Noto anche come
ADA
Nome ufficiale
Adenosina deaminasi
Ultima Revisione:
Ultima Modifica:
21.06.2018.
In Sintesi
Perché Fare il Test?

Per determinare o escludere l’infezione da Mycobacterium tuberculosis nel liquido pleurico, come supporto nella diagnosi di tubercolosi; raramente per determinare l’infezione in altri liquidi biologici come in quello peritoneale o nel liquor.

Quando Fare il Test?

Quando il clinico sospetta che il paziente che lamenta dolore toracico, tosse e/o difficoltà respiratorie abbia la tubercolosi estesa anche alla pleura (rivestimento attorno ai polmoni).

Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

Il medico preleva un campione di liquido pleurico usando una procedura chiamata toracentesi; l’esame può essere eseguito anche su altri liquidi biologici, che sono prelevati con altre tecniche.  

Il Test Richiede una Preparazione?

No.

L'Esame

L’adenosina deaminasi è una proteina prodotta dalle cellule dell’organismo associate all’attivazione dei linfociti, tipi di globuli bianchi che hanno un ruolo all’interno della risposta immunitaria alle infezioni. Alcune patologie (come l’infezione da Mycobacterium tuberculosis, il batterio che causa la tubercolosi (TBC)) che attivano il sistema immunitario, possono aumentare la concentrazione di ADA prodotta nelle aree dove il batterio è presente. Questo esame misura la concentrazione di adenosina deaminasi nel liquido pleurico come ausilio allae diagnosi di infezione tubercolare alla pleura.
La pleura è una membrana, posta attorno ad ognuno dei due polmoni, che ricoprono la cavità toracica. Piccole quantità di liquido pleurico vengono costantemente prodotte per lubrificare il movimento dei polmoni contro la suddetta membrana e e delle pleure tra loro durante l’inspirazione e l’espirazione. Esistono diverse patologie, comprese le infezioni, che possono causare infiammazione della pleura(pleurite) e possono portare ad un eccessivo accumulo di liquido pleurico (effusione pleurica).
La tubercolosi può diffondersi ai polmoni e alla pleura, causando sintomi quali dolore toracico, tosse cronica e respiro corto. Poiché questi sintomi possono essere osservati anche in altre patologie, è importante determinarne la causa rapidamente, per curare adeguatamente il paziente. Determinare la presenza di micobatteri nel liquido pleurico può essere difficile poiché possono esserci un grande volume di liquido e un numero molto basso di batteri. Anche se il test ADA non è specifico e non sostituisce la coltura nella diagnosi di TB, può risultare positivo anche quando il numero di batteri è molto basso e può essere usato insieme ad altri esami come supporto nel capire se l’origine dei sintomi del paziente sia la tubercolosi.

Accordion Title
Come e Perché
  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    L’esame dell’adenosina deaminasi non è specifico ma può essere usato insieme ad altri come l’analisi del liquido pleurico, lo striscio e coltura di AFB (acid- fast bacillus), e/o gli esami molecolari per la tubercolosi, come supporto per capire se il paziente ha un’infezione da Mycobacterium tuberculosis (tubercolosi o TBC) nel rivestimento dei polmoni (pleura).
    L’esame colturale è considerato il gold standard per la diagnosi di tubercolosi e la guida al trattamento, ma possono essere necessari diversi giorni e settimane perchè sia pronto. Gli esami molecolari e lo striscio AFB sono test più rapidi, ma richiedono la presenza di un sufficiente numero di microrganismi nel liquido. Il liquido pleurico può essere problematico in questo senso, poiché può avere un grande volume con un numero di batteri molto basso. Anche se il test ADA non è definitivo, è rapido e può dare un risultato elevato anche quando il numero di batteri è basso. I risultati di ADA possono fare da guida al trattamento finché l’esame colturale non è pronto.
    Il test ADA è usato in aggiunta ad altri per confermare o escludere la tubercolosi nel liquido pleurico. Raramente, può essere utilizzato anche su altri liquidi biologici, come quello peritoneale o il liquor.

  • Quando viene prescritto?

    Il test ADA può essere prescritto quando il paziente presenta un accumulo di liquido pleurico e dei sintomi che suggeriscano infezione da M. tuberculosissegni e i sintomi della tubercolosi (TBC) che possono presentarsi ai polmoni, sono:

    • Tosse cronica, talvolta con produzione di escreato con sangue
    • Febbre, brividi
    • Sudorazione notturna
    • Perdita di peso inspiegata
    • Debolezza
    • Dolore toracico
       

    Questo esame può essere prescritto insieme ad altri test per confermare o escludere la TBC come causa dei sintomi del paziente, specialmente se egli fa parte di un gruppo a rischio:

    • Se è stato a stretto contatto con una persona con infezione attiva di TBC
    • E’ una persona proveniente da zone del mondo dove l’incidenza della tubercolosi è alta
    • E’ un bambino con meno di 5 anni, risultato positivo al test di screening per la TBC
    • Lavora a contatto con o fa parte di un gruppo ad alto rischio infettivo: senzatetto, coloro che fanno uso di droghe per via endovenosa o le persone in isolamento, come i pazienti ospedalizzati, i carcerati e i ricoverati in case di cura
    • Persone con il sistema immunitario compromesso:

    L’esame può essere prescritto, insieme ad altri test, quando il medico vuole determinare la probabilità che il paziente sia affetto da tubercolosi, per poter iniziare il trattamento.

