Noto anche come
MPA
Nome ufficiale
Acido micofenolico
Ultima Revisione:
Ultima Modifica: 03.09.2019.

Per il nome commerciale consultare la Banca Dati AIFA (https://farmaci.agenziafarmaco.gov.it)

In Sintesi
Perché Fare il Test?

Per determinare la concentrazione di acido micofenolico (MPA), un farmaco immunosoppressore, nel sangue allo scopo di monitorarne il dosaggio e prevenirne la tossicità.

 

Quando Fare il Test?

Non appena si inizia la terapia con micofenolati ed ogni volta che la dose viene cambiata; può essere prescritto dapprima frequentemente, poi ad intervalli regolari; ogni qualvolta si sospettino livelli eccessivi o scarsi di MPA.

Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

Un campione di sangue venoso prelevato dal braccio.

Il Test Richiede una Preparazione?

No, nessuna.

L'Esame

Questo test misura la quantità di acido micofenolico nel sangue. L’acido micofenolico è il metabolita del micofenolato, un farmaco somministrato principalmente a coloro che hanno subito un trapianto di cuore, reni o fegato per aiutare a prevenire il rigetto, e secondariamente alle persone affette da alcuni tipi di malattie autoimmuni.

Di norma, il sistema immunitario di una persona difende l’organismo contro le infezioni operate da virus, batteri e parassiti, ed è in grado di distinguere i componenti estranei dai propri. Esso però, riconosce anche un organo trapiantato come estraneo e lo attacca. Nelle malattie autoimmuni, il sistema immunitario attacca erroneamente le cellule ed i tessuti del proprio organismo, danneggiando e infiammando i tessuti.

L’acido micofenolico appartiene ad un gruppo di farmaci in grado di sopprimere il sistema immunitario (immunosoppressori) ed aiuta a prevenire il rigetto degli organi, l’infiammazione dei tessuti, ed i danni tissutali. Agisce inibendo la formazione di un enzima necessario alla produzione delle cellule immunitarie chiamate linfociti T e  linfociti B. Questo provoca una diminuzione della funzionalità del sistema immunitario e della produzione di anticorpi, riducendo la risposta immunitaria dell’organismo agli organi trapiantati o alle proprie cellule e tessuti.

Il micofenolato viene somministrato ai pazienti trapiantati insieme ad altri farmaci immunosoppressori, come la ciclosporina e i corticosteroidi. Nella cura dei disturbi autoimmuni, il micofenolato può essere usato come agente singolo (benché il paziente possa anche assumere altri farmaci). Può essere utilizzato nel trattamento di patologie quali il lupus (in modo particolare se caratterizzato da sintomi renali), le vasculiti, l’artrite reumatoide, le malattie infiammatorie intestinali come il morbo di Crohn, le infiammazioni oculari come la sclerite, e altre malattie renali o cutanee.

La maggior parte degli immunosoppressori deve essere mantenuta entro un ristretto intervallo di concentrazione terapeutica. Se la concentrazione di farmaco è troppo bassa, può verificarsi il rigetto dell’organo; se è troppo alta, allora il paziente può sviluppare tossicità. Per il monitoraggio, il prelievo di sangue viene di solito eseguito subito prima dell'assunzione della dose successiva di farmaco, quando lo stesso dovrebbe essere alla sua concentrazione minima. Questo per correlare la concentrazione del farmaco agli eventuali effetti collaterali clinici.

Gli intervalli di riferimento dipendono da molteplici fattori, quali l’età e il sesso del paziente, la popolazione di riferimento e il metodo utilizzato per l’esecuzione dell’esame. Il risultato numerico di un test può pertanto avere significati diversi in laboratori differenti.

Per queste ragioni, nel presente sito web non vengono riportati gli intervalli di riferimento. Per la valutazione dei risultati dei test, Lab Tests Online raccomanda di riferirsi ai valori di riferimento forniti dal laboratorio nel quale questi sono stati eseguiti. Gli intervalli di riferimento di ciascun test sono riportati sul referto di laboratorio, accanto al nome ed al risultato dello stesso. Per alcuni esempi clicca qui.

