Ultima Revisione:
Ultima Modifica: 08.11.2021.
In Sintesi
Perché Fare il Test?

Per rilevare l’uso recente o improprio di droghe in un campione di urina; per rilevare l'utilizzo di sostanze legali, quali alcol, tabacco, farmaci prescrivibili e da banco, e di sostanze illegali.

Quando Fare il Test?

I test tossicologici su urina possono essere richiesti in varie circostanze che richiedono la rilevazione dell'abuso o dell'uso improprio di droghe, ad esempio in ambito legale, medico, sportivo o lavorativo. 

Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

I test tossicologici possono essere eseguiti su numerose tipologie di campioni, inclusi sangue, saliva e capelli; tuttavia, l'urina è la matrice più comunemente richiesta.

Il Test Richiede una Preparazione?

Prima dell'esecuzione del test è necessario informare il clinico circa l'assunzione di qualsiasi farmaco o integratore. 

É necessario seguire tutte le informazioni fornite dal personale sanitario.

L'Esame

I test tossicologici su urina rilevano l’uso recente o improprio di droghe. Con il termine "uso" di droghe si fa riferimento all'assunzione di sostanze illegali, come eroina o cocaina, mentre l'uso "improprio" si riferisce all'assunzione eccessiva di farmaci prescrivibili o da banco.

Principalmente, il test per le droghe viene effettuato nell’ambito degli accertamenti previsti dalla medicina del lavoro, in special modo per alcune categorie di lavoratori con mansioni particolari (come sancito dal D.lgs 81/08 per la sicurezza sul lavoro).

Inoltre, il test può essere prescritto per monitorare la corretta assunzione di farmaci con obbligo di prescrizione particolarmente oggetto di abuso, inclusi analgesici oppiacei, depressori del sistema nervoso centrale utilizzati per trattare ansia e insonnia e farmaci stimolanti utilizzati per il trattamento del Deficit di Attenzione e Iperattività (ADHD).

Altre circostanze che prevedono l'esecuzione del test tossicologico su urina includono:

  • Analisi forensiper stabilire se la causa di un decesso possa essere correlata con l’uso e l’abuso di droghe. Inoltre, iI test tossicologico dell'urina può essere eseguito casualmente o ad intervalli regolari come termine della libertà vigilata
  • Screening clinico; iI test tossicologico dell'urina può essere utilizzato in determinate circostanze, ad esempio sui donatori prima di un trapianto d'organo o in caso di sospetta overdose
  • Aderenza al trattamento; per monitorare l'aderenza ai programmi di trattamento dell'abuso di droghe
  • Screening in ambito sportivoper determinare l'eventuale assunzione di droghe o integratori al fine di potenziare le prestazioni fisiche dell'atleta. 

Gli intervalli di riferimento dipendono da molteplici fattori, quali l’età e il sesso del paziente, la popolazione di riferimento e il metodo utilizzato per l’esecuzione dell’esame. Il risultato numerico di un test può pertanto avere significati diversi in laboratori differenti.

Per queste ragioni, nel presente sito web non vengono riportati gli intervalli di riferimento. Per la valutazione dei risultati dei test, Lab Tests Online raccomanda di riferirsi ai valori di riferimento forniti dal laboratorio nel quale questi sono stati eseguiti. Gli intervalli di riferimento di ciascun test sono riportati sul referto di laboratorio, accanto al nome ed al risultato dello stesso. Per alcuni esempi clicca qui.

Per maggiori informazioni si rimanda agli articoli: Gli Intervalli di Riferimento ed il loro Significato e Comprendere il Referto di Laboratorio.

Se il sottoporsi alle analisi mediche provoca stati d'ansia o di disagio, si consiglia di leggere uno o più di questi articoli:

Come fare fronte alla paura, al disagio ed all'ansia da test, Suggerimenti sui test ematici, Suggerimenti per aiutare i bambini ad affrontare un test medico, Suggerimenti per aiutare l'anziano ad affrontare un test medico.

Un altro articolo, Il prelievo ematico: Breve viaggio nel laboratorio, chiarisce le modalità di prelievo del campione ematico.

