Noto anche come
Noduli tiroidei benigni o indeterminati
Tiroide ingrossata
Gozzo multinodulare
Ultima Modifica: 22.06.2020.

Cos'è la tiroide e cosa sono i noduli tiroidei?

La tiroide è una piccola ghiandola a forma di farfalla localizzata alla base del collo e deputata alla produzione degli ormoni tiroidei, principalmente tiroxina (T4) e triiodotironina (T3). Tali ormoni sono secreti in circolo e regolano la velocità con cui le cellule svolgono i processi chimici dell’organismo (metabolismo) e producono proteine. Inoltre, la ghiandola tiroidea produce la calcitonina, un ormone che contribuisce alla regolazione dei livelli di calcio nel sangue (calcemia) prevenendo il riassorbimento del calcio a livello osseo ed aumentandone l'eliminazione a livello renale.

L'organismo controlla la quantità di T4 e T3 nel sangue tramite un sistema a feedback:

  • Quando i livelli ematici degli ormoni tiroidei diminuiscono, l'ipotalamo produce l'ormone di rilascio della tireotropina (TRH), che a sua volta stimola il rilascio da parte dell'ipofisi dell'ormone tireostimolante (TSH). Il TSH stimola la ghiandola tiroidea a produrre e rilasciare T4 (principalmente) e T3
  • Quando i livelli ematici degli ormoni tiroidei aumentano, l'ipofisi riduce il rilascio di TSH e la tiroide produce quantità inferiori di T4 e T3

In condizioni fisiologiche questo sistema a feedback regola l'attività della tiroide, al fine di mantenere relativamente stabili i livelli degli ormoni tiroidei nel sangue.

I noduli tiroidei sono masse anomale, solide o a contenuto liquido, che si formano all'interno della ghiandola tiroidea. Questi noduli possono formarsi a qualsiasi età, ma si verificano con maggiore frequenza con l'avanzare dell'età e nelle donne rispetto agli uomini. L'American Thyroid Association stima che circa il 50% dei soggetti di 60 anni abbia un nodulo tiroideo rilevabile tramite diagnostica per immagini (ad esempio, ecografia), anche se solo il 5% di questi è abbastanza grande da essere rilevato tramite esame obiettivo.

Infatti, la maggior parte dei noduli tiroidei non dà sintomi e viene spesso rilevata in modo accidentale durante un esame di diagnostica per immagini o un controllo medico di routine.

La rilevazione del nodulo deve essere seguita dalla valutazione dello stesso e della ghiandola tiroidea. Oltre il 90% dei noduli tiroidei risulta benigna, ma una piccola percentuale è cancerogena.

I noduli tiroidei possono avere le seguenti caratteristiche:

  • Essere solidi, a contenuto liquido (cistici) o misti
  • Essere presenti sotto forma di noduli singoli o multipli
  • Essere piccoli o grandi
  • Solitamente crescono molto lentamente, ma in alcuni casi possono crescere rapidamente o ridursi con il tempo
  • Occasionalmente, alcuni noduli possono raggiungere dimensioni tali da comprimere le strutture circostanti (gola), causando dolore, difficoltà di deglutizione o di respirazione
  • Raramente colpiscono le corde vocali e causano raucedine; in tal caso, è molto probabile che si tratti di forme tumorali 
  • Essere in grado di produrre ormoni tiroidei (T4, T3); tuttavia, la maggior parte dei noduli tiroidei risulta non funzionale (ovvero non in grado di produrre ormoni) 
Accordion Title
Approfondimenti
  • Esami
    Esami di primo livello

    Una combinazione di esami di laboratorio e di diagnostica per immagini può essere utilizzata per valutare la tiroide e gli eventuali noduli tiroidei.

