Noto anche come
hCG totale
hCG quantitativa
beta-hCG totale
beta-hCG quantitativa
Nome ufficiale
Gonadotropina corionica umana, quantitativa
Ultima Revisione:
Ultima Modifica:
22.05.2018.
In Sintesi
Perché Fare il Test?

Come sostegno alla diagnosi della malattia trofoblastica gestazionale  (o tumore trofoblastico gestazionale; GTT) e dei tumori a cellule germinali.

Quando Fare il Test?

In presenza di sintomi indicativi di GTT o di tumori a cellule germinali; per valutare l’efficacia del trattamento terapeutico di queste patologie; per monitorare eventuali ricadute.

Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

Un campione di sangue venoso prelevato dal braccio.

​​​​​​​Il Test Richiede una Preparazione?

No, nessuna.

L’Esame

La gonadotropina corionica umana (hCG) è un ormone normalmente prodotto dalla placenta e pertanto presente solamente nelle donne in gravidanza. Alcuni tessuti tumorali possono tuttavia produrre hCG, rendendo la sua misura un utile strumento come marcatore tumorale. In presenza di malattia trofoblastica gestazionale e in alcuni tumori a cellule germinali, i livelli di hCG risultano aumentati. Questo test misura pertanto la quantità di hCG nel sangue dei pazienti per i quali si sospetti la presenza di una di queste patologie e può essere anche un valido ausilio nel loro monitoraggio.

Malattia trofoblastica gestazionale o tumori trofoblastici gestazionali (GTT) 

E' un gruppo di tumori che possono svilupparsi nell’utero di una donna a partire dallo strato di cellule che circondano l’embrione (trofoblasto) e che sono deputate alla generazione della placenta durante una gravidanza normale; pertanto sono in grado di produrre hCG. La GTT può svilupparsi all’inizio di una normale gravidanza nella quale questo strato di cellule, piuttosto che produrre la placenta, forma una massa tissutale anomala. Nella maggior parte dei casi questo tipo di tumori è benigno, anche se in una piccola percentuale può essere canceroso. Secondo l’American Cancer Society la GTT viene riscontrata in una gravidanza ogni 1000. Talvolta può essere anche conseguenza di un aborto spontaneo. Secondo l’OMS la GTT si può classificare in:

  • Mola vescicolare (o idatiforme) – nota anche con il termine “gravidanza molare”, può essere completa (costituita solo da tessuto tumorale) o parziale (costituita da tessuto tumorale misto a tessuto fetale, che comunque non arriverà mai a termine); in genere è un tumore di tipo benigno e può essere rimosso chirurgicamente.
  • Mola invasiva – simile alla mola vescicolare ma che si sviluppa all’interno della parete dell’utero; può essere rimossa chirurgicamente ma l’eventuale tessuto residuo può determinare una persistenza della GTT.
  • Coriocarcinoma – una rara forma di cancro che può svilupparsi a partire da GTT ogni 2-7 gravidanze su 100.000; questo tipo di cancro è in grado di svilupparsi velocemente e metastatizzare (diffondersi ad altre sedi dell’organismo).
     

Nota: se trattata in maniera adeguata, la GTT ha un tasso di guarigione molto alto.

Tumori a cellule germinali

Sono un gruppo di tumori che possono svilupparsi principalmente in sede gonadica (testicoli e ovaie) o extragonadica (tipicamente nel torace). I tumori a cellule germinali gonadici possono svilupparsi nelle ovaie delle giovani donne (vedi la pagina “Tumori dell’utero”) o nei testicoli degli uomini, per i quali rappresentano più del 90% dei tumori testicolari (vedi la pagina “Tumori del testicolo”).
I livelli di hCG possono essere elevati anche in presenza di altre patologie, come in presenza di tumori dello stomaco, del fegato, del polmone, della mammella e della pelle, oltre che in condizioni benigne come la cirrosi, l’ulcera duodenale, la malattia infiammatoria intestinale e l’uso di marijuana.

Accordion Title
Come e Perché
  • Come viene raccolto il campione per il test?

    Tramite un prelievo di sangue venoso dal braccio.

  • Esiste una preparazione al test che possa assicurare la buona qualità del campione?

    No, non è necessaria alcuna preparazione.