Per maggiori informazioni si rimanda agli articoli: Gli Intervalli di Riferimento ed il loro Significato e Comprendere il Referto di Laboratorio.

Se il sottoporsi alle analisi mediche provoca stati d'ansia o di disagio, si consiglia di leggere uno o più di questi articoli:

Come fare fronte alla paura, al disagio ed all'ansia da test, Suggerimenti sui test ematici, Suggerimenti per aiutare i bambini ad affrontare un test medico, Suggerimenti per aiutare l'anziano ad affrontare un test medico.

Un altro articolo, Il prelievo ematico: Breve viaggio nel laboratorio, chiarisce le modalità di prelievo del campione ematico.

Accordion Title
Come e Perché
  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    Il test dell’acido micofenolico (MPA) viene richiesto per misurare la quantità del farmaco nel sangue in persone in terapia, al fine di verificare che essa rientri nell'intervallo di concentrazione terapeutica e sia inferiore alla concentrazione tossica. Il monitoraggio si rende necessario perché l'intervallo terapeutico di questo farmaco è molto ristretto.

    Il clinico può richiedere il monitoraggio anche per verificare come e se il farmaco interagisce con altri farmaci assunti in concomitanza. Le persone in terapia con micofenolato in aggiunta a ciclosporina o tacrolimus, vengono monitorare per tutti i farmaci immunosoppressori.

  • Quando viene prescritto?

    I test dell’acido micofenolico (MPA) e dell’emocromo sono prescritti frequentemente all’inizio della terapia e poi ad intervalli regolari per tutto il tempo della terapia. Il test dell’MPA può essere richiesto ogni qualvolta vi sia un cambiamento nel dosaggio del farmaco, una variazione nei medicinali assunti abitualmente o in caso di comparsa di sintomi indicativi per la presenza di effetti collaterali, tossicità o rigetto d'organo.

    Alcuni effetti collaterali e sintomi legati alla tossicità possono essere:

    • Dolore di stomaco
    • Costipazione
    • Diarrea
    • Nausea, vomito
    • Gonfiore intestinale
    • Insonnia
    • Tremori
    • Dolori muscolari
    • Eruzioni cutanee
    • Cefalea
       

    Alcuni effetti collaterali possono essere anche gravi. Se uno qualsiasi dei seguenti inizia ad essere grave o persistente, è necessario verificare la concentrazione del farmaco:

    • Gonfiore a mani, gambe, piedi o caviglie
    • Difficoltà respiratorie
    • Dolore toracico
    • Prurito
    • Tachicardia
    • Vertigini, debolezza, perdita d'energia
    • Pallore
    • Feci scure, ematiche
    • Vomito ematico
       

    Le persone di età superiore ai 65 anni sono a maggior rischio di sviluppare gli effetti collaterali, in particolare le infezioni e il sanguinamento gastrointestinale.

  • Cosa significa il risultato del test?

    La presenza di una concentrazione troppo elevata di acido micofenolico, può comportare la comparsa degli effetti collaterali dovuti a tossicità. Viceversa, la presenza di una concentrazione troppo bassa di farmaco può portare al rigetto dell’organo trapiantato.  Sulla base dei risultati del test è quindi importante modificare il dosaggio del farmaco in modo che la concentrazione dello stesso possa ricadere all'interno dell'intervallo terapeutico.

    Il monitoraggio delle concentrazioni ematiche del farmaco (detto anche Therapeutic Drug Monitoring o TDM) può aiutare anche a stabilire quale sia l’intervallo di concentrazione terapeutica per l’individuo (medicina personalizzata). La concentrazione alla quale la persona presenta effetti collaterali minimi senza rigetto d’organo (o comparsa dei sintomi) è quella corretta (per quella persona). Nel caso in cui vengano aggiunti alla terapia altri farmaci e/o altri immunosoppressori, allora il medico può aggiustare il dosaggio di MPA, se necessario, affinché la concentrazione ematica rientri nell'intervallo terapeutico corretto identificato per quell'individuo.

