Noto anche come
Cancro del testicolo
Cancro testicolare
Ultima Revisione:
Ultima Modifica:
13.06.2018.

Cos'è il tumore del testicolo?

Il tumore del testicolo è la crescita anomala e incontrollata di cellule in uno o entrambi i testicoli. I maschi possiedono due testicoli (gonadi) localizzati nello scroto, una borsa di pelle posta alla base e posteriormente al pene. I testicoli costituiscono l'organo di produzione dello sperma e degli ormoni maschili (principalmente il testosterone) che regolano lo sviluppo degli organi riproduttivi e dei caratteri sessuali secondari.

Il tumore al testicolo è il la forma tumorale più comune nei maschi di età inferiore ai 50 anni, con un'età media alla diagnosi di 33 anni. Per il 2017 in Italia sono stati stimati circa 2500 nuovi casi di tumore al testicolo (fonte ARITUM), con un trend di incidenza in aumento. La mortalità per tumore al testicolo è tuttavia molto bassa, e corrisponde allo 0,1% dei decessi per tumore nei maschi. 

Il tumore al testicolo è una delle forme tumorali maschili più facilmente trattabili, con una sopravvivenza a 5 anni pari al 91%, in Italia. Tuttavia, se non trattato, il tumore può diffondersi invadendo e danneggiando i tessuti circostanti fino ai linfonodi ed altri organi vitali come i polmoni. La sopravvivenza a 5 anni per i tumori localizzati, arriva fino al 98-99%, mentre per i tumori metastatizzati è di circa il 70%. La diagnosi precoce rappresenta quindi un elemento fondamentale per la buona prognosi.

Accordion Title
Approfondimenti
  • Fattori di Rischio

    I fattori di rischio per il tumore del testicolo includono:

    • Criptorchidismo (mancata discesa di uno o di entrambi i testicoli)
    • Sviluppo testicolare anomalo (disgenesia gonadica)
    • Anamnesi familiare positiva per tumori testicolari (fratelli, padre)
    • Precedenti tumori in un testicolo
    • Infezione da HIV
    • Statura - alcuni studi hanno rilevato che gli uomini di alta statura sono maggiormente predisposti allo sviluppo di tumori al testicolo, ma questo dato non è stato confermato da altri
    • Etnia - i maschi caucasici sono a maggior rischio rispetto agli africani, ispanici o asiatici, sebbene il motivo non sia noto
  • Tipi di tumore testicolare
    Tumori germinali

    Questo tipo di tumori origina dalle cellule del testicolo responsabili della produzione dello sperma. I tumori germinali riguardano più del 90% dei tumori testicolari e possono essere distinti in due gruppi: forme seminomatose e forme non seminomatose. Alcuni tumori germinali contengono sia forme seminomatose che non seminomatose.

    • Seminomi: forme meno aggressive, che tendono a crescere più lentamente e hanno una minore probabilità di metastatizzare. I seminomi si suddividono in:
      • Classici (o tipici): comprendono il 95% circa di tutti i seminomi
      • Spermatocitici: forme rare e più frequenti nei maschi di età più avanzata
    • Non-seminomi: di solito si manifestano in età precoce e si diffondono più velocemente rispetto ai seminomi; includono quattro tipi di tumori:
      • Carcinomi embrionali
      • Coriocarcinomi
      • Teratomi
      • Tumori del sacco vitellino
         
    Tumori stromali

    Rappresentano meno del 5% de tumori testicolari negli adulti ma, nei bambini, corrispondono a più del 20% dei casi. Questi tumori originano dalle cellule del tessuto di supporto dei testicoli e sono in grado di produrre gli ormoni. Questo tipo di tumori sono in genere benigni (non cancerosi). Esistono essenzialmente due tipi di tumori stromali:

    • Tumori delle cellule di Leydig: originano dalle cellule responsabili della produzione degli ormoni sessuali maschili, come il testosterone. I tumori stessi possono secernere gli ormoni e talvolta anche gli ormoni sessuali femminili, gli estrogeni, che possono portare ad ingrossamento delle mammelle.
    • Tumori delle cellule del Sertoli: origina dalle cellule di supporto alle cellule germinali, responsabili della produzione dello sperma.
       