  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    Il test della gonadotropina corionica umana (hCG), spesso chiamata beta-hCG (βhCG), misura la quantità di hCG presente nel sangue. Può essere un utile sostegno alla diagnosi di malattia trofoblastica gestazionale (GTT) o, insieme alla misura dell’AFP e della lattico deidrogenasi, dei tumori a cellule germinali.
    Poiché l’hCG normalmente non è presente negli uomini o nelle donne non in gravidanza, può essere un marcatore tumorale utile. In presenza di un tumore producente hCG, può quindi essere utile sia nella diagnosi che nel monitoraggio della patologia.
    La GTT rappresenta un gruppo di tumori che possono svilupparsi nell’utero di una donna. I tumori a cellule germinali possono invece svilupparsi nelle ovaie o nei testicoli ma anche in sedi extra-gonadiche, come nel torace.

  • Quando viene prescritto?

    La misura dell’hCG può essere richiesta nel caso in cui il clinico sospetti la presenza di GTT o di un tumore a cellule germinali, in pazienti con i relativi segni e sintomi.

    Nelle donne, i segni e sintomi di GTT includono:

    • Sanguinamento vaginale in gravidanza
    • Senso di fatica dovuto ad anemia (se la perdita di sangue è significativa)
    • Gonfiore addominale più precoce rispetto a quello di una gravidanza normale
    • Pre-eclampsia precoce in gravidanza
    • Nausea, vomito molto accentuati
    • Test di gravidanza (hCG quantitativa) positivo senza la vista del feto all’ecografia
    • Utero ingrossato dopo la gravidanza
       

    I segni e sintomi di un tumore a cellule germinali nelle donne e negli uomini sono simili a quelli dei tumori ovarici o testicolari.
    Nelle persone nelle quali una di queste patologie sia associata a livelli elevati iniziali di hCG, il test può essere richiesto ad intervalli regolari per il monitoraggio dell’efficacia terapeutica e di eventuali recidive.

  • Cosa significa il risultato del test?

    Negli uomini e nelle donne non in gravidanza i livelli di hCG sono, di norma, sotto il limite di rilevabilità.
    Nel caso in cui il test venga utilizzato come marcatore tumorale, livelli elevati di hCG possono indicare la presenza di un tumore a cellule germinali.
    Livelli molto elevati di hCG possono essere presenti in corso di GTT con un progressivo aumento anche dopo il primo trimestre di gravidanza.
    Durante il trattamento per GTT e per tumore a cellule germinali, la diminuzione dei livelli di hCG indica l’efficacia del trattamento mentre la persistenza dei livelli elevati o il loro aumento indica la non responsività al trattamento. Livelli elevati di hCG dopo il trattamento possono indicare una ricaduta.

  • C’è altro da sapere?

    L’assunzione di alcuni farmaci può determinare la presenza di risultati falsamente positivi al test per la misura di hCG. Tra questi alcuni anticonvulsivi, anti-parkinsoniani, ipnotici e tranquillanti. Inoltre in alcune persone possono essere presenti alcuni anticorpi o frammenti di hCG che, se presenti, possono interferire con il risultato del test. In genere, nel caso in cui i risultati ottenuti non siano coerenti, devono essere confermati con metodiche differenti.
    Raramente il test hCG può essere richiesto come supporto alla diagnosi e al monitoraggio di patologie e tumori differenti da GTT e dal tumore a cellule germinali.

Accordion Title
Domande Frequenti
  • Al posto del sangue questo test può essere effettuato sulle urine?

    Se i livelli di hCG sono elevati nel sangue, lo sono anche nelle urine ma i risultati non sono intercambiabili. Il campione di elezione per questo test è il sangue.

  • La malattia trofoblastica gestazionale (GTT) può essere prevenuta?

    No, a meno di non avere una gravidanza poiché la GTT è associata ad essa. La GTT può tuttavia essere rilevata precocemente e, nella maggior parte dei casi, trattata con successo. Tuttavia è una patologia rara e la maggior parte delle donne non l’avrà mai.

  • Dopo aver avuto GTT è possibile comunque portare a termine una gravidanza normale?

    Si, nonostante il rischio di incorrere nuovamente in GTT sia elevato. Dopo il trattamento è comunque necessario aspettare un certo periodo di tempo prima di ritentare una nuova gravidanza, della quale il medico curante deve essere subito avvisato.

  • Perché alcuni atleti vengono testati per hCG?