    • L'esame su sangue dell'ormone tireostimolante (TSH), talvolta T4 libero e occasionalmente T3 libero o totale, può essere prescritto come supporto per determinare la corretta funzionalità della ghiandola tiroidea, oltre che per contribuire a stabilire l'eventuale produzione di ormoni tiroidei da parte dei noduli
    • L'ecografia della ghiandola tiroidea è uno dei test d'elezione per la valutazione dei noduli tiroidei. I risultati dell'ecografia possono rivelare la posizione, le dimensioni, la forma, la numerosità e altre caratteristiche dei noduli. L'ecografia può anche essere utilizzata per:
      • Valutare le restanti strutture del collo, compresi i linfonodi
      • Contribuire a determinare la necessità di effettuare un'agobiopsia (aspirazione con ago sottile, FNA); in caso affermativo, l'ecografia  può essere utilizzata per guidare il posizionamento dell'ago durante l'FNA
      • Monitorare i noduli e/o la ghiandola tiroidea nel tempo
    • Agobiopsia (FNA), nel corso della quale viene inserito un sottile ago nella tiroide e prelevata una piccola quantità di tessuto e/o liquido dal nodulo tiroideo. Le cellule prelevate vengono esaminate tramite osservazione al microscopio per ricercare la presenza di caratteristiche proprie delle cellule tumorali. I risultati dell'agobiopsia vengono riportati secondo un sistema di classificazione standardizzato (sistema Bethesda), che associa ad ogni risultato il relativo rischio di sviluppare il tumore. Generalmente, i risultati possono essere riportati come segue:
      • Non diagnostico o indeterminato (TIR1); la quantità di cellule prelevate è insufficiente per la determinazione della diagnosi. Il rischio di cancro è del 5-10%. Generalmente, l'FNA viene ripetuto utilizzando la guida ecografica
      • Benigno (TIR2); il rischio di cancro è dello 0-3%
      • Atipia di significato indeterminato (AUS) o lesione follicolare indeterminata (FLUS) a basso rischio (TIR3 A); il rischio di cancro è del 10-30%
      • Neoplasia follicolare o lesione indeterminata ad alto rischio (TIR3 B); il rischio di cancro è del 25-40%. AUS o FLUS e le lesioni follicolari sono risultati indeterminati (non chiari), ciò significa che anche se nel campione sono presenti quantità sufficienti di cellule per l'esame al microscopio, non è possibile stabilire in modo affidabile se la diagnosi è benigna o maligna
      • Sospetto di malignità (TIR4); il rischio di cancro è di circa il 50-75% 
      • Maligno (TIR5); il rischio di cancro è del 97-99% 

    In base ai risultati della prima biopsia, è possibile eseguire una seconda biopsia o un intervento chirurgico.

    Esami supplementari
    • Test molecolari; se i risultati dell'agobiopsia sono indeterminati o poco chiari è possibile eseguire test genetici sul materiale bioptico per rilevare la presenza di eventuali varianti cancerogene (mutazioni) in determinati geni (come BRAF, KRAS, NRAS, e geni di fusione quali RET/PTC, Pax8/PPARG)
      • Sono disponibili pannelli di test genetici che contribuiscono a determinare il rischio di cancerogenicità del nodulo 
      • Questi test possono essere utilizzati per determinare la necessità di eseguire un intervento chirurgico
      • L'American Thyroid Association raccomanda l'utilizzo dei test molecolari per l'acquisizione di informazioni supplementari; tuttavia, essi non possono essere utilizzati in sostituzione dei risultati dell'ecografia, di altri risultati clinici e del giudizio clinico
      • I test molecolari sono utili per stabilire la diagnosi di tumore alla tiroide; tuttavia, l'assenza di mutazioni nei geni associati al tumore alla tiroide non esclude la presenza di tumore tiroideo nel paziente
    • Test della calcitonina su sangue; questo esame non viene eseguito routinariamente per la valutazione dei noduli tiroidei, tuttavia può essere prescritto per valutare l'eventuale produzione di quantità elevate di tale ormone da parte della tiroide. Livelli significativamente elevati di calcitonina suggeriscono la presenza di iperplasia delle cellule C o di carcinoma midollare della tiroide; tuttavia, per stabilire la diagnosi vengono utilizzate altre procedure, quali biopsia tiroidea, scansione ed ecografia
    • Scansione della tiroide
    • Scansione FDG-PET (fluorodeossiglucosio (FDG) - tomografia ad emissione di positroni (PET); l'utilizzo di questo esame nella valutazione della tiroide e nella rilevazione del tumore è ancora in fase di studio. Il test utilizza una piccola quantità di glucosio marcato radioattivamente e, in base al risultato, possono essere prescritti ulteriori test di follow-up (ad es., ecografia, FNA)
    • Scansione di assorbimento dello iodio radioattivo; non viene utilizzata routinariamente in quanto l'ecografia e l'agobiopsia risultano maggiormente efficienti nella valutazione dei noduli tiroidei. Tuttavia, pazienti con noduli tiroidei e ipertiroidismo possono essere sottoposti a tale procedura. Infatti, i noduli tiroidei che producono un eccesso di ormone tiroideo (che causa ipertiroidismo) assorbono quantità maggiori di iodio radioattivo rispetto al normale tessuto tiroideo. Tale fenomeno viene evidenziato tramite esame ecografico
  • Trattamento

    La scelta del trattamento per i noduli tiroidei dipende principalmente dal tipo di nodulo presente, determinato dai risultati dei test descritti in precedenza.

