Noto anche come
Esame dell’espettorato
Coltura batterica dell’espettorato
Nome ufficiale
Espettorato, Esame colturale
Ultima Revisione:
Ultima Modifica: 22.02.2022.
In Sintesi
Perché Fare il Test?

Per la ricerca e l’identificazione delle cause di una polmonite batterica o di altre infezioni delle basse vie aeree; per monitorare l’efficacia del trattamento per le malattie respiratorie, quali polmonite e tubercolosi.

Quando Fare il Test?

In presenza di sintomi associati ad un’infezione delle basse vie aeree; in corso o al termine di un trattamento per una polmonite batterica o per un’infezione delle basse vie aeree.

Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

Un campione di espettorato (una secrezione delle vie aeree profonde, non di saliva) espulso spontaneamente, tramite induzione o con l'ausilio di una broncoscopia; talvolta, per diagnosticare alcuni tipi d'infezione, può essere richiesto di effettuare la raccolta in tre giorni consecutivi.

Il Test Richiede una Preparazione?

Può essere richiesto di sciacquare la bocca con acqua prima di effettuare la raccolta e di non mangiare nelle 1-2 ore precedenti la raccolta.

L’Esame

L’espettorato è un muco denso o catarro espulso dalle vie aeree inferiori (bronchi e polmoni) tramite un colpo di tosse profonda; non è saliva o sputo. È importante assicurarsi che il campione raccolto provenga dalle vie aeree inferiori e non dalle vie aeree superiori (faringe, laringe). La raccolta del campione può avvenire tramite espulsione spontanea o può essere indotta.

L’esame colturale dell’espettorato ricerca la presenza di patogeni responsabili di un’infezione batterica in caso di sospetta polmonite di origine batterica o di un’altra infezione delle vie aeree inferiori. I batteri eventualmente presenti nel campione vengono identificati e sottoposti al test di sensibilità agli antibiotici, utile a fini terapeutici.

Talvolta, le infezioni delle vie aeree sono dovute ad agenti patogeni non in grado di crescere nei terreni di coltura utilizzati routinariamente per questo tipo di analisi. Pertanto, possono essere richiesti esami colturali specifici, come la coltura AFB (esame per la tubercolosi) o la ricerca di agenti virali o micotici.

Generalmente l’esame colturale dell’espettorato si avvale di due fasi. In una prima fase i batteri eventualmente presenti vengono identificati tramite la colorazione di Gram. Questo test prevede la colorazione del campione prelevato e la sua analisi al microscopio, al fine di discriminare, sulla base della forma, il colore e le dimensioni, la categoria di batteri presenti nel campione. Inoltre, la colorazione di Gram può essere utilizzata per determinare se il campione di espettorato prelevato è adeguato per l'esame colturale. Tuttavia, la colorazione di Gram non permette di identificare la specifica tipologia di batteri presenti; pertanto, deve essere seguita dall'esame colturale dell'espettorato. I batteri identificati vengono quindi trasferiti in un terreno di coltura appropriato e incubati. Il terreno di coltura è costituito da una soluzione liquida o solida (medium) in grado di stimolare la crescita dei batteri presenti, in modo da poterli poi analizzare ed identificare.

L’espettorato non è un campione sterile di per sé. Questo significa che insieme ai batteri responsabili dell’infezione, nella coltura batterica possono essere presenti anche batteri innocui (non patogenici), normalmente presenti nell’espettorato e appartenenti alla normale flora.

Un laboratorista esperto è in grado di differenziare la normale flora residente dai batteri patogeni, e di identificare i vari tipi di batteri presenti in coltura. Il processo d'identificazione si avvale di numerose fasi e può necessitare, oltre che di un'identificazione in base alle caratteristiche fisiche e di crescita del batterio, anche di analisi di tipo biochimico, immunologico e/o molecolare.

Il test di sensibilità agli antibiotici permette infine di guidare le scelte terapeutiche selezionando gli antibiotici ai quali il batterio responsabile dell’infezione è sensibile ed escludendo quelli per i quali mostra una resistenza.

L’esame colturale, la colorazione di Gram ed il test di sensibilità sono quindi un valido ausilio per il clinico e per la scelta del protocollo terapeutico da somministrare al paziente.

Gli intervalli di riferimento dipendono da molteplici fattori, quali l’età e il sesso del paziente, la popolazione di riferimento e il metodo utilizzato per l’esecuzione dell’esame. Il risultato numerico di un test può pertanto avere significati diversi in laboratori differenti.

