Ultima Revisione:
Ultima Modifica:
23.03.2018.

Cosa sono le sindromi del sistema endocrino?

Il sistema endocrino è un complesso sistema di cellule endocrine distribuite in tutto l’organismo, responsabili del controllo e della regolazione, insieme al sistema nervoso, tutte le funzioni corporee. Queste possono costituire organi specifici, le ghiandole endocrine, o essere frammiste a cellule con funzione diversa nell’ambito di organi non endocrini (sistema endocrino diffuso). Così come il sistema nervoso usa gli impulsi nervosi per la trasmissione delle informazioni di controllo, il sistema endocrino usa molecole con funzione di messaggeri chimici chiamate ormoni.Gli ormoni sono prodotti, conservati e rilasciati dalle ghiandole endocrine nel circolo ematico, attraverso il quale possono raggiungere specifici tessuti, cellule o organi bersaglio e svolgere la loro funzione biologica a distanza variabile. Ciascun bersaglio possiede recettori specifici per ciascun ormone; ogni ormone è in grado di legarsi a più recettori differenti innescando così risposte specifiche differenti in cellule bersaglio differenti (ad esempio lo stesso ormone può avere un effetto attivatorio in alcune cellule ed inibitorio in altre).

Il sistema endocrino è costituito da una fitta rete di elementi interconnessi. L’ipotalamo, localizzato nell’area centrale inferiore dell’encefalo, produce, sotto l’influenza del sistema nervoso centrale, differenti ormoni in grado di stimolare o inibire l’ipofisi, localizzata sotto l’ipotalamo all’interno della sella turcica. I segnali di origine ipotalamica, determinano l’aumento o la diminuzione della produzione di ormoni da parte dell’ipofisi che li rilascia all’interno del circolo ematico. Gli ormoni rilasciati dall’ipofisi possono così raggiungere, tramite il circolo ematico, i tessuti e gli organi bersaglio come le ghiandole endocrine tiroide, surrene, testicoli e ovaie.

La maggior parte delle ghiandole endocrine sono strettamente controllate tramite un sistema a feedback, importante nel mantenimento del corretto equilibrio ormonale. Per esempio, l’ipotalamo rilascia l’ormone CRH (dall'inglese corticotropin-releasing hormone, ormone di rilascio della corticotropina) che stimola l’ipofisi alla produzione di corticotropina (ACTH). La corticotropina stimola quindi le ghiandole surrenali alla produzione di cortisolo. Il raggiungimento di livelli adeguati di cortisolo nel circolo sanguigno, determina l’inibizione della produzione di CRH e ACTH ad opera di ipotalamo e ipofisi, creando così un controllo a feedback negativo.

Alcuni ormoni, come il cortisolo, vengono rilasciati secondo ritmi giornalieri o mensili. Ad esempio, i livelli di cortisolo sono di solito più alti al mattino e più bassi nel tardo pomeriggio. I livelli dell’ormone ipofisario FSH (ormone follicolo stimolante) e dell’LH (ormone luteinizzante), hanno un andamento mensile piuttosto regolare, il cui aumento e diminuzione determina la regolazione del ciclo mestruale femminile. Altri ormoni possono essere normalmente assenti o presenti in quantità minime, per poi essere rilasciati in particolari situazioni, come l’adrenalina in risposta a situazioni di stress.

La funzionalità delle ghiandole che compongono la rete del sistema endocrino è in genere strettamente correlata; pertanto, il più delle volte, qualsiasi affezione colpisca una delle ghiandole endocrine, ha delle ripercussioni anche sulle altre. Per esempio, una patologia ipotalamica può influenzare la funzionalità ipofisaria e di conseguenza anche degli altri organi da essa regolati. Le patologie a carico del sistema endocrino possono essere classificate come:

  • Primarie – riguardano gli organi bersaglio (ad esempio la tiroide, il surrene ecc…)
  • Secondarie – riguardano le ghiandole che regolano gli organi bersaglio (in genere l’ipofisi)
  • Terziarie – riguardano l’ipotalamo
     

Per maggiori dettagli si rimanda alla sezione “Approfondimenti”.