    • Noduli benigni o piccoli (meno di un centimetro); solitamente non richiedono un trattamento, ma vengono monitorati con esami fisici, ecografie ripetuti e/o agobiopsie per rilevare la crescita o le alterazioni del/i nodulo/i. La frequenza con cui vengono ripetuti i test dipende dal rischio di sviluppare il tumore. Nel caso in cui il nodulo raggiunga dimensioni tali da comprimere le strutture vicine, può essere raccomandato l'intervento chirurgico 
    • Noduli indeterminati; il trattamento dipende dal tipo di nodulo e dal rischio di sviluppare il tumore. Quest'ultimo può essere determinato anche tramite test molecolari. L'agobiopsia ripetuta o l'intervento chirurgico possono essere eseguiti per rimuovere la porzione di tiroide contenente il nodulo. Se l'esame della biopsia rileva la presenza di tumore, si procede con la rimozione chirurgica dell'intera ghiandola. In caso contrario, non è necessario ricorrere ad un ulteriore intervento chirurgico
    • Sospetto di malignità e noduli maligni; la maggior parte dei casi viene trattata tramite intervento chirurgico per rimuovere tutta o parte della tiroide, seguito da una o più terapie per distruggere o tenere sotto controllo le cellule tumorali rimanenti. La maggior parte dei tumori tiroidei sono curabili

    In pazienti che subiscono la rimozione totale della tiroide è necessaria una terapia ormonale sostitutiva a base di ormoni tiroidei per tutta la vita. Questa consiste in un preparato contenente l'ormone tiroideo sintetico sotto forma di compressa assumibile per via orale, che sostituisce l'ormone tiroideo dell'organismo.

    L'intervento chirurgico può essere necessario anche per attenuare i sintomi. Infatti, in alcuni casi il nodulo provoca dolore o raggiunge dimensioni tali da rendere difficile la respirazione o la deglutizione, richiedendo la rimozione chirurgica di tutta o parte della tiroide.

    I test e i trattamenti sono sempre in evoluzione; occorre discutere con il medico in merito alle possibili opzioni terapeutiche. Per ulteriori dettagli riguardo il trattamento, consultare i link riportati nella sezione "Pagine Correlate".

Fonti
Fonti utilizzate nella revisione corrente

(2019 March 14, Updated). About Thyroid Cancer. American Cancer Society. Available online at https://www.cancer.org/content/dam/CRC/PDF/Public/8853.00.pdf. Accessed on 8/03/19.

Dankle, S. (2018 January 9, Updated). Thyroid Nodule. Medscape Endocrinology. Available online at https://emedicine.medscape.com/article/127491-overview. Accessed on 8/03/19.

Kelley, D. (2018 October 4, Updated). Evaluation of Solitary Thyroid Nodule. Medscape Otolaryngology and Facial Plastic Surgery. Available online at https://emedicine.medscape.com/article/850823-overview. Accessed on 8/03/19.

(© 2017). Thyroid Nodules. American Thyroid Association. Available online at https://www.thyroid.org/wp-content/uploads/patients/brochures/Nodules_brochure.pdf. Accessed on 8/03/19.

(© 2018). Thyroid Nodules FAQ. American Thyroid Association. Available online at https://www.thyroid.org/wp-content/uploads/patients/brochures/ThyroidNodulesFAQ.pdf. Accessed on 8/03/19.

Leung, A. (2019 January 28). Thyroid Cancer in 2019 and the Questions That Remain Unanswered. Medscape American Thyroid Association. Available online at https://www.medscape.com/viewarticle/908105. Accessed on 8/03/19.

Mayo Clinic Staff. (© 1998-2019). Thyroid nodules. Mayo Clinic. Available online at https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/thyroid-nodules/symptoms-causes/syc-20355262?p=1. Accessed on 8/03/19.

Martinez, R. et. al. (2018 July, Updated). Thyroid Nodules and Pregnancy. Hormone Health Network. Available online at https://www.hormone.org/diseases-and-conditions/pregnancy-and-thyroid-disease/thyroid-nodules-and-pregnancy. Accessed on 8/03/19.

Fish, S. et. al. (2017 September, Updated). Hormone Health Network. Thyroid Nodules. Available online at https://www.hormone.org/diseases-and-conditions/thyroid-nodules. Accessed on 8/03/19.

Wisse, B. et. al. (2018 May 17, Updated). Thyroid nodule. MedlinePlus Medical Encyclopedia. Available online at https://medlineplus.gov/ency/article/007265.htm. Accessed on 8/03/19.

Bailey, S. and Wallwork, B. (2018 November). Differentiating between benign and malignant thyroid nodules: An evidence-based approach in general practice. AJGP Vol 47, No 11. Available online at https://www1.racgp.org.au/ajgp/2018/november/differentiating-between-benign-and-malignant-t-(1)/. Accessed on 8/03/19.