Per queste ragioni, nel presente sito web non vengono riportati gli intervalli di riferimento. Per la valutazione dei risultati dei test, Lab Tests Online raccomanda di riferirsi ai valori di riferimento forniti dal laboratorio nel quale questi sono stati eseguiti. Gli intervalli di riferimento di ciascun test sono riportati sul referto di laboratorio, accanto al nome ed al risultato dello stesso. Per alcuni esempi clicca qui.

Per maggiori informazioni si rimanda agli articoli: Gli Intervalli di Riferimento ed il loro Significato e Comprendere il Referto di Laboratorio.

Se il sottoporsi alle analisi mediche provoca stati d'ansia o di disagio, si consiglia di leggere uno o più di questi articoli:

Come fare fronte alla paura, al disagio ed all'ansia da test, Suggerimenti sui test ematici, Suggerimenti per aiutare i bambini ad affrontare un test medico, Suggerimenti per aiutare l'anziano ad affrontare un test medico.

Un altro articolo, Il prelievo ematico: Breve viaggio nel laboratorio, chiarisce le modalità di prelievo del campione ematico.

Accordion Title
Come e Perché
  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    L’esame colturale dell’espettorato viene utilizzato per la diagnosi di infezioni batteriche delle vie aeree inferiori, come quelle responsabili della polmonite batterica o della bronchite. Generalmente viene preceduto dal test della colorazione di Gram, utile per l’identificazione del batterio.

    Talvolta le infezioni delle vie aeree inferiori possono essere causate da agenti patogeni non in grado di crescere in questo tipo di colture. Esistono infatti agenti patogeni che per la crescita richiedono terreni nutritivi particolari o che crescono molto lentamente. Nel caso in cui si sospetti la presenza di uno di questi agenti patogeni, oltre all’esame colturale dell’espettorato possono essere richiesti uno o più esami addizionali, come la coltura AFB per la rilevazione dell’agente eziologico della tubercolosi o gli esami colturali per i micobatteri non tubercolari, per i funghi o per Legionella.

    L’esame colturale dell’espettorato può essere richiesto da solo o in associazione all’emocromo, per valutare il tipo e il numero di leucociti come indicatori di infezione, e/o all’emocoltura, per valutare la presenza di setticemia.

    L’escreato non è un campione sterile di per sé. Questo significa che insieme ai batteri responsabili dell’infezione, nella coltura batterica possono essere presenti anche batteri innocui (non patogeni) normalmente presenti nell’espettorato. Nel caso in cui vengano identificati batteri patogeni, il test di sensibilità agli antibiotici permette di identificare la terapia antibiotica mirata al trattamento dell’infezione.

  • Quando viene prescritto?

    L’esame colturale dell’espettorato può essere richiesto nel caso si sospetti la presenza di un’infezione batterica delle vie aeree inferiori, come quella responsabile della polmonite batterica.

    Tuttavia, in molti casi le infezioni respiratorie sono lievi e non richiedono l'esecuzione dell'esame colturale dell'espettorato. Tale test dovrebbe essere prescritto in presenza di sintomi riconducibili ad un'infezione respiratoria, in seguito al riscontro di infezione polmonare agli esami di diagnostica per immagini (ad es., radiografia toracica o tomografia computerizzata), in pazienti con sintomi gravi che richiedano il ricovero ospedaliero o con comorbidità che aumentano il rischio di sviluppare complicanze relative all'infezione polmonare.

    sintomi comunemente manifestati includono:

    • Tosse con produzione di muco
    • Febbre, brividi
    • Dolore muscolare
    • Affaticamento
    • Difficoltà respiratorie
    • Dolore al petto
    • Stato confusionale
       

    L’esame colturale dell’espettorato può essere richiesto dopo aver identificato la causa dell’infezione, al fine di stabilire l'approccio terapeutico più appropriato per il paziente. Inoltre, può essere utilizzato per determinare l'andamento dell'infezione e monitorare l’efficacia del trattamento prescritto.

  • Cosa significa il risultato del test?

    Il riscontro della presenza di batteri patogeni nell’esame colturale dell’espettorato di pazienti con segni e sintomi di un’infezione delle vie aeree inferiori è indicativo dell’origine batterica dell’infezione. Generalmente un referto positivo riporta il nome dell'agente patogeno individuato.

