Available online at http://www.niddk.nih.gov/health/endo/pubs/acro/acro.htm through http://www.niddk.nih.gov. Accessed September 2007.

Leukemia and Lymphoma Society. Fact Sheet: Long Term and Late Effects of Treatment for Blood Cancers [Online information]. Available for download through http://www.leukemia-lymphoma.org. Accessed October 2007.

William E. Winter, MD, FACB. Lab Tests Online adjunct board member.

Eckman, A. (Updated 2010 April 20). Growth hormone test. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003706.htm. Accessed October 2010.

(© 1995-2010). Unit Code 8688: Growth Hormone, Serum. Mayo Clinic, Mayo Medical Laboratories [On-line information]. Available online at http://www.mayomedicallaboratories.com/test-catalog/Clinical+and+Interpretive/8688 throughhttp://www.mayomedicallaboratories.com. Accessed October 2010.

Meikle, W. and Roberts, W. (Updated 2010 May). Growth Hormone Deficiency. ARUP Consult [On-line information]. Available online at http://www.arupconsult.com/Topics/GrowthHormone.html?client_ID=LTD throughhttp://www.arupconsult.com. Accessed October 2010.

(© 2010). Growth Disorders Treatment Options, The Hormone Foundation [On-line information]. Available online at http://www.hormone.org/Growth/treatment.cfm through http://www.hormone.org. Accessed October 2010.

Savage, M. et. al. (2010 June 23). The Continuum of Growth Hormone–IGF-I Axis Defects Causing Short Stature: Diagnostic and Therapeutic Challenges. Medscape Today from Clin Endocrinol. 2010;72(6):721-728. [On-line information]. Available online at http://www.medscape.com/viewarticle/722763 through http://www.medscape.com. Accessed October 2010.

Pagana, K. D. & Pagana, T. J. (© 2007). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 8th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 506-508.

Wu, A. (© 2006). Tietz Clinical Guide to Laboratory Tests, 4th Edition: Saunders Elsevier, St. Louis, MO. Pp 502-503.

Kronenberg, H. et. al. (© 2008). Williams Textbook of Endocrinology, 11th Edition: Saunders Elsevier, Philadelphia, PA. Pp 857-863.

Rosenbloom, Arlan L. Sex Hormone Priming for Growth Hormone Stimulation Testing in Pre- and Early Adolescent Children Is Evidence Based. Horm Res Paediatr 2011;75:78–80.