  • C’è altro da sapere?

    I livelli di acido micofenolico (MPA) possono essere influenzati da altri medicinali. I farmaci che riducono la concentrazione di MPA includono gli antiacidi contenenti magnesio o idrossido di alluminio e le colestirammine. Quelli che possono aumentare la concentrazione di MPA includono ganciclovir, probenecid e acyclovir. L'assunzione di alcuni fitofarmaci (farmaci a base di erbe medicinali) come Echinacea, Piede di gatto ed Erba di San Giovanni dovrebbe essere evitata in corso di terapia con micofenolato.

    Una lista parziale di farmaci in grado di interferire con l’MPA include:

    Anche i contraccettivi orali possono interferire con l'MPA ed esso può diminuirne l'efficacia; inoltre è stato messo in relazione con aborti spontanei del primo trimestre e difetti congeniti. Le donne non dovrebbero avere una gravidanza durante la terapia con micofenolato e non dovrebbero neanche essere in allattamento. In corso di terapia è raccomandato di utilizzare due forme di contraccezione, oltre che l'esecuzione di un test di gravidanza prima dell’assunzione del farmaco. Le pazienti in gravidanza dovrebbero discutere con il proprio medico riguardo i rischi correlati all’assunzione del farmaco.

    Le persone in terapia con micofenolato devono riferire al clinico della terapia prima di sottoporsi a qualsiasi vaccino.

    E' possibile che si manifestino degli effetti collaterali e delle complicanze (come infezioni e lenta guarigione) nonostante la terapia con micofenolato venga eseguita in modo corretto. Come altri farmaci immunosoppressori, l’MPA è associato ad un aumentato rischio d'infezione e di sviluppo di linfoma o cancro della pelle. Le persone in terapia con MPA dovrebbero evitare l'esposizione al sole, indossando vestiti e creme protettive adatte.

Accordion Title
Domande Frequenti
  • Quali altri esami potrebbero essere prescritti in corso di terapia con micofenolato?

    Poiché il micofenolato può diminuire la quantità di globuli bianchi e causare anemia, il clinico potrebbe richiedere periodicamente anche un emocromo. La funzionalità epatica e renale potrebbe essere monitorata richiedendo periodicamente gli esami relativi, poiché il micofenolato può alterare la funzionalità di questi organi.

  • Per quanto tempo deve essere assunto il micofenolato?

    Il micofenolato viene spesso somministrato per lungo tempo, ma questo dipende dalle condizioni del paziente e da come risponde al farmaco. Il micofenolato è una delle possibili scelte tra un insieme di farmaci che possono essere usati per curare una data condizione patologica. I pazienti trapiantati devono assumere un immunosoppressore (o una combinazione di farmaci) per tutta la vita. Nel caso di pazienti affetti da malattie autoimmuni, sono prescritti medicinali per aiutare a limitare i danni all’organismo e ad alleviare i sintomi. È utile parlare col medico riguardo l'approccio migliore da adottare sulla base della situazione individuale. Questo può anche cambiare nel tempo.

  • Dov'è possibile sottoporsi a questo esame?

    La misura dell’acido micofenolico viene di solito eseguita presso i centri di riferimento e non in tutti gli ospedali/laboratori clinici. Poiché laboratori diversi usano metodi diversi ed hanno valori di riferimento leggermente diversi, è importante, durante il monitoraggio, riferirsi sempre allo stesso laboratorio.

  • È importante riferire a tutti gli operatori sanitari dell'assunzione di micofenolato?