Accordion Title
Come e Perché
  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    I test tossicologico dell'urina possono rilevare la presenza nella matrice urinaria della droga stessa, dei suoi metaboliti o di altri biomarcatori che suggeriscono l'abuso o l'uso improprio di sostanze. I biomarcatori rappresentano qualsiasi sostanza rilevabile in seguito all'assunzione di droga; i metaboliti sono un tipo di biomarcatore che permane nell'organismo in quanto prodotto del processo di degradazione della sostanza tossica.

    I test tossicologici dell'urina rilevano l'assunzione recente o pregressa di droga; tuttavia, generalmente non forniscono indicazioni circa un'eventuale intossicazione o dipendenza. Questi test sono in grado di rilevare l'assunzione di droga entro un periodo di tempo definito “finestra di rilevamento”, che può variare in termini di giorni, settimane o mesi in base a vari fattori. Questi fattori includono la quantità ed il momento dell'assunzione della droga e la capacità individuale di metabolizzarla ed eliminarla. Le droghe che possono essere rilevate dai test tossicologici dell'urina includono:

    TEST TOSSICOLOGICI DELL'URINA
    Nome del Test Finestra di rilevamento nell'urina
    Test dell'Etanolo Fino a 5 giorni
    Test delle Amfetamine Fino a 4 giorni
    Test dei Barbiturici Fino a 21 giorni
    Test delle Benzodiazepine Fino a 30 giorni
    Test della Cocaina Fino a 7 giorni
    Test della Marijuana Fino a 6 settimane
    Test della Nicotina e Cotinina Fino a 7 giorni
    Test degli Oppioidi Fino a 10 giorni
    Test della Fenciclidina (PCP) Fino a diverse settimane

    I test per le droghe su urina possono essere richiesti singolarmente per valutare l'abuso di una specifica sostanza, oppure essere eseguiti insieme all'interno di un pannello di droghe. La positività ad un test di screening di primo livello tramite pannello delle droghe viene considerata “presunta” e deve essere confermata con un secondo test maggiormente specifico

  • Quando viene prescritto?

    I test per le droghe sulla matrice urina possono essere prescritti in ambito clinico, sportivo e lavorativo, oppure essere eseguiti in seguito ad indicazioni di carattere giudiziario, per assicurare l’avvenuta disintossicazione e la cessazione della dipendenza nell'ambito dei programmi di trattamento. Inoltre, possono essere prescritti per rilevare l’eventuale abuso ed uso improprio di farmaci da prescrizione.

    L'esecuzione dei test tossicologici dell'urina è correlata a numerose questioni etiche e legali. A causa delle potenziali implicazioni di un risultato positivo al test delle droghe e della natura sensibile di tali informazioni, i pazienti dovrebbero avere l'opportunità di fornire, soprattutto se lo scopo è medico-legale, il consenso all'esecuzione del test.

  • Cosa significa il risultato del test?

    I test tossicologici di screening (o test di primo livello) forniscono risultati in tempi brevi e utilizzano tecniche immunochimiche o cromatografiche. Questi test forniscono soltanto risultati preliminari.

    Un risultato negativo ai test di primo livello indica che non sono state rilevate evidenze dell'assunzione di droga nel campione di urina. Questo non significa necessariamente che il paziente non abbia assunto droghe, ma anche che l'assunzione è avvenuta al di fuori della finestra di rilevamento o che il metodo impiegato non è in grado di rilevare la specifica droga presente nel campione.

    Se il test tossicologico di screening risulta positivo è necessario eseguire un test di conferma tramite metodiche maggiormente specifiche.

    I risultati dei test tossicologici di conferma possono essere riportati come positivi, negativi o invalidi. Un risultato negativo al test di conferma, similmente ai test di screening, indica che non sono state rilevate le sostanze incluse nel test nel campione di urina, o che l'assunzione è avvenuta al di fuori della finestra di rilevamento.

    Un risultato invalido indica che il test non è in grado di confermare o escludere la presenza di droghe nel campione di urina a causa della presenza di adulteranti in grado di alterare il risultato del test. 