Accordion Title
Approfondimenti
  • Cause di Sindromi Endocrine

    Gli ormoni regolano molteplici funzioni nell’organismo, incluso lo sviluppo dei caratteri sessuali, la fertilità, la crescita, il consumo energetico, la digestione, l’utilizzo del glucosio, la risposta allo stress, il bilanciamento idrico, il metabolismo osseo ed il mantenimento della pressione ematica. La produzione di quantità eccessive o troppo scarse di ormoni specifici, determina alterazione dei processi da essi regolati. Alcune patologie vengono chiamate sindromi, come la sindrome di Cushing, poiché sono caratterizzate da sintomi e complicanze tipiche.

    La disfunzione delle ghiandole endocrine può derivare dall’alterata funzionalità delle ghiandole endocrine, da problemi dei meccanismi di feedback e/o dalla mancata risposta da parte degli organi bersaglio.

    La diminuzione della produzione ormonale può essere secondaria ad un trauma, al danneggiamento operato dal sistema immunitario nelle patologie autoimmuni, alla presenza di infezioni, all’invasione del tessuto da parte di cellule tumorali o alla presenza di disordini di carattere ereditario dovute a mutazioni in grado di influenzare la quantità, la qualità ed il rilascio degli ormoni prodotti.

    L’aumento della produzione di alcuni ormoni, può essere dovuto ad alterazioni del sistema di regolazione a feedback, all’iperplasia (aumento del volume delle ghiandole) o alla presenza di cellule tumorali producenti l’ormone, ma anche alla mancata risposta da parte del tessuto o organo bersaglio, all’uso di farmaci o a patologie ereditarie.

    I tumori endocrini in grado di secernere quantità eccessive di ormoni, sono in genere piccoli e benigni. La maggior parte di questi sono localizzati all’interno delle ghiandole endocrine e producono un solo tipo di ormone. Raramente, possono essere cancerosi. È anche molto raro che i tumori in grado di alterare il sistema endocrino siano localizzati in altre parti dell’organismo. Un tumore può essere responsabile di una sintomatologia endocrina per la produzione eccessiva di un ormone, per l’invasione dei tessuti endocrini e la conseguente diminuzione della produzione di ormoni da parte di questi o per la pressione esercitata dalla massa tumorale sui nervi e le strutture circostanti.

    La maggior parte delle patologie endocrine ereditarie sono rare e sono di solito associate alla diminuzione della produzione di ormoni o alla produzione di ormoni alterati e non funzionali. Tuttavia esistono delle alterazioni genetiche in grado di influenzare la funzionalità di più ghiandole endocrine. Un esempio sono le mutazioni note con il nome di MEN-1 e MEN-2 (dall’inglese Multiple Endocrine Neoplasia, tipo 1 e 2). I soggetti che presentano queste mutazioni sono a maggior rischio per lo sviluppo di tumori a carico di una o più ghiandole endocrine.

  • Tabella delle Ghiandole Endocrine

    Ghiandola Endocrina

    Localizzazione/ Descrizione

    Ormoni prodotti dalla ghiandola

    Funzione ormonale

    Ipotalamo

    Zona centrale interna ai due emisferi celebrali

    Growth hormone-releasing hormone (GHRH)

    Stimola la produzione di GH da parte dell’ipofisi

    Thyrotropin-releasing hormone (TRH)

    Stimola la produzione di TSH da parte dell’ipofisi

    Corticotropin-releasing hormone (CRH)

    Stimola la produzione di ACTH da parte dell’ipofisi

    Gonadotropin-releasing hormone (GnRH)

    Stimola la produzione di gonadotropine (FSH e LH) da parte dell’ipofisi

    Prolactin Inhibitory Factor (PIF, dopamina)

    Inibisce la produzione di prolattina

    Ossitocina

    Stimola la contrazione dell'utero durante il travaglio

    Arginina vasopressina (AVP), anche chiamato ormone antidiuretico (ADH)

    Bilancio Idrico

    Somatostatina

    Inibisce il rilascio dell’ormone della crescita (GH) e può avere anche alcuni effetti sul rilascio di TSH e ACTH

     

    Pituitaria (ipofisi)

    Sotto l'ipotalamo, dietro la cavità sinusale

    Prolattina

    Stimola la produzione di latte durante la lattazione (la produzione non correlata alla gravidanza ed alla lattazione, viene detta galattorrea ed è associata all’eccessiva presenza di prolattina)

    Ormone della crescita (GH)

