Prevention Kidneys
Ultima Revisione:
Ultima Modifica: 27.01.2022.

Le malattie renali croniche rappresentano una delle principali complicanze associate al diabete e all'ipertensione. Tuttavia, due recenti studi hanno evidenziato che un numero significativamente elevato di persone affette da tali patologie non si sottopone agli esami per lo screening delle patologie renali. 

Se non gestito adeguatamente tramite la terapia ed il controllo dei livelli glicemici, il diabete può causare la lesione delle strutture anatomiche del rene. Analogamente, il mancato controllo dell'ipertensione arteriosa può danneggiare i vasi sanguigni che irrorano i reni. Se non rilevata e trattata precocemente, la malattia renale può determinare la comparsa di insufficienza renale. 

La malattia renale cronica (CDK) è una patologia molto diffusa ed in progressiva espansione in tutto il mondo; in Italia, la prevalenza nella popolazione adulta è intorno al 6-7%. Tuttavia, la maggior parte dei soggetti affetti non è a conoscenza del proprio stato poiché i segni e i sintomi della malattia nelle fasi precoci sono spesso lievi o aspecifici. 

Pertanto, le organizzazioni sanitarie raccomandano ai soggetti affetti da diabete o ipertensione di sottoporsi periodicamente al test che misura la concentrazione di albumina nell’urina, in quanto indicatore precoce di patologia renale.

Il test dell’albumina urinaria o del rapporto albumina/creatinina viene solitamente utilizzato per lo screening delle malattie renali, in quanto può essere eseguito su campioni di urina estemporanea ed è altamente sensibile. La presenza anche di piccole quantità di albumina nell’urina è un indicatore precoce di danno o malattia renale.   

Un ampio studio recentemente pubblicato sulla rivista Hypertension ha evidenziato che molte persone esposte al rischio di sviluppare malattie renali non si sottopongono a questo semplice ma essenziale esame dell'urina. Lo studio in oggetto, condotto dai ricercatori della Johns Hopkins Bloomberg School of Health, ha analizzato i dati appartenenti a più di 3 milioni di persone provenienti da tutto il mondo.

I ricercatori hanno esaminato le cartelle cliniche di oltre 1 milione di soggetti adulti affetti da diabete e di oltre 2 milioni di adulti ipertesi, ma non diabetici. L'obiettivo era quello di valutare quanti di questi soggetti si erano sottoposti, nell'arco di due anni, al test dell’albumina urinaria per lo screening precoce delle malattie renali. La ricerca ha evidenziato che soltanto il 4% dei soggetti ipertesi e circa il 35% dei diabetici avevano eseguito il test dell’albumina urinaria nel periodo di tempo indicato.

Un altro studio recente, pubblicato su Diabetes Care, ha esaminato i dati raccolti negli Stati Uniti tra il 2013 e il 2019, riportando risultati simili. I ricercatori hanno analizzato i dati forniti da un laboratorio di riferimento circa i pazienti affetti da diabete o ipertensione, al fine di rilevare se si fossero sottoposti allo screening annuale per le malattie renali tramite il test dell’albumina urinaria o la stima della velocità di filtrazione glomerulare (eGFR)un ulteriore test per la valutazione della funzionalità renale.

I ricercatori hanno identificato oltre 28 milioni di pazienti a rischio di sviluppare patologie renali. Di questi, circa il 16% era affetto da diabete, il 64% da ipertensione ed il 20% presentava entrambe le patologie. Complessivamente, circa l'80% dei pazienti non si era sottoposto allo screening annuale raccomandato per le malattie renali durante il periodo dello studio. Dei pazienti che si erano sottoposti agli esami solo il 21% aveva eseguito il test dell’albumina urinaria, il restante 89% il test eGFR.

Il co-autore dello studio, Joseph Vassalotti, MD, dirigente medico della National Kidney Foundation (NKF), ha dichiarato che il test eGFR da solo non è sufficiente per individuare la presenza di malattie renali e che dovrebbe essere eseguito annualmente insieme alla misura dell'albumina urinaria nei soggetti a rischio affetti da diabete o ipertensione.

In assenza dello screening per rilevare precocemente il danno renale, i pazienti con ipertensione e/o diabete potrebbero non ricevere i trattamenti adeguati per ridurre il rischio di sviluppare patologie renali o per rallentarne la progressione. I risultati dei due studi in oggetto hanno concluso la necessità di aumentare la consapevolezza del rischio delle malattie renali e di implementare l'esecuzione degli esami di screening tra i soggetti esposti ad un rischio aumentato.

L'autore dello studio pubblicato sulla rivista Hypertension, Jung-Im Shin, MD, professore ausiliario al dipartimento di Epidemiologia presso la Bloomberg School of Health, ha affermato che esistono nuovi trattamenti per i pazienti con albuminuria, inclusa una classe di farmaci noti come inibitori SGLT2, apparentemente efficaci nel preservare la funzionalità renale. L'autore ha aggiunto che i risultati dello studio suggeriscono la necessità di ampliare il test dell'albumina urinaria per la diagnosi precoce della malattia renale cronica, consentendo ai pazienti di beneficiare del trattamento prematuramente.

Fonti
Fonti utilizzate nella revisione corrente

Jung-Im Shin, Alex R. Chang, Morgan E. Grams, et al. (August 9, 2021). Albuminuria Testing in Hypertension and Diabetes: An Individual-Participant Data Meta-Analysis in a Global Consortium. Hypertension. Accessed October 8, 2021. https://www.ahajournals.org/doi/10.1161/HYPERTENSIONAHA.121.17323

David Alfego, Jennifer Ennis, Barbara Gillespie, et al. (July 2021). Chronic Kidney Disease Testing Among At-Risk Adults in the U.S. Remains Low: Real-World Evidence From a National Laboratory Database. Diabetes Care. Accessed October 8, 2021. https://care.diabetesjournals.org/content/44/9/2025

National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases (NIDDK). Preventing Chronic Kidney Disease. Updated October 2016. Accessed October 8, 2021. https://www.niddk.nih.gov/health-information/kidney-disease/chronic-kidney-disease-ckd/prevention

Centers for Disease Control and Prevention. Chronic Kidney Disease in the United States, 2021. Reviewed March 4, 2021. Accessed October 8, 2021. https://www.cdc.gov/kidneydisease/publications-resources/ckd-national-facts.html

National Kidney Foundation. National Kidney Foundation and Labcorp Data Show Millions Aren’t Tested for Kidney Disease. August 5, 2021. Accessed October 8, 2021. https://www.kidney.org/news/national-kidney-foundation-and-labcorp-data-show-millions-aren-t-tested-kidney-disease

(August 19, 2021). American Association for the Advancement of Science (AAAS) Eurekalert. Skipping simple urine test leaves high-risk groups with untreated kidney disease. Accessed October 8, 2021. https://www.eurekalert.org/news-releases/925878

National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases. Albuminuria. Updated October 2016. Accessed October 8, 2021. https://www.niddk.nih.gov/health-information/kidney-disease/chronic-kidney-disease-ckd/tests-diagnosis/albuminuria-albumin-urine