    Si, è un’informazione molto importante, sia a causa delle possibili interazioni con altri farmaci che a causa dell’azione immunosoppressiva dell’acido micofenolico. Esso può influenzare la capacità di guarigione, la possibilità di farsi vaccinare e può aumentare il rischio di sviluppare certi tipi di cancro (come il cancro della pelle ed il linfoma).

approved

Ultima Revisione: 30/08/2019

Revisore: Prof. Antonio D'Avolio - Dipartimento di Scienze Mediche, Università di Torino; Laboratorio di Farmacologia e Farmacogenetica, Torino

Fonti
Fonti utilizzate nella revisione corrente

2019 review completed by Manoj Tyagi, PhD. NRCC, FACB/FAACC, Chief Scientific Officer, Medical Lab Director, Captiva Lab.

(Updated January 2019) PubChem Compound Database; CID 446541 Mycophenolic Acid. Available online at https://pubchem.ncbi.nlm.nih.gov/compound/44654. Accessed January 24, 2019.

(Revised Nov 2018) U.S. Food and Drug Administration. Draft Guidance on Mycophenolic Acid. Available online at https://www.fda.gov/downloads/Drugs/GuidanceComplianceRegulatoryInformation/Guidances/ucm082268.pdf. Accessed Jan 2019.

Dasgupta A. Monitoring Free Mycophenolic Acid Concentrations in Personalized Immunosuppression in Transplantation, 2016, pp 83-107.

Fonti utilizzate nelle precedenti revisioni

Wu, A. (2006). Tietz Clinical Guide to Laboratory Tests, Fourth Edition. Saunders Elsevier, St. Louis, Missouri. Pp 1416-1419.

Bhorade, S. (2006 December, Revised). Medicines for Keeping Your New Heart or Lung Healthy. AST [On-line information]. PDF available for download at http://www.a-s-t.org/files/pdf/patient_education/english/AST-EdBroHEARTMED-ENG.pdf. Accessed on 11/10/07.

Aradhye, S. (2006 December, Revised). Medicines for Keeping Your New Kidney Healthy. AST [On-line information]. PDF available for download at http://www.a-s-t.org/files/pdf/patient_education/english/AST-EdBroKIDNEYMED-ENG.pdf. Accessed on 11/10/07.

(2007 August 1). Mycophenolate. MedlinePlus Drug Information [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/druginfo/medmaster/a601081.html. Accessed on 11/7/07.

Cannon, M. (2006 June, Updated). Mycophenolate Mofetil. CR [On-line information]. Available online at http://www.rheumatology.org/public/factsheets/mycophenolate.asp. Accessed on 11/10/07.

Waknine, Y. (2006 June 9). New FDA Orphan Drugs: CellCept, ISIS 301012, 5-HMF. Medscape Medical News [On-line information]. Available online at http://www.medscape.com/viewarticle/535806. Accessed on 11/10/07.

Pellegrino, B. and Schmidt, R. (2006 July 27). Immunosuppression. emedicine [On-line information]. Available online at http://www.medscape.com/viewarticle/565075. Accessed on 11/10/07.

Waknine, Y. (2007 October 29). CellCept Linked to Pregnancy Loss, Congenital Malformations. Medscape Medical News [On-line information]. Available online at http://www.emedicine.com/med/TOPIC3558.HTM. Accessed on11/10/07.

Horsien, S. et. al. (2007 May 17). Pediatric Transplantation in the United States, 1996-2005. Medscape from Am J Transplant 2007;7(5):1339-1358. [On-line information]. Available online at http://www.medscape.com/viewarticle/556002. Accessed on11/10/07.

(© 2007). Mycophenolic Acid. ARUP's Laboratory Test Directory [On-line information]. Available online at http://www.aruplab.com/guides/ug/tests/0090213.jsp. Accessed on 11/10/07.

(© 2007). Mycophenolic Acid and Metabolite. LabCorp [On-line information]. Available online at http://www.labcorp.com/datasets/labcorp/html/chapter/. Accessed on 11/10/07.

(© 1998-2001). CellCept®. Roche.