    La positività al test di conferma indica che la concentrazione della droga presente nel campione di urina è superiore alla soglia prestabilita dal laboratorio. Il valore soglia (cut-off) individuato per discriminare i campioni positivi dai negativi può variare tra i diversi laboratori; tuttavia, molti laboratori fanno riferimento alle linee guida per i laboratori di analisi delle droghe d'abuso con finalità medico-legali, elaborate nell'anno 2000, ed oggetto di aggiornamento periodici, nell’ambito dei progetti di ricerca del Ministero della Salute. L'obiettivo di queste linee guida è quello di migliorare la qualità analitica nell’analisi tossicologica delle sostanze d’abuso e di standardizzare le procedure analitiche adottate nella diagnostica di laboratorio.

    La seguente tabella riporta i cut-off da applicare per lo screening e la conferma nella ricerca di sostanze stupefacenti nell'urina. Solitamente il cut-off per l’analisi di conferma deve essere inferiore e dipende dalla sensibilità del metodo impiegato.

    VALORI DI CUT-OFF NELL'URINA DELLE LINEE GUIDA
    Sostanza misurata Cut-off per screening Cut-off per conferma

    Oppiacei

    300 (ng/ml)

    200 (ng/ml)

    Cocaina Metaboliti

    300 (ng/ml)

    150 (ng/ml)

    Cannabinoidi

    50 (ng/ml)

    15 (ng/ml)

    Amfetamine

    Metamfetamina

    500 (ng/ml)

    200 (ng/ml)

    Metadone

    Dimetil-3,3-difenilpirrolidina (EDDP)

    300 (ng/ml)

    100 (ng/ml)

    100 (ng/ml)

    100 (ng/ml)

    Buprenorfina

    5 (ng/ml)

    5 (ng/ml)

  • C'è altro da sapere?

    Il risultato del test viene reso disponibile in tempi che dipendono dal laboratorio che esegue il test. Solitamente, i risultati vengono forniti entro pochi giorni. 

Modalità del test
Prima del test

Il test di laboratorio viene eseguito su un campione di urina privo di contaminanti. La raccolta prevede l'osservazione di diverse indicazioni per ridurre il rischio di contaminare il campione di urina.

Al fine di evitare eventuali manomissioni o contaminazioni del campione, la raccolta può essere effettuata sotto una supervisione del clinico o di un operatore sanitario. Inoltre, al paziente può essere fornito un contenitore di plastica sigillato in una confezione non manipolabile per la raccolta del campione.

É opportuno informare il clinico circa la recente assunzione di farmaci (prescritti o da banco) o integratori che potrebbero produrre risultati positivi al test tossicologico.

Durante il test

Prima di raccogliere il campione di urina è importante lavarsi accuratamente le mani e pulire bene l’area genitale, al fine di evitare eventuali contaminazioni. Appena inizia la minzione il primo getto va eliminato, quindi si deve raccogliere la restante urina nel contenitore sterile fino al livello indicato.

Il paziente potrebbe manifestare ansia durante la raccolta del campione.

Dopo il test

Dopo la raccolta del campione di urina, il contenitore deve essere attentamente sigillato e consegnato in laboratorio il prima possibile. Il personale del laboratorio provvederà a registrare la temperatura del campione e ad evitare qualsiasi manipolazione prima dell'esecuzione del test. 

Non sono previste particolari restrizioni circa le attività che possono essere svolte dopo il test.

Accordion Title
Domande Frequenti
  • I risultati del test sono considerati affidabili?

    I test tossicologici dell'urina rappresentano il metodo più comunemente utilizzato per rilevare l'abuso e l'uso improprio di droghe. Per ridurre il rischio di inaccuratezza dei risultati occorre porre particolare attenzione durante la raccolta, il trasporto e l’analisi del campione. Alcuni esempi di fattori che potrebbero compromettere l'accuratezza dei risultati includono:

    • Variabilità delle metodiche di laboratorio; sono disponibili diverse metodiche per l'analisi delle droghe nell'urina, caratterizzate da profili di accuratezza differenti. L'immunodosaggio rappresenta la metodica più comunemente utilizzata per i test tossicologici di screening, caratterizzati da un'accuratezza inferiore rispetto alle tecniche cromatografie (gascromatografia o cromatografia liquida accoppiata a spettrometria di massa) utilizzate per i test di conferma. I metodi di conferma hanno un'accuratezza maggiore, ma richiedono una strumentazione adeguata e personale di laboratorio qualificato
    • Rischio di risultati falsi positivi; l'assunzione di determinati alimenti o farmaci può interferire con i risultati dei test tossicologici dell'urina, producendo risultati falsamente positivi. La maggior parte dei risultati falsi positivi si verifica nei test per le amfetamine, poiché numerosi farmaci da banco o prodotti fitoterapici sono composti da sostanze chimiche con struttura chimicamente simile alle amfetamine, aumentandone la rilevazione in modo fittizio
    • Rischio di risultati falsi negativi; i risultati falsi negativi (risultato negativo anche in caso di assunzione della sostanza) si verificano meno comunemente, ad esempio in seguito alla raccolta impropria del campione, all'utilizzo di sostanze adulteranti o alla sostituzione o manomissione del campione di urina durante la raccolta.
Fonti

A.D.A.M. Medical Encyclopedia. Metabolite. Updated February 7, 2019. Accessed July 3, 2021. https://medlineplus.gov/ency/article/002258.htm

A.D.A.M. Medical Encyclopedia. Clean catch urine sample. Updated May 25, 2021. Accessed July 2, 2021. https://medlineplus.gov/ency/article/007487.htm

American Society of Addiction Medicine. Appropriate use of drug testing in clinical

addiction medicine. Published 2017. Accessed July 3, 2021. https://www.asam.org/docs/default-source/quality-science/the-asam-appropriate-use-of-drug-testing-in-clinical-addiction-medicine-full-document.pdf

ARUP Consult. Drug plasma half-life and urine detection window. Published January 2019. Accessed July 3, 2021. https://www.aruplab.com/files/resources/pain-management/DrugAnalytesPlasmaUrine.pdf

ARUP Consult. Alcohol use biomarkers. Updated June 2020. Accessed July 2, 2021. https://arupconsult.com/content/alcohol-abuse

ARUP Consult. Nicotine exposure and metabolites. Updated October 2020. Accessed July 3, 2021. https://arupconsult.com/content/nicotine-metabolites

ARUP Consult. Drug testing. Updated May 2021. Accessed July 3, 2021. https://arupconsult.com/content/pain-and-addiction-management

Becker WC, Starrels JL. Prescription drug misuse: Epidemiology, prevention, identification, and management. In: Saxxon AJ, ed. UpToDate. Updated April 6, 2021. Accessed July 3, 2021. https://www.uptodate.com/contents/prescription-drug-misuse-epidemiology-prevention-identification-and-management

Drug and Alcohol Testing Industry Association. Workplace drug testing. Date unknown. Accessed July 3, 2021. http://www.datia.org/datia-resources/27-cr%20edentialing/cpc-and-cpct/931-workplace-dru%20g-testing.html

Hoffman RJ. Testing for drugs of abuse (DOA). In: Traub SJ, ed. UpToDate. Updated January 15, 2021. Accessed July 3, 2021. https://www.uptodate.com/contents/testing-for-drugs-of-abuse-doa

Khan GF. Substance use disorders. Merck Manuals Professional Edition. Updated November 2020. Accessed July 3, 2021. https://www.merckmanuals.com/professional/psychiatric-disorders/substance-related-disorders/substance-use-disorders

Levy S, Siqueira LM; Committee on Substance Abuse, et al. Testing for drugs of abuse in children and adolescents. Pediatrics. 2014;133(6):e1798-e1807. doi:10.1542/peds.2014-0865

Mahajan G. Urine drug testing for patients with chronic pain. In: Fishman S, ed. UpToDate. Updated November 13, 2019. Accessed July 3, 2021. https://www.uptodate.com/contents/urine-drug-testing-for-patients-with-chronic-pain

MedlinePlus: National Library of Medicine. Drug use and addiction. Updated December 28, 2016. Accessed July 3, 2021. https://medlineplus.gov/druguseandaddiction.html