    L’agente eziologico più comune per le polmoniti batteriche è lo Streptococcus pneumoniae. Altri batteri comuni includono:

    • Staphylococcus aureus
    • Haemophilus influenzae
    • Moraxella catarrhalis
    • Klebsiella pneumoniae
    • Streptococcus piogene
       

    Se l’esame colturale è negativo, sul referto viene di solito indicato come "assenza di crescita in 24 o 48 ore"; in questo caso è probabile che i sintomi siano dovuti ad un’infezione di tipo virale o che il patogeno sia presente in quantità troppo basse per poter essere rilevato. La negatività del test potrebbe essere anche dovuta all’incapacità del microrganismo responsabile dell’infezione di crescere nel terreno di coltura utilizzato routinariamente.

    Esempi di microrganismi NON in grado di crescere nei terreni di coltura utilizzati di routine sono:

  • C’è altro da sapere?

    Il rischio di incorrere in infezioni ricorrenti è maggiore per le persone con patologie polmonari pregresse, esposte cronicamente a tossine e/o sostanze irritanti o che abbiano avuto infezioni polmonari precedenti.

    In corso di infezioni respiratorie, l’espettorato ha una consistenza viscosa, è di colore giallastro, verdastro, grigiastro o (raramente) color ruggine o sangue, e può avere un odore sgradevole.

Modalità del Test
Prima del test

Nel caso in cui il campione di espettorato venga espulso spontaneamente, è preferibile eseguire l'esame al mattino, quando l'espettorato è più concentrato. Può essere consigliato di sciacquare la bocca con acqua prima di effettuare la raccolta e di non mangiare nelle 1-2 ore precedenti l'esame.

Nel caso in cui il paziente debba sottoporsi alla broncoscopia, può essere richiesto il digiuno per 9-12 ore (è permesso solo bere acqua) prima del test. È opportuno informare il clinico circa l'eventuale assunzione di farmaci, in particolare di anticoagulanti, poiché potrebbero interferire con l'esame.

Durante il test

Il campione di espettorato viene generalmente raccolto in un contenitore sterile fornito dal laboratorio. Viene richiesto un campione delle vie aeree inferiori; pertanto, il paziente deve essere correttamente informato sulla necessità di fornire un campione di muco/catarro e non di saliva. Per prelevare un campione di espettorato viene consigliato al paziente di compiere alcuni respiri profondi e successivamente di espettorare direttamente nel contenitore.

Nel caso in cui il paziente non riesca ad espellere spontaneamente il campione, può essere sottoposto ad un aerosol di soluzione salina sterile o di glicerina per alcuni minuti. L’inalazione del vapore può essere di aiuto nella raccolta dell’espettorato. Talvolta, può essere però necessario l’intervento del personale sanitario per l’induzione alla produzione del campione.

La broncoscopia è una procedura maggiormente invasiva che prevede l'utilizzo di un anestetico locale o generale. Durante la procedura, un sottile tubo flessibile viene inserito attraverso la bocca o il naso del paziente, che potrebbe avvertire il bisogno di tossire (controllato grazie all'effetto dell'anestesia).

Lo strumento con cui si esegue la broncoscopia consente di visualizzare direttamente le vie aeree e di effettuare dei lavaggi dei polmoni con una soluzione salina per ottenere il campione di espettorato.

L'esame può causare un lieve fastidio legato al bisogno di tossire, ma non è doloroso e non ostruisce le vie respiratorie.

Dopo il test

Tutti i campioni raccolti devono essere consegnati prontamente al laboratorio, in modo che possano essere processati ancora freschi. All’accettazione tutti i campioni devono essere sottoposti alla valutazione della conformità.

Accordion Title
Domande Frequenti
  • La polmonite batterica può essere prevenuta?

    Esiste un vaccino pneumococcico in grado di proteggere contro le infezioni da Streptococcus pneumoniae, la causa più comune di polmonite batterica. Un altro vaccino viene di solito somministrato ai bambini piccoli per proteggerli contro gravi infezioni causate da questi batteri, mentre ai neonati viene somministrato un vaccino contro un grave agente infettivo noto come Haemophilus influenza di tipo B.

  • I risultati del test sono affidabili?

    Alcuni fattori che possono influenzare l’accuratezza dell'esame colturale dell'espettorato includono:

    • Insufficienza del campione; nel caso in cui il campione non venga raccolto adeguatamente, è possibile ritrovare muco, saliva o altri liquidi delle vie aeree superiori nel campione. La scarsità di espettorato può compromettere l'accuratezza del test
    • Contaminazione del campione; nel caso in cui la colorazione di Gram rilevi la presenza di troppe cellule appartenenti alla cavità orale (cellule epiteliali squamose), allora il campione non viene considerato adeguato e viene richiesta una nuova raccolta. La presenza invece di un gran numero di leucociti nel campione, indicativa di una risposta immunitaria dell’organismo, viene considerata adeguata
    • Assunzione di antibiotici; i risultati dell'esame risultano inaffidabili nei pazienti che assumono antibiotici, poiché inibiscono la crescita dei batteri.
  • Perché può essere richiesto di raccogliere nuovamente un campione?