    Stimola la crescita ossea e cellulare nei bambini e contribuisce al mantenimento del tono muscolare e della massa ossea negli adulti

    ACTH

    Stimola la produzione di cortisolo, androgeni e, in misura minore, di aldosterone da parte delle ghiandole surrenali

    TSH

    Stimola la produzione degli ormoni tiroidei

    LH, FSH

    Regola il rilascio di testosterone ed estrogeni, e la fertilità

    Tiroide

    Ghiandola a forma di farfalla; si trova a livello della gola adagiata contro la trachea

    T4 (thyroxina)
    T3 (triiodotironina)

    Aiutano a regolare il tasso di attività metabolica

    Calcitonina

    Regolazione dello stato osseo e del calcio ematico

    Paratiroidi

    4 piccole ghiandole situate dietro, accanto o sotto la tiroide

    Ormone paratiroideo (PTH)

    Regola il calcio ematico

     

    Ghiandole surrenali

    2 organi triangolari, situati sulla parte superiore di ogni rene

    Epinefrina (adrenalina)
    norepinefrina (catecolamine)

    Regolano la pressione ematica, la reazione allo stress, il battito cardiaco

    Aldosterone

    Regola il bilancio idrico

    Cortisolo

    Ormone di reazione allo stress

    DHEAS

    Sviluppo dei peli nella pubertà

    Ovaie (solo nelle donne)

    2, situate nel bacino

    Estrogeni
    Progesterone

    Caratteristiche sessuali femminili

    Testicoli (solo negli uomini)

    2, situati nella zona inguinale

    Testosterone

    Caratteristiche sessuali maschili

    Pancreas endocrino

    Grande ghiandola a forma di zucca che si trova dietro lo stomaco

    Insulina
    Glucagone
    Somatostatina

    Regolazione del glucosio

    * nel tratto gastrointestinale,la somatostatina inibisce il rilascio di ormoni come la secretina e la gastrina

    Ghiandola Pineale

    Lato inferiore del cervello

    Melatonina

    Non ben conosciuta;
    Aiuta il controllo del sonno, influisce sulla riproduzione

  • Esami
    Esempi di patologie endocrine
Fonti
Fonti utilizzate nella revisione corrente

Chawla, J. 2016. Endocrine System Anatomy.Available online at http://emedicine.medscape.com/article/1948709-overview#a2.Accessed April 7, 2017.

Hormone Health Network. 2017. Adrenal Disorders. Available online at http://www.hormone.org/diseases-and-conditions/adrenal.Accessed April 7, 2017.

Hormone Health Network. 2017. Thyroid Disorders. Available online at http://www.hormone.org/diseases-and-conditions/thyroid.Accessed April 7, 2017.

Hormone Health Network. 2017. Pituitary Disorders. Available online at http://www.hormone.org/diseases-and-conditions/pituitary.Accessed April 7, 2017.

Norman, J. 2013. M.E.N. Syndromes: Multiple Endocrine Neoplasia. Available online at https://www.endocrineweb.com/conditions/endocrine-disorders/men-syndromes-multiple-endocrine-neoplasia.Accessed April 7, 2017.

Ranabir, S. and Reetu, K. 2011.Stress and hormones. Indian Journal of Endocrinology and Metabolism. Available online at https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3079864/.Accessed April 7, 2017.

Sargis, R. 2016. About the Endocrine System.Available online at https://www.endocrineweb.com/endocrinology/about-endocrine-system.Accessed April 7, 2017.

U.S. National Library of Medicine.2017. Cushing’s Syndrome. Available online at https://medlineplus.gov/cushingssyndrome.html.Accessed April 7, 2017.

U.S. National Library of Medicine. 2017. Endocrine Diseases. Available online at https://medlineplus.gov/endocrinediseases.html.Accessed April 7, 2017.

Fonti utilizzate nelle precedenti revisioni

Thomas, Clayton L., Editor (1997). Taber's Cyclopedic Medical Dictionary.F.A. Davis Company, Philadelphia, PA [18th Edition].

Pagana, Kathleen D. & Pagana, Timothy J. (2001). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 5th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO.

(©1995-2005) Endocrine System.KidsHealth for Parents [On-line information].Available online at http://kidshealth.org/parent/general/body_basics/endocrine.html.