    Spesso gli atleti vengono sottoposti a questo test per rilevare l’assunzione illegale di steroidi e altre sostanze dopanti. I test delle urine sono in grado di rilevare circa 200 sostanze, inclusi gli steroidi ed altre sostanze anabolizzanti, l’eritropoietina e anche agenti mascheranti, ossia sostanze assunte per mascherare l’assunzione di dopanti, generando risultati falsamente negativi. La lista delle sostanze per la quali deve essere effettuato lo screening viene fornito dalle società sportive.
    Alcuni atleti che assumono steroidi, assumono anche beta-hCG per contrastare l’atrofia testicolare, un effetto collaterale di queste sostanze. Pertanto la misura dell’hCG viene spesso usata per aiutare l’identificazione degli atleti che ne fanno uso.

Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

Farinde, A. (Updated 2014 July 2). Human Chorionic Gonadotropin (hCG). Medscape Drugs & Diseases [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/2089158-overview through http://emedicine.medscape.com. Accessed September 2014

(Revised 2014 March 3). Gestational Trophoblastic Disease. American Cancer Society [On-line information]. Available online at http://www.cancer.org/acs/groups/cid/documents/webcontent/003104-pdf.pdf through http://www.cancer.org. Accessed September 2014

(Revised 2013 October 30). Tumor Markers. American Cancer Society [On-line information]. Available online at http://www.cancer.org/acs/groups/cid/documents/webcontent/003189-pdf.pdf through http://www.cancer.org. Accessed September 2014

(Modified 2014 April 25). General Information About Gestational Trophoblastic Disease. National Cancer Institute [On-line information]. Available online at http://www.cancer.gov/cancertopics/pdq/treatment/gestationaltrophoblastic/HealthProfessional through http://www.cancer.gov. Accessed September 2014

(Modified 2014 July 11). General Information About Testicular Cancer. National Cancer Institute [On-line information]. Available online at http://www.cancer.gov/cancertopics/pdq/treatment/testicular/HealthProfessional through http://www.cancer.gov. Accessed September 2014

Zhang, Y. (2013 March 13). Tumor Markers: Alpha-fetoprotein (AFP) and human Chorionic Gonadotropin (hCG). Clinical Chemistry Trainee Council Pearls of Laboratory Medicine [On-line information]. Available online through http://www.aacc.org. Accessed September 2014

Hussain, F. et. al. (Updated 2012 August 1). Gynecologic Tumor Markers Tumor Marker Overview. Medscape Drugs & Diseases http://emedicine.medscape.com/article/269839-overview through http://emedicine.medscape.com. Accessed September 2014

Storck, S. (Updated 2012 November 8). Hydatidiform mole. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/000909.htm through http://www.nlm.nih.gov. Accessed September 2014.

Pagana, K. D. & Pagana, T. J. (© 2011). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 10th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 558-560.

Sturgeon C, et. al. National Academy of Clinical Biochemistry laboratory medicine practice guidelines for use of tumor markers in testicular, prostate, colorectal, breast, and ovarian cancers. Clin Chem 2008; 54(12):e11-79. Available online throughhttp://www.aacc.org. Accessed October 2014.

United States Anti-Doping Agency. Effects of Performance Enhancing Drugs. Available online at http://www.usada.org/substances/effects-of-performance-enhancing-drugs/ through http://www.usada.org. Accessed October 2014.

Quest Diagnostics. Bet-HCG, serum quant tumor marker. Available online at http://www.questdiagnostics.com/testcenter/BUOrderInfo.action?tc=20862&labCode=QER throughhttp://www.questdiagnostics.com. Accessed October 2014.

Medscape. Beta human chorionic gonadotropin. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/269839-overview#aw2aab6b4 through http://emedicine.medscape.com. Accessed October 2014.

Fonti utilizzate nelle precedenti revisioni

Pagana, Kathleen D. & Pagana, Timothy J. (2001). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 5th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO.

(2004). Germ Cell Tumors: Beta-Human Chorionic Gonadotropin. Specialty Laboratories, Use and Interpretation of Laboratory Tests, Books [On-line information]. Available online at http://oncology.specialtylabs.com/books/display.asp?id=544 through http://oncology.specialtylabs.com.

American Cancer Society. What is gestational trophoblastic disease? Available online at http://www.cancer.org/Cancer/GestationalTrophoblasticDisease/DetailedGuide/gestational-trophoblastic-disease-what-is-g-t-d through http://www.cancer.org. Accessed March 2011. 

MedlinePlus Medical Encyclopedia. Gestational Trophoblastic Disease. Available online athttp://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/007333.htm. Accessed March 2011. 

Enrique Hernandez, MD, FACOG, FACS. Gestational Trophoblastic Neoplasia. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/279116-overview through http://emedicine.medscape.com. Accessed March 2011.