    Questo può avvenire sia per l’inadeguatezza del primo campione raccolto che per l’esecuzione di ulteriori approfondimenti richiesti dal clinico.

  • Perché per la diagnosi di infezioni fungine o del micobatterio tubercolare devono essere richiesti esami specifici?

    Questi test utilizzano dei terreni di coltura specifici per questi organismi che non sono in grado di crescere nel terreno di coltura utilizzato di routine nell’esame colturale dell’espettorato. Le specie fungine e i micobatteri necessitano inoltre di alcune settimane per crescere in vitro e richiedono l’utilizzo di specifici coloranti per la rilevazione microscopica.

  • L’esame colturale dell’espettorato può essere richiesto dopo più di una settimana dalla comparsa dei sintomi?

    Sì. Questo può accadere se il clinico sospetta la presenza di un’infezione batterica secondaria ad un’infezione virale o che non risponde alla terapia.

  • È possibile contrarre nuovamente l’infezione dopo la fine di un trattamento terapeutico efficace?

    Nella maggior parte dei casi, la ricaduta/ricomparsa di un’infezione in seguito ad un ciclo terapeutico efficace è un evento raro. Tuttavia, in caso di trattamento non completamente efficace, l’infezione può riemergere. Le persone con comorbidità importanti che riguardano i polmoni possono andare incontro a infezioni ricorrenti. Il trattamento di infezioni ricorrenti può essere progressivamente sempre più difficoltoso.

Fonti
Fonti utilizzate nella revisione corrente

A.D.A.M. Medical Encyclopedia. Routine sputum culture. Updated September 29, 2019. Accessed October 15, 2021. https://medlineplus.gov/ency/article/003723.htm

A.D.A.M. Medical Encyclopedia. Sputum fungal smear. Updated November 9, 2019. Accessed October 15, 2021. https://medlineplus.gov/ency/article/003736.htm

A.D.A.M. Medical Encyclopedia. Bronchoscopy. Updated January 1, 2020. Accessed October 15, 2021. https://medlineplus.gov/ency/article/003857.htm

A.D.A.M. Medical Encyclopedia. Gram stain. Updated April 9, 2020. Accessed October 15, 2021. https://medlineplus.gov/ency/article/007621.htm

A.D.A.M. Medical Encyclopedia. Sputum direct fluorescent antibody (DFA) test. Updated May 27, 2020. Accessed October 15, 2021. https://medlineplus.gov/ency/article/003553.htm

A.D.A.M. Medical Encyclopedia. Community-acquired pneumonia in adults. Updated August 3, 2020. Accessed October 15, 2021. https://medlineplus.gov/ency/article/000145.htm

A.D.A.M. Medical Encyclopedia. Lung needle biopsy. Updated August 3, 2020. Accessed October 18, 2021. https://medlineplus.gov/ency/article/003860.htm

A.D.A.M. Medical Encyclopedia. Pulmonary tuberculosis. Updated December 24, 2020. Accessed October 18, 2021. https://medlineplus.gov/ency/article/000077.htm

A.D.A.M. Medical Encyclopedia. Sputum gram stain. Updated December 24, 2020. Accessed October 15, 2021. https://medlineplus.gov/ency/article/003765.htm

Bernardo J. Diagnosis of pulmonary tuberculosis in adults. In: von Reyn CF, ed. UpToDate. Updated June 1, 2021. Accessed October 16, 2021. https://www.uptodate.com/contents/diagnosis-of-pulmonary-tuberculosis-in-adults

Boruchoff SE, Weinstein MP. Sputum cultures for the evaluation of bacterial pneumonia. In: Ramirez JA, ed. UpToDate. Updated September 30, 2021. Accessed October 15, 2021. https://www.uptodate.com/contents/sputum-cultures-for-the-evaluation-of-bacterial-pneumonia

File Jr. TM. Patient education: Pneumonia in adults (beyond the basics). In: Ramirez JA, ed. UpToDate. Updated September 21, 2020. Accessed October 15, 2021. https://www.uptodate.com/contents/pneumonia-in-adults-beyond-the-basics