MedlinePlus: National Library of Medicine. Prescription drug misuse. Updated December 28, 2016. Accessed July 2, 2021. https://medlineplus.gov/prescriptiondrugmisuse.html

MedlinePlus: National Library of Medicine. Drug testing. Updated May 20, 2021. Accessed July 2, 2021. https://medlineplus.gov/lab-tests/drug-testing/

National Institute on Drug Abuse. Words matter: Preferred language for talking about addiction. Published May 18, 2021. Accessed July 2, 2021. https://www.drugabuse.gov/drug-topics/addiction-science/words-matter-preferred-language-talking-about-addiction

National Institute on Drug Abuse. Understanding drug use and addiction. Published June 2018. Accessed July 3, 2021. https://www.drugabuse.gov/publications/drugfacts/understanding-drug-use-addiction

National Institute on Drug Abuse. Laboratory evaluation: Testing for alcohol and substance use. Date unknown. Accessed July 3, 2021. https://www.drugabuse.gov/sites/default/files/LaboratryEvaluation.pdf

National Institute on Drug Abuse. Misuse of prescription drugs research report

overview. Updated June 2020. Accessed July 3, 2021. https://www.drugabuse.gov/publications/research-reports/misuse-prescription-drugs/overview

O’Malley GF, O’Malley R. Drug testing. Merck Manuals Professional Edition. Updated May 2020. Accessed July 3, 2021. https://www.merckmanuals.com/professional/special-subjects/recreational-drugs-and-intoxicants/drug-testing

Saitz R. Screening for unhealthy use of alcohol and other drugs in primary care. In: Friedman M, ed. UpToDate. Updated August 6, 2020. Accessed July 3, 2021. https://www.uptodate.com/contents/screening-for-unhealthy-use-of-alcohol-and-other-drugs-in-primary-care

Sivilotti ML. Initial management of the critically ill adult with an unknown overdose. In: Traub SJ, ed. UpToDate. Updated March 20, 2019. Accessed May 24, 2021. https://www.uptodate.com/contents/initial-management-of-the-critically-ill-adult-with-an-unknown-overdose

Substance Abuse and Mental Health Services Administration. Considerations for safety- and security-sensitive Industries. Updated June 24, 2020. Accessed July 1, 2021. https://www.samhsa.gov/workplace/legal/federal-laws/safety-security-sensitive

Substance Abuse and Mental Health Services Administration. Drug testing. Updated April 3, 2020. Accessed July 3, 2021. https://www.samhsa.gov/workplace/resources/drug-testing

Substance Abuse and Mental Health Services Administration. Urine specimen collection handbook for federal agency workplace drug testing programs. Updated October 1, 2017. Accessed July 2, 2021. https://www.samhsa.gov/sites/default/files/workplace/urine-specimen-collection-handbook-oct2017_2.pdf

US Department of Transportation. What is validity testing, and are laboratories required to conduct it? Updated April 5, 2016. Accessed July 2, 2021. https://www.transportation.gov/odapc/part40/40-89

US Department of Transportation. What criteria do laboratories use to establish that a specimen is invalid? Updated April 5, 2016. Accessed July 2, 2021. https://www.transportation.gov/odapc/part40/40-96

Fonti utilizzate nella revisione corrente

US Department of Transportation. What drugs do laboratories test for? Updated January 1, 2018. Accessed July 2, 2021. https://www.transportation.gov/odapc/part40/40-85

US Department of Transportation. What are the cutoff concentrations for drug tests? Updated April 15, 2020. Accessed July 2, 2021. https://www.transportation.gov/odapc/part40/40-87

US Department of Transportation. What do the terms used in this part mean? Updated June 1, 2021. Accessed July 2, 2021. https://www.transportation.gov/odapc/part40/40-3

US Food and Drug Administration. What are biomarkers and why are they important?. Updated March 3, 2017. Accessed July 2, 2021. https://www.fda.gov/drugs/biomarker-qualification-program/what-are-biomarkers-and-why-are-they-important-transcript

US Food and Drug Administration. Drugs of abuse home use tests. Updated September 27, 2018. Accessed July 2, 2021. https://www.fda.gov/medical-devices/drugs-abuse-tests/drugs-abuse-home-use-test