    Talvolta altri tipi di tumore, come i linfomi, diffondono da altre parti dell'organismo ai testicoli. In questo caso non si tratta di tumori testicolari e prevedono pertanto un approccio terapeutico differente.

  • Segni e Sintomi

    Il tumore del testicolo di solito si manifesta con un nodulo o un rigonfiamento non doloroso del testicolo. Spesso viene scoperto dal paziente stesso, ma può essere individuato durante una visita medica di controllo o eseguita per altri scopi, ad esempio in caso di infertilità.

    Il tumore può essere asintomatico oppure può accompagnarsi a sintomi come:

    • Pesantezza o accumulo di liquidi a livello dello scroto
    • Dolore acuto all'addome o all'inguine
    • Dolore al testicolo
    • Rigonfiamento o sensibilità delle mammelle
    • Pubertà precoce con sintomi come comparsa di peluria o abbassamento della voce
       

    Questi sintomi dovrebbero essere valutati dal medico e il paziente dovrebbe considerare che potrebbero essere legati ad altre patologie/condizioni cliniche diverse da quelle neoplastiche, come un'infiammazione.

  • Diagnosi Precoce

    Non esistono test di screening per il tumore testicolare. Ad oggi, non sono stati condotti studi per scoprire se l'auto-esame ai testicoli, gli esami regolari da parte di un operatore sanitario o altri test di screening ridurrebbero il rischio di decessi per tumore del testicolo.

    • Alcuni clinici raccomandano l'auto-esaminazione dei testicoli mensile negli uomini di età compresa tra i 15 ed i 55 anni, alla ricerca di possibili alterazioni.
    • La maggior parte dei clinici concordano sul fatto che la valutazione testicolare dovrebbe essere parte dei controlli clinici di routine eseguiti dai medici di base
    • L'American Cancer Society raccomanda il controllo dei testicoli come parte degli esami routinari, senza però fornire indicazioni circa l'auto-valutazione
    • Gli uomini a maggior rischio dovrebbero aver cura di auto esaminarsi con cadenza mensile.
  • Esami

    Lo scopo dei test è di:

    • Rilevare e diagnosticare i tumori testicolari
    • Determinare il tipo di tumore presente
    • Determinare lo stadio del tumore, ossia se esso sia diffuso o localizzato
    • Monitorare l'efficacia del trattamento e l'eventuale ricaduta
       
    Valutazione clinica

    Il processo di diagnosi di tumore testicolare comincia con l'anamnesi clinica e familiare e con l'esecuzione di valutazioni cliniche. Durante l'esame fisico il clinico:

    • Esamina i testicoli del paziente alla ricerca di segni di gonfiore o indurimento
    • Palpa i linfonodi che si trovano sotto la pelle nell'inguine, nell'addome, nella parte superiore del torace e nel collo per verificare la presenza di gonfiore o indurimento degli stessi
    • Esamina l'addome del paziente alla ricerca di segni di ngrossamento epatico
    • Esamina le mammelle e i capezzoli per rilevare eventuali gonfiori
       

    L'anamnesi prevede la richiesta da parte del clinico di riferire eventuali cambiamenti nello stato di salute del paziente o eventuali sintomi. Al paziente possono anche essere richieste informazioni circa la storia familiare, alla ricerca di informazioni che potrebbero indicare un rischio aumentato di sviluppare questo tipi di patologie. Inoltre potrebbe essere richiesto di riferire informazioni circa lo stato di salute di parenti stretti.

    Test non di laboratorio

    In genere il primo esame richiesto è l'ecografia dei testicoli e dello scroto. Le immagini ecografiche consentono di rilevare la presenza, le dimensioni e la consistenza di un tumore testicolare e possono essere utili per la diagnosi differenziale tra una tumore testicolare ed altre patologie o condizioni cliniche, come infezioni o anomalie strutturali.

    Test di laboratorio

    Gli esami di laboratorio possono includere la ricerca dei marcatori tumorali, che, se aumentati, possono essere indice della presenza di un tumore testicolare.

    • AFP (alfa-fetoproteina): i tumori germinali non seminomatosi spesso producono AFP; i seminomi invece no. Pertanto l'aumento dei livelli di AFP potrebbe consentire la diagnosi differenziale tra seminomi e non seminomi.
    • hCG (gonadotropina corionica umana): sia i tumori germinali seminomatosi che non, possono comportare l'aumento dei livelli di hCG.
       