(2005 September 30). Multiple endocrine neoplasia type 1. Genetics Home Reference [On-line information]. Available online at http://ghr.nlm.nih.gov/condition=multipleendocrineneoplasiatype1.

(2005 September 30). Multiple endocrine neoplasia type 2. Genetics Home Reference [On-line information]. Available online at http://ghr.nlm.nih.gov/condition=multipleendocrineneoplasiatype2.

(2004 August, Updated). Multiple Endocrine Neoplasia Type 1.NIDDK, NIH Publication No. 02-3048 [On-line information].Available online at http://www.niddk.nih.gov/health/endo/pubs/men1/men1.htm.

(©1995-2005) Multiple Endocrine Neoplasia Syndromes. Merck Manual – Second Home Edition [On-line information]. Available online at http://www.merck.com/mmhe/sec13/ch167/ch167a.html.

(©1995-2005) Endocrine Function. Merck Manual – Second Home Edition [On-line information]. Available online at http://www.merck.com/mmhe/sec13/ch161/ch161c.html.

(©1995-2005) Endocrine Glands. Merck Manual – Second Home Edition [On-line information]. Available online at http://www.merck.com/mmhe/sec13/ch161/ch161b.html.

Mrotek, J., and Chase, C. [Henwood, M. and Annaswamy, R., Editors] (2005 January, Review). Endo 101, The Endocrine System, Hormones, and Glands. The Hormone Foundation [On-line information]. Available online at http://www.hormone.org/endo101/endo101_2.html.

Multiple Endocrine Neoplasia Type 1.GeneReviews [On-line information].Available online at http://www.genetests.org.

Multiple Endocrine Neoplasia Type 2.GeneReviews [On-line information].Available online at http://www.genetests.org.

(© 2008). The Endocrine System: Diseases & Conditions, Overviews. The Hormone Foundation [On-line information]. Available online at http://www.hormone.org/public/conditions.cfm. Accessed 1/18/09.

(Reviewed November 2005).Principles of Endocrinology.Merck Manual of Healthcare Professionals [On-line information].Available online at http://www.merck.com/mmpe/sec12/ch150/ch150a.html. Accessed 1/18/09.

Henry's Clinical Diagnosis and Management by Laboratory Methods.21st ed. McPherson RA and Pincus MR, eds. Philadelphia: 2007, Pp. 326-358.

Reviewed by Robert M. Sargis MD, PhD. (Updated Jan. 11, 2011). An Overview of the Hypothalamus.Endocrine Web.Available online at http://www.endocrineweb.com/endocrinology/overview-hypothalamus. Accessed October 13, 2012.

(Reviewed December 28, 2011).Diabetes incipidus.Pubmed Health. Available online at http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmedhealth/PMH0001415/. Accessed October 13, 2012.

January 2010. Thyroid Function Tests.National Endocrine and Metabolic Diseases Information Service.PDF available for download at http://endocrine.niddk.nih.gov/pubs/thyroidtests/thyroidtests_508.pdf. Accessed October 13, 2012.

(Updated October 3, 2012) Endocrine System Anatomy.Medscape reference.Available online at http://emedicine.medscape.com/article/1948709-overview#a1.Accessed October 11, 2012.

(Reviewed April 2009).Principles of Endocrinology.Merck Manual of Healthcare Professionals [On-line information].Available online through http://www.merck.com/mmpe.Accessed October 11, 2012.

(Updated July 8, 2010).Adrenal Gland Disorders.Available online at http://www.nichd.nih.gov/health/topics/adrenal_gland_disorders.cfm.Accessed October 13, 2012.

Endocrine Cancer.Ohio State University.Available online at http://cancer.osu.edu/patientsandvisitors/cancerinfo/cancertypes/endocrine/Pages/index.aspx.Accessed Oct. 16, 2012.

(October 12, 2012). Genetics Home Reference. Multiple endocrine neoplasia. Available online at http://www.nichd.nih.gov/health/topics/adrenal_gland_disorders.cfm.Accessed Oct. 16, 2012.

©2012 Hormone Health Network. The Endocrine System: Endocrine Glands and Types of Hormones. Available online at http://www.hormone.org/Endo101/page2.cfm.Accessed October 2012.

Clarke, W. and Dufour, D. R., Editors (2006).Contemporary Practice in Clinical Chemistry.AACC Press, Washington, DC., Pp 352-363.