File Jr. TM. Acute bronchitis in adults. In: Sexton DJ, Aronson MD, eds. UpToDate. Updated March 19, 2021. Accessed October 16, 2021. https://www.uptodate.com/contents/acute-bronchitis-in-adults

Fishman JA. Approach to the immunocompromised patient with fever and pulmonary infiltrates. In: Blumberg EA, ed. UpToDate. Updated August 29, 2021. Accessed October 15, 2021. https://www.uptodate.com/contents/approach-to-the-immunocompromised-patient-with-fever-and-pulmonary-infiltrates

Freeman J, Roberts S. Approach to Gram stain and culture results in the microbiology laboratory. In: Spelman D, ed. UpToDate. Updated September 21, 2021. Accessed October 16, 2021. https://www.uptodate.com/contents/approach-to-gram-stain-and-culture-results-in-the-microbiology-laboratory

Ibrahim M. Sputum culture. In: Staros EB, ed. Medscape. Updated May 7, 2014. Accessed October 16, 2021. https://emedicine.medscape.com/article/2119232

Klompas M. Clinical evaluation and diagnostic testing for community-acquired pneumonia in adults. Updated June 14, 2021. Accessed October 16, 2021. https://www.uptodate.com/contents/clinical-evaluation-and-diagnostic-testing-for-community-acquired-pneumonia-in-adults

Klompas M. Aspiration pneumonia in adults. In: Sexton DJ, ed. UpToDate. Updated July 26, 2021. Accessed October 6, 2021. https://www.uptodate.com/contents/aspiration-pneumonia-in-adults

Klompas M. Epidemiology, pathogenesis, microbiology, and diagnosis of hospital-acquired and ventilator-associated pneumonia in adults. In: File Jr. TM, ed. UpToDate. Updated September 10, 2021. Accessed October 16, 2021. https://www.uptodate.com/contents/epidemiology-pathogenesis-microbiology-and-diagnosis-of-hospital-acquired-and-ventilator-associated-pneumonia-in-adults

MedlinePlus: National Library of Medicine. Gram stain. Updated August 13, 2020. Accessed October 6, 2021. https://medlineplus.gov/lab-tests/gram-stain/

MedlinePlus: National Library of Medicine. Bronchoscopy and bronchoalveolar lavage (BAL). Updated September 29, 2020. Accessed October 16, 2021. https://medlineplus.gov/lab-tests/bronchoscopy-and-bronchoalveolar-lavage-bal/

MedlinePlus: National Library of Medicine. Sputum culture. Updated September 16, 2021. Accessed October 16, 2021. https://medlineplus.gov/lab-tests/sputum-culture/

National Heart, Lung, and Blood Institute. Bronchiectasis. Date unknown. Accessed October 16, 2021. https://www.nhlbi.nih.gov/health-topics/bronchiectasis

National Heart, Lung, and Blood Institute. Bronchitis. Date unknown. Accessed October 16, 2021. https://www.nhlbi.nih.gov/health/bronchitis

National Heart, Lung, and Blood Institute. Pneumonia. Date unknown. Accessed October 16, 2021. https://www.nhlbi.nih.gov/health/pneumonia

Sethi S. Overview of pneumonia. Merck Manual Consumer Edition. Updated December 2020. Accessed October 6, 2021. https://www.msdmanuals.com/home/lung-and-airway-disorders/pneumonia/overview-of-pneumonia

Sethi S, Murphy TF. Evaluation for infection in exacerbations of chronic obstructive pulmonary disease. In: Sexton DJ, ed. UpToDate. Updated September 2, 2021. Accessed October 16, 2021. https://www.uptodate.com/contents/evaluation-for-infection-in-exacerbations-of-chronic-obstructive-pulmonary-disease

Shen F, Sergi C. Sputum analysis. In: StatPearls. Updated October 18, 2020. Accessed October 16, 2021. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK563195/

UpToDate. Patient education: Pneumonia in adults (the basics). Date unknown. Accessed October 16, 2021. https://www.uptodate.com/contents/pneumonia-in-adults-the-basics

Fonti utilizzate nelle precedenti revisioni

Gamache, J. et. al. (2017 June 20, Updated). Bacterial Pneumonia. Medscape Pulmonology. Available online at https://emedicine.medscape.com/article/300157-overview#showall. Accessed on 5/05/18.

Couturier, M. and Fisher, M. (2018 April, Updated). Streptococcus pneumoniae - Pneumococcal Disease. ARUP Consult. Available online at https://arupconsult.com/content/streptococcus-pneumoniae. Accessed on 5/05/18.

Murdocy, D. et. al. (2017 June 15, Updated). The Diagnostic Utility of Induced Sputum Microscopy and Culture in Childhood Pneumonia. Clin Infect Dis. 2017 Jun 15; 64(Suppl 3): S280–S288. Available online at https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5447842/. Accessed on 5/05/18.

Ibrahim, M. (2014 May 7, Updated). Sputum Culture. Medscape Laboratory Medicine. Available online at https://emedicine.medscape.com/article/2119232-overview#showall. Accessed on 5/05/18.

Baer, S. (2017 June 16, Updated). Community-Acquired Pneumonia (CAP). Medscape Infectious Diseases. Available online at https://emedicine.medscape.com/article/234240-overview#a1. Accessed on 5/05/18.

(© 1995–2018). Bacterial Culture, Aerobic, Respiratory. Mayo Clinic Mayo Medical Laboratories. Available online at https://www.mayomedicallaboratories.com/test-catalog/Clinical+and+Interpretive/8095. Accessed on 5/05/18.

Martin, L. et. al. (2017 November 20, Updated). Routine sputum culture. MedlinePlus Medical Encyclopedia. Available online at https://medlineplus.gov/ency/article/003723.htm. Accessed on 5/05/18.

Forbes, B. et. al. (© 2007). Bailey & Scott's Diagnostic Microbiology. 12th Edition: Mosby Elsevier Press, St. Louis, MO. Pp 807-813.

Levy, D. (Updated 2009 October 15). Routine sputum culture. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003723.htm. Accessed April 2010.

Stephen, J. (Updated 2010 April 6). Bacterial Pneumonia eMedicine [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/807707-overview. Accessed April 2010.

(© 2010). Understanding Pneumonia, American Lung Association [On-line information]. Available online at http://www.lungusa.org/lung-disease/pneumonia/understanding-pneumonia.html. Accessed April 2010.

Mayo Clinic Staff (2009 May 9). Pneumonia. MayoClinic.com [On-line information]. Available online at http://www.mayoclinic.com/health/pneumonia/DS00135. Accessed April 2010.

Cunha, B. (2010 April 14). Pneumonia, Community-Acquired. eMedicine [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/234240-overview. Accessed April 2010.

Pagana, K. D. & Pagana, T. J. (© 2007). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference. 8th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 883-884.

Wu, A. (© 2006). Tietz Clinical Guide to Laboratory Tests. 4th Edition: Saunders Elsevier, St. Louis, MO. Pp 1598-1601, 1607.

Henry's Clinical Diagnosis and Management by Laboratory Methods. 21st ed. McPherson R, Pincus M, eds. Philadelphia, PA: Saunders Elsevier: 2007, pp1195-1196.

Kasper DL, Braunwald E, Fauci AS, Hauser SL, Longo DL, Jameson JL eds, (2005). Harrison's Principles of Internal Medicine. 16th Edition, McGraw Hill Pp 1506-1507.

Dugdale, D. (Updated 2011 December 12). Routine sputum culture. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003723.htm. Accessed November 2013.

Ibrahim, M. (Updated 2012 August 13). Sputum Culture. Medscape Reference [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/2119232-overview. Accessed November 2013.

Cunha, B. (Updated 2013 September 13). Nursing Home Acquired Pneumonia. Medscape Reference [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/234916-overview#showall. Accessed November 2013.

Cunha, B. (Updated 2013 October 14) Community-Acquired Pneumonia. Medscape Reference [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/234240-overview#aw2aab6b2. Accessed November 2013.

Bennett, N. and Domachowske, J. (Updated 2013 February 16). Pediatric Pneumonia. Medscape Reference [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/967822-overview. Accessed November 2013.

Fisher, M. and Lehman, C. (Updated 2013 January). Health Care-Associated Pneumonia – HCAP. ARUP Consult [On-line information]. Available online at http://www.arupconsult.com/Topics/HCAP.html?client_ID=LTD#tabs=0. Accessed November 2013.

Pagana, K. D. & Pagana, T. J. (© 2011). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 10th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 907-908.

McPherson, R. and Pincus, M. (© 2011). Henry's Clinical Diagnosis and Management by Laboratory Methods 22nd Edition: Elsevier Saunders, Philadelphia, PA. Pp 1246-1247.

Forbes BA, Sahm DF, Weissfeld AS. Bailey & Scott's Diagnostic Microbiology 12th Edition: Mosby Elsevier, St. Louis, MO; 2007, Pg 69.