(2004 February). Myfortic®. CDER, Drugs@FDA [On-line information]. PDF available for download at http://www.fda.gov/cder/foi/label/2003/50759slr008,50758slr005,50723slr006,50722slr008cellcept_lbl.pdf. Accessed on 11/7/07.

(December 12 2009). MedlinePlus Drug Information. Mycophenolate. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/druginfo/medmaster/a601081.html. Accessed August 2011.

(May 20, 2008) Transplant Living. Mycophenolic Acid. Available online through http://www.transplantliving.org. Accessed August 2011.

(©2010) American College of Rheumatology. Practice Management, Mycophenolate. Available online at http://www.rheumatology.org/practice/clinical/patients/medications/mycophenolate.asp. Accessed August 2011.

(July 14, 2009) U.S. Food and Drug Administration. Information for Healthcare Professionals: Immunosuppressant Drugs: Required Labeling Changes. Available online through http://www.fda.gov/. Accessed July 2011.

Food and Drug Administration. Prescribing Information (Approval 1999). PDF available for download at http://www.accessdata.fda.gov/drugsatfda_docs/label/2008/021083s033,021110s043lbl.pdf. Accessed July 2011.

(©2011) Cleveland Clinic. Transplant programs: Mycophenolate Mofetil. Available online at http://my.clevelandclinic.org/transplant/services/kidney/mycophenolate.aspx. Accessed August 2011 .

(©2011) eMedicine Health. Drugs and Medications, Mycophenolate Mofetil. Available online at http://www.emedicinehealth.com/drug-mycophenolate_mofetil/article_em.htm. Accessed August 2011 .

Clarke, W. and Dufour, D. R., Editors (2006). Contemporary Practice in Clinical Chemistry, AACC Press, Washington, DC. Pg 463.

Tietz Textbook of Clinical Chemistry and Molecular Diagnostics. 4th ed., Burtis CA and Ashwood ER, eds. Philadelphia: W. B. Saunders Company; 2005. Pp 1277-1278.

Jeong H, Kaplan B. Therapeutic Monitoring of Mycophenolate Mofetil. CJASN January 2007 vol. 2 no. 1 184-191. Available online at http://cjasn.asnjournals.org/content/2/1/184.full. Accessed August 2011.

Mycophenolate Mofetil (CellCept) and Mycophenolate Sodium (Myfortic). American College of Rheumatology. Available online at http://www.rheumatology.org/practice/clinical/patients/medications/mycophenolate.asp. Last updated May 2012. Accessed December 10, 2014.

Mycophenolate. MedlinePlus. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/druginfo/meds/a601081.html. Last updated June 15, 2014. Accessed December 10, 2014.

Myfortic. Rx List. Available online at http://www.rxlist.com/myfortic-drug/patient-images-side-effects.htm. Copyright 2014. Accessed December 10, 2014.

Mycophenolate Mofetil (Oral Route). Mayo Clinic. Available online at http://www.mayoclinic.org/drugs-supplements/mycophenolate-mofetil-oral-route/side-effects/drg-20073191. Last updated September 1, 2014. Accessed December 10, 2014.

Mycophenolic Acid Drug Level. University of Iowa Department of Pathology. Available online at https://www.healthcare.uiowa.edu/path_handbook/handbook/test1087.html. Last updated September 18, 2012. Accessed December 29, 2014.

Mycophenolic Acid, Serum. Available online at http://www.mayomedicallaboratories.com/test-catalog/Clinical+and+Interpretive/81563. Copyright 1995-2014. Accessed December 29, 2014.

Mycophenolic Acid and Metabolites. ARUP Laboratories. Available online at http://ltd.aruplab.com/Tests/Pub/2010359. Copyright 2014. Accessed December 29, 2014.

Henry's Clinical Diagnosis and Management by Laboratory Methods. 22nd ed. McPherson R, Pincus M, eds. Philadelphia, PA: Saunders Elsevier: 2011, Pp 354-355.