  • Cosa significa il risultato del test?

    Se l’adenosina deaminasi (ADA) è spiccatamente elevata nel liquido pleurico di una persona con sintomi che suggeriscono la tubercolosi, allora è probabile che abbia un’infezione da M. Tuberculosis. Ciò è vero soprattutto se il paziente vive in un’area geografica ad alta prevalenza di tubercolosi.
    Quando la prevalenza di tubercolosi è bassa, il paziente può avere la tubercolosi oppure il risultato del test può essere elevato per altre ragioni, come cancro (in particolare linfoma), embolia polmonare, sarcoidosi o lupus eritematoso sistemico. Queste altre diagnosi sono più frequenti se il risultato del test ADA è moderatamente elevato.
    E’ improbabile che il paziente abbia la tubercolosi se il risultato del test ADA è basso; ciò non esclude però che egli abbia l’infezione in altre parti dell’organismo.
    Se il risultato del test ADA è marcatamente elevato nel liquido biologico proveniente da un’altra regione del corpo (es. liquido peritoneale o liquor), allora c’è una buona probabilità che la tubercolosi sia presente in quella parte.

  • C’è altro da sapere?

    Il test ADA non è di per sé diagnostico di  M. tuberculosis, e il risultato non può determinare se la persona è affetta da tubercolosi farmaco- resistente.

  • Come viene raccolto il campione per il test?

    Come viene raccolto il campione per il test?

    Un campione di liquido pleurico è raccolto dal medico con una siringa e un ago usando una procedura chiamata toracentesi. Raramente sono raccolti altri fluidi biologici, come il liquido peritoneale o il liquor, con altre procedure specifiche.

  • Esiste una preparazione al test che possa assicurare la buona qualità del campione?

    No, non è necessaria alcuna preparazione.

Accordion Title
Domande Frequenti
Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

Herchline, T. and Chavis, P. (Updated 2012 March 22). Tuberculosis. Medscape Reference [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/230802-overview. Accessed April 2012.

Chegou, N. et. al. (2011 May 27). Tuberculosis Assays: Past, Present and Future. Medscape Today News from Expert Rev Anti Infect Ther.2011;9(4):457-469 [On-line information]. Available online at http://www.medscape.com/viewarticle/741840. Accessed April 2012.

Saleh, M. et. al. (2012 April). Use of adenosine deaminase measurements and QuantiFERON in the rapid diagnosis of tuberculous peritonitis. J Med Microbiol v 61(4) Abstract [On-line information]. Available online at http://jmm.sgmjournals.org/content/61/Pt_4/514.short?rss=1. Accessed April 2012.

Hanson, K. (Updated 2011 March). Mycobacterium tuberculosis – TB. ARUP Consult [On-line information]. Available online at http://www.arupconsult.com/Topics/TB.html?client_ID=LTD. Accessed April 2012.

Baba, K. et. al. (2008 July). Adenosine Deaminase Activity Is a Sensitive Marker for the Diagnosis of Tuberculous Pleuritis in Patients with Very Low CD4 Counts. PLoS ONE v 3(7): e2788 [On-line information]. Available online at http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2464737/. Accessed April 2012.

Laniado-Laborín, R. (2005 Feberuary). Adenosine Deaminase in the Diagnosis of Tuberculous Pleural Effusion, Is It Really an Ideal Test? A Word of Caution. CHEST v 127 (2) 417-418 [On-line information]. Available online at http://chestjournal.chestpubs.org/content/127/2/417.full.html. Accessed April 2012.

Jiménez Castro, D. et. al. (2003 February 1). Diagnostic value of adenosine deaminase in nontuberculous lymphocytic pleural effusions. Eur Respir J 2003; 21: 220–224 [On-line information]. Available online at http://www.ersj.org.uk/content/21/2/220.full. Accessed April 2012.

Gupta, B. et. al. (2010 October). Adenosine Deaminase Levels in CSF of Tuberculous Meningitis Patients. J Clin Med Res. 2010 October; 2(5): 220–224. [On-line information]. Available online at http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3104661/. Accessed April 2012.

(Reviewed 2008 February). Adenosine deaminase deficiency. Genetics Home Reference [On-line information]. Available online at http://ghr.nlm.nih.gov/condition/adenosine-deaminase-deficiency. Accessed April 2012.

Hershfield, M. (Updated 2011 December 22). Adenosine Deaminase Deficiency. GeneReviews [On-line information]. Available online at http://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK1483/. Accessed April 2012.

(© 1995-2012). Test ID: FADA Adenosine Deaminase, Fluid. Mayo Clinic Mayo Medical Laboratories [On-line information]. Available online at http://www.mayomedicallaboratories.com/test-catalog/Overview/91554. Accessed April 2012.

Wu, A. (© 2006). Tietz Clinical Guide to Laboratory Tests, 4th Edition: Saunders Elsevier, St. Louis, MO. Pp 50-53.