(2019 March 14, Updated). Thyroid Cancer Early Detection, Diagnosis, and Staging. American Cancer Society. Available online at https://www.cancer.org/content/dam/CRC/PDF/Public/8855.00.pdf. Accessed on 8/03/19.

Wechter, D. et. al. (2018 January 7, Updated). Fine needle aspiration of the thyroid. MedlinePlus Medical Encyclopedia. Available online at https://medlineplus.gov/ency/article/003899.htm. Accessed on 8/03/19.

Yun, K. et. al. (2019 June). Comparison of Natural Course between Thyroid Cancer Nodules and Thyroid Benign Nodules. Endocrinol Metab(Seoul). 2019 Jun; 34(2): 195–202. Available online at https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6599907/. Accessed on 8/03/19.

Hershman, J. (2019 May, Updated). Approach to the Patient with a Thyroid Nodule. Merck Manual Professional Version. Available online at https://www.merckmanuals.com/professional/endocrine-and-metabolic-disorders/thyroid-disorders/approach-to-the-patient-with-a-thyroid-nodule?query=thyroid%20nodule. Accessed on 8/03/19.

Straseski, J. (2019 July, Updated). Thyroid Disease. ARUP Consult. Available online at https://arupconsult.com/content/thyroid-disease. Accessed on 8/03/19.

Haugen, B. et. al. (2016). 2015 American Thyroid Association Management Guidelines for Adult Patients with Thyroid Nodules and Differentiated Thyroid Cancer: The American Thyroid Association Guidelines Task Force on Thyroid Nodules and Differentiated Thyroid Cancer. Thyroid, vol. 26, No 1. Available online at https://www.liebertpub.com/doi/full/10.1089/thy.2015.0020. Accessed on 8/03/19.

Wisse, B. et. al. (2018 February 22, Updated). Thyroid ultrasound. MedlinePlus Medical Encyclopedia. Available online at https://medlineplus.gov/ency/article/003776.htm. Accessed on 8/03/19.

Wisse, B. et. al. (2018 February 22, Updated). Thyroid scan. MedlinePlus Medical Encyclopedia. Available online at https://medlineplus.gov/ency/article/003829.htm. Accessed on 8/03/19.

Francis, Waguespack et. al. (2015 July 10). Management Guidelines for Children with Thyroid Nodules and Differentiated Thyroid Cancer. Thyroid 25(7): 716-759, 2015. Available online at https://www.liebertpub.com/doi/full/10.1089/thy.2014.0460. Accessed on 8/03/19.

Melville, N. (2019 January 2). Thyroid Nodule Size Irrelevant When It Comes to Malignancy. Medscape Medical News. Available online at https://www.medscape.com/viewarticle/907128. Accessed on 8/03/19.

Melville, N. (2018 July 25). No Link Between Size of Thyroid Nodule and Cancer Risk. Medscape Medical News. Available online at https://www.medscape.com/viewarticle/899782. Accessed on 8/03/19.

Tucker, M. (2018 May 20). Thyroid Nodule Location Linked to Malignancy Risk. Medscape Conference News, AACE 2018. Available online at https://www.medscape.com/viewarticle/896938. Accessed on 8/03/19.

Melville, N. (2018 May 8). Be Conservative With Thyroid Nodules in Over 70s, Avoid Surgery. Medscape Medical News. Available online at https://www.medscape.com/viewarticle/896338. Accessed on 8/03/19.

Nelson, R. (2018 January 9). Thyroid Nodules: Bethesda System Update Changes Clinical Practice. Medscape Medical News. Available online at https://www.medscape.com/viewarticle/891085. Accessed on 8/03/19.

Roth MY, Witt RL, Steward DL, Molecular testing for thyroid nodules: Review and current state. Cancer. 2018 Mar 1;124(5):888-898. doi: 10.1002/cncr.30708. Epub 2017 Dec 26. Accessed October 2019.

Popoveniuc G, Jonklaas J. Thyroid Nodules. Med Clin North Am. 2012 Mar; 96(2): 329–349.

Thyroid Nodules: Ultrasound imaging of thyroid nodules detected on PET-CT scan. Clinical Thyroidology for the Public, April 2016, Vol 9 Issue 4 p.7-8. Available online at https://www.thyroid.org/patient-thyroid-information/ct-for-patients/april-2016/vol-9-issue-4-p-7-8/. Accessed November 2019.

Bryan R, et. al. (2015). American Thyroid Association Management Guidelines for Adult Patients with Thyroid Nodules and Differentiated Thyroid Cancer: The American Thyroid Association Guidelines Task Force on Thyroid Nodules and Differentiated Thyroid Cancer. Thyroid. Jan 2016. Available online at https://www.liebertpub.com/doi/full/10.1089/thy.2015.0020. Accessed November 2019.