Noto anche come
Anticorpi anti-Saccharomyces cerevisiae
Nome ufficiale
Anticorpi IgG e IgA anti-Saccharomyces cerevisiae
Ultima Revisione:
Ultima Modifica: 03.06.2019.
In Sintesi
Perché Fare il Test?

Per la diagnosi differenziale tra il morbo di Crohn e la Colite Ulcerosa, i due tipi più comuni di malattia infiammatoria cronica intestinale (MICI); come parte dei test per le MICI.

Quando Fare il Test?

In presenza di sintomi come diarrea persistente o intermittente e/o dolore addominale, probabilmente riconducibili a MICI; nel caso in cui il clinico voglia fare diagnosi differenziale tra morbo di Crohn e Colite Ulcerosa.

Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

Un campione di sangue venoso prelevato dal braccio.

Il Test Richiede una Preparazione?

No, nessuna.

L'Esame

Gli anticorpi anti-Saccharomyces cerevisiae (ASCA) sono proteine prodotte dal sistema immunitario presenti frequentemente nelle persone affette da malattie infiammatorie intestinali. Questo test rileva gli ASCA nel sangue.

S. cerevisiae è un lievito comune presente in molti alimenti. Al momento la correlazione tra la presenza di questi anticorpi anti-S.cerevisiae e le malattie infiammatorie croniche intestinali (MICI) non è del tutto chiarita.

Le MICI sono un gruppo di patologie croniche dovute a processi autoimmuni e caratterizzate dall’ingrossamento e il danneggiamento dei tessuti della parete del tratto intestinale. I sintomi e la gravità delle MICI variano da persona a persona e possono essere altalenanti nel tempo. Spesso sono caratterizzate da riacutizzazioni seguite da periodi con sintomatologia più lieve o addirittura remissione.

Il test ASCA può essere un ausilio per la diagnosi differenziale tra le due patologie più comuni classificate come MICI, ossia il morbo di Crohn (CD) e la Colite Ulcerosa (UC). Il morbo di Crohn può interessare qualsiasi porzione del tratto gastrointestinale, dalla bocca all’ano, ma più frequentemente colpisce l’intestino tenue e/o il colon; la colite ulcerosa colpisce invece il colon.

La diagnosi di morbo di Crohn o di colite ulcerosa viene solitamente effettuata tramite ispezione endoscopica e analisi di un campione bioptico dell’intestino. Tuttavia, poiché entrambe queste patologie possono interessare il colon, la diagnosi differenziale può talvolta essere complicata. In questi casi, il test ASCA può essere un utile ausilio vista la maggiore frequenza della presenza di questi autoanticorpi nelle persone affette da morbo di Crohn piuttosto che da colite ulcerosa.

Esistono due classi di anticorpi anti- Saccharomyces cerevisiae prodotti, IgG e IgA, e il test in genere rileva la presenza di entrambe le classi. Le ASCA IgG possono predire la gravità della patologia e fornire informazioni circa la necessità di sottoporsi ad interventi chirurgici.

Gli intervalli di riferimento dipendono da molteplici fattori, quali l’età e il sesso del paziente, la popolazione di riferimento e il metodo utilizzato per l’esecuzione dell’esame. Il risultato numerico di un test può pertanto avere significati diversi in laboratori differenti.

Per queste ragioni, nel presente sito web non vengono riportati gli intervalli di riferimento. Per la valutazione dei risultati dei test, Lab Tests Online raccomanda di riferirsi ai valori di riferimento forniti dal laboratorio nel quale questi sono stati eseguiti. Gli intervalli di riferimento di ciascun test sono riportati sul referto di laboratorio, accanto al nome ed al risultato dello stesso. Per alcuni esempi clicca qui.

Per maggiori informazioni si rimanda agli articoli: Gli Intervalli di Riferimento ed il loro Significato e Comprendere il Referto di Laboratorio.

Se il sottoporsi alle analisi mediche provoca stati d'ansia o di disagio, si consiglia di leggere uno o più di questi articoli:

Come fare fronte alla paura, al disagio ed all'ansia da test, Suggerimenti sui test ematici, Suggerimenti per aiutare i bambini ad affrontare un test medico, Suggerimenti per aiutare l'anziano ad affrontare un test medico.

Un altro articolo, Il prelievo ematico: Breve viaggio nel laboratorio, chiarisce le modalità di prelievo del campione ematico.

Accordion Title
Come e Perché
  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    La ricerca degli anticorpi anti-Saccharomyces cerevisiae viene effettuata per la diagnosi differenziale tra il morbo di Crohn e la colite ulcerosa, i due tipi più comuni di malattia infiammatoria cronica intestinale (MICI). Questo test in genere rileva la presenza nel circolo ematico di due classi di anticorpi, IgG e IgA.