    I tumori stromali (tumori delle cellule di Leydig e di Sertoli) non producono AFP o hCG, pertanto i livelli di questi marcatori non aumentano in presenza di questo tipo di tumori.

    • Lattico deidrogenasi (LDH): i livelli di LDH aumentano in presenza della maggior parte dei tumori testicolari. L'LDH è un enzima presente nella maggior parte dei tessuti che viene rilasciato in circolo in caso di danno degli stessi. Non è specifico per il tumore testicolare e può aumentare nel circolo ematico in seguito a molteplici altre patologie o condizioni cliniche. La presenza di livelli elevati di LDH in presenza di un tumore testicolare noto, indica la probabile diffusione del tumore.
       

    Il rilevamento all'esame ecografico di una massa nel testicolo, di solito comporta la rimozione dello stesso. Dopo la rimozione chirurgica del testicolo affetto, la valutazione dei marcatori tumorali nel circolo ematico consente di valutare la completa rimozione o l'estensione del tumore. La presenza di valori elevati di questi marcatori in seguito ad un intervento di rimozione chirurgica infatti, suggerisce la presenza di metastasi del tumore.

    La misura dei marcatori tumorali consente inoltre di fornire informazioni nel monitoraggio dell'efficacia della terapia e per la rilevazione di eventuali ricadute.

    Altre procedure diagnostiche
    • Esame istologico: l'unico modo per essere sicuri che una massa testicolare sia un tumore è eseguire una biopsia. Una biopsia testicolare è diagnostica ma rappresenta anche un trattamento di prima linea; per eseguirla occorre rimuovere tutto il testicolo. Viene eseguita un'incisione a livello dell'inguine attraverso la quale vengono sfilati il testicolo ed i vasi deferenti, al fine di prevenire la diffusione del tumore nel resto dell'organismo (metastasi). L'analisi del tessuto testicolare rimosso consente di eseguire la stadiazione del tumore.
    • Diagnostica per immagini: dopo la diagnosi di tumore testicolare, possono essere richiesti una serie di esami di radiodiagnostica al fine di valutare la diffusione del tumore:
      • Radiografia toracica, per rilevare eventuali masse tumorali nei polmoni
      • Tomografia computerizzata dell'addome, della pelvi e del torace per la valutazione dei linfonodi, degli organi e degli altri tessuti che potrebbero essere stati interessati dal tumore
      • Risonanza magnetica dell'encefalo e del midollo spinale, nel caso in cui il clinico sospetti una diffusione del tumore in queste aree
      • PET, per la rilevazione di piccoli accumuli di cellule tumorali nei linfonodi; utile soprattutto nel caso dei seminomi
      • Scansione ossea, da eseguire in caso di presenza di dolore osseo che potrebbe indicare la diffusione del tumore al tessuto osseo
         

    Queste procedure consentono anche di monitorare la risposta dell'organismo alla terapia contro il tumore e anche le eventuali ricadute.

  • Trattamento

    Spesso il trattamento del cancro del testicolo prevede la combinazione di tecniche chirurgiche e trattamenti di radio e chemioterapia.

    Come detto nelle sezioni precedenti, la rimozione chirurgica del testicolo è un intervento di tipo diagnostico ma anche terapeutico. In genere viene rimosso solo il testicolo affetto e non entrambi. La rimozione viene di solito effettuata per tutti i tipi di tumore, anche nel caso in cui questo si sia già diffuso. Sulla base del tipo di tumore e della sua estensione, possono essere rimossi anche i linfonodi in contemporanea al testicolo o in un intervento chirurgico successivo.

    La radioterapia segue comunemente la chirurgia, specialmente nel caso di seminomi, che risultano particolarmente sensibili ad essa (diversamente dai non seminomi che tendono ad essere più resistenti). Lo scopo della radioterapia è quello di distruggere le cellule tumorali che potrebbero essersi diffuse ai linfonodi dell'addome.

    Anche la chemioterapia viene spesso utilizzata, specialmente nei casi avanzati o resistenti ad altri trattamenti. 

    I trattamenti terapeutici del tumore dl testicolo continuano a migliorare. Ad esempio, sono state scoperte delle alterazioni (mutazioni) del DNA delle cellule tumorali che le rendono resistenti alla chemioterapia. Questo tipo di informazioni consente di pianificare delle strategie terapeutiche personalizzate sul paziente.

    Inoltre, alcuni ricercatori hanno scoperto che la presenza di alcune alterazioni genetiche in alcuni geni potrebbero essere associate ad un rischio aumentato di sviluppare il tumore al testicolo identificando così le persone a maggior rischio e quindi bisognose di controlli più mirati.

    Qualsiasi persona alla quale viene diagnosticato un cancro, deve prendere decisioni difficili. La diagnosi di tumore testicolare in particolare, comporta molte domande e preoccupazioni riguardanti le conseguenze che la terapia potrebbe avere sull'aspetto fisico del paziente, la sua libido, le performance sessuali e la fertilità.

Fonti
Fonti utilizzate nella revisione corrente

Cancer Stat Facts: Testicular Cancer. National Cancer Institute. Available online at https://seer.cancer.gov/statfacts/html/testis.html. Accessed 2/13/18.

(January 4, 2018) Key Statistics for Testicular Cancer. American Cancer Society. Available online at https://www.cancer.org/cancer/testicular-cancer/about/key-statistics.html. Accessed on 2/13/18.

(February 12, 2016) What are the Risk Factors for Testicular Cancer? American Cancer Society. Available online at https://www.cancer.org/cancer/testicular-cancer/causes-risks-prevention/risk-factors.html. Accessed on 2/13/18.

(February 12, 2016) Testicular Cancer Survival Rates. American Cancer Society. Available online at https://www.cancer.org/cancer/testicular-cancer/detection-diagnosis-staging/survival-rates.html.

(August 1, 2012) Testicular Cancer. Cleveland Clinic. Available online at https://my.clevelandclinic.org/health/diseases/12183-testicular-cancer. Accessed on 2/16/18.

(February 12, 2016) What is Testicular Cancer? American Cancer Society https://www.cancer.org/cancer/testicular-cancer/about/what-is-testicular-cancer.html.

(February 12, 2016) How is Testicular Cancer Diagnosed? American Cancer Society. Available online at https://www.cancer.org/cancer/testicular-cancer/detection-diagnosis-staging/how-diagnosed.html.

(February 12, 2016) Surgery for Testicular Cancer. American Cancer Society. Available online at https://www.cancer.org/cancer/testicular-cancer/treating/surgery.html.

(February 12, 2016) What's New in Testicular Cancer Research and Treatment? American Cancer Society. Available online at https://www.cancer.org/cancer/testicular-cancer/about/new-research.html.

Fonti utilizzate nelle precedenti revisioni

Thomas, Clayton L., Editor (1997). Taber's Cyclopedic Medical Dictionary. F.A. Davis Company, Philadelphia, PA [18th Edition].

Pagana, Kathleen D. & Pagana, Timothy J. (2001). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 5th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO.

MEDLINEplus (2001 January 26). Testicular Cancer. MedlinePlus Health Information [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/001288.htm.

NCI (2002 May 13, Updated). Testicular Cancer: Questions and Answers. National Cancer Institute, Cancer Facts [On-line information]. Available online through http://cis.nci.nih.gov.

ACS, (2000 April 12). Testicular Cancer. American Cancer Society, Testicular Cancer Detailed Guide [On-line information]. Available online through http://www.cancer.org.

Kinkade, S. (1999 May 1). Testicular Cancer. AAFP, American Family Physician [On-line information]. Available online at http://www.aafp.org/afp/990501ap/2539.html.

Mayo Clinic (2002 February 12). What is Testicular Cancer? Mayoclinic.com [On-line information]. Available online at http://www.mayoclinic.com/invoke.cfm?id=DS00046.

John Hopkins Medical Institutions. Cancer of the Testicle. Brady Urological Institute [On-line information]. Available online at http://prostate.urol.jhu.edu/diseases/testicle/index.html.

Zoorob, R., et. al. (2001 March 15). Cancer Screening Guidelines. American Family Physician (AAFP) [On-line journal]. Available online at http://www.aafp.org/afp/20010315/1101.html.

(© 2006). Detailed Guide: Testicular Cancer. American Cancer Society [On-line information]. Available online at http://www.cancer.org/docroot/CRI/CRI_2_3x.asp?dt=41.

(2006 January 20, Modified). Testicular Cancer (PDQ®): Treatment Patient Version. National Cancer Institute [On-line information]. Available online at http://www.cancer.gov/cancerinfo/pdq/treatment/testicular/patient/.

(2006 July 24, Modified). Testicular Cancer (PDQ®): Health Professional Version. National Cancer Institute [On-line information]. Available online at http://www.cancer.gov/cancertopics/pdq/treatment/testicular/HealthProfessional.

(2006 July 21). Testicular Cancer (PDQ®): Screening Health Professional Version. National Cancer Institute [On-line information]. Available online at http://www.cancer.gov/cancertopics/pdq/screening/testicular/HealthProfessional.

2006 July 26, Revised). Detailed Guide: Testicular Cancer, What Are the Key Statistics About Testicular Cancer? American Cancer Society [On-line information]. Available online through http://www.cancer.org.

Dugdale, D. (Updated 2010 September 6). Testicular Cancer: MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/001288.htm. Accessed January 2011.

(Revised 2010 July 20). Detailed Guide, Testicular Cancer Early Detection, Diagnosis, and Staging. American Cancer Society [On-line information]. Available online at http://www.cancer.org/Cancer/TesticularCancer/DetailedGuide/index. Accessed January 2011.

Mayo Clinic Staff (2009 October 3). MayoClinic.com. [On-line information]. Available online at http://www.mayoclinic.com/health/testicular-cancer/DS00046/METHOD=print. Accessed January 2011.

Sachdeva, K., et. al, (Updated 2009 July 29). Testicular Cancer. eMedicine. [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/279007-overview. Accessed January 2011.

Nelson. R. (2010 September 21). Routine Screening Not Recommended for Testicular Cancer. Medscape Today from Medscape Medical News [On-line information]. Available online at http://www.medscape.com/viewarticle/729087. Accessed January 2011.

(Updated 2009 November). Testicular Cancer. ARUP Consult [On-line information]. Available online at http://www.arupconsult.com/Topics/TesticularCancer.html?client_ID=LTD. Accessed January 2011.

Pagana, K. D. & Pagana, T. J. (© 2011). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 10th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 42-44, 558-560, 603-605.

Kasper DL, Braunwald E, Fauci AS, Hauser SL, Longo DL, Jameson JL eds (2005). Harrison's Principles of Internal Medicine, 16th Edition, McGraw Hill, Pp 550-552.

CE Essentials (©2011). Radiology Continuing Education. Available online at https://www.ceessentials.net/article42.html#Introduction. Accessed January 2011.

(August 6, 2010) Kelley, RK. What clinicians need to know about molecular markers in solid tumors. Available online at http://www.medscape.org/viewarticle/725989. Accessed January 2011.

(Revised February 11, 2014). American Cancer Society. Detailed Guide, Testicular Cancer Early Detection, Diagnosis, and Staging. Available online at http://www.cancer.org/cancer/testicularcancer/detailedguide/index. Accessed July 2012.

(Revised July 11, 2014). National Cancer Institute. Testicular Cancer Treatment PDQ®-Health Professional Version. Available online at http://www.cancer.gov/cancertopics/pdq/treatment/testicular/HealthProfessional. Accessed July 2012.

(Revised March 2014). American Society of Clinical Oncology. Testicular Cancer. Available online at http://www.cancer.net/cancer-types/testicular-cancer. Accessed July 2014.

(Revised July 19, 2012). National Cancer Institute. Testicular Cancer Screening PDQ®-Patient Version. Available online at http://www.cancer.gov/cancertopics/pdq/screening/testicular/Patient/page3. Accessed August 2014.

(Revised February 2012). Kush S. Testicular Cancer Workup. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/279007-overview. Accessed July 2014.

Motzer RJ, Agarwal N, Beard C, et al. Testicular Cancer. Journal of the National Comprehensive Cancer Care Network. 2009;7:672-693. Available online at http://www.jnccn.org/content/7/6/672.full. Accessed July 2014.

(Revised January 1, 2014). Cancer Research UK. Testicular Cancer Risk Factors. Available online at http://www.cancerresearchuk.org/cancer-info/cancerstats/types/testis/riskfactors/testicular-cancer-risk-factors. Accessed July 2014.