    La diagnosi di MICI viene effettuata principalmente da esami non di laboratorio, come l’esame bioptico intestinale. In alcuni casi però, la diagnosi differenziale tra colite ulcerosa e morbo di Crohn con la sola valutazione clinica può essere difficile e quindi richiedere l’esecuzione del test ASCA e pANCA (anticorpi anti-perinucleo dei neutrofili). La presenza di ASCA è maggiormente comune nel morbo di Crohn mentre i pANCA si rilevano più frequentemente nella colite ulcerosa. Gli anticorpi anti-CBir1 (anti-flagellina) e anti-Omp C (anti-membrana plasmatica esterna) sono invece indicativi di morbo di Crohn e possono essere richiesti in associazione al test ASCA.

  • Quando viene prescritto?

    Il test ASCA viene richiesto in persone con segni e sintomi di MICI per la diagnosi differenziale tra morbo di Crohn e colite ulcerosa. Può essere richiesto insieme ai pANCA e ad altri test anticorpali.

    I segni e sintomi di MICI possono includere:

    • Dolore e crampi addominali
    • Diarrea
    • Sanguinamento rettale
    • Febbre
    • Senso di fatica
    • In alcune persone, sintomi associati alle articolazioni, la pelle, le ossa o gli organi
    • Nei bambini, possibile ritardo nello sviluppo e nella crescita
  • Cosa significa il risultato del test?

    Un risultato positivo per la presenza di ASCA non è diagnostico per morbo di Crohn, colite ulcerosa o altre MICI, ma rende probabile che i sintomi di una persona siano riconducibili alla presenza di MICI.

    Il risultato del test ASCA spesso viene interpretato in associazione ad altri esami, come la ricerca dei pANCA:

    • ASCA positivo e pANCA negativo – probabile presenza di morbo di Chron
    • ASCA negativo e pANCA positivo – probabile presenza di Colite Ulcerosa
       

    Un risultato negativo di ASCA e/o pANCA però non esclude necessariamente la presenza di MICI.

    La presenza di più anticorpi (ASCA, anti-CBir1, anti-Omp C) potrebbe essere associata a patologie più aggressive ma la loro assenza non esclude tale possibilità.

  • C’è altro da sapere?

    La quantità di ASCA o pANCA presenti non correla con la gravità della malattia e non può essere utilizzata nel monitoraggio della terapia.

Accordion Title
Domande Frequenti
  • Oltre al test ASCA, quali altri esami potrebbero essere richiesti?

    In alcuni casi, potrebbe essere richiesto un pannello di esami comprendente, oltre agli ASCA e ai pANCA, anche gli anti-CBir1 (anti-flagellina) e gli anti-Omp C (anti-proteine di membrana), con lo scopo di fare diagnosi differenziale tra le malattie infiammatorie croniche intestinali (MICI) e di avere informazioni di tipo prognostico per il morbo di Crohn. La presenza di più anticorpi indica con buona probabilità una forma più aggressiva, anche se la loro assenza non correla necessariamente con forme meno aggressive.

    Poiché i sintomi delle MICI sono spesso sovrapponibili a quelli di altre patologie, potrebbero essere richiesti anche altri esami di approfondimento.

  • Il test ASCA deve essere effettuato più di una volta?

    Il test di solito viene effettuato una volta sola, come ausilio alla diagnosi differenziale tra morbo di Chron e colite ulcerosa. Tipicamente il test viene effettuato per rilevare sia le ASCA IgG che le ASCA IgA contemporaneamente. Tuttavia, nel caso in cui venga richiesta solo una delle due classi di immunoglobuline, allora il test può essere effettuato nuovamente per rilevare l’altra.

  • Gli ASCA possono scomparire?

    I livelli di questi anticorpi possono variare nel tempo ma una volta prodotti non possono scomparire.

  • Il test ASCA può essere effettuato ambulatorialmente?

    No, l’esecuzione del test richiede personale e strumentazione specializzati presenti nei laboratori e può richiedere qualche giorno.

Fonti
Fonti utilizzate nella revisione corrente

(2018 March 22, Updated). Inflammatory bowel disease (IBD). Centers for Disease Control and Prevention. Available online at https://www.cdc.gov/ibd/what-is-ibd.htm. Accessed on 10/05/18.

Ghazi, L. (2017 January 6, Updated). Crohn Disease. Medscape Gastroenterology. Available online at https://emedicine.medscape.com/article/172940-overview. Accessed on 10/05/18.

Rowe, W. and Lichtenstein, G. (2017 October 18, Updated). Inflammatory Bowel Disease. Medscape Gastroenterology. Available online at https://emedicine.medscape.com/article/179037-overview. Accessed on 10/05/18.

Couturier, M. et. al. (2018 July, Updated). Inflammatory Bowel Disease – IBD. ARUP Consult. Available online at https://arupconsult.com/content/inflammatory-bowel-disease. Accessed on 10/05/18.

Wang, Z. et. al. (2017 April 6). Serologic testing of a panel of five antibodies in inflammatory bowel diseases: Diagnostic value and correlation with disease phenotype. Biomed Rep. 2017 Apr;6(4):401-410. doi: 10.3892/br.2017.860. Epub 2017 Feb 17. Available online at https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28413638. Accessed on 10/05/18.

(© 1995–2018). Inflammatory Bowel Disease Serology Panel, Serum. Mayo Clinic Mayo Medical Laboratories. Available online at https://www.mayomedicallaboratories.com/test-catalog/Clinical+and+Interpretive/81443. Accessed on 10/05/18.

Fonti utilizzate nelle precedenti revisioni

Ananthakrishnan, A. (2013). Personalizing Therapy for Inflammatory Bowel Diseases. Medscape Multispecialty from Expert Rev Gastroenterol Hepatol. 2013;7(6):549-558. [On-line information]. Available online at http://www.medscape.com/viewarticle/810751. Accessed March 2014.

Ghazi, L. (Updated 2014 January 13). Crohn Disease. Medscape Reference [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/172940-overview. Accessed March 2014.

Rowe, W. and Lichtenstein, G. (Updated 2013 November 25). Inflammatory Bowel Disease. Medscape Reference [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/179037-overview. Accessed March 2014.

Grossman, A. and Mamula, P. (Updated 2013 October 14). Pediatric Crohn Disease. Medscape Reference [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/928288-overview. Accessed March 2014.

Basson, M. (Updated 2013 May 27). Ulcerative Colitis. Medscape Reference [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/183084-overview. Accessed March 2014.

(Updated 2013 December 17). Anti-Saccharomyces Cerevisiae Antibodies, IgA and IgG. The University of Iowa Department of Pathology LABORATORY SERVICES HANDBOOK [On-line information]. Available online at http://www.healthcare.uiowa.edu/path_handbook/handbook/test1155.html. Accessed March 2014.

Minerva, P. (Updated 2012 March 29). Enteropathic Arthropathies. Medscape Reference [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/334746-overview. Accessed March 2014.

Walfish, A. and Sachar, D. (Revised 2012 December). Crohn Disease. Merck Manual for Healthcare Professionals [On-line information]. Available online through http://www.merckmanuals.com. Accessed March 2014.

(Updated 2014 February). Inflammatory Bowel Disease – IBD. ARUP Consult [On-line information]. Available online at http://www.arupconsult.com/Topics/IBD.html?client_ID=LTD#tabs=0. Accessed March 2014.

Ryan, J. D. et. al. (2013). Predicting Complicated Crohn's Disease and Surgery. Medscape Multispecialty from Aliment Pharmacol Ther. 2013;38(3):274-283. [On-line information]. Available online at http://www.medscape.com/viewarticle/807728. Accessed March 2014.

(© 1995–2014). Saccharomyces cerevisiae Antibody, IgG, Serum. Mayo Clinic Mayo Medical Laboratories [On-line information]. Available online at http://www.mayomedicallaboratories.com/test-catalog/Overview/83023. Accessed March 2014.

(2011 December). Crohn's Disease. National Digestive Diseases Information Clearinghouse (NDDIC) [On-line information]. Available online at http://digestive.niddk.nih.gov/ddiseases/pubs/crohns/. Accessed March 2014.

(Updated 2011 April 30). Diagnosing and Managing IBD. Crohn's & Colitis Foundation of America [On-line information]. Available online at http://www.ccfa.org/resources/diagnosing-and-managing-ibd.html. Accessed March 2014.

Yau, Y. et. al. (2013). Proteomics and Metabolomics in Inflammatory Bowel Disease. Medscape Multispecialty from J Gastroenterol Hepatol. 2013;28(7):1076-1086. [On-line information]. Available online at http://www.medscape.com/viewarticle/807024. Accessed March 2014.

Kuna, A. (2013 February). Serological markers of inflammatory bowel disease. Biochem Med (Zagreb). Feb 2013; 23(1): 28–42. [On-line information]. Available online at http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3900099/. Accessed March 2014.

Wu, A. (© 2006). Tietz Clinical Guide to Laboratory Tests, 4th Edition: Saunders Elsevier, St. Louis, MO